Problemi di pedagogia biancoceleste

0 Utenti e 67 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Omar65

*****
5380
Sesso: Maschio
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #40 il: 05 Set 2018, 21:35 »

Offline Starlight99

*
91
Sesso: Femmina
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #41 il: 05 Set 2018, 21:49 »


Va beh magari sopra scherzavate eh...

Ma si, quando parlo dei simpaticoni che ho incontrato il fatto che fossero tifosi delle cacche è in fin dei conti il problema minimo!  :=))  ho solo una grande amica difettosa, eccezione che conferma la regola  :beer:  poi di conoscenti quanti ne vuoi... finché non si parla di calcio sono sopportabili  :pp ma se devo stare con un ragazzo preferisco che non sia della Roma, sarebbe incompatibile con la mia vita di tifosa tutto qua. Poi oh magari finirà che mi sposo proprio un difettoso  :S mai dire mai!
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #42 il: 05 Set 2018, 22:55 »
Nono io non scherzavo.

Online Tarallo

*****
79922
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #43 il: 06 Set 2018, 06:46 »
Su ste cose non se scherza.

Offline Starlight99

*
91
Sesso: Femmina
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #44 il: 06 Set 2018, 07:34 »
Beh sull’ultima frase non scherzavo manco io comunque  :p

Offline genesis

*****
18930
Sesso: Maschio
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #45 il: 06 Set 2018, 09:12 »
Io ho avuto solo ragazze romaniste, ma in passato era diverso.
La maniera di vivere la passione calcistica non era così esacerbata come oggi, in questo hanno influito molto i mezzi di comunicazione, le radio private e non solo.

Oggi non potrei mai stare con una romanista, ma non per motivi calcistici.
Con una persona che riduce a goliarda manifestazioni e eventi che esprimono cultura dell'odio non ho nulla da spartire dal punto di vista umano, e sappiamo che gran parte di loro ragiona così: prima tifosi, poi persone.
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #46 il: 06 Set 2018, 10:22 »
Io devo confessare che c'era un certo piacere a "stare" con una riomica.

Ma mi fermo qui se no mi si scaglia contro la contraerea.....

Offline Starlight99

*
91
Sesso: Femmina
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #47 il: 06 Set 2018, 13:16 »

Con una persona che riduce a goliarda manifestazioni e eventi che esprimono cultura dell'odio non ho nulla da spartire dal punto di vista umano, e sappiamo che gran parte di loro ragiona così: prima tifosi, poi persone.



Esattamente!

Offline naoko

*****
7788
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #48 il: 07 Set 2018, 10:06 »

Oggi non potrei mai stare con una romanista, ma non per motivi calcistici.
Con una persona che riduce a goliarda manifestazioni e eventi che esprimono cultura dell'odio non ho nulla da spartire dal punto di vista umano, e sappiamo che gran parte di loro ragiona così: prima tifosi, poi persone.

Ma scusami eh, non è la stessa cosa dire "per principio non sto con romanisti", "non vedo film di tifosi della roma", "non leggo di libri di autori romanisti anche se non parlano di calcio"? Addirittura quando si parlava di Zerocalcare, UN FUMETTISTA CHE PARLA DI DISAGIO GENERAZIONALE E MAI DI SPORT, qualcuno lo ha dovuto aggiungere "eh, però è difettoso" con la controbattuta "sì ma è solo simpatizzante".

Dire a priori "sappiamo che gran parte di loro ragiona così" ma che vuol dire? Ma ragioneranno così quelli che conosci tu! Ma sono talmente troppi che come fai a essere così generalista?


Se non è essere prima tifosi e poi esseri umani questo.....
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #49 il: 07 Set 2018, 10:29 »
Non siamo noi ad essere troppo tifosi, sono loro ad essere troppo romanisti.

Offline Alex_k

*
2216
Sesso: Maschio
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #50 il: 07 Set 2018, 11:11 »
I miei amici sedicenti romici, a cui voglio veramente un mondo di bene, non sanno neanche in che parte di Roma sta lo stadio, così come hanno sentito dire che spesso le partite si svolgono di domenica pomeriggio.
Tutti gli altri festeggiano, per dirne una, il 28 ottobre; essi sono tutti ed indistintamente merde umane.
Imho.

Offline genesis

*****
18930
Sesso: Maschio
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #51 il: 07 Set 2018, 11:44 »
Ma scusami eh, non è la stessa cosa dire "per principio non sto con romanisti", "non vedo film di tifosi della roma", "non leggo di libri di autori romanisti anche se non parlano di calcio"? Addirittura quando si parlava di Zerocalcare, UN FUMETTISTA CHE PARLA DI DISAGIO GENERAZIONALE E MAI DI SPORT, qualcuno lo ha dovuto aggiungere "eh, però è difettoso" con la controbattuta "sì ma è solo simpatizzante".

Dire a priori "sappiamo che gran parte di loro ragiona così" ma che vuol dire? Ma ragioneranno così quelli che conosci tu! Ma sono talmente troppi che come fai a essere così generalista?


Se non è essere prima tifosi e poi esseri umani questo.....

Quello che scrivi è, in buona parte, una reazione al loro atteggiamento

Non siamo noi ad essere troppo tifosi, sono loro ad essere troppo romanisti.

Ognuno di noi potrebbe portare, credo, migliaia di esempi.

Online dadep

*
78
Sesso: Maschio
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #52 il: 07 Set 2018, 11:48 »
Ah beh a me sono sempre capitate ragazze che non seguivano il calcio, o magari lo seguivano sporadicamente senza tifare. Da un certo punto di vista una fortuna, ma da un altro come potete immaginare venivo preso per scemo se passavo una domenica pomeriggio a guardare una partita  :blah:

Però oddio, con una tifosa sfegatata di rom o juve sarebbe mooolto difficile starci  :=))
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #53 il: 08 Set 2018, 10:52 »
Io quando metto a dormire mia figlia (16 mesi) tra una coccola e l’altra le sussurro romammerda vicino all’orecchio.

Aho dice che a questa età assorbono tutto.
Scusate, sono partito dal fondo, poi sono ripartito dall'inizio.
Non ricordo chi diceva di provare un sottile piacere alla conquista di una difettosa (comprensibile senso del possesso e della presa di potere)
Torno però a questo.
Ad un bimbo in culla meglio sussurrare prima Vola Lazio vola , così per un approccio positivo, per i  romamerda su può aspettare qualche.....mese....
:since

Offline cippolo

*
1370
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #54 il: 08 Set 2018, 13:21 »
Scusate, sono partito dal fondo, poi sono ripartito dall'inizio.
Non ricordo chi diceva di provare un sottile piacere alla conquista di una difettosa (comprensibile senso del possesso e della presa di potere)
Torno però a questo.
Ad un bimbo in culla meglio sussurrare prima Vola Lazio vola , così per un approccio positivo, per i  romamerda su può aspettare qualche.....mese....
:since
Non è mai presto per un bel roma merda

Online Tarallo

*****
79922
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #55 il: 08 Set 2018, 13:30 »
Mai.
Le prime parole comprensibili di Tommaso sono state roma cacca, non lo scorderò mai. Merda non m'ha retto la pompa.
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #56 il: 08 Set 2018, 14:18 »
Ai bambini bisogna insegnare subito cosa è male.

Per il bene non c'è problema, basta che guarda me davanti a una partita della Lazio in tv.

Offline Starlight99

*
91
Sesso: Femmina
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #57 il: 08 Set 2018, 14:20 »
Mai.
Le prime parole comprensibili di Tommaso sono state roma cacca, non lo scorderò mai. Merda non m'ha retto la pompa.

Io ho un cuginetto di tre anni... FOZZALAZZIO è stata una delle sue prime parole 😻😻 (grazie a me 😌) ... ma nel contempo gli ho insegnato anche roma cacca, e ci tiene molto a precisare, dopo che ha urlato FFFFOOOOZZALAZIOOO!!! Mi guarda e a voce più bassa mi fa: “ ... e omacacca si!” Come si fa a non amarlo?? 😍😍

Online dadep

*
78
Sesso: Maschio
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #58 il: 08 Set 2018, 14:58 »
Come si dice spesso e volentieri: l'istruzione è importante! In tutti i sensi :D :wlazio:

Offline somar73

*
255
Re:Problemi di pedagogia biancoceleste
« Risposta #59 il: 08 Set 2018, 15:14 »
Mio figlio, 5 tra un mese.
Da due anni lo riempio di articoli ufficiali (completo, tute, magliette, palloni,...). Quest’anno lo porto allo stadio (cosa non semplicissima perché abitiamo all’universo opposto di Roma).
Ma é tutto così difficile. A scuola sono tutti stercorari. Ieri giornata di prova a scuola calcio, quasi solo magliette piscio ruggine.
Vado avanti.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod