Aneddotica random

0 Utenti e 17 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Aneddotica random
« il: 09 Nov 2016, 23:14 »
Carlo Magno era alto più di 1,90, in un mondo de nani. Odiava i lessi, ma apprezzava i formaggi erborinati.

Nel medioevo, era buona creanza, a tavola, non pizzicare il culo degli altri commensali. Usanza molto in voga in ambienti informali.

Basilio Puoti, intransigente purista napoletano, maestro di Francesco De Sanctis, svegliato nel cuore della notte da un amico burlone, allorché costui gli rivolse un "Vorrei che tu ti alzi", anziché arrabbiarsi per essere stato svegliato, gli rispose seccamente: Sciagurato, che tu ti alzassi, si deve dire, che tu ti alzassi! La violazione della sintassi l'aveva imbestialito più della violazione del sonno.


Re:Aneddotica random
« Risposta #1 il: 10 Nov 2016, 09:31 »
Carlo V c'aveva la scucchia.
Re:Aneddotica random
« Risposta #2 il: 10 Nov 2016, 09:33 »
Dante era praticamente un nano, anche per gli standard dell'epoca. Nella famosa battaglia di Montaperti che "fece l'aria colorata in rosso" partecipò con un ruolo adatto alla sua altezza. Doveva tagliare i garretti dei cavalli per far cadere i cavalieri avversari.

Online ssl_1900

*****
6857
Re:Aneddotica random
« Risposta #3 il: 10 Nov 2016, 11:28 »
io mi dilungherò un pò.


C'era un uomo che viveva a Chicago (IL) e gli cresceva l'erba sulla faccia; egli era infelice. Sulla faccia aveva l'erba, sulla testa piante che perdevano le foglie; per tagliarsi i capelli usava la motosega.

C'era poi una donna che viveva ad Erba (CO); era molto bella, pero' i suoi pori secernevano escrementi invece che sudor.

Triste la sua condizione per l'infausta secrezione: cacca dalla faccia.

Ella era infelice.

Lui decise che per essere felice doveva emigrare da la'; addio alle delusioni chicaghesi, addio all'importantissimo nodo ferroviario.

Si diresse all'aereoporto per volare fino ad Erba (CO), e li' trovare l'erba sulla faccia della gente.

Lei, di contro, per un caso che potra' sembrarvi strano decollo' da Erba (CO) alla volta di Chicago (IL); questo nome suscitava nella fetida ragazza una nuova speme.

Gia' dopo il decollo la gente voleva buttarla fuori.

Ma il destino era in agguato sotto forma di pilota che, svenuto per le esalazioni, nel suo sogno di pilota trasformosi in kamikaze e diresse verso l'aereoplan che da Chicago (IL) andava ad Erba (CO); e il bagliore dell'impatto fece luce sui due volti, l'uno verde, l'altro invece no. E lui cadendo vide lei, e lei cadendo vide lui.

``Mi presento, io mi chiamo Jonathan Grass'',  disse lui sfrecciando nel blu.

``Chiedo scusa per l'audacia ma mi rendo conto che qui fra non molto poc'anzi moriremo, e per l'impatto al suolo, e per il grave scontro, e se mi e' concesso per lo shock che entrambi abbiamo subito poco fa''.

-- Si figuri, caro amico, sono conscia anch'io del fatto che qui il tempo stringe; e per dimostrarle che e' vero le metto la lingua in bocca. --

Il contatto dei due visi misto all'impeto d'amore, fece da rimedio in quella tragedia; l'erba si allungo' all'istante per l'effetto concimante. Cacca piu' amore .Operano piu' miracoli di quanto non si creda.

Ma la luce dell'amore fu oscurata dall'odore che quella puttana sprigionava; e lo sventurato amante, ritiratosi all'istante, si nego' all'abbraccio e disse: ``Pfui'', avviluppandosi nell'erba.

Lui, cadendo sulla terra, disse: ``Muoio sulla terra'', lei gli cadde sopra e ne mori', originando li' per li' l'allegraiuola dell'amor . In quel mentre due bifolchi, ivi intenti a tracciar solchi, videro l'evento e dissero: ``Portento!"

Queste spoglie sovrapposte sono un monito celeste. Presto, grandi feste per celebrare il concime che rese i campi coltivabili .

E la morale di questa storia e' che la merda non e' cosi' brutta come la si dipinge.



Re:Aneddotica random
« Risposta #4 il: 10 Nov 2016, 12:33 »
Una volta Superman incontrò MacGyver e gli disse: "Se con questa corda e questo accendino mi costruisci un razzo spaziale farò tutto quello che vuoi".

E' da quel giorno che Superman gira con le mutande sopra i pantaloni.
Re:Aneddotica random
« Risposta #5 il: 10 Nov 2016, 16:25 »
Durante il quarto secolo a.c. la cortigiana greca Frine finì in tribunale con la grave accusa di aver offeso gli Dei. Il suo difensore la svestì davanti ai giudici chiedendo come poteva, una fregna del genere, offendere gli Dei. I suoi accusatori fecero pippa (forse letteralmente) e Frine fu assolta.

Nell'84, in tour con i Motley Crue, Ozzie Osbourne chiese a Nikki Sixx di poter assumere della cocaina. Ma era finita, allora fece spallucce, si inginocchiò per terra, e si tirò una raglia di formiche che procedevano incolonnate nel terreno.

Basilio Puoti, intransigente purista napoletano, maestro di Francesco De Sanctis, dette una personalissima interpretazione al degrado della Napoli Borbonica: "Credete a me, le cose vanno male a Napoli perché da noi non si conosce bene l'uso dei participi."

Offline Pikkio

*****
6727
Re:Aneddotica random
« Risposta #6 il: 10 Nov 2016, 17:57 »
"eli eli lema sebactani" significa letteralmente "non capisco perche' mi volete appoppiare questa lavatrice"
Re:Aneddotica random
« Risposta #7 il: 10 Nov 2016, 18:18 »
"eli eli lema sebactani" significa letteralmente "non capisco perche' mi volete appoppiare questa lavatrice"

No questa non l'ho capita proprio (me scrivo ai terroristi eh)

Offline Kappa

*
2441
http://space.tin.it/scienza/decos
Re:Aneddotica random
« Risposta #8 il: 10 Nov 2016, 20:29 »
Carlo V c'aveva la scucchia.
porta rispetto, quello era il sacro mento asburgico!  :)
Re:Aneddotica random
« Risposta #9 il: 10 Nov 2016, 22:59 »
(Ao, le mie so tutte vere, se per "vere" intendiamo trovate su siti ambigui colmi di banner tipo "Pene flaccido?" e c'è la foto di un pene di mezzo metro, o "guadagna anche tu 75 milioni di euro al giorno col trading finanziario", o "le estetiste la odiano per la sua scoperta" e c'è una modella con degli stronzi di pecora in mano)

Napoleone ner vino ce metteva l'acqua (ma evidentemente lo pagavano uguale)

Gg Allin, noto punk rocker e moralmente figura chiave per dopesmokah e gesulio, non terminò mai un tour in luoghi diversi da galera o ospedale.

Basilio Puoti, intransigente purista napoletano, maestro di Francesco De Sanctis, trovandosi sul letto di morte circondato da amici, disse: Amici, muoio.
E chiuse gli occhi. Subito dopo li riaprì per esclamare:
Però si può anche dire: Me ne muoio!
E questa volta spirò davvero.



Re:Aneddotica random
« Risposta #10 il: 10 Nov 2016, 23:19 »
li hai presi da qua, e io che stavo pensando di inventarmene qualcuno verosimile  :beer:

http://www.culturaesvago.com/mille-aneddoti/aneddoti-in-letteratura/
Re:Aneddotica random
« Risposta #11 il: 10 Nov 2016, 23:36 »
Esatto, ma non solo... :wink2: Certo che so forse-vere, questo è un thread di alta cultura:

GGAllin, dei GG Allin and the murder junkies, chiese ed ottenne di essere sepolto ricoperto di escrementi.
Re:Aneddotica random
« Risposta #12 il: 11 Nov 2016, 09:12 »
Basilio Puoti è morto dopo essersi autenticato su Lazio.net.

Offline Rugiule

*
5847
Re:Aneddotica random
« Risposta #13 il: 11 Nov 2016, 12:38 »
(Ao, le mie so tutte vere, se per "vere" intendiamo trovate su siti ambigui colmi di banner tipo "Pene flaccido?" e c'è la foto di un pene di mezzo metro, o "guadagna anche tu 75 milioni di euro al giorno col trading finanziario", o "le estetiste la odiano per la sua scoperta" e c'è una modella con degli stronzi di pecora in mano)

Napoleone ner vino ce metteva l'acqua (ma evidentemente lo pagavano uguale)

Gg Allin, noto punk rocker e moralmente figura chiave per dopesmokah e gesulio, non terminò mai un tour in luoghi diversi da galera o ospedale.

Basilio Puoti, intransigente purista napoletano, maestro di Francesco De Sanctis, trovandosi sul letto di morte circondato da amici, disse: Amici, muoio.
E chiuse gli occhi. Subito dopo li riaprì per esclamare:
Però si può anche dire: Me ne muoio!
E questa volta spirò davvero.
Vabbè, almeno Basilio Puoti se lo semo levati dalle palle  :)
Re:Aneddotica random
« Risposta #14 il: 11 Nov 2016, 18:04 »
Ma guarda secondo me Basilio Puoti, intransigente purista napoletano, maestro di Francesco De Sanctis (che però poi preferì intraprendere la carriera di portiere), fu consigliato male. Voglio dire, se te ne esci in pubblico con quella cazzata del degrado urbano a causa dei participi, te credo che te vengono sotto casa de notte ad urlare congiuntivi sbajati.

GG Allin, dei GG Allin and the murder junkies, nel suo gruppo era considerato quello normale. Non come Dino the naked drummer, che indulgeva nell'autosesso fissando gli album delle Lunachicks, con cui sosteneva di avere un contatto psichico di tipo telepatico. Che c'è di strano, direte voi? Lo faceva anche durante i concerti.
Re:Aneddotica random
« Risposta #15 il: 11 Nov 2016, 21:05 »
Basilio Puoti è morto dopo essersi autenticato su Lazio.net.

Pare che però subito dopo riaprì gli occhi, andò sul topic "R.I.P." E postò "Basilio Puoti, intransigente purista napoletano, maestro di Francesco De Sanctis. R.I.P.", e subito dopo spirò davvero.

Offline Rugiule

*
5847
Re:Aneddotica random
« Risposta #16 il: 12 Nov 2016, 00:02 »
Ma guarda secondo me Basilio Puoti, intransigente purista napoletano, maestro di Francesco De Sanctis (che però poi preferì intraprendere la carriera di portiere), fu consigliato male. Voglio dire, se te ne esci in pubblico con quella cazzata del degrado urbano a causa dei participi, te credo che te vengono sotto casa de notte ad urlare congiuntivi sbajati.
Già, e alla fine ci sta pure che te ne muori.
B.P.:"Sciagurato, muoia, te ne muoia si deve dire, ci sta pure che te ne muoia!"
Re:Aneddotica random
« Risposta #17 il: 12 Nov 2016, 10:05 »
Nel 1940 l'esercito francese fu sbaragliato dalle armate tedesche di Guderian che arrivarono a Parigi in poche settimane. La prima cosa che vollero fare era distruggere la copia originale del trattato di Versailles, quindi la chiesero ufficialmente al governo sconfitto di Vichy.
I francesi, per evitare questo smacco, pensarono di farne immediatamente un copia e di nascondere in luogo nascosto l'originale. Il problema é che si sbagliarono e nascosero la copia e diedero l'originale ai tedeschi.
Che lo distrussero in un caminetto.
Re:Aneddotica random
« Risposta #18 il: 12 Nov 2016, 23:22 »
Alessandro Magno, stupito dalla vita e dalla filosofia di Diogene, decise di premiarlo e gli chiese di esprimere un desiderio che sarebbe stato esaudito. Diogene, per tutta risposta, poiché la sua ombra gli impediva di prendere il sole, gli rispose: "Scànsete"

Maria Antonietta era ghiotta di cioccolata calda, alla quale i suoi chef aggiungevano sofisticate essenze come fiori d'arancio o ambra grigia (sbobba di capodoglio, ottimo fissante cosmetico)
Re:Aneddotica random
« Risposta #19 il: 12 Nov 2016, 23:30 »
Justin Bibier, famosissima star statunitense, di cui però neanche i meglio informati conoscono la professione, stava surfando instagram da bravo cerebroleso, quando si è imbattuto in una figura di imperiosa fregnitudine. "Ma chi è sta fata?" tuonò il divo, ed a quanto pare riuscì a conoscerla di persona, ma i due non si frequentarono oltre. Non chupava? SPA (Small Penis Alert)? Chissà!





 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod