Benvenuto Jordan Lukaku

0 Utenti e 16 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Benvenuto Jordan Lukaku
« il: 15 Lug 2016, 14:59 »
 :^^ :^^ :^^



 :bandes: :bandes: :bandes:


Offline Salohcin

*****
6836
Re:Benvenuto Jordan Lukaku
« Risposta #1 il: 15 Lug 2016, 15:01 »
Daje Jordà!
Facciamoli ricredere!

Offline marco87

*
13517
Re:Benvenuto Jordan Lukaku
« Risposta #2 il: 15 Lug 2016, 15:02 »
Benvenuto!!

Offline izio

*
2129
Re:Benvenuto Jordan Lukaku
« Risposta #3 il: 15 Lug 2016, 15:02 »
Ao.. ma è un topic vero o crediamo all'effetto topic Benvenuto Bielsa?
 :since

Non è colpa tua ragazzo.
Quindi benvenuto e Forza Lazio.

Re:Benvenuto Jordan Lukaku
« Risposta #4 il: 15 Lug 2016, 15:04 »
Dal Viareggio 2013 a Euro 2016 Jordan Lukaku, che Berlusconi voleva al Milan
Jordan, 21enne fratello di Romelu, potrebbe giocare al posto di Vermalen: terzino sinistro, ha tecnica, fisico e un carattere esuberante. E Silvio provò a prenderlo già 3 anni fa, quando lo vide con l'Anderlecht alla Coppa Carnevale


Romelu è tutto casa e chiesa. Legge la Bibbia prima delle partite, è riflessivo e dopo il primo gol segnato in questo Europeo è scoppiato a piangere fra le braccia di Jordan. "Pensavo ai sacrifici che ha fatto nostra madre per educarci. E sono felice che in squadra ci sia mio fratello, per me è molto importante". Anche se non è proprio il tipo al quale lasceresti le chiavi di un appartamento di lusso: chiedere all'Anderlecht per credere. Perché Jordan, il più giovane dei Lukaku, è estroverso e vulcanico, in tutti i sensi, e in questi giorni il suo vecchio club ha deciso di ricorrere al tribunale per farsi pagare i 17mila euro di danni alla casa che gli era stata assegnata. L'ha lasciata conciata malissimo, dice il club, mentre Lukaku nega ogni addebito. Raccontano che, vedendo il soffitto annerito, un dirigente gli abbia chiesto: "Jordan, ma che cosa ha combinato qui? Hai bruciato qualcosa?". "Macché, è così perché cucinavo spesso". Peccato che il suo talento in cucina lo portasse a un uso frequente del barbecue.

IDEA —

 Veloce e potente, Jordan si candida a un posto in difesa contro il Galles, visto che l'assenza per squalifica di Vermaelen, che è anche infortunato, costringe Wilmots a modificare di nuovo l'assetto difensivo. Il capellone scalpita, ma a modo suo sa essere disciplinato. "E' chiaro che mi sento pronto e spero di avere la possibilità di giocare almeno un po' durante il torneo. Affrontare Bale, uno dei più grandi attaccanti del mondo, mi piacerebbe, ma l'ultima volta che abbiamo incontrato il Galles giocò Denayer, e anche molto bene". Indisciplinato ma provvisto di fairplay: dev'essere merito del fratello maggiore, che ogni tanto gli dà qualche consiglio. I due sono figli di padre calciatore congolese, sono nati ad Anversa ma sono stati a lungo a Moelenbeck. Quando Romelu è partito per Londra, destinazione Chelsea, la famiglia è rimasta a vivere nella parte più elegante del quartiere, ma dopo gli attentati a Parigi e Bruxelles tutti si sono trasferiti altrove. E c'è aria anche di trasferimento calcistico per i fratelli Lukaku, che piacciono a tanti e hanno valutazioni altissime: quella di Romelu si aggira sui 50 milioni. Per lui si era parlato di un interessamento del Chelsea, prima che il club di Conte ingaggiasse Batshuayi. "Io e mio fratello al Chelsea? Io no di sicuro, magari Jordan", era stata la risposta di Lukaku alla domanda di un cronista. Romelu fa sempre grande pubblicità al fratello difensore.
EQUILIBRIO — Un difensore non particolarmente abile nel trovare la giusta posizione, ma dotato di buona tecnica oltre che di grande fisico, e bravo a crossare. Nel test di tre mesi fa con il Portogallo, fu Jordan entrato nella ripresa a servire il fratello per il gol che dimezzava lo svantaggio, un gol che il padre dei due aveva sognato per tanto tempo. E una rete familiare in una partita importante come un quarto di finale europeo avrebbe tutto un altro gusto. Per la verità Wilmots sembra orientato a far giocare Denayer centrale lasciando Vertonghen nella posizione di terzino sinistro, per non sbilanciare troppo la squadra, ma Jordan è pronto a giocarsi le sue chance. E' una promessa da quando, anni fa al torneo di Viareggio, impressionò Berlusconi e i genitori rifiutarono offerte di trasferimento, perché Jordan era troppo giovane. Un peccato: magari in Italia avrebbe imparato a cucinare e non avrebbe usato tanto il barbecue.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod