Malagò

0 Utenti e 11 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Malagò
« Risposta #60 il: 13 Ott 2016, 11:26 »
Guarda caso l'Espresso fa uscire l'articolo dopo che i giochi olimpici sono definitivamente saltati!
 :asrm :asrm :asrm :asrm
Re:Malagò
« Risposta #61 il: 14 Ott 2016, 01:10 »
AN-GHIN-GO'

Malagò, Malagò
questo stadio a chi lo do?
Lo darò all'americano
che ha sostituito il nano.
Lo darò a quel gabbedano
che nun sa quanto lo amo.
Lo darò ai più bei tifosi
pe' evitaje l'acidosi.

Malagò, Malagò
questo stadio 'ndo lo fo'?
Je lo cedo 'n riva al fiume
su li resti der breccione,
che nel '959
Lafuente se 'nventò.

Malagò, Malagò
queste so' soddisfaziò!
D'artra parte coi "maneggi"
te risolvi 'sti magheggi,
pure se mejo galleggi
ne le "vasche" coi ponteggi.

Malagò, Malagò
Sei er più americanò!

E pe' accontentà i [...]
noi te regalamo il CONI.

Malagò, Malagò
ciài la laurea? "E come no!"
Bravo. Te la sei sudata?
"Mica tanto... l'ho comprata!"

Malagò, Malagò
sei dottore? "Sì, lo so'!"
Chissà quanto hai faticato...
"Già. Nun sai quant'ho pagato..."

Offline Palo

*****
11127
Re:Malagò
« Risposta #62 il: 14 Ott 2016, 08:40 »
Per me una pecca ed una "medaglia". Essere stato atleta dell'Aniene ed essere stato "amico" di Barelli.

Offline Murmur

*
14382
Re:Malagò
« Risposta #63 il: 14 Ott 2016, 12:45 »
Olimpiadi occasione persa eh? Hanno tolto il sogno ai bambini, eh?  :)

Ma soprattutto, da quando il fu (o esiste ancora?) riommerdista è una fanzine snob? Che snobbano quelli?
Re:Malagò
« Risposta #64 il: 14 Ott 2016, 22:13 »
Per me una pecca ed una "medaglia". Essere stato atleta dell'Aniene ed essere stato "amico" di Barelli.
io sono stato atleta aniene per due ore e mi sono così piaciuti che uscito da lì sono andato dalla concorrenza, per anni la bandierina dell'aniene sulle macchine mi faceva lo stesso effetto del bruco sulla cappelliera
barelli in questo mondo di squali ha come pregio solo quello di essere laziale e di essere uno sportivo vero
Re:Malagò
« Risposta #65 il: 16 Ott 2016, 10:03 »
io sono stato atleta aniene per due ore e mi sono così piaciuti che uscito da lì sono andato dalla concorrenza, per anni la bandierina dell'aniene sulle macchine mi faceva lo stesso effetto del bruco sulla cappelliera

Tevere Remo? Quando canotteggiavo da pischello eravamo la concorrenza dei fighetti dell'Aniene, ma non so se la cosa è durata, viste le differenti tasche :D

Offline Pomata

*
10239
Re:Malagò
« Risposta #66 il: 16 Ott 2016, 11:57 »
Per me una pecca ed una "medaglia". Essere stato atleta dell'Aniene ed essere stato "amico" di Barelli.

vedi quando ci sono le elezioni del CONI e si candida anche lui che amicone Barelli diventa.
Re:Malagò
« Risposta #67 il: 16 Ott 2016, 22:04 »
Tevere Remo? Quando canotteggiavo da pischello eravamo la concorrenza dei fighetti dell'Aniene, ma non so se la cosa è durata, viste le differenti tasche :D
essendo un VDM Tevere Remo negli anni ottanta, potevo essere della tirrenia. della canottieri Lazio o della Tevere Remo tutti avevano sul culo quelli dell'aniene
sulle differenti tasche dissentirei anche la Tevere Remo aveva il suo grumo di potere (il buon vecchio previti stava da noi prima di passare alla Lazio) le differenze erano (ma mi baso su due ore) su una certa mentalità militare e fascisteggiante dell'aniene, una bella divisione tra soci e atleti che noi non avevamo e una bella puzza di merda anche comprensibile poiché gli altri circoli erano della Lazio o associati, per la concorrenza non c'era storia noi a quei tempi avevamo tre mondiali loro un campione italiano di singolo stranamente molto simpatico ma qui sono di parte
Re:Malagò
« Risposta #68 il: 13 Feb 2017, 17:20 »
Mi ricorda la vicenda stadio #famoaaadependance

Fonte: corriere

Ampliamenti a villa Malagò, il «no»
a quattro dependance e un barbecue

Dovranno essere demolite anche tettoie per stendere i panni e riparare le macchine. Il pugno duro del Comune: opere che non possono essere sanate poiché rientrano in un’area vincolata
 
di Michele Marangon


Non c’è pace tra le dune, in quel di villa Malagò a Sabaudia. In questi giorni il presidente del Coni ha collezionato un record di dinieghi - da parte del settore condono edilizio del Comune pontino - alle richieste di sanatoria per piccole opere abusive già realizzate nell’amata magione delle vacanze.
 



Il rifiuto a sanare

Il rifiuto a sanare le “innocenti evasioni” alle regole che riguardano le aree sottoposte a vincoli ha interessato: una dependance di 15 metri quadri, vialetto con piattaforma in legno e barbecue; altra dependance da 21 metri quadri; una piccola tettoia adibita a stenditoio; ampliamento della cucina per circa 6 metri quadri; una dependance di 29,3 metri quadri. E inoltre: una tettoia per riparare le macchine; stireria con dispensa e bagno di 5 metri quadri più un’altra superficie di tredici; una ulteriore dependance di circa 30 metri quadri. Tanti piccoli aggiustamenti che hanno reso la villa certamente più funzionale ed accogliente. Senza dimenticare che d’estate la splendida dimora ospita, oltre alla famiglia Malagò, tantissimi personaggi del jet set e non solo, sportivi e appassionati di yoga che si ritrovano per settimane di salutismo e relax. Ma per loro niente barbecue, se non di quelli amovibili da comprare dal ferramenta.
 



 



Ora dovrà demolire

Si tratta di nove sonore bocciature alla realizzazione di opere che non possono essere sanate in nessun modo poiché rientrano in un’area vincolata. Opere aggiunte ad un immobile legittimo che, però, deve conservare la sua conformazione originaria. Senza ulteriori aggiunte dunque… Quali saranno i passaggi amministrativi successivi? Giovanni Malagò dovrà ripristinare i luoghi, abbattere tutto insomma. E se non lo farà di sua spontanea volontà, dovrà pensarci l’amministrazione che oggi si dimostra particolarmente severa, anche se tutt’intorno ( nell’area del Parco Nazionale per intenderci) non regnano propriamente ordine e rispetto delle regole, del decoro e della natura.


Re:Malagò
« Risposta #69 il: 13 Feb 2017, 17:27 »
Mi ricorda la vicenda stadio #famoaaadependance

Fonte: corriere

Ampliamenti a villa Malagò, il «no»
a quattro dependance e un barbecue

Dovranno essere demolite anche tettoie per stendere i panni e riparare le macchine. Il pugno duro del Comune: opere che non possono essere sanate poiché rientrano in un’area vincolata
 
di Michele Marangon


Non c’è pace tra le dune, in quel di villa Malagò a Sabaudia. In questi giorni il presidente del Coni ha collezionato un record di dinieghi - da parte del settore condono edilizio del Comune pontino - alle richieste di sanatoria per piccole opere abusive già realizzate nell’amata magione delle vacanze.
 



Il rifiuto a sanare

Il rifiuto a sanare le “innocenti evasioni” alle regole che riguardano le aree sottoposte a vincoli ha interessato: una dependance di 15 metri quadri, vialetto con piattaforma in legno e barbecue; altra dependance da 21 metri quadri; una piccola tettoia adibita a stenditoio; ampliamento della cucina per circa 6 metri quadri; una dependance di 29,3 metri quadri. E inoltre: una tettoia per riparare le macchine; stireria con dispensa e bagno di 5 metri quadri più un’altra superficie di tredici; una ulteriore dependance di circa 30 metri quadri. Tanti piccoli aggiustamenti che hanno reso la villa certamente più funzionale ed accogliente. Senza dimenticare che d’estate la splendida dimora ospita, oltre alla famiglia Malagò, tantissimi personaggi del jet set e non solo, sportivi e appassionati di yoga che si ritrovano per settimane di salutismo e relax. Ma per loro niente barbecue, se non di quelli amovibili da comprare dal ferramenta.
 



 



Ora dovrà demolire

Si tratta di nove sonore bocciature alla realizzazione di opere che non possono essere sanate in nessun modo poiché rientrano in un’area vincolata. Opere aggiunte ad un immobile legittimo che, però, deve conservare la sua conformazione originaria. Senza ulteriori aggiunte dunque… Quali saranno i passaggi amministrativi successivi? Giovanni Malagò dovrà ripristinare i luoghi, abbattere tutto insomma. E se non lo farà di sua spontanea volontà, dovrà pensarci l’amministrazione che oggi si dimostra particolarmente severa, anche se tutt’intorno ( nell’area del Parco Nazionale per intenderci) non regnano propriamente ordine e rispetto delle regole, del decoro e della natura.

Chiamasse Maurizio Costanzo .

Tempo 5 minuti e parte la campagna pro villa .

4 cog/ioni riomanisti li trova .

Poi li invita al BBQ . L'oste gli porta da bere . 

Offline BomberMax

*****
19580
Re:Malagò
« Risposta #70 il: 13 Feb 2017, 19:07 »
ma possibile 'sto  por'omo non e'   libero de fa uno straccio de condono  !!!   manco dovesse sana'  'na piscina venuta corta pe' i mondiali de nuoto,  state  col forcone  cazzo  :farm:
Re:Malagò
« Risposta #71 il: 13 Feb 2017, 19:43 »
Questo doveva organizzà le olimpiadi MLS, ma perché non sta dentro?

Offline Ranxerox

*****
9452
Re:Malagò
« Risposta #72 il: 14 Feb 2017, 08:02 »
Vabbè dai, tra dependance e stirerie s'è allargato più de 100 metri quadrati. Che saranno mai rispetto a qualche milione di metri cubi a Tor di Valle fuori dal piano regolatore.

Offline MadBob79

*****
9946
Re:Malagò
« Risposta #73 il: 18 Feb 2017, 12:15 »
ma na cosa regolare, questo, l'ha mai fatta in vita sua?

Alex_k

Alex_k

Re:Malagò
« Risposta #74 il: 18 Feb 2017, 13:35 »
ma na cosa regolare, questo, l'ha mai fatta in vita sua?
Dice che se l'è regolarmente presa in der Q il ventisei di maggio
 :asrm

Offline cry

*
3929
Re:Malagò
« Risposta #75 il: 18 Feb 2017, 16:35 »
Dice che se l'è regolarmente presa in der Q il ventisei di maggio
 :asrm
:=))
Re:Malagò
« Risposta #76 il: 04 Set 2019, 17:33 »
Scontro tra Coni e Sport e Salute. Malagò a Rocco Sabelli: ''Cercati un'altra sede''

Il numero uno del comitato olimpico italiano: ''Nessuna collaborazione, ognuno vada per la sua strada''. Il caso dei biglietti dell'Olimpico: ''Non li userò per dignità''


https://www.repubblica.it/sport/vari/2019/09/04/news/coni_sport_e_salute_scontro_malago_sabelli-235184562/?ref=RHPPLF-BH-I235189471-C8-P6-S1.8-T1

Ma che è questa storia dei biglietti dell'Olimpico?
Re:Malagò
« Risposta #77 il: 05 Set 2019, 08:22 »
Capirai, hanno tolto a Schifalò ed i suoi amici aaaaaabbbbonamento aaaariomma perenne, è una dichiarazione de guera.
Re:Malagò
« Risposta #78 il: 05 Set 2019, 08:46 »
Non ha pagato una cosa nella vita.
Re:Malagò
« Risposta #79 il: 05 Set 2019, 09:02 »
Non ha pagato una cosa nella vita.

non credo la laurea gliel'abbiano data gratis ;)
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod