E' morto " el pibe de oro "

0 Utenti e 15 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline gentlemen

*
12980
Re:Il più grande
« Risposta #20 il: 30 Ott 2020, 20:10 »

Online ronefor

*
7515
Re:Il più grande
« Risposta #21 il: 30 Ott 2020, 20:22 »
È nei miei preferiti del tubo
Non ho avuto il coraggio di postarlo

Offline gentlemen

*
12980
Re:Il più grande
« Risposta #22 il: 30 Ott 2020, 20:24 »
È nei miei preferiti del tubo
Non ho avuto il coraggio di postarlo
Io ogni volta che lo guardo mi commuovo....ho davvero le lacrime....

Online ronefor

*
7515
Re:Il più grande
« Risposta #23 il: 30 Ott 2020, 20:31 »
Io ogni volta che lo guardo mi commuovo....ho davvero le lacrime....
Anche questo ... non avevo il coraggio di dirlo :p
Re:Il più grande
« Risposta #24 il: 30 Ott 2020, 20:44 »
Auguri D10s
Re:Il più grande
« Risposta #25 il: 30 Ott 2020, 21:32 »
Alla fine della giornata cito IB e Fiammetta .

Io Giorgione l'ho visto tante volte e come Fiammetta ho stretto la mano a Mohammed Ali in quel di Trieste decenni fa .

Pur diversi c'è qualcosa in comune .

E qualcuno lo ha descritto magnificamente .

Grazie Gentlemen . Grazie davvero.

E caro Diego , ti auguro di segnare un  gol di mano "destra" come hai detto tu .

Per il "secondo" gol più bello della tua vita .

Offline berserker

*
650
Re:Il più grande
« Risposta #26 il: 30 Ott 2020, 22:19 »
Non più tardi di un mese fa ho assistito alla proiezione del docu-film "Diego Maradona" di Asif Kapadia. A mio parere molto ben fatto, con filmati, audio e interviste credo inedite o perlomeno esclusive.
Per me ha spalancato una finestra su questo personaggio leggendario, di cui - lo ammetto - sapevo poco o nulla, sulla sua storia sportiva e non e sui riverberi sociali dovuti alla sua permanenza in Italia e delle sue imprese. Lo consiglio davvero a tutti.

Auguri Diego Armando Maradona.
Re:Il più grande
« Risposta #27 il: 03 Nov 2020, 10:11 »
Il Maradona del campo è stato un gigante, tra i più grandi della storia di questo sport, quello fuori dal campo un uomo molto fragile vittima del suo personaggio, umanamente molto discutibile che non è vero come dice lui che ha fatto male solo a se stesso anche se indubbiamente ne ha fatto molto a se stesso.
Purtroppo anche la sua salute ne sta pagando il conto e a 60 anni sembra molto più vecchio ed è stato ricoverato per l'ennesima volta. Molti di quelli che lo idolatrano forse gli vogliono bene, o almeno vogliono bene al suo personaggio ma non fanno del bene a Diego uomo, ma ormai credo sia troppo tardi per cambiare direzione.

Offline Baldrick

*****
5431
Re:Il più grande
« Risposta #28 il: 03 Nov 2020, 10:43 »
Sei peloso anche quando parli di gente che t'ha rotto il culo. Tie', riguardate questo, tifoso fragile, e salutace quella merda de Platini.

Online Tarallo

*****
96438
Re:Il più grande
« Risposta #29 il: 03 Nov 2020, 10:47 »
Sei peloso anche quando parli di gente che t'ha rotto il culo. Tie', riguardate questo, tifoso fragile, e salutace quella merda de Platini.


Davero ao, come se dovessimo essere tutti allineati e ben educati, non sia mai signora mia qualcuno esce dalle righe e dai canoni.

Offline arturo

*****
11204
Re:Il più grande
« Risposta #30 il: 03 Nov 2020, 10:48 »
Sei peloso anche quando parli di gente che t'ha rotto il culo. Tie', riguardate questo, tifoso fragile, e salutace quella merda de Platini.


Una punizione sublime.
Quel pallone lo accarezzò...
Re:Il più grande
« Risposta #31 il: 03 Nov 2020, 10:57 »
Sei peloso anche quando parli di gente che t'ha rotto il culo. Tie', riguardate questo, tifoso fragile, e salutace quella merda de Platini.


Coefficiente di difficoltà verso l'infinito ed oltre.
A me all'epoca stava sulle palle perché ci aveva fatto 'sta roba qui  :=))

Re:Il più grande
« Risposta #32 il: 03 Nov 2020, 11:17 »
Oggettivamente il più grande di quelli che ho visto giocare, occasionalmente anche dal vivo. Faceva cose incredibili in un'epoca in cui i difensori avevano praticamente licenza di uccidere. Ricordo una partita del Napoli contro una squadra tedesca, forse la finale Uefa con lo Stoccarda o forse con il Bayern Monaco, non ricordo bene, in cui gli avversari entravano sistematicamente duro contro di lui e malgrado questo lui fece cose assurde. Oggi invece assistiamo a teatrini indecorosi ad ogni minimo sfioramento.

Coefficiente di difficoltà verso l'infinito ed oltre.
A me all'epoca stava sulle palle perché ci aveva fatto 'sta roba qui  :=))


Volevo scrivere anche io una roba del genere, mi hai anticipato di un momento.
Riguardo a quei tre gol che ci fece quel giorno a Napoli, quanto l'ho odiato! Mi sembrò un accanimento inutile verso una squadra che praticamente era già retrocessa alla fine del girone di andata.

Sei peloso anche quando parli di gente che t'ha rotto il culo. Tie', riguardate questo, tifoso fragile, e salutace quella merda de Platini.


Che razza di punizione, traiettoria della palla al limite delle leggi fisiche. Qualcuno sa se sia stata stimata in qualche modo la distanza della barriera, che a me, confrontando le immagini con le dimensioni regolamentari di un campo da calcio, in particolare la distanza della linea dell'area di porta e del dischetto del rigore dalla linea di fondo, tenuto conto della prospettiva e della rotazione rispetto a una linea perpendicolare alla linea di fondo sembra a non più di 5 o 6 metri? Il primo giocatore di destra della barriera sembra praticamente all'altezza del dischetto del rigore. Considerata poi la distanza della palla dalla porta non mi capacito di come la palla sia potuta passare sopra la barriera e ricadere sotto la traversa senza essere lanciata con le mani.
Re:Il più grande
« Risposta #33 il: 03 Nov 2020, 12:06 »
Sei peloso anche quando parli di gente che t'ha rotto il culo. Tie', riguardate questo, tifoso fragile, e salutace quella merda de Platini.


tu invece sei il solito cafone poco e male educato anche quando posti un bel video di un grande gesto tecnico del maradona giocatore
Re:Il più grande
« Risposta #34 il: 03 Nov 2020, 12:31 »


Che razza di punizione, traiettoria della palla al limite delle leggi fisiche. Qualcuno sa se sia stata stimata in qualche modo la distanza della barriera, che a me, confrontando le immagini con le dimensioni regolamentari di un campo da calcio, in particolare la distanza della linea dell'area di porta e del dischetto del rigore dalla linea di fondo, tenuto conto della prospettiva e della rotazione rispetto a una linea perpendicolare alla linea di fondo sembra a non più di 5 o 6 metri? Il primo giocatore di destra della barriera sembra praticamente all'altezza del dischetto del rigore. Considerata poi la distanza della palla dalla porta non mi capacito di come la palla sia potuta passare sopra la barriera e ricadere sotto la traversa senza essere lanciata con le mani.

meno di 5 metri, quando tocca la palla il primo difensore della juve sara' stato a 2-3 metri e il resto della barriera a 6. ma infatti non fece passare la palla sopra la barriera come molti dicono ma in una finestra minuscola di spazio tra i due difenzori piu' avanzati e il resto della barriera che stava piu' dietro, con una curvatura del tiro che fini sotto la traversa, infatti se guardi con attenzione all'altezza della barriera la palla sta ancora salendo piu' o meno all'altezza della testa del difensore e poi scende subito dopo. Comunque gran goal
Re:Il più grande
« Risposta #35 il: 03 Nov 2020, 12:37 »
Il Calcio, poco da dire.
Re:Il più grande
« Risposta #36 il: 03 Nov 2020, 12:43 »
meno di 5 metri, quando tocca la palla il primo difensore della juve sara' stato a 2-3 metri e il resto della barriera a 6. ma infatti non fece passare la palla sopra la barriera come molti dicono ma in una finestra minuscola di spazio tra i due difenzori piu' avanzati e il resto della barriera che stava piu' dietro, con una curvatura del tiro che fini sotto la traversa, infatti se guardi con attenzione all'altezza della barriera la palla sta ancora salendo piu' o meno all'altezza della testa del difensore e poi scende subito dopo. Comunque gran goal

Ovunque l'abbia fatta passare, calciare una punizione a due in area sopra la barriera è genio e follia allo stesso tempo.

Maradona rappresentava proprio questo, il genio e la follia insieme, la forma più pura del calcio a mio avviso.

Ogni volta che riguardi i filmati, che sia lui che palleggia a 10 anni a Villa Fiorito o lui che gioca la finale del Mondiale dell'86 hai sempre e comunque l'impressione di vedere uno scugnizzo che gioca per strada in mezzo alla polvere.

Maradona incarnava alla perfezione l'anima popolare del Calcio, l'aspetto più importante di questo sport che lo rende così meravigliosamente alla portata di tutti.
Re:Il più grande
« Risposta #37 il: 03 Nov 2020, 12:51 »
immaginate mbappé che per evidenziare la sua provenienza dalle colonie africane decidesse di andare a giocare per il crotone

lui va a napoli perché era proprio “napoletano” dentro, nel senso più largo che si puó dare a questo termine, e già lo sapeva prima ancora di approdarci.

certo, poi quel napoli aveva almeno un altro paio di fenomeni perché comunque careca era un fenomeno vero, a calcio non vinci mai da solo.

tranne lui, che come baggio a brescia era in grado di far rendere tutti gli altri 10 almeno il doppio
Re:Il più grande
« Risposta #38 il: 03 Nov 2020, 12:54 »
Ma difatti Maradona è stato splendido nei contesti in cui poteva essere lui contro tutti
Re:Il più grande
« Risposta #39 il: 03 Nov 2020, 12:56 »
Ovunque l'abbia fatta passare, calciare una punizione a due in area sopra la barriera è genio e follia allo stesso tempo.

Maradona rappresentava proprio questo, il genio e la follia insieme, la forma più pura del calcio a mio avviso.

Ogni volta che riguardi i filmati, che sia lui che palleggia a 10 anni a Villa Fiorito o lui che gioca la finale del Mondiale dell'86 hai sempre e comunque l'impressione di vedere uno scugnizzo che gioca per strada in mezzo alla polvere.

Maradona incarnava alla perfezione l'anima popolare del Calcio, l'aspetto più importante di questo sport che lo rende così meravigliosamente alla portata di tutti.

su questo ci sono pochi dubbi non amo la retorica con cui gli hanno costruito un personaggio finto ad uso e consumo di altri fuori dal campo, ma il maradona giocatore e' stato un genio e un artista che non si puo' non amare. Purtroppo per lui come spesso accade il temperamento artistico si accompagna anche ad altri squilibri che stanno facendo male a lui e alla sua famiglia.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod