BundesLiga 2020/2021

0 Utenti e 10 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

BundesLiga 2020/2021
« il: 14 Set 2020, 20:02 »
Campionato che inizierà questo fine settimana, ma nel frattempo c'è l'antipasto della DFB-Pokal con alcune partite in streaming ufficiale su Youtube

Sta finendo Dynamo Dresda - Amburgo, 3-0 abbastanza clamoroso.

Alle 20:45 MSV Duisburg - Borussia Dortmund



Re:BundesLiga 2020/2021
« Risposta #1 il: 15 Set 2020, 13:56 »

Online Gulp

*****
10055
Re:BundesLiga 2020/2021
« Risposta #2 il: 17 Set 2020, 17:34 »
Colpo molto interessante del Friburgo, che ha comprato Baptiste Santamaria dall'Angers per una decina di milioni. Lo avevano accostato anche a noi l'anno scorso come eventuale vice Leiva.

Il povero Ignacio Camacho dopo cinque interventi alla caviglia in tre anni a Wolfsburg si ritira a soli 30 anni :(

Giornata 1
18/09 20:30 Bayern Monaco-Schalke 04
19/09 15:30 Union Berlino-Augsburg
19/09 15:30 Stoccarda-Friburgo
19/09 15:30 Werder Brema-Hertha
19/09 15:30 Eintracht Francoforte-Arminia Bielefeld
19/09 15:30 Colonia-Hoffenheim
19/09 18:30 Borussia Dortmund-Borussia Monchengladbach
20/09 15:30 Lipsia-Mainz
20/09 18:00 Wolfsburg-Bayer Leverkusen
Re:BundesLiga 2020/2021
« Risposta #3 il: 17 Set 2020, 20:40 »
Colpo molto interessante del Friburgo, che ha comprato Baptiste Santamaria dall'Angers per una decina di milioni. Lo avevano accostato anche a noi l'anno scorso come eventuale vice Leiva.

Il povero Ignacio Camacho dopo cinque interventi alla caviglia in tre anni a Wolfsburg si ritira a soli 30 anni :(

Giornata 1
18/09 20:30 Bayern Monaco-Schalke 04
19/09 15:30 Union Berlino-Augsburg
19/09 15:30 Stoccarda-Friburgo
19/09 15:30 Werder Brema-Hertha
19/09 15:30 Eintracht Francoforte-Arminia Bielefeld
19/09 15:30 Colonia-Hoffenheim
19/09 18:30 Borussia Dortmund-Borussia Monchengladbach
20/09 15:30 Lipsia-Mainz
20/09 18:00 Wolfsburg-Bayer Leverkusen



Camacho uno dei possibili post biglia

Offline Brixton

*
4024
Re:BundesLiga 2020/2021
« Risposta #4 il: 18 Set 2020, 00:46 »
Facciamo un po' il punto prima dell'inizio.

ARMINIA BIELEFELD

Arrivi
Non si attendevano fuochi pirotecnici, sia perché le risorse economiche sono quelle che sono (cioè limitate), sia perché era logico dare fiducia al gruppo che ha vinto quasi in scioltezza la scorsa Zweite Bundesliga. Quindi, sono arrivati soprattutto dei puntelli, tutti in prestito o a parametro zero, piuttosto che dei giocatori in grado di cambiare il volto della squadra. In particolare, i nuovi arrivi più significativi sono il giapponese Ritsu Doan in prestito dal PSV Eindhoven, l’attaccante Cordova in prestito dall’Augsburg, il difensore centrale olandese Van der Hoorn e il terzino danese Laursen, entrambi svincolati.

Partenze
Anche qui poca roba. Gli addii più significativi sono quelli del jolly di fascia destra Clauss e del terzino sinistro Hartherz.

Giocatore chiave: Fabian Klos, capitano, capocannoniere della scorsa Zweite, migliore marcatore nella storia del club.

Da seguire: Jomaine Consbruch, centrocampista classe 2002 con alcune presenze nelle nazionali giovanili. Si è ritagliato uno spazio nel precampionato. Potrebbe essere una sorpresa.

Possibile formazione:

                  Ortega
Brunner  Pieper  Nilsson  Laursen
        Hartel  Prietl  Consbruch
Doan           Klos        Voglsammer

Obiettivo: ovviamente la salvezza. Niente di più.


AUGSBURG

Arrivi
Impegnata la parte più consistente del budget per riscattare Uduokhai dal Wolfsburg, sin qui l’unico acquisto oneroso è stato il giovane terzino dell’under 21 polacca Gummy prelevato dal Lech Poznan. A parametro zero sono arrivati Strobl dal Moenchgladbach e, soprattutto, Caligiuri dallo Schalke. Da segnalare anche il ritorno dal prestito dell’austriaco Gregoritsch, la scorsa stagione per sei mesi sempre allo Schalke.

Partenze
Sacrificato l’uomo più in vista, Philippe Max, finito al PSV, hanno salutato anche Jedvai rientrato al Bayer Leverkusen per fine prestito, il 36enne Baier, capitano e bandiera della squadra, che ha smesso, così come Stephan Lichsteiner.

Giocatore chiave
Florian Niederlechner, 13 gol e 8 assist lo scorso campionato. Dalle sue capacità di ripetersi o persino migliorarsi passeranno molte delle possibilità dell’Augsburg di fare un campionato tranquillo.

Da seguire
Ruben Vargas, 22 anni, svizzero di padre dominicano, esterno offensivo di fascia sinistra. Al primo campionato in Bundesliga ottimi spunti ma anche qualche pausa di troppo. Potrebbe essere l’anno della consacrazione.

Possibile formazione:

                               Gikiewicz
Framberger  Goumeleeuw  Uduokhai  Iago
                       Gruezo  Khedira
Caligiuri               Richter           Vargas
                     Niederlechner

Obiettivo: fare meglio dello scorso anno, terminato al quart’ultimo posto e dove se si è sofferto relativamente poco è stato solo per il basso livello delle ultime due in classifica e per la stagione disastrosa del Werder.


BAYER LEVERKUSEN

Arrivi
Per il momento l’unico vero investimento è stato Schick. Per il resto è arrivato Grill dal Kaiserslautern per fare il secondo portiere e sono rientrati dai prestiti Jedvai (Augsburg), Pohjanpalo (Amburgo) e Retsos (Sheffield).

Partenze
Due molto pesanti, Havertz destinazione Chelsea e Volland destinazione Monaco.

Giocatore chiave
Al momento direi proprio Schick. Davanti sono andati via giocatori determinanti, l’investimento è stato fatto su di lui. Se risponde positivamente bene, altrimenti sono dolori.

Da seguire
Florian Wirtz. Centrocampista offensivo classe 2003. Nel post covid si è segnalato come uno degli esordienti più interessanti, diventando tra l’altro il più giovane marcatore nella storia della Bundesliga (primato tolto a Sahin). Potrebbe essere l’erede di Havertz.

Possibile formazione

                        Hradecky
L. Bender Tapsoba (Tah) S. Bender Sinkgraven
               Demirbay  Aranguiz (Palacios)
Bellarabi         Wirtz (Amiri)         Amiri (Diaby)
                         Schick

Obiettivo: acciuffare la Champions sfumata lo scorso campionato con il suicidio di Berlino alla penultima giornata. Ma se non arriva qualcos’altro dal mercato non sarà semplice.


BAYERN MONACO

Arrivi

Soprattutto Leroy Sane dal Man city. Il resto sinora sono movimenti di contorno.

Partenze
Restituiti al mittente per fine prestito Perisic, Coutinho e Odriozola. Il primo doveva lasciare spazio a Sane, dal secondo ci si attendeva qualcosa in più, il terzo non ha praticamente mai giocato.

Giocatore chiave

Estraete a sorte uno qualsiasi dei titolari.

Da seguire
Joshua Zirkzee, attaccante olandese del 2001 che già si è fatto notare la scorsa stagione. Dovrebbe ritagliarsi un minutaggio maggiore.

Possibile formazione

                     Neuer
Kimmich  Boateng  Alaba  Davies
           Alcantara     Goretxa
Gnabry           Muller        Sane
               Lewandowski

Obiettivo
: vabbè, che domanda…


BORUSSIA DORTMUND

Arrivi
Jude Bellingham, classe 2003, centrocampista rivelazione della scorsa Championship, pagato 26 milioni e mezzo al Birmingham. Per il resto, di rilevante, Meunier a fine contratto con il PSG, che avrà il compito di non far rimpiangere troppo Hakimi, e Reinier, interessante trequartista brasiliano di 18 anni, in prestito dal Real Madrid.

Partenze

Quella dolorosissima di Hakimi. Poi Gotze, ormai marginale nelle sorti della squadra, a fine contratto.

Giocatore chiave
Sancho. Per il momento il Dortmund sembra aver resistito ad ogni tentazione. Se rimane, starà a lui essere il trascinatore.

Da seguire
Oltre al citato Bellingham, Giovanni Reyna. Lecito attendersi da lui una crescita importante.

Possibile formazione.

                   Burki
      Piszczek   Hummels    Can
Meunier   Witsel   Brandt    Guerreiro
   Sancho       Haaland       Reus

Obiettivo: non farsi trovare impreparato da un eventuale passaggio a vuoto del Bayern.


BORUSSIA MOENCHGLADBACH


Arrivi
Per il momento gli unici movimenti in entrata di rilievo sono i prestiti di Valentino Lazaro dall’Inter e di Hannes Wolf, giovane trequartista austriaco di proprietà del Lipsia.

Partenze
In uscita per fine contratto Strobl, Fabian Johnson e, soprattutto, Raffael, in passato colonna della squadra.

Giocatore chiave
Marcus Thuram. Lo scorso anno prima stagione di Bundes a livelli ottimi. Ma le potenzialità sono per fare ancora meglio.

Da seguire
Florian Neuhaus. Giocatore in crescita costante, già su ottimi livelli. Come Thuram può crescere ancora ed imporsi come uno dei migliori centrocampisti in Europa.

Possibile formazione

               Sommer
Lainer   Ginter   Elvedi   Bensebeini
           Zakaria  Neuhaus
Hofmann       Stindl          Thuram
                     Plea

Obiettivo: confermarsi in zona Champions.

To be continued.

Online Gulp

*****
10055
Re:BundesLiga 2020/2021
« Risposta #5 il: 18 Set 2020, 00:48 »
Avevo in programma di fare una cosa del genere per premier e serie A, apprezzo moltissimo!

Continua così!

Offline Il gitano

*
522
Re:BundesLiga 2020/2021
« Risposta #6 il: 18 Set 2020, 02:13 »
Wow, gran bel post! Non vedo l'ora di leggere il seguito  :)

A me piacerebbe farlo sulla Serie B che seguo parecchio e vedo che non ha ancora un thread. Magari verso fine mercato a squadre quasi ultimate mi ci metto..

Offline Tarallo

*****
96256
Re:BundesLiga 2020/2021
« Risposta #7 il: 18 Set 2020, 20:52 »
Madonna che palle il Bayern. 2-0 allo Schalke dopo 18 minuti, sono una cosa paurosa.

Offline Tarallo

*****
96256
Re:BundesLiga 2020/2021
« Risposta #8 il: 18 Set 2020, 21:03 »
Il mio protetto Kabak fa un fallo scomposto su Lewa, rigore, 3-0, imbarazzante.

Offline Il gitano

*
522
Re:BundesLiga 2020/2021
« Risposta #9 il: 18 Set 2020, 22:41 »
Dite che Kabak si sia un po' deprezzato dopo le 8 pere di stasera?  :pp
Re:BundesLiga 2020/2021
« Risposta #10 il: 18 Set 2020, 22:52 »
Ma lo Schalke04 è così scarso?
Per carità, grande Bayern ma prenderne 8 non è facile...
Re:BundesLiga 2020/2021
« Risposta #11 il: 19 Set 2020, 07:18 »
Un campionato deciso già dopo l'anticipo della prima giornata: record!!!!
Per me festeggiano il matematico scudetto prima di Natale.... :beer:

Offline Brixton

*
4024
Re:BundesLiga 2020/2021
« Risposta #12 il: 19 Set 2020, 17:29 »
Seconda parte.


COLONIA

Arrivi
Soprattutto Ondrej Duda, trequartista slovacco ex-Hertha Berlino scambiato più o meno alla pari con Jhon Cordoba. Sempre da Berlino, sponda Union, arriva il centravanti svedese Andersson, destinato a prendere il posto appunto di Cordoba al centro dell’attacco. Per il resto da segnalare l’arrivo di Robert Zieler dall’Hannover come secondo portiere e il ritorno, sempre dall’Hannover, per fine prestito del terzino Jannes Horn.

Partenze
Come detto, ceduto all’Hertha, nell’ambito dell’operazione Duda, il centravanti Cordoba (qualcuno forse lo ricorderà come il centravanti della nazionale under 20 colombiana di qualche anno fa, al quale faceva da riserva Perea), gli altri movimenti in uscita di rilievo sono l’attaccante Uth e il difensore centrale Leistner, rientrati per fine prestito rispettivamente allo Schalke e al QPR. Da segnalare anche gli addii di Terodde e Risse, lasciati andare a zero euro.

Giocatore chiave
Ondrej Duda. Bene, ma non benissimo nell’esperienza all’Hertha. Sei mesi di prestito abbastanza anonimi al Norwich la scorsa stagione. E’ un po’ al bivio della sua carriera e dal suo rendimento dipenderà molto della stagione del Colonia.

Da seguire
Sebastian Bornauw. Di lui si parla anche per la Lazio. Di sicuro il suo valore si è apprezzato ancor di più quando è mancato e con la coppia centrale Leistner-Czichos la difesa del Colonia è diventata una specie di galleria degli orrori.

Possibile formazione

                                     T. Horn
Schmitz (Ezhibue)  Bornauw  Czichos  Katterbach (J. Horn)
                            Skhiri        Hector
      Kainz (Rexhbecaj)         Duda                   Jakobs
                                      Andersson

Obiettivo: riprendere a giocare. Il Colonia si è praticamente fermato a marzo. Nel post-lockdown è stato una delle squadre peggiori con 4 pareggi e 5 sconfitte (e 24 gol subiti), scivolando dalle soglie della zona Europa League al quint’ultimo posto. Se ci riesce, può aspirare a un tranquillo centro classifica. Diversamente si lotta per non retrocedere.


EINTRACHT FRANCOFORTE

Arrivi
Zuber dall’Hoffenheim, esterno sinistro/mezzala in cerca di rilancio dopo qualche stagione così e così. Ragnar Ache, tedesco di origini ghanesi prelevato dallo Sparta Rotterdam, presumibilmente destinato a fare la punta di scorta. Willems rientrato dal prestito al Newcastle dopo essersi rotto il crociato. Tuta, centrale brasiliano anche lui rientrato da un prestito (al Kortrijk in Belgio) e destinato a trovare uno spazio modesto nelle rotazioni.

Partenze
Soprattutto Gacinovic, trequartista mai del tutto sbocciato, finito all’Hoffenheim nello scambio con Zuber. Poi Torro, mediano rientrato in Spagna all’Osasuna dopo essersi fatto notare abbastanza poco e Paciencia, attaccante dato in prestito allo Schalke. Da segnalare il ritiro di Marco Russ, bandiera del club che a causa di problemi al tendine d’achille aveva giocato pochissimo negli ultimi due anni. Non rinnovato il contratto a Jonathan De Guzman, ex Napoli e Chievo.

Giocatore chiave
Filip Kostic. Praticamente l’unico rimasto dei giocatori top che avevano trascinato l’Eintracht alla vittoria della DFB Pokal nel 2018 e alla semifinale di Europa League l’anno dopo. 23 assist negli ultimi due campionati, sarà ancora lui il leader tecnico della squadra.

Da seguire

Daichi Kamada. Trequartista, considerato uno dei migliori talenti giapponesi della sua generazione. Dopo aver fatto ottime cose in prestito in Belgio due anni fa, ha stentato nella prima parte della scorsa Bundesliga (facendo invece molto bene in Europa League), per poi accendersi da maggio in poi anche in campionato. Potrebbe essere l’anno del grande lancio.

Possibile formazione

                            Trapp
          Abraham  Hinteregger  N’Dicka
Da Costa      Kohr          Rode         Kostic
                         Kamada
                   Dost          Silva

Obiettivo: rientrare in Europa.



FRIBURGO

Arrivi

In primis Baptiste Santamaria, centrocampista prelevato dall’Angers. Quindi l’attaccante Ermedin Demirovic, bosniaco con passaporto tedesco, 14 gol lo scorso anno al San Gallo in Svizzera. Di rilievo anche gli arrivi del portiere Florian Muller, in prestito dal Mainz, che dovrebbe essere il nuovo titolare al posto di Schwolow (ceduto all’Hertha) e del trequartista olandese Guus Til in prestito dallo Spartak Mosca. Di ritorno dai prestiti il coreano Jeong e l’italo-tedesco Terrazzino, entrambi esterni offensivi.

Partenze
Sono partiti, facendo ridere le casse del club, l’attaccante Waldschimidt (al Benfica per 15 milioni), il difensore Koch (al Leeds per 17 milioni) e il portiere Schwolow (all’Hertha per 7 milioni).

Giocatore chiave
Difficile sceglierne uno in una squadra che si base soprattutto sul collettivo. Diciamo Nils Petersen, che con la partenza di Waldschmidt, se non arrivano altri attaccanti, dovrà reggere il peso dell’attacco garantendo oltre il suo solito bottino di gol, anche una parte di quello che assicurava Waldschmidt.

Da seguire
Philipp Lienhart, difensore centrale austriaco classe 1996. Un passato nel Real Madrid B, qualche anno grigio, l’anno scorso tra i protagonisti della stagione del Friburgo. Per quello che si è visto lo scorso anno non è inferiore al suo ex compagno Koch passato al Leeds.

Possibile formazione

                     Muller
Schmid  Lienhart  Heinz  Gunter
Sallai  Santamaria Hofler   Grifo
            Petersen   Holer

Obiettivi: lo scorso anno è stata la squadra rivelazione del torneo sfiorando l’Europa League. L’obiettivo è ripetersi e non è detto che non ci riesca nonostante le partenze importanti.

HERTHA BERLINO

Arrivi
Tousart, in realtà già preso a gennaio per 25 milioni, ma lasciato in prestito al Lione per sei mesi. Come detto sopra Jhon Cordoba, nello scambio con Duda con il Colonia. Il portiere Schwolow dal Friburgo. Il giovane terzino Zeefuik dal Groningen.

Partenze
Il citato Duda, peraltro già in prestito al Norwich nella seconda metà della scorsa stagione. Poi salutano gli over 30 Ibisevic (accasatosi allo Schalke), Kalou (Botafogo) e Skjelbred (Rosemborg). Poi Grujic tornato al Liverpool per fine prestito.

Giocatore chiave
Cunha. Il talento non si discute, se unisce un po’ più di continuità il Lipsia potrebbe pentirsi di averlo lasciato andare.

Da seguire
Jordan Torunarigha, monumentale centrale di origini nigeriane. Giocatore in crescita che potrebbe diventare interessante anche per club di livello superiore all’Hertha.

Possibile formazione


                              Schwolow
Pekarik  Boyata (Stark)  Torunarigha  Plattenhardt
                    Darida (Maier)   Tousart
 Lukebakio              Cunha    Dilrosun (Mittelstadt)
                              Piatek

Obiettivo: uscire dall’anonimato degli ultimi (ultimi?) anni.


HOFFENHEIM

Arrivi
Principalmente Gacinovic dall’Eintracht di cui abbiamo detto sopra e i centrali di difesa Kevin Vogt e Kasim Adams rientrati dai prestiti al Werder Brema e al Fortuna Dusseldorf.

Partenze
Di Zuber abbiamo detto, l’altra partenza da segnalare è quella di Rudy tornato allo Schalke per fine prestito.

Giocatore chiave
Andrej Kramaric. Stagione, l’ultima, in cui è stato tormentato dagli infortuni, ma comunque conclusa con dodici gol nel bottino. Giocatore capace di ricoprire tutti i ruoli d’attacco, centravanti, attaccante esterno, trequartista, che forse meriterebbe maggiori attenzioni da parte dei grandi club.

Da seguire
Robert Skov. Nazionale danese, giocatore eclettico come pochi. Capace di fare 24 gol in 26 partite due campionati fa in Danimarca con il Copenhagen giocando da attaccante, reimpostato come esterno sinistro lo scorso anno con l’Hoffenheim (alto, basso, a tutto campo nella difesa a tre), utilizzato anche come esterno alto a destra nel 4-2-3-1. Mi sarebbe piaciuto vederlo alla Lazio sulla fascia sinistra.

Possibile formazione

                     Baumann
         Posch        Vogt          Hubner
Kaderabek  Grillitsch  Samassekou (Geiger)  Skov
       Baumgartner              Kramaric
                    Bebou (Dabbur)

Obiettivo
: confermarsi in Europa.


MAINZ

Arrivi
Sin qui abbastanza immobile sul mercato. L’unico arrivo di qualche rilievo è il giovane difensore Kilian prelevato dal Paderborn, che comunque non dovrebbe partire titolare.

Partenze
Stesso discorso. Da segnalare solo la partenza del portiere titolare Muller direzione Friburgo.

Giocatore chiave
Jean-Philippe Mateta. Saltata la prima parte della stagione scorsa per infortunio, ha poi faticato a ritrovare la migliore condizione. Se ritorna quello di due anni fa, si può pensare a un campionato più tranquillo rispetto all’ultimo.

Da seguire
Pierre Kunde. Motorino di centrocampo che unisce quantità a discreta qualità. Ha i mezzi per crescere ancora (anche se non più giovanissimo).

Possibile formazione:

                     Zentner
Baku   St. Juste   Niakhate   Aaron Martin
                Latza      Kunde
 Oztunali          Boetius            Quaison
                        Mateta

Obiettivo: se il rendimento difensivo rimane lo stesso (cioè disastroso), difficile pensare a qualcosa di più della salvezza. Per crescere servono una difesa meno colabrodo e i gol di Mateta.

Online Splash

*****
34996
Re:BundesLiga 2020/2021
« Risposta #13 il: 19 Set 2020, 18:06 »
Ma lo Schalke04 è così scarso?
Per carità, grande Bayern ma prenderne 8 non è facile...
Io chiederei al Barca.
Re:BundesLiga 2020/2021
« Risposta #14 il: 20 Set 2020, 08:11 »
Che progetto meraviglioso quello del Borussia Dortmund.
Ogni anno propongono giovani interessanti, ovviamente alcuni pagati molto ma molto bene.
Bellingham sembra essere il nuovo fenomeno di una banda di ragazzini.
Società splendida che ha saputo rialzarsi dal nulla totale.

Offline Brixton

*
4024
Re:BundesLiga 2020/2021
« Risposta #15 il: 20 Set 2020, 09:19 »
Tra l'altro non si fanno troppi problemi a far giocare subito titolare in una partita importante un 2003 appena arrivato. E non è che ieri gli mancassero giocatori da mettere in mezzo al campo visto che in panchina c'erano Brandt, Delaney e Dahoud. Altrove Bellingham probabilmente avrebbe fatto una quarantena sportiva di mesi (si deve ambientare, si deve inserire negli schemi, non è ancora pronto, etc....).

Offline Brixton

*
4024
Re:BundesLiga 2020/2021
« Risposta #16 il: 20 Set 2020, 09:33 »
Ma lo Schalke04 è così scarso?
Per carità, grande Bayern ma prenderne 8 non è facile...

E' vero che il Bayern di questi tempi è praticamente ingiocabile, però lo Schalke è un disastro totale. Peggiore squadra nel post-lockdown la scorsa stagione con 2 punti in 9 partite. David Wagner abbastanza incomprensibilmente confermato sulla panchina. McKennie, il miglior giocatore della squadra con Harit, ceduto. Uno dei pochi giocatori di personalità, Caligiuri, lasciato andare a zero. Mercato in entrata quasi inesistente. Per me stavolta rischiano.

Offline Brixton

*
4024
Re:BundesLiga 2020/2021
« Risposta #17 il: 20 Set 2020, 15:55 »
Terza parte.

RB LIPSIA

Arrivi

Sinora il principale movimento in entrata è stato il coreano Hwang, attaccante arrivato dai cugini del RB Salisburgo, 16 gol e 22 assist tra campionato e coppe la scorsa stagione, che dovrebbe essere il sostituto di Werner. Altro arrivo di rilievo è il terzino Benjamin Henrichs, in prestito dal Monaco. Marginali sono il rientro dell’attaccante Augustin, lo scorso anno in prestito prima al Monaco e poi al Leeds con esiti abbastanza deludenti, e l’arrivo del portiere Martinez, prelevato dal Las Palmas.

Partenze
Fondamentalmente quella di Timo Werner, andato al Chelsea per 53 milioni. Poi Schick, come noto non riscattato ed accasatosi al Bayer Leverkusen. In uscita anche Wolf, trequartista austriaco considerato una grande promessa, ma che al Lipsia non ha mai trovato spazio (in prestito al Borussia Moenchgladbach).

Giocatore chiave
Hee-Chan Hwang. In attacco, se non arriveranno altri giocatori, la squadra appare un po’ leggerina per le sue ambizioni. Stando così le cose tutto o quasi ruoterà attorno all’impatto del coreano in Bundesliga.

Da seguire
Tyler Adams. Centrocampista americano tuttofare classe 1999. Dopo una prima parte di stagione ai margini della squadra, nella seconda metà dello scorso anno si è guadagnato i suoi spazi. Potrebbe essere una delle rivelazioni di questa stagione.

Possibile formazione

                       Gulacsi
    Klostermann  Upamecano  Halstenberg
Adams (Mukiele)  Sabitzer  Laimer  Angelino
    Olmo             Hwang (Poulsen)  Nkunku

Obiettivi: il processo di crescita costante del club dovrebbe prevedere a questo punto di entrare nella lotta per il titolo. Ma il Bayern di questo periodo non lascia grandi speranze e anche il Dortmund, in caso di al momento imprevedibili defaillance dei bavaresi, sembra decisamente meglio attrezzato. Salvo miracoli di Nagelsmann l’obiettivo realistico è, quindi, confermare la zona Champions.



SCHALKE

Arrivi
Praticamente i soli Paciencia, in prestito dall’Eintracht Francoforte, e Ibisevic svincolato dall’Hertha Berlino. Di rientro dai prestiti Uth (dal Colonia) e Rudy (dall’Hoffenheim).

Partenze
Quella dolorosa di McKenny, ma anche quella abbastanza incomprensibile di Caligiuri, lasciato andare a zero euro. Salutano anche per fine prestito il terzino Kenny (Everton), l’attaccante Gregoritsch (Augsburg) e il centrale difensivo Todibo (Barcellona). Mancherà soprattutto il primo che, a differenza degli altri due, era un titolare fisso.

Uomo chiave
Amine Harit. Il franco-marocchino è nettamente l’elemento tecnicamente di maggior valore. La scorsa stagione ha saltato quasi tutta la parte di campionato post-lockdown per un infortunio al ginocchio. L’assenza si è notata.

Da seguire
Ozan Kabak. Centrale turco classe 2000. Se non si fa coinvolgere troppo nel prevedibile naufragio della squadra, si dovrebbe guadagnare facilmente palcoscenici nettamente migliori a partire dal prossimo anno.

Possibile formazione

                 Fahrmann
     Kabak   Stambouli   Nastasic
Rudy   Serdar   Mascarell   Oczipka
          Uth                 Harit
                  Paciencia

Obiettivi: squadra peggiore del post-lockdown con 2 punti in 9 partite. L’inizio di questo campionato con l’imbarcata contro il Bayern non sembra promettere cose migliori. Sul mercato la squadra si è anche indebolita. Soldi per innesti risolutivi non ce ne sono. O si trova il modo di cambiare marcia (cambio di allenatore?) o stavolta si rischia anche la retrocessione.

STOCCARDA

Arrivi
I difensori centrali Anton dall’Hannover e Mavropanos dall’Arsenal (in prestito), il centrocampista Thommy rientrato dal prestito dal Dusseldorf.

Partenze
Nessuna di rilievo. Da segnalare l’addio di Mario Gomez, peraltro non titolare nella scorsa stagione, che appende gli scarpini al chiodo. Ai saluti anche Badstuber.

Giocatore chiave
Nicolas Gonzalez, esterno offensivo di fascia sinistra classe 1998 nel giro della nazionale argentina. Grande protagonista nella promozione dalla Zweite Bundesliga con 14 gol.

Da seguire

Silas Wamangituka, esterno di destra congolese del 1999. Sette gol e otto assist nella scorsa stagione. Può ancora crescere.

Possibile formazione

                             Kobel
           Anton     Kaminski     Kempf
Wamangituka Castro Endo Mangala Gonzalez
                             Didavi
                      Al Ghaddioui

Obiettivi: mantenere la categoria ed evitare la terza retrocessione in Zweite in sei anni. Il blasone del club, uno degli ultimi a vincere il campionato fuori dal duopolio Bayern-Dormund e che prima del 2016 giocava ininterrottamente in Bundesliga da 41 anni, giustifica ambizioni migliori del fare l’ascensore tra i due campionati.

Online Gulp

*****
10055
Re:BundesLiga 2020/2021
« Risposta #18 il: 21 Set 2020, 14:22 »
Giornata 1
Bayern Monaco-Schalke 04 8-0 (Gnabry, Goretzka, Lewandowski, Gnabry, Gnabry, Muller, Sanè, Musiala)
Union Berlino-Augsburg 1-3 (Bulter - Vargas, Gregoritsch, Hahn)
Stoccarda-Friburgo 2-3 (Kalajdzic, Wamangituka - Petersen, Sallai, Grifo)
Werder Brema-Hertha 1-4 (Selke - Pekarik, Lukebakio, Cunha, Cordoba)
Eintracht Francoforte-Arminia Bielefeld 1-1 (Silva - Soukou)
Colonia-Hoffenheim 2-3 (Andersson, Drexler - Kramaric, Kramaric, Kramaric)
Borussia Dortmund-Borussia Monchengladbach 3-0 (Reyna, Haaland, Haaland)
Lipsia-Mainz3-1 (Forsberg, Poulsen, Haidara - Mateta)
Wolfsburg-Bayer Leverkusen 0-0

01. Bayern Monaco 3
02. Hertha 3
03. Borussia Dortmund 3
04. Augsburg 3
05. Lipsia 3
06. Friburgo 3
07. Hoffenheim 3
08. Arminia Bielefeld 1
09. Eintracht Francoforte 1
10. Bayer Leverkusen 1
11. Wolfsburg 1
12. Colonia 0
13. Stoccarda 0
14. Mainz 0
15. Union Berlino 0
16. Werder Brema 0
17. Borussia Monchengladbach 0
18. Schalke 04 0

Giornata 2
25/09 20:30 Hertha-Eintracht Francoforte
26/09 15:30 Bayer Leverkusen-Lipsia
26/09 15:30 Borussia Monchengladbach-Union Berlino
26/09 15:30 Augsburg-Borussia Dortmund
26/09 15:30 Arminia Bielefeld-Colonia
26/09 15:30 Mainz-Stoccarda
26/09 18:30 Schalke 04-Werder Brema
27/09 15:30 Hoffenheim-Bayern Monaco
27/09 18:00 Friburgo-Wolfsburg

Miglior 11 Whoscored - Giornata 1
Schwolow (Hertha)
Framberger (Augsburg)
Sule (Bayern Monaco)
Lacroix (Wolfsburg)
Mittelstadt (Hertha)
Sanè (Bayern Monaco)
Kimmich (Bayern Monaco)
Forsberg (Lipsia)
Gnabry (Bayern Monaco)
Cunha (Hertha)
Muller (Bayern Monaco)

Offline Brixton

*
4024
Re:BundesLiga 2020/2021
« Risposta #19 il: 23 Set 2020, 22:45 »
Quarta e ultima parte.

UNION BERLINO

Arrivi
Il più eclatante è quello di Max Kruse, ex capitano del Werder, che ha rescisso il contratto con il Fenerbahce per tornare dopo solo un anno in Bundesliga (alla presentazione ufficiale si è presentato in sella ad una moto elettrica, in linea con lo stile esuberante del personaggio). Sempre a zero sono arrivati il difensore Knoche, una vita al Wolfsburg, il terzino sinistro Giesselmann dal Fortuna Dusseldorf, il portiere Luthe dall’Augsburg, la punta nigeriana Awoniyi, in prestito dal Liverpool, l’esterno sinistro giapponese Keita Endo, in prestito dallo Yokohama.

Partenze
Una su tutte, il centravanti Andersson, finito al Colonia per 7 milioni di euro. Per il resto da segnalare le partenze del portiere Gikiewicz, del difensore Subotic e del trequartista Malli.

Giocatore chiave
Max Kruse. Il suo ritorno in Bundesliga è stato uno dei movimenti di mercato che ha fatto più parlare. A Brema, delusi di essere stati traditi, malignano che Kruse abbia scelto Berlino per la vita notturna. Vedremo.

Da seguire
Marius Bulter. Laurea in Ingegneria, una carriera trascorsa sino a due fa nei dilettanti della Regionalliga (la quarta serie). A 25 anni l’esordio tra i professionisti in Zweite Bundesliga con il Magdeburgo. A 26, lo scorso campionato, quello in Bundesliga con l’Union. Debutto alla grande con 7 gol (tra cui una doppietta al Dortmund) e prestazioni spesso ottime da esterno offensivo di sinistra.

Possibile formazione

                    Luthe
Trimmel  Friedrich  Knoche  Lenz
      Andrich   Promel   Gentner
 Ingvartsen    Kruse      Bulter

Obiettivi: raggiunta in tutta tranquillità la salvezza lo scorso campionato (nonostante i pronostici della vigilia abbastanza concordi nel considerare l’Union una delle principali candidate alla retrocessione), l’obiettivo è ripetersi. Sebbene l’inizio non sia stato dei migliori, il traguardo, in virtù del mercato fatto, appare raggiungibile, a condizione di mantenere la stessa umiltà della scorsa stagione.


WERDER BREMA

Arrivi
Le operazioni più onerose hanno riguardato i riscatti dai prestiti di Leo Bittencourt e di Toprak. Per quanto riguarda gli arrivi veri e propri, l’unico di qualche rilievo è il prestito dal Manchester United di Tahith Chong, giovane ala destra olandese di origini caraibiche. Per il resto operazioni di contorno.

Partenze
Non rinnovati i contratti di Bargfrede e Langkamp. Liberati a zero anche Yuri Sahin, quasi impalpabile nei suoi due anni al Werder e che giocherà per la prima volta in Turchia, paese del quale veste la maglia della nazionale, all’Antalyaspor, e Fin Bartels, anche lui abbastanza alla frutta e accasatosi al Kiel. Rientra all’Hoffenheim per fine prestito Kevin Vogt.

Giocatore chiave
Milot Rashica. Se rimane (il se ben sottolineato) sta principalmente a lui tirare fuori dai guai la squadra.

Da seguire
Josh Sargent. Centravanti americano classe 2000. Dopo le cose promettenti fatte vedere nelle ultime due stagioni potrebbe essere l’anno del lancio come titolare.

Possibile formazione

                                     Pavlenka
Gebreselassie  Friedel (Toprak)   Moisander    Augustinsson
Chong (J.Eggestein)  M.Eggestein  Klassen  Osako (Bittencourt)
                          Sargent (Selke)  Rashica

Obiettivi
. Non ripetere l’ultima stagione da incubo, con la salvezza raggiunta in maniera rocambolesca ai playout. A giudicare dalla prima giornata le premesse non sembrano le migliori. Dopo aver preso 71 gol nello scorso campionato, ha pure perso, senza al momento rimpiazzarli, i due giocatori che si alternavano a centrocampo nella posizione di schermo alla difesa (Bargfrede e Vogt). Visti i quattro gol presi all’esordio, urge sostituto all’altezza, dato che praticamente tutti i centrocampisti in rosa hanno caratteristiche offensive.


WOLFSBURG

Arrivi

I giovani Bialek, attaccante polacco di 18 anni proveniente dallo Zaglebie Lublin, e Lacroix centrale di difesa di 20 anni, prelevato dal Sochaux in Ligue 2. Rientra dal prestito all’Union Berlino Yunus Malli che non è riuscito a ritrovarsi neanche nella capitale. Da capire se si fermerà Bruma, di ritorno dal Mainz.

Partenze

Di qualche rilievo solo quella del centrale Tisserand, comunque non titolare la scorsa stagione, finito al Fenerbahce. Si ritira Ignacio Camacho, fermo ai box per guai fisici da lungo tempo.

Giocatore chiave
Maximilian Arnold. Leader della squadra, centrocampista dal sinistro vellutato, abbastanza incomprensibilmente trascurato dai grandi club. Meglio così per il Wolfsburg.

Da seguire
Xaver Schlager. Massiccio centrocampista austriaco ex RB Salisburgo classe 1997. Quantità ma anche buoni inserimenti offensivi e discreta qualità. Al primo anno di Bundesliga ha fatto bene, quest’anno può imporsi definitivamente.

Possibile formazione

                                Casteels
Steffen  Pongracic (Lacroix)  Brooks   Roussillon
                 Schalager             Arnold
 Joao Victor             Mehmedi             Brekalo
                              Weghorst

Obiettivi
: lo scorso anno ultima piazza per l’EL acciuffata in volata, nonostante una netta flessione nella parte centrale del torneo. Quest’anno punta a confermarsi e magari a sfruttare qualche passaggio a vuoto delle big per inserirsi nella lotta per il quarto posto (difficile, ma non impossibile).
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod