Romanzo musicale

0 Utenti e 16 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline pan

*
4583
Re:Romanzo musicale
« Risposta #80 il: 31 Lug 2023, 20:10 »
sìì anche io "a mille ce n'è", la canto sempre  :) avevo la Bella e la Bestia e Biancaneve, completamente rovinati dai pennarelli. e comunque tempo fa lessi che la canzone era cantata dal Quartetto Radar, gruppo stile quartetto Cetra, che cantavano anche quella famosa pubblicità dei materassi, credo, Bidibodibù, e cercando cercando io sconvolta tempo fa nell'apprendere che Virgilio Savona, quartetto cetra appunto, ebbe anche una svolta impegnata, mooolto a sinistra. scrisse anche un brano, Angela, dedicato ad Angela Davis. creò anche un'etichetta sul solco dei Dischi del Sole, completamente politica e folk.
 Ecco, riallacciandomi a quanto detto da Fiammetta sui morti di Licata, c'era un'altra Italia impegnata, impegnatissima, anche nella musica. "I morti di Reggio Emilia" (1960) era dedicata anche ai morti di Licata (di nuovo a reggio emilia, di nuovo là in sicilia son morti dei compagni per mano dei fascisti).
e così, quei/quelle ragazzi/e di cui parlavo prima si ritrovarono anche a cantare ed acquistare i Dischi del Sole, a formarsi, a crescere con le voci di Fausto Amodei, Giovanna Marini, Ivan della Mea...
ma certo Virgilio Savona non me lo credevo, ma ti fa capire quanto impegno anche dietro le quinte, nella vita vera.

Offline Tarallo

*****
111509
Re:Romanzo musicale
« Risposta #81 il: 31 Lug 2023, 20:13 »
Ma pan, citando la Bella, mi ha ricordato un’altra pietra emiliana (cit.): Marcella.
Fondamentale
Ci arriveremo.
Re:Romanzo musicale
« Risposta #82 il: 31 Lug 2023, 20:16 »
Leo, va beh, sono commossa, grazie.
Pan mi hai fregato sul tempo, era uno dei temi cardine della seconda parte.  :)
Edit: ok, continuo. A fra poco.

Offline pan

*
4583
Re:Romanzo musicale
« Risposta #83 il: 31 Lug 2023, 20:18 »
mih dalla bella e la bestia a Marcella... :)
(fondamentale sì, con quel guilty pleasure di pezzo leggerissimo e dance pop che è "Nell'aria")

ps.: scusa fiammè  :), a te...
Re:Romanzo musicale
« Risposta #84 il: 31 Lug 2023, 20:20 »
...e ti ricordi montagne verdi... :beer:

Offline Drake

*****
5687
Re:Romanzo musicale
« Risposta #85 il: 31 Lug 2023, 20:32 »
Oltre all'influenza della musica statunitense c'è n'è un'altra che credo andrebbe citata, quella brasiliana. La Bossa Nova nasce alla fine degli anni cinquanta, negli anni 60 esplode anche negli USA e nel resto del mondo.

Una delle cantanti che propone per prima questa musica in Europa è Caterina Valente. Nata in Francia da genitori italiani, poliglotta e cosmopolita che in Italia è probabilmente meno conosciuta di quanto lo sia all'estero.
Qui, siamo nel 1969, è ospite di un altro 'italiano' nel suo spettacolo sulla tv americana.

Sempre nel 69 Chico Buarque in esilio in Italia collabora con Morricone per questo disco.

E a proposito di Morricone suo l'arrangiamento per questo brano di Rita Pavone, che trasuda anni 60 da tutti i pori. Al testo ha collaborato anche Lina Wertmuller.
Re:Romanzo musicale
« Risposta #86 il: 31 Lug 2023, 20:52 »

Online mr_steed

*
6298
Re:Romanzo musicale
« Risposta #87 il: 31 Lug 2023, 21:16 »
No no non si sgarrupa.
La cosa deve avere una logica.

 :agree:

Io sono d'accordo con Tarallo, per questo ho "seccato" Leo subito quando ha postato Feliciano   :nono:  :DD

Al contempo però, non avendo iniziato a parlare di un anno in particolare o in sequenza cronologica ma genericamente dei 60 citando al contempo qualcosa di fine 50, quand'è che decidiamo di "scattare" agli anni 70?  :=))
Re:Romanzo musicale
« Risposta #88 il: 31 Lug 2023, 21:16 »
1960 - parte seconda (mi sono presa una questione che  :wall:)
Il 7 luglio si registrano scontri in molte città italiane: le manifestazioni di Napoli, Parma e Modena lasciano sul campo molti feriti, ma è di Reggio Emilia il bilancio più tragico. Ci sono centinaia di feriti, ma soprattutto cinque morti:
Ovidio Franchi, 19 anni
Afro Tondelli, 36 anni
Marino Serri, 41 anni (ex partigiano)
Lauro Farioli, 22 anni
Emilio Reverberi, 39 anni (ex partigiano della 144 Brigata Garibaldi)
Erano tutti operai iscritti al Pci e furono uccisi dalla polizia.
In Parlamento si giustifica l'operato delle forze dell'ordine e la CGIL convoca uno sciopero generale che va a ingrossare le manifestazioni che erano già in programma. L'8 luglio si verificano altri scontri a Palermo e a Catania. Il bilancio è tragico anche in Sicilia: quattro morti e centinaia di feriti.
E Fausto Amodei, cantautore torinese, compone e canta:
A pochi giorni dalle Olimpiadi, Roma tutta imbellettata  :DD (non ne ha bisogno, è troppo bella di suo) si esibisce nell'inaugurazione dell'aeroporto di Fiumicino:

Intanto le campagne del Sud continuano a spopolarsi e la gente a migrare ed è sostanzialmente questo fattore che decreta il boom economico del Nord.
Confindustria e sindacati siglano un accordo per la parità salariale tra uomo e donna (scusate, ma mi viene da ridere).
Un litro di latte costa 140 lire, c'è voglia di mare, di vita, di carnai:

E Gino Paoli canta:
Il parlamento italiano, per giustificare l'operato della polizia tira in ballo un ipotetico complotto delle sinistre in combutta con il Cremlino.
Lo stipendio di un operaio è di 144 lire l'ora. Le elezioni amministrative di novembre danno i seguenti risultati:
DC 43%
PC 24,5%
PSI 4,4%
MSI 5,9%
PSDI 5,7%
PLI 4%
PNM 2,9%
PRI 1,3%
L'anno si chiude con una perquisizione ordinata da Francesco Coco alle sedi di Genova e Milano del quotidiano L'unità, ree di aver pubblicato una lettera aperta da parte di finanzieri e poliziotti che chiedevano al governo miglioramenti salariali e un'equa applicazione dello Statuto dei lavoratori. Le perquisizioni hanno lo scopo di risalire agli scriventi.
E Gaber e Jannacci cantano:
Bambini, Carosello, poi tutti a nanna.



 
Re:Romanzo musicale
« Risposta #89 il: 31 Lug 2023, 21:29 »
Domani riporterò anche i morti siciliani, che non sono da meno di quelli emiliani, Scusate, mi è sfuggito. Sono stanca (cit.)
Re:Romanzo musicale
« Risposta #90 il: 31 Lug 2023, 21:39 »
Fiammetta, il contrappunto fra testo, foto e canzoni è stupendo.
Te la butto lì: hai mai pensato di scrivere una Fiaba sonora moderna con questi contenuti? Tipo quelle raccontate da Silverio Pisu, ma fiabe per i grandi che ripercorrono gli avvenimenti degli anni '60, per esempio.
Secondo me sarebbe una cosa che spaccherebbe (come dicono i giovani).
Re:Romanzo musicale
« Risposta #91 il: 31 Lug 2023, 22:19 »
1960 - parte seconda (mi sono presa una questione che  :wall:)
Il 7 luglio si registrano scontri in molte città italiane: le manifestazioni di Napoli, Parma e Modena lasciano sul campo molti feriti, ma è di Reggio Emilia il bilancio più tragico. Ci sono centinaia di feriti, ma soprattutto cinque morti:
Ovidio Franchi, 19 anni
Afro Tondelli, 36 anni
Marino Serri, 41 anni (ex partigiano)
Lauro Farioli, 22 anni
Emilio Reverberi, 39 anni (ex partigiano della 144 Brigata Garibaldi)
Erano tutti operai iscritti al Pci e furono uccisi dalla polizia.
In Parlamento si giustifica l'operato delle forze dell'ordine e la CGIL convoca uno sciopero generale che va a ingrossare le manifestazioni che erano già in programma. L'8 luglio si verificano altri scontri a Palermo e a Catania. Il bilancio è tragico anche in Sicilia: quattro morti e centinaia di feriti.
E Fausto Amodei, cantautore torinese, compone e canta:
A pochi giorni dalle Olimpiadi, Roma tutta imbellettata  :DD (non ne ha bisogno, è troppo bella di suo) si esibisce nell'inaugurazione dell'aeroporto di Fiumicino:

Intanto le campagne del Sud continuano a spopolarsi e la gente a migrare ed è sostanzialmente questo fattore che decreta il boom economico del Nord.
Confindustria e sindacati siglano un accordo per la parità salariale tra uomo e donna (scusate, ma mi viene da ridere).
Un litro di latte costa 140 lire, c'è voglia di mare, di vita, di carnai:

E Gino Paoli canta:
Il parlamento italiano, per giustificare l'operato della polizia tira in ballo un ipotetico complotto delle sinistre in combutta con il Cremlino.
Lo stipendio di un operaio è di 144 lire l'ora. Le elezioni amministrative di novembre danno i seguenti risultati:
DC 43%
PC 24,5%
PSI 4,4%
MSI 5,9%
PSDI 5,7%
PLI 4%
PNM 2,9%
PRI 1,3%
L'anno si chiude con una perquisizione ordinata da Francesco Coco alle sedi di Genova e Milano del quotidiano L'unità, ree di aver pubblicato una lettera aperta da parte di finanzieri e poliziotti che chiedevano al governo miglioramenti salariali e un'equa applicazione dello Statuto dei lavoratori. Le perquisizioni hanno lo scopo di risalire agli scriventi.
E Gaber e Jannacci cantano:
Bambini, Carosello, poi tutti a nanna.

Roda viva nella versione originale in portoghese è una delle mie canzoni preferite. Ho letto da qualche parte che fu una delle cause del suo esilio in Italia.

Re:Romanzo musicale
« Risposta #92 il: 31 Lug 2023, 23:00 »
Scusate, mi erano sfuggiti dei post e vorrei rimediare:
Grazie per il topic.  ;)

Inizio anni 80 questa canzone era la sigla finale di uno sceneggiato italiano, c'era un ragazzo che come sport praticava il rugby e aveva una vita amorosa problematica con la sua ragazza, che se non ricordo male era una tossicodipendente. Non conoscevo la canzone e appena appena sapevo di Tenco e della sua tragedia, ma questa canzone mi entrò dentro. La registrai con un registratore a cassette con il microfono sull'uscita audio della tv. Le cose non andavano bene con chi speravo fosse l'anima gemella della mia vita, anzi mi aveva proprio lasciato ed io che mi ascoltavo questa canzone, quasi come una preghiera...


Con il passare del tempo allargai l'ascolto ad altri brani dello sfortunato cantautore. E solo parecchio dopo tempo, venni a sapere che quella canzone "Vedrai, vedrai" era dedicata alla mamma.

 
Naturalmente le preghiere rimasero preghiere e quella lei rimase solo un ricordo di ragazzo. La canzone no, lei è rimasta.
 Ed ora che mamma non sta bene, la preghiera ricomincia.
Mi hai spaccato il cuore. Auguro a te e soprattutto alla tua mamma ogni bene.
Oltre all'influenza della musica statunitense c'è n'è un'altra che credo andrebbe citata, quella brasiliana. La Bossa Nova nasce alla fine degli anni cinquanta, negli anni 60 esplode anche negli USA e nel resto del mondo.
...
Vero, Caterina Valente volevo riportarla, ma rischio di scrivere rotoli di carta da parati. Perciò tu intervieni, intervenite tutti, Pensionato, mi raccomando soprattutto tu.
..
No, Leo, non ci ho mai pensato. In realtà sono stupita che dopo una vita di casini e un presente di inenarrabili casini, io riesca ancora ad avere un pensiero logico. Se non mi vedrete più, sarò finita in un ospedale psichiatrico, mi sa. Ma ridiamoci su, che è meglio.  :aleoo:
Roda viva nella versione originale in portoghese è una delle mie canzoni preferite. Ho letto da qualche parte che fu una delle cause del suo esilio in Italia.
La mia preferita di Chico è Cotidiano. La amo.

Offline gigiazzo

*****
2660
Re:Romanzo musicale
« Risposta #93 il: 01 Ago 2023, 00:29 »
...ma andiamo un momento al 1956 (così, de botto, da uno che non scrive mai...) e a una canzone che, forse inconsciamente, apre la strada alla modernità o, quantomeno, certifica la fine di un'epoca. È la fine, probabilmente tragica, di un uomo che ormai ha fatto il suo tempo, un tempo che mai più ritornerà. Ormai preme l'alba di una nuova era e di quell'uomo rimangono soltanto, a galleggiare malinconicamente sul fiume, un cilindro, un fiore e un frac.

La trovo una canzone meravigliosa, ma, beninteso, io nasco 13 anni dopo.
Re:Romanzo musicale
« Risposta #94 il: 01 Ago 2023, 08:55 »
 :))
Era una delle preferite di mio padre. Incredibile ma vero, il testo fu censurato.

1960 - seconda parte
Postilla
8 luglio - I morti di Palermo, uccisi dalla polizia:
Giuseppe Malleo, 15 anni
Andrea Gangitano, 19 anni, operaio edile e militante comunista
Francesco Vella, 42 anni, operaio edile e dirigente sindacale della Fillea
Rosa Barbera, 53 anni (che non partecipava alla protesta, fu colpita da un proiettile vagante mentre si accingeva a chiudere la finestra della propria abitazione).

Ah Leo, grazie per le belle parole, scusa sono un po' rinco.
Re:Romanzo musicale
« Risposta #95 il: 01 Ago 2023, 09:50 »

Era una delle preferite di mio padre. Incredibile ma vero, il testo fu censurato.


Ecco sarebbe interessante aprire una parentesi sulla censura nei 50/60...
Tipo: perchè hanno censurato "'e'ccamel" di tu vuo fà l'americano?

Già più comprensibile il passaggio "vai in vietnam e spara ai vietcong" della morandiana C'era un ragazzo che come me"
Re:Romanzo musicale
« Risposta #96 il: 01 Ago 2023, 10:24 »
...ma andiamo un momento al 1956 (così, de botto, da uno che non scrive mai...) e a una canzone che, forse inconsciamente, apre la strada alla modernità o, quantomeno, certifica la fine di un'epoca. È la fine, probabilmente tragica, di un uomo che ormai ha fatto il suo tempo, un tempo che mai più ritornerà. Ormai preme l'alba di una nuova era e di quell'uomo rimangono soltanto, a galleggiare malinconicamente sul fiume, un cilindro, un fiore e un frac.

La trovo una canzone meravigliosa, ma, beninteso, io nasco 13 anni dopo.

La canzone Vecchio frac è ispirata alla vicenda del principe Raimondo Lanza di Trabia, un personaggio incredibile, dai mille volti, affascinante. Fu marito di Olga Villi, fidanzato di Susanna Agnelli, amante di Rita Hayworth, amico di Gianni Agnelli, Ranieri di Monaco, Aristotele Onassis e dello scià Reza Pahlavi.
Spregiudicato nella vita privata, lo fu anche in quella politica: fu spia fascista durante la guerra di Spagna, ma poi seppe riciclarsi come informatore degli Alleati e mediatore coi partigiani. Nel dopoguerra fu anche presidente del Palermo calcio, e in questa veste fu il vero inventore del Calciomercato, utlizzando l'Hotel Gallia di Milano come sede fissa per la compra-vendita dei giocatori (e buttando via una barca di soldi per l'acquisto di presunti campioni di cui aveva sentito parlare dal parrucchiere, oppure raccomandati della sua cartomante di fiducia).
Morì teatralmente, come era vissuto, buttandosi nudo da un balcone dell'Hotel Eden di Roma.

P.S.
I problemi con la censura della canzone Vecchio frac furono causati dal verso finale: "«Ad un attimo d'amore che mai più ritornerà» che fu trasformato in «Ad un abito da sposa primo ed ultimo suo amor», perchè le autorità ritenevano immorali le parole che alludevano ad un rapporto fisico. Modugno, comunque, in seguito cantò sempre nella versione originale.
Re:Romanzo musicale
« Risposta #97 il: 01 Ago 2023, 10:33 »
1959: la canzone dello scandalo.
Lei ci mette tutta la sensualità più conturbante possibile...
Tra l'altro la prima di una lunga serie di canzoni censurate dalla Rai, ma NON dal Vaticano!!!


Re:Romanzo musicale
« Risposta #98 il: 01 Ago 2023, 10:50 »
1959: la canzone dello scandalo.
Lei ci mette tutta la sensualità più conturbante possibile...
Tra l'altro la prima di una lunga serie di canzoni censurate dalla Rai, ma NON dal Vaticano!!!

Visti quali erano i tempi, è presumibile che al Vaticano non occorresse esporsi ufficialmente, ma bastava una telefonata in RAI per bloccare una canzone 'immorale'...

Offline Drake

*****
5687
Re:Romanzo musicale
« Risposta #99 il: 01 Ago 2023, 10:50 »
A proposito di censura come dimenticare l'allontanamento di Mina, rea di aver avuto un figlio in una relazione con un uomo sposato, ad opera della RAI nel 1963. La cantante però è troppo popolare per essere emarginata. Ricompare a furor di popolo sulla TV pubblica all'inizio del 1964 con questo brano, la versione italiana di It's a Lonely Town di Gene McDaniels.

 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod