Alziamo le palle

0 Utenti e 99 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline TheVoice

*****
4537
Alziamo le palle
« il: 18 Dic 2018, 22:42 »
Ieri sera ho ascoltato con molto interesse l'intervista a Gasperini.

Era naturalmente contentissimo ma ha ribadito un paio di volte che la gioia per la vittoria era doppia perché ottenuta contro una squadra molto forte e fisica.

Gasperini è l'ultimo in ordine temporale a fare commenti del genere (il penultimo è Giampaolo, ma ravanando indietro nel tempo se ne trovano moltissimi, quasi tutti).

Vabbè, siamo cosi: fisici e tosti ma poco rapidi e pesanti (tranne qualcuno).

Ciononostante (o forse grazie a ciò) a fine partita spesso gli avversari finiscono con la lingua di fuori.

Io (senza patentino, vale la pena sottolinearlo) proverei a farne un punto di forza.

Palla a Wallace?
Lancio in diagonale su SMS oppure dritto per dritto alle spalle del difensore avversario che accorcia su Marusic.
(invece di provare l'imbucata per Parolo o l'appoggio sull'esterno o il centrale di centrocampo).

Palla a Radu?
Stessa storia (con più moderazione, perché da quella parte le cose vanno meglio)

Palla ad Acerbi? Lancio a piacere, al centro, a destra o a sinistra (ha il piede migliore sulla lunga gittata).

Anche una volontaria touche andrebbe bene, per "alzarsi" e far sentire il fiato agli avversari.

Ovviamente la squadra dovrebbe muoversi di conseguenza, accorciando e pressando nella zona prescelta per il lancione e costringendo così gli avversari a correre all'indietro.

In sintesi: un bel "palla lunga e pedalare" è troppo scandaloso?


Offline fiord

*
4903
Re:Alziamo le palle
« Risposta #1 il: 19 Dic 2018, 09:03 »
Lo penso anche io...
Considerata l'assoluta incapacità di wallace di fare i passaggi anche più elementari, ritengo sia più proficuo per la manovra che lanci in avanti alla cazzo di cane ogni volta che riceve palla, senza pensarci.
Re:Alziamo le palle
« Risposta #2 il: 19 Dic 2018, 09:09 »
A palla a Wallace  e lancio lungo mi sono cascate le palle.....
Re:Alziamo le palle
« Risposta #3 il: 19 Dic 2018, 09:13 »
Ma veramente io è dall'inizio del campionato che vedo solo lancioni infruttuosi verso i nostri attaccanti. Per me dobbiamo fare proprio il contrario, giocare palla corta e impostare con il centrocampo (spesso inesistente).
Purtroppo abbiamo bisogno che quel bimbo viziato di SMS ritrovi la voglia di dimostrare qualcosa, perché ad oggi è dannoso per la squadra. E, ovviamente, ci serve Leiva.
I lancioni lunghi a che cosa ci porterebbero?
Re:Alziamo le palle
« Risposta #4 il: 19 Dic 2018, 09:18 »
Non c'è dubbio . La presunzione di poter impostare un azione palla a terra a partire dal duo Wallace Marusic sta uccidendo Inzaghi.
La presunzione è il difetto principe di Simone. Pensa che i movimenti e gli automatismi di un modulo provato e riprovato possono bastare per fare partire l'azione da dietro con questi due scarsoni ,vanificando il pressing avversario e puntualmente la prendiamo nel culo . Palla a Wallace e verticalizzazione errata oppure palla a Marusic spalle alla porta che la perde o la passa in maniera errata a Parolo con contropiede avversario. Ormai gli avversari con questa stronzata immane ci vanno a nozze basta bloccare le linee di passaggio verso sinistra e stanno a cavallo . E anche lunedì è stato uguale.
Di gol così ne abbiamo presi a decine porca miseria Simo' che cazzo ci vuole per capirlo?
Re:Alziamo le palle
« Risposta #5 il: 19 Dic 2018, 10:28 »
A me sembra che quest'anno la buttiamo lunga abbastanza spesso, purtroppo senza troppi risultati.
Con l'atalanta mi è sembrata la chiave di gioco che abbiamo utilizzato di più, soprattutto nel secondo tempo.

In generale d'accordo nel trovare il modo di sfruttare al meglio la nostra forza fisica soprattutto a centrocampo, ma in attacco Immobile secondo me è attaccante da sfruttare anche e soprattutto con le verticalizzazioni

Online Hicks

*
4471
Re:Alziamo le palle
« Risposta #6 il: 19 Dic 2018, 12:39 »
Lo potevi fare con l'SMS dell'anno scorso (infatti mi pare fosse una delle armi migliori dell'anno scorso, visto che alte le prendeva tutte). Finchè lui rimane questo, è un'alternativa non viabile temo.
Re:Alziamo le palle
« Risposta #7 il: 19 Dic 2018, 12:47 »
Lo potevi fare con l'SMS dell'anno scorso (infatti mi pare fosse una delle armi migliori dell'anno scorso, visto che alte le prendeva 6tutte). Finchè lui rimane questo, è un'alternativa non viabile temo.

Sì ma meglio lottare per il rimbalzo nella loro trequarti che perderla palla a terra nella nostra . Il senso del discorso è questo. Se non si riesce a fare arrivare il pallone a sinistra la si spari in avanti porca miseria.

Online Hicks

*
4471
Re:Alziamo le palle
« Risposta #8 il: 19 Dic 2018, 13:01 »
Sì ma meglio lottare per il rimbalzo nella loro trequarti che perderla palla a terra nella nostra . Il senso del discorso è questo. Se non si riesce a fare arrivare il pallone a sinistra la si spari in avanti porca miseria.

Su questo concordo
Re:Alziamo le palle
« Risposta #9 il: 19 Dic 2018, 13:15 »
Ieri sera ho ascoltato con molto interesse l'intervista a Gasperini.

Era naturalmente contentissimo ma ha ribadito un paio di volte che la gioia per la vittoria era doppia perché ottenuta contro una squadra molto forte e fisica.

Gasperini è l'ultimo in ordine temporale a fare commenti del genere (il penultimo è Giampaolo, ma ravanando indietro nel tempo se ne trovano moltissimi, quasi tutti).

Vabbè, siamo cosi: fisici e tosti ma poco rapidi e pesanti (tranne qualcuno).

Ciononostante (o forse grazie a ciò) a fine partita spesso gli avversari finiscono con la lingua di fuori.

Io (senza patentino, vale la pena sottolinearlo) proverei a farne un punto di forza.

Palla a Wallace?
Lancio in diagonale su SMS oppure dritto per dritto alle spalle del difensore avversario che accorcia su Marusic.
(invece di provare l'imbucata per Parolo o l'appoggio sull'esterno o il centrale di centrocampo).

Palla a Radu?
Stessa storia (con più moderazione, perché da quella parte le cose vanno meglio)

Palla ad Acerbi? Lancio a piacere, al centro, a destra o a sinistra (ha il piede migliore sulla lunga gittata).

Anche una volontaria touche andrebbe bene, per "alzarsi" e far sentire il fiato agli avversari.

Ovviamente la squadra dovrebbe muoversi di conseguenza, accorciando e pressando nella zona prescelta per il lancione e costringendo così gli avversari a correre all'indietro.

In sintesi: un bel "palla lunga e pedalare" è troppo scandaloso?
Mi sembra che al momento è quello che facciamo.

Offline TheVoice

*****
4537
Re:Alziamo le palle
« Risposta #10 il: 19 Dic 2018, 13:34 »
Mi sembra che al momento è quello che facciamo.

Riguardati il gol preso con l'Atalanta: stop perfetto di Wallace con palla incollata al piede (dico sul serio!) sulla linea del centrocampo, passaggio corto a Parolo, anticipo, ripartenza loro, cross da sinistra, cappella, gol.

Sul fatto di sfruttare la rapidità di Immobile sono d'accordo anche io ma magari si può fare diversamente: si arriva sulla trequarti avversaria col lancio e si prova a contendere lì il pallone e a fare l'imbucata piuttosto che tentare di arrivarci palla a terra, con la difesa schierata e a rischio di subire una ripartenza.

Offline mdfn

*
1365
Re:Alziamo le palle
« Risposta #11 il: 19 Dic 2018, 14:45 »
Riguardati il gol preso con l'Atalanta: stop perfetto di Wallace con palla incollata al piede (dico sul serio!) sulla linea del centrocampo, passaggio corto a Parolo, anticipo, ripartenza loro, cross da sinistra, cappella, gol.
Per essere precisi, Wallace la passa a Marusic, il quale viene bruciato da Gosens. Per me, tra l'altro, ha più responsabilità Marusic di Wallace, anzi, sul gol Wallace è l'ultimo dei quattro con cui me la prenderei.
Tornando in topic: il fisico lo sfruttiamo già, semmai nel secondo tempo con l'Atalanta abbiamo giocato poco e niente palla a terra, e per una difesa schierata è più facile difendere sulle palle lunghe. Per dirne una, ha più tempo per pensare e piazzarsi bene.
Re:Alziamo le palle
« Risposta #12 il: 19 Dic 2018, 14:56 »
Riguardati il gol preso con l'Atalanta: stop perfetto di Wallace con palla incollata al piede (dico sul serio!) sulla linea del centrocampo, passaggio corto a Parolo Marusic, anticipo, ripartenza loro, cross da sinistra, cappella, gol.

Sul fatto di sfruttare la rapidità di Immobile sono d'accordo anche io ma magari si può fare diversamente: si arriva sulla trequarti avversaria col lancio e si prova a contendere lì il pallone e a fare l'imbucata piuttosto che tentare di arrivarci palla a terra, con la difesa schierata e a rischio di subire una ripartenza.

Offline zorba

*****
3740
Re:Alziamo le palle
« Risposta #13 il: 19 Dic 2018, 15:17 »
Il problema è non buttarle direttamente in bocca ai raccatta...palle.

 :=)) :=)) :=))
Re:Alziamo le palle
« Risposta #14 il: 19 Dic 2018, 15:22 »
Io quando vado palla a Wallace che si ingobbisce e non sa che caxxo farne, si accentra, torna indietro e la ripassa a Strakosha cominciò a tirare giù San Abba e termino con San Zuzzurellone passando per tutti i porchi di questa terra  ..
Re:Alziamo le palle
« Risposta #15 il: 19 Dic 2018, 15:39 »
Quanto mi fanno incazzare... già non sanno cosa farci col pallone, in più vanno a passarla all'avversario o a strakosha e lo mettono sempre in difficoltà

Offline fiord

*
4903
Re:Alziamo le palle
« Risposta #16 il: 19 Dic 2018, 15:50 »
Riguardati il gol preso con l'Atalanta: stop perfetto di Wallace con palla incollata al piede (dico sul serio!) sulla linea del centrocampo, passaggio corto a Parolo, anticipo, ripartenza loro, cross da sinistra, cappella, gol.


Ho iniziato a bestemmiare nel preciso istante in cui Wallace ha fatto partire il passaggio.

Lancione alla cieca e passa la paura, oppure panchina perenne. Non ci sono alternative.

Le triangolazioni Wallace-Strakosha-Marusic (o Patric) mai più, per favore.

Offline TheVoice

*****
4537
Re:Alziamo le palle
« Risposta #17 il: 19 Dic 2018, 16:14 »
Per essere precisi, Wallace la passa a Marusic, il quale viene bruciato da Gosens. Per me, tra l'altro, ha più responsabilità Marusic di Wallace, anzi, sul gol Wallace è l'ultimo dei quattro con cui me la prenderei.
Tornando in topic: il fisico lo sfruttiamo già, semmai nel secondo tempo con l'Atalanta abbiamo giocato poco e niente palla a terra, e per una difesa schierata è più facile difendere sulle palle lunghe. Per dirne una, ha più tempo per pensare e piazzarsi bene.

Sì, Marusic, hai ragione.

Tornando alle palle lunghe, dipende da dove le fai cadere e con quale traiettoria e velocità.

Io non parlo di lanci tesi a scavalcare la difesa ma di parabole più lente che spiovano tra centrocampo e difesa avversaria e che diano tempo al nostro centrocampo di salire ed accorciare
Re:Alziamo le palle
« Risposta #18 il: 19 Dic 2018, 16:42 »
ecco sto topic mi ha dato modo di riflettere sul fatto che Milinkovic non struscia più manco mezza palla di testa...l'anno scorso intercettava pure i satelliti della nasa

Offline mdfn

*
1365
Re:Alziamo le palle
« Risposta #19 il: 19 Dic 2018, 16:55 »
Scusate, voi credete veramente che i nostri non sappiano passare la palla a cinque metri? Voglio dire, lo so fare anch'io, che sono un modesto calciottaro del lunedì.
Può essere, domanda retorica, che sbaglino perché si sentono sotto pressione? Ammettiamo che Wallace sbagli. Ma come può essere che, se sbaglia il mio compagno, anch'io poi mi faccio trovare impreparato/impaurito?
Non andiamo da nessuna parte se ogni volta che prendiamo un gol cerchiamo un responsabile, lo crocifiggiamo in sala mensa, lo panchiniamo punitivamente per due mesi: tanto la partita dopo, se abbiamo questo spirito, sbaglierà il sostituto, oppure sbaglierà un altro, e nuova crocifissione...

Sono d'accordo che non bisogna giocare per forza tutte le volte da dietro, ma non dobbiamo nemmeno avere paura. Chi fa, sbaglia, e se non sbaglia non cresce.
Lo vogliamo dire che Wallace dopo il gol si fa fregare da Zapata, ma poi gli prende le misure e fa una buona partita? Io dopo l'inizio mi sarei aspettato una batosta. Invece la squadra ha sofferto molto poco in difesa. Anzi, a lungo andare l'Atalanta non riusciva a ripartire, recuperavamo sempre palla molto alti.

Sulle palle alte: sì, va bene, però come variazione. Altrimenti siamo prevedibili.
Faccio un esempio: sono un difensore. Provo un lancio, la prima volta la difesa avversaria non se l'aspetta e le creo problemi. Mi ricapita la palla, la rilancio di nuovo: se la difesa va ancora in difficoltà, insisto. Ma se non va in difficoltà è meglio far circolare la palla. Me la passano di nuovo: con la palla lunga gli ho messo paura, però sai che c'è, stavolta invece di giocarla lunga faccio una finta.
Che succede? Gli altri si cacano sotto ancora di più. Finto il lancio e la passo al compagno vicino. Gli avversari sono arretrati, temendo il lancio, io squadra ho la possibilità di avanzare palla al piede. Se mi vengono a pressare, la gioco tra le linee.
Non so se sono riuscito a spiegarmi.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod