Storie di Ordinaria Demenza

0 Utenti e 14 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Storie di Ordinaria Demenza
« il: 04 Dic 2014, 16:30 »
Allora, premetto che questa storia sara' un po' lunga ma vale la pena leggerla.

Il mio miglior amico si doveva laureare e gli altri miei amici come regalo gli hanno regalato un lancio con il paracadute. Lo hanno comprato anche loro cosi si sarebbero lanciati tutti insieme a Ravenna, non lontano da dove abitiamo. Il giorno prima li chiamano dicendo che il lancio e' a rischio perche' le previsioni danno pioggia, e in quel caso non sarebbe possibile lanciarsi. Gli dicono pero' di andare comunque, al massimo gli avrebbero offerto qualche birra.

Arrivano a destinazione ed e' nuvoloso. Aspettano una mezz'oretta, poi gli istruttori decidono di lanciarsi ugualmente, non dovrebbe essere un problema. Un mio amico, Mandro per gli amici, chiede se puo' rimanere in pantaloncini corti anziche' quelli della tuta da lancio, dato che fa abbastanza caldo (Giugno 2013). Non c'e' problema.

Partono, sono in 6, tutti con istruttore dietro e uno che fa il video ad ognuno di loro. Prendono quota e iniziano a lanciarsi. Lanciati i primi 5, l'aereo si infila in una nuvola. Nel frattempo si lancia Mandro, l'ultimo del gruppo. Appena e' fuori, inizia a grandinare. Non scherzo, grandine grande come noci. Non pioggia, foschia, aurora boreale: GRANDINE. Nel video si vede l'istruttore tenergli le mani davanti alla faccia, mentre ad un certo punto si vede il movimento del collo all'indietro come quando si riceve un pugno. Aprono il paracadute e fanno per atterrate. Si sentono bestemmie volare "come se grandinasse", e l'istruttore nella foga del momento si dimentica di ricordare a Mandro di sollevare le gambe durante l'atterraggio (erano d'accordo che avrebbe eseguito l'operazione lui da solo). Risultato: Mandro punta i piedi per terra e cade di faccia, con l'istruttore che gli ricade sopra. Nel frattempo c'e' una folata di vento e il paracadute viene spinto via, con Mandro con l'istruttore sopra di se', grattando la faccia sull'erba per 30 metri.

Risultato finale: gambe con degli enormi bozzi rossi e la faccia che sembrava avesse i buchi come Cassano, piu' i graffi dovuti alla strisciata sull'erba. Ma soprattutto, 3 incisivi rotti.

Il capolavoro e' stato il referto medico del pronto soccorso: "Rottura di incisivo xx, xx, e xx causa grandine durante paracadutismo."

Qualche mese dopo, quando anch'io ero con loro una sera a Rimini, conosciamo degli istruttori di Fano. Gli raccontiamo la storia e, con faccia sbalordita, ci fanno "Non vorrete mica dire che voi siete amici di Mandro?? Quel ragazzo e' diventato un'icona nell'ambiente del paracadutismo! Se ci fate fare un'intervista con lui siamo disposti ad offrire un lancio gratis a tutti!"

A fine anno ha pure vinto la corona di "Re dei Pataca", organizzata ogni anno qui in Romagna.


Offline Thorin

*
2678
Re:Storie di Ordinaria Demenza
« Risposta #1 il: 04 Dic 2014, 17:05 »
Allora, premetto che questa storia sara' un po' lunga ma vale la pena leggerla.

Il mio miglior amico si doveva laureare e gli altri miei amici come regalo gli hanno regalato un lancio con il paracadute. Lo hanno comprato anche loro cosi si sarebbero lanciati tutti insieme a Ravenna, non lontano da dove abitiamo. Il giorno prima li chiamano dicendo che il lancio e' a rischio perche' le previsioni danno pioggia, e in quel caso non sarebbe possibile lanciarsi. Gli dicono pero' di andare comunque, al massimo gli avrebbero offerto qualche birra.

Arrivano a destinazione ed e' nuvoloso. Aspettano una mezz'oretta, poi gli istruttori decidono di lanciarsi ugualmente, non dovrebbe essere un problema. Un mio amico, Mandro per gli amici, chiede se puo' rimanere in pantaloncini corti anziche' quelli della tuta da lancio, dato che fa abbastanza caldo (Giugno 2013). Non c'e' problema.

Partono, sono in 6, tutti con istruttore dietro e uno che fa il video ad ognuno di loro. Prendono quota e iniziano a lanciarsi. Lanciati i primi 5, l'aereo si infila in una nuvola. Nel frattempo si lancia Mandro, l'ultimo del gruppo. Appena e' fuori, inizia a grandinare. Non scherzo, grandine grande come noci. Non pioggia, foschia, aurora boreale: GRANDINE. Nel video si vede l'istruttore tenergli le mani davanti alla faccia, mentre ad un certo punto si vede il movimento del collo all'indietro come quando si riceve un pugno. Aprono il paracadute e fanno per atterrate. Si sentono bestemmie volare "come se grandinasse", e l'istruttore nella foga del momento si dimentica di ricordare a Mandro di sollevare le gambe durante l'atterraggio (erano d'accordo che avrebbe eseguito l'operazione lui da solo). Risultato: Mandro punta i piedi per terra e cade di faccia, con l'istruttore che gli ricade sopra. Nel frattempo c'e' una folata di vento e il paracadute viene spinto via, con Mandro con l'istruttore sopra di se', grattando la faccia sull'erba per 30 metri.

Risultato finale: gambe con degli enormi bozzi rossi e la faccia che sembrava avesse i buchi come Cassano, piu' i graffi dovuti alla strisciata sull'erba. Ma soprattutto, 3 incisivi rotti.

Il capolavoro e' stato il referto medico del pronto soccorso: "Rottura di incisivo xx, xx, e xx causa grandine durante paracadutismo."

Qualche mese dopo, quando anch'io ero con loro una sera a Rimini, conosciamo degli istruttori di Fano. Gli raccontiamo la storia e, con faccia sbalordita, ci fanno "Non vorrete mica dire che voi siete amici di Mandro?? Quel ragazzo e' diventato un'icona nell'ambiente del paracadutismo! Se ci fate fare un'intervista con lui siamo disposti ad offrire un lancio gratis a tutti!"

A fine anno ha pure vinto la corona di "Re dei Pataca", organizzata ogni anno qui in Romagna.

Sto con le lacrime all'occhi per le risate  :beer: :beer: :beer:

PS. umanamente però mi dispiace che si sia fatto male

PPS. però fa ride uguale, sarà che so' una brutta persona ma che ce posso fa   :beer:

porgascogne

porgascogne

Re:Storie di Ordinaria Demenza
« Risposta #2 il: 05 Dic 2014, 09:35 »
 :lol:

mandro vai

Offline Cliath

*****
6011
Re:Storie di Ordinaria Demenza
« Risposta #3 il: 05 Dic 2014, 11:21 »
Poteva pure andargli peggio (es. rompersi le gambe).  8)

Offline valpa62

*
2961
Re:Storie di Ordinaria Demenza
« Risposta #4 il: 07 Dic 2014, 19:19 »

Offline Brujita!

*
11573
Re:Storie di Ordinaria Demenza
« Risposta #5 il: 13 Dic 2014, 23:36 »
Sto con le lacrime all'occhi per le risate  :beer: :beer: :beer:

PS. umanamente però mi dispiace che si sia fatto male

PPS. però fa ride uguale, sarà che so' una brutta persona ma che ce posso fa   :beer:

Anche io evidentemene sono una brutta persona  :beer:
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod