La Boxe

0 Utenti e 14 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Nanni

*****
6710
La Boxe
« il: 23 Apr 2015, 12:27 »
E' diventato uno sport minore, relegato al ruolo di vice-wrestling, sfrangiato in una miriade di Federazioni, organizzazioni e sigle più o meno ufficiali, che ne hanno snaturato in meniera irreversibile il valore.

Praticato e frequentato solo da ragazzacci dell'Europa dell'Est pieni di tatuaggi, piccoli Orientali velenosi (Filippini, Thailandesi, Indonesiani) e Sudamericani e Nordafricani in cerca di riscatto. I figli delle buone famiglie occidentali fanno piscina, giocano a pallavolo, a basket, a pallone, a tennis, girano sul kart, sulla bici o vanno a cavallo. Fare a cazzotti è l'ultima cosa che un educatore o un pediatra potrebbero consigliare. Nei Paesi più indietro ciò evidentemente ancora non accade...

Poco o nulla a che vedere con la Noble-Art, uno degli sport più spettacolari del XX Secolo. La boxe sport forte, crudo, cattivo, addirittura feroce, ma al tempo stesso elegante, bello a vedersi, per certi versi esaltante.

Chi ha oggi più di 35/40 anni ha avuto la fortuna e l'onore di assistere a incontri di boxe davvero memorabili. Quelli di Cassius Clay/Muhammad Ali su tutti: con Frazier, con Sonny Liston, con Oscar Bonavena, con Foreman, con Spinks. E poi Marvin Marvellous Hagler, e con lui la saga dei pesi welter e pesi medi, davvero grandiosi: Sugar Ray Leonard e Roberto "Manosdepiedra" Duran (i due dello storico, terrificante match "No-Mas" del 1980!), e poi Thomas Hearns, Carlos Monzon, Emil Griffith, Nino Benvenuti, fino a Ray Robinson e Jake La Motta. E poi i mostri veri, i pesi massimi Larry Holmes, Holyfield, Ken Norton, indietro fino a Rocky Marciano, Joe Louis, Dempsey, Sharkey, Marcel Cerdan e il mitico Jack Johnson, forse, considerati i tempi e le condizioni sociali, il più grande di tutti. E infine Mike Tyson, l'ultimo capace di catalizzare l'interesse, nel bene e nel male, di platee planetarie. Dopo di lui la boxe è di fatto finita.


porgascogne

porgascogne

Re:La Boxe
« Risposta #1 il: 23 Apr 2015, 12:38 »
dimentichi quello al quale hai fatto il catechista: primo carnera

Offline Zoppo

*****
17143
Re:La Boxe
« Risposta #2 il: 23 Apr 2015, 12:57 »
Domande da completo ignorante:

Ma mi spiegate che caxxarola è successo nella boxe? Quanti titoli ci sono? Chi li mette in palio?
Chi in questo momento detiene il titolo di campione dei pesi massimi per esempio?

E come si è arrivato a tutto questo sparpagliamento?

Tante domande stupide ma che io non conosco...
Re:La Boxe
« Risposta #3 il: 23 Apr 2015, 20:51 »
I match dei miei ricordi insieme a papa' .

Persi nella memoria : Benvenuti vs Griffith e Benvenuti vs Monzon .

IL MATCH : Ali vs Frazier (che notte !)

L'ULTIMO : Duran vs Leonard (Giu 80 maturita' in corso)

Poi il vuoto . O forse non vedevo piu' la boxe con papa' .

Chissa' .
Re:La Boxe
« Risposta #4 il: 27 Apr 2015, 10:44 »
Bei ricordi anche per me, grazie Nanni per averli rispolverati. E come per Coldilana sono legati alla loro visione insieme a mio padre, ex praticante con grande passione per questo Sport.

Però i tempi cambiano, ora c'è più consapevolezza circa i rischi di questo sport, che non sono pochi. E penso che come sia stato giusto modificare le regole per tutelare i praticanti (caschetti, interruzioni frequenti ai primi cenni di traumi, ...) proprio queste regole abbiano tolto pathos a questa disciplina.
Pathos che poteva rimanere, la tecnica pugilistica è stupenda anche con le tutele per i praticanti, se ci fosse stata una gestione del movimento più unitaria. Una miriade di federazioni, titoli farlocchi, aggiunti agli altri fattori tipici di molti sport come doping e incontri truccati, hanno fatto praticamente scomparire la Boxe.

Boh.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod