Proteste ecologiste

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline trax_2400

*****
14428
Proteste ecologiste
« il: 06 Gen 2023, 11:58 »
Come la pensate sulle proteste ecologiste di Ultima Generazione?
Io le sostengo al 100%, sia per le finalità che per le modalità (proteste non violente).


Online FatDanny

*****
30769
Re:Proteste ecologiste
« Risposta #1 il: 06 Gen 2023, 12:06 »
per me dipende dal messaggio e dal rapporto con il resto della popolazione.

Sostengo al 100% l'azione al Senato, mi sembrano meno efficaci quelle ai musei perché si crea una discussione artefatta su danni inesistenti, ma comunque non ho nulla in contrario.

Sono del tutto contrario a blocchi del traffico in cinque come quelli sul GRA perché creano solo astio, sono dunque controproducenti.
Non invitano ad unirsi alla mobilitazione, sembra l'azione dei millenaristi durante il medioevo che gridavano la fine del mondo. é un qualcosa che produce passività (rabbiosa), non attivazione.
Motivo per cui sono contrario.

Non sono un non violento, credo che la violenza sia un aspetto umano (e animale) come l'odio, l'amore, l'empatia, la rabbia, il fastidio, la gioia e la tristezza.
Ci sono contesti in cui un atto coercitivo è un atto legittimo e giusto.
Sposare la non violenza equivale a non saper dire qual'è il contesto giusto alla ricerca di un dato oggettivo che sia in grado di dircelo (laddove invece è solo e sempre un giudizio di valore).
Dunque penso che sia una carenza quella che spinge alla non violenza strategica (quella tattica è del tutto comprensibile), dopodiché anche qui meglio chi lotta in modo non violento di chi non lotta affatto.

Offline Thorin

*
3054
Re:Proteste ecologiste
« Risposta #2 il: 06 Gen 2023, 17:32 »
Hanno ragione ma intraprendono una strada completamente sbagliata, i blocchi del traffico sono tutto tranne che non violenti, e creano astio verso una tematica che dovrebbe invece attirare empatia.

Offline Kappa

*
2651
http://space.tin.it/scienza/decos
Re:Proteste ecologiste
« Risposta #3 il: 06 Gen 2023, 21:13 »
Come la pensate sulle proteste ecologiste di Ultima Generazione?
Io le sostengo al 100%, sia per le finalità che per le modalità (proteste non violente).
le sostengo in tutto e per tutto. Però, come detto, devono essere efficaci: inutile bloccare il GRA, diventa una lotta tra poveri.
Io il senato e la camera li imbratterei ogni settimana, fino a che questo governo orrendo non alzi la testa dal suo ombelico (vabbè la testa è ficcata dentro un altro pertugio, ma non voglio essere troppo volgare).

A questo però deve seguire un progetto propositivo. Dobbiamo partire dal fatto che ormai siamo fottuti, che nei prossimi 20-30 anni avremo danni enormi, raccolti persi, immigrazione climatica. Oltre a ridurre le emissioni dobbiamo cominciare a parlare seriamente di OGM (e non le cagate come il "pomodoro che marcisce dopo un mese, ma roba seria, come mais precoci che possono essere raccolti a fine giugno e che consumino meno acqua, introduzione di farine derivate da grilli, larve, quello che ve pare...)
Altro argomento da discutere SUBITO è l'approvvigionamento idrico: servono immediatamente progetti di desalinizzazione e produzione di acqua tramite sistemi a condensazione. Tutta sta roba richiede pianificazioni decennali, qua tutti si grattano la pancia o parlano "dei profumi e aromi italici da difendere". Ma andate a cagare, merde.

Offline Tarallo

*****
102788
Re:Proteste ecologiste
« Risposta #4 il: 07 Gen 2023, 09:34 »
Hanno ragione sempre, comunque, in qualunque forma.

Frega cazzi che fai tardi al lavoro, rispetto al rischio che corriamo è una bazzecola.

Se non si muovono i giovani col coraggio di prendersi qualche bastonata o qualche processo per direttissima il mondo non progredisce MAI.
Gli stessi che se ne lamentano sono quelli che poi signora mia non cambia mai niente ma ha visto che non c’è neve a Ovindoli e l’estate sto caldo non si sopporta la che sta succedendo.

ALZATE IL CULO O TACETE.

Rispetto per chi lotta per il bene comune contro la resistenza di chi dal successo delle loro lotte trarrebbe solo vantaggi. Mordono la mano che li nutre, benpensanti bigotti culidepiombo reazionari e complici dei fascisti che li arrestano.

Solo rispetto per questi ragazzi

Online FatDanny

*****
30769
Re:Proteste ecologiste
« Risposta #5 il: 07 Gen 2023, 09:44 »
per quanto mi riguarda non è un problema di fare tardi a lavoro ma cosa trasmetti.
ripeto, non mi sembrano azioni che portano ad un'attivazione, non è uno sciopero dei mezzi per capirci.
No, si decide di bloccare una strada in cinque perché il mondo sta finendo.
I millenaristi che urlano "pentitevi" "penitenziagite" (cit) .

Se lo stesso blocco fosse attuato in forme molteplici e plurali, chiamando a farlo insieme, per me avrebbe tutt'altro senso.
Occorre stimolare la partecipazione, non mostrarsi come una setta ostile di illuminati.

Offline Sonni Boi

*****
15972
Re:Proteste ecologiste
« Risposta #6 il: 07 Gen 2023, 09:48 »
Quoto Tarallo, peraltro di dimostrazioni pacifiche e marce anche con grande partecipazione ne sono state fatte in abbondanza, con risultati vicini allo zero.

Il problema è che c'è poco da fare, la storia purtroppo dimostra che o si ricorre alla violenza e all'intimidazione verso le autorità, o nei palazzi di azioni per il cambiamento non se ne parla neppure.

Offline Thorin

*
3054
Re:Proteste ecologiste
« Risposta #7 il: 07 Gen 2023, 12:03 »
Quoto Danny.
Ed un più: non si tratta di fare tardi al lavoro, se faccio tardi al lavoro sticazzi, prenderò permesso e amen, non è mai morto nessuno per aver fatto tardi al lavoro, soprattutto in un'occasione di comprovata impossibilità.
Però datevi un svegliata che la gente non si muove solo per andare al lavoro, quella stessa strada la dovrebbero percorrere ambulanze, gente che va a fare terapie, operazioni eccetera.
Bloccare un strada è violenza, è sequestro di persona e punto.
E prima o poi il matto che ne lascia un paio sull'asfalto lo trovano, è statistica.

Offline Tarallo

*****
102788
Re:Proteste ecologiste
« Risposta #8 il: 07 Gen 2023, 13:04 »
Non c’è una protesta vera e rivoluzionaria che non abbia causato la morte di qualcuno. In quel momento staranno morendo migliaia di persone per i danni fatti al pianeta.

Le modalità sono una scusa ipocrita. Non gli è andato mai bene niente finora. Dicevano no alla strada, non nei musei, fate i bravi colpite le istituzioni, non è andata bene neanche l’istituzione con vernice lavabile. Interessa solo la repressione, della vita sull’ambulanza a chi prende le decisioni frega meno di un cazzo.

Offline Thorin

*
3054
Re:Proteste ecologiste
« Risposta #9 il: 07 Gen 2023, 13:30 »
Non c’è una protesta vera e rivoluzionaria che non abbia causato la morte di qualcuno. In quel momento staranno morendo migliaia di persone per i danni fatti al pianeta.

Le modalità sono una scusa ipocrita. Non gli è andato mai bene niente finora. Dicevano no alla strada, non nei musei, fate i bravi colpite le istituzioni, non è andata bene neanche l’istituzione con vernice lavabile. Interessa solo la repressione, della vita sull’ambulanza a chi prende le decisioni frega meno di un cazzo.

Onestamente qui dentro non ho sentito dire a nessuno che non andasse bene la dimostrazione al senato...

Offline Tarallo

*****
102788
Re:Proteste ecologiste
« Risposta #10 il: 07 Gen 2023, 13:37 »
Lo hai sentito dire altrove però, è dove conta.
Sono stati condannati brutalmente e sottoposti a procedure degne di criminali violenti. Come fanno sbagliano non per LazioNet ma per il sistema. Quindi io dubbio viene che il problema non sia la forma di protesta, e se ci si schiera con quelli che li condannano a prescindere si corre un bel rischio.
Re:Proteste ecologiste
« Risposta #11 il: 07 Gen 2023, 13:56 »
per me dipende dal messaggio e dal rapporto con il resto della popolazione.

Sostengo al 100% l'azione al Senato, mi sembrano meno efficaci quelle ai musei perché si crea una discussione artefatta su danni inesistenti, ma comunque non ho nulla in contrario.

Sono del tutto contrario a blocchi del traffico in cinque come quelli sul GRA perché creano solo astio, sono dunque controproducenti.
Non invitano ad unirsi alla mobilitazione, sembra l'azione dei millenaristi
durante il medioevo che gridavano la fine del mondo. é un qualcosa che produce passività (rabbiosa), non attivazione.
Motivo per cui sono contrario.

Non sono un non violento, credo che la violenza sia un aspetto umano (e animale) come l'odio, l'amore, l'empatia, la rabbia, il fastidio, la gioia e la tristezza.
Ci sono contesti in cui un atto coercitivo è un atto legittimo e giusto.
Sposare la non violenza equivale a non saper dire qual'è il contesto giusto alla ricerca di un dato oggettivo che sia in grado di dircelo (laddove invece è solo e sempre un giudizio di valore).
Dunque penso che sia una carenza quella che spinge alla non violenza strategica (quella tattica è del tutto comprensibile), dopodiché anche qui meglio chi lotta in modo non violento di chi non lotta affatto.

E giustissimo è stato imbrattare il senato. Andrebbe ripetuta l’iniziativa.
Peraltro, i più feroci critici sono ex ragazzi di destra, che lanciavano strane bottiglie esplosive e usavano manganelli con i chiodi piantati in cima. Mi farebbero  ridere, se non mi  facessero piangere.

Online Gio

*****
8839
Re:Proteste ecologiste
« Risposta #12 il: 08 Gen 2023, 08:55 »
Sono, da sempre, contrario alle forme di protesta negativa. In più, penso che queste forme di protesta abbiano il limite di spostare la discussione dal tema, alle modalità con cui si affronta.  A danno del tema che si vuole proporre. Anche questo topic, in piccolo, ne è una dimostrazione.
Io sono piu per le azioni positive. Al senato andrei a porre domande tutti i giorni, fino ad ottenere risposta. Nei musei esporrei opere provocatorie accanto a quelle originali, invece di imbrattarle. E così via.
In fondo, per fare un esempio, Greta ha proposto gli stessi temi senza aver avuto bisogno di imbrattare nulla e non mi pare sia stata meno efficace.
Quindi condivido, nella sostanza, i motivi della protesta ed apprezzo umanamene lo spirito che la anima, ma disapprovo le modalità con cui è condotta. È una forma di protesta che non sostengo.

Offline hafssol

*
5266
music won't save you
Re:Proteste ecologiste
« Risposta #13 il: 08 Gen 2023, 12:26 »
Mi associo anch'io appieno alla lettura di FD, specificando come dice Tarallo che alle classi dominanti e, di conseguenza, al mainstream dell'informazione non va bene nessun tipo di protesta, in quanto eretica rispetto al loro modo di pensare e di assicurarsi la continuità dello status quo che ne comporta potere e privilegi.

Ovviamente la vernice sul Senato era troppo eclatante per non parlarne, anche se leggo che tipo al tg1 da un certo punto in poi sia stata parzialmente censurata, mentre ho prove che episodi "minori" ormai non trovino più risalto sui mezzi di informazione. Una familiare che lavora in un museo (non a Roma) mi raccontava che da lei alcuni attivisti si erano incollati al pavimento e che sui giornali locali non era uscito nulla; sull'essenza della protesta non aveva espresso valutazioni, però si lamentava che potevano aver danneggiato i marmi, signora mia...

Online FatDanny

*****
30769
Re:Proteste ecologiste
« Risposta #14 il: 09 Gen 2023, 08:49 »
intanto segnalo articoli sulla stampa (la bolla della green economy) e Domani (il fallimento della climate tech per ottenere risultati sostanziali) in merito all'illusione di un capitalismo sostenibile.
Il capitalismo è intrinsecamente insostenibile perché si basa non su un equilibrio metabolico, ma su un sostanziale squilibrio metabolico.
In termini organici il capitalismo fa la stessa cosa del cancro, dunque non può che portare allo stesso risultato.

curioso capire come si possa combinare sostegno alle proteste e al sistema capitalista.
L'ambientalismo senza anticapitalismo è giardinaggio (cit)

Offline Tarallo

*****
102788
Re:Proteste ecologiste
« Risposta #15 il: 09 Gen 2023, 09:47 »
È per questo che il pianeta non ha scampo.

Offline Thorin

*
3054
Re:Proteste ecologiste
« Risposta #16 il: 09 Gen 2023, 11:23 »
È per questo che il pianeta l'umanità non ha scampo.

E' più corretto così...
Re:Proteste ecologiste
« Risposta #17 il: 10 Gen 2023, 13:42 »
Le pene per questi "terroristi" saranno più dure che per gli ultras dell'autostrada .

Vuoi mettere imbrattare il senato ...

Online Aquila1979

*
3575
Re:Proteste ecologiste
« Risposta #18 il: 10 Gen 2023, 14:37 »
Altro argomento da discutere SUBITO è l'approvvigionamento idrico: servono immediatamente progetti di desalinizzazione e produzione di acqua tramite sistemi a condensazione.

si tratta dei desalinatori che utilizza israele?

Offline paolo71

*****
17052
Re:Proteste ecologiste
« Risposta #19 il: 13 Gen 2023, 11:48 »
le sostengo in tutto e per tutto. Però, come detto, devono essere efficaci: inutile bloccare il GRA, diventa una lotta tra poveri.
Io il senato e la camera li imbratterei ogni settimana, fino a che questo governo orrendo non alzi la testa dal suo ombelico (vabbè la testa è ficcata dentro un altro pertugio, ma non voglio essere troppo volgare).

A questo però deve seguire un progetto propositivo. Dobbiamo partire dal fatto che ormai siamo fottuti, che nei prossimi 20-30 anni avremo danni enormi, raccolti persi, immigrazione climatica. Oltre a ridurre le emissioni dobbiamo cominciare a parlare seriamente di OGM (e non le cagate come il "pomodoro che marcisce dopo un mese, ma roba seria, come mais precoci che possono essere raccolti a fine giugno e che consumino meno acqua, introduzione di farine derivate da grilli, larve, quello che ve pare...)
Altro argomento da discutere SUBITO è l'approvvigionamento idrico: servono immediatamente progetti di desalinizzazione e produzione di acqua tramite sistemi a condensazione. Tutta sta roba richiede pianificazioni decennali, qua tutti si grattano la pancia o parlano "dei profumi e aromi italici da difendere". Ma andate a cagare, merde.

più una seria e finalmente degna chiusura dell' energia da derivati fossili, basta con estrazioni di petrolio e gas, ma energia dal sole, vento idrogeno e nucleare.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod