Claudio Lotito (Topic Ufficiale)

0 Utenti e 20 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline paolo71

*****
11184
Re:Claudio Lotito (Topic Ufficiale)
« Risposta #740 il: 11 Lug 2019, 13:52 »
ma il discorso di ieri in campidoglio non lo commenta nessuno?

4 minuti di rara bellezza.
Io ho letto, non l'ho sentito, ma parole bellissime e umane, un grande Presidente.
Pensa se je arza pure lo stadio in faccia...

Offline ES

*
13029
Re:Claudio Lotito (Topic Ufficiale)
« Risposta #741 il: 11 Lug 2019, 14:26 »
Spettacolare la frecciata alla piccola fiammiferaia..." Dopo tanti anni siamo stati invitati a casa nostra..." 😊

Online king

*****
348
Re:Claudio Lotito (Topic Ufficiale)
« Risposta #742 il: 11 Lug 2019, 14:49 »

Offline fiDelio

*
1916
Re:Claudio Lotito (Topic Ufficiale)
« Risposta #743 il: 11 Lug 2019, 15:24 »
Abbiamo un grande presidente.
Credo che ormai non riconoscerlo sia da miopi o in malafede.
Ovviamente considerate le sue e le nostre, intese come fatturato, possibilità.


Offline alex73

*****
7775
Re:Claudio Lotito (Topic Ufficiale)
« Risposta #744 il: 12 Lug 2019, 22:41 »
Grazie presidente!

Offline PARISsn

*****
10305
Re:Claudio Lotito (Topic Ufficiale)
« Risposta #745 il: 12 Lug 2019, 23:23 »
vabbe se glie dovesse alza' pure  lo stadio in faccia io so il primo a  inizia' la sottoscrizione per la statua da mette al posto de Marco Aurelio  al campidoglio  :=))

Offline pasha

*
93
Re:Claudio Lotito (Topic Ufficiale)
« Risposta #746 il: 13 Lug 2019, 01:00 »
Splendido discorso, un grande Presidente!  :since
Re:Claudio Lotito (Topic Ufficiale)
« Risposta #747 il: 13 Lug 2019, 01:52 »
Splendido discorso, un grande Presidente!  :since

Offline ronefor

*
5086
Re:Claudio Lotito (Topic Ufficiale)
« Risposta #748 il: 13 Lug 2019, 07:20 »
Chapeau
Re:Claudio Lotito (Topic Ufficiale)
« Risposta #749 il: 13 Lug 2019, 08:53 »
 :since :since :since

Grazie presidente Lotito

Online kurt

*****
4201
Re:Claudio Lotito (Topic Ufficiale)
« Risposta #750 il: 13 Lug 2019, 10:05 »
A me è piaciuto molto quando, tradotto dal "lotitese",
ha detto che sì, è vero, a Roma ci sono più romanisti ma l'onere e l'onore di tenere alto il nome della Città è compito Nostro per nascita, valori, tradizione e risultati e ne siamo orgogliosi. Traspare soprattutto l'orgoglio di un uomo che,  oggettivamente, sta compiendo un'impresa incredibile perché il cammino non è finito e il traguardo, la famosa asticella,  si sposta sempre più in alto.
Per questo c'è da ammirarlo: vilipeso, sbeffeggiato, perculato, denigrato, minacciato, odiato... eppure ogni anno che passa si prende una nuova grande rivincita nei confronti di chi lo ha voluto lì pensando di affossarci (perché quello era l'intento...), evitandoci il fallimento tenendo buono l'elettorato e affidandoci ad un imprenditore di piccolo cabottaggio che puliva cessi negli uffici pubblici.
I soliti noti personaggi che mischiando politica e pallone hanno cercato di compiere, in maniera soft, il disegno di una solo squadra giallorossa  a Roma; nei confronti dei nemici interni ed esterni che gli hanno fatto (e continuano a fargli) una guerra personale senza tregua, nei confronti di chi con la Lazio c'ha magnato e voleva continuare a mangiarci.
I suoi meriti sono talmente evidenti che chi da Laziale si ostina ad avversarlo, perdonatemi, è solo uno stolto: perché solo un uomo con una volontà ferrea, una dedizione totale per il lavoro ed una passione sconfinata può produrre un risultato imprenditoriale del genere. Perché la Lazio, giova sempre ricordarlo, nel 2004 era morta e sepolta sotto una montagna di debiti.
Ripeto: MORTA E SEPOLTA.
Lotito ha ora lo scoglio più grande da superare: la tifoseria, recuperare alla Lazio un grande pubblico. Un ambiente inquinato da personaggi di pessimo gusto, manipolato da media fintamente Laziali ma nei fatti peggio che romanisti, trascinato da odiosi neofascisti: è qui che si gioca la partita per il futuro, quella, forse, paradossalmente più difficile.

Certo imparasse a parlare in pubblico senza mangiarsi le parole perché ha già voglia di esporre il concetto successivo e fosse meno contorto, sarebbe meglio ma nessuno è perfetto.
Se riuscirà a portarci dove 15 anni fa sarebbe stato impensabile tornare e a donarci nuovamente uno spessore internazionale, ogni vero Laziale dovrebbe farsi un altarino in casa dedicato a lui.
Per tutto questo io che non mi sono mai definito ne "lotitiano" ne anti, mi sono convinto che Lotito è il miglior presidente che ci potesse capitare in questa fase storica: il rischio di cadere in mano a speculatori senza scrupoli o imprenditori semplicemente non all'altezza (gli esempi non mancano)  era elevatissimo e l'abbiamo scampata.

Grazie Presidente Lotito.

Scusate la lunghezza del post e Sempre Forza Lazio.

Offline SOWULO

*
138
Re:Claudio Lotito (Topic Ufficiale)
« Risposta #751 il: 13 Lug 2019, 10:55 »
A me è piaciuto molto quando, tradotto dal "lotitese",
ha detto che sì, è vero, a Roma ci sono più romanisti ma l'onere e l'onore di tenere alto il nome della Città è compito Nostro per nascita, valori, tradizione e risultati e ne siamo orgogliosi. Traspare soprattutto l'orgoglio di un uomo che,  oggettivamente, sta compiendo un'impresa incredibile perché il cammino non è finito e il traguardo, la famosa asticella,  si sposta sempre più in alto.
Per questo c'è da ammirarlo: vilipeso, sbeffeggiato, perculato, denigrato, minacciato, odiato... eppure ogni anno che passa si prende una nuova grande rivincita nei confronti di chi lo ha voluto lì pensando di affossarci (perché quello era l'intento...), evitandoci il fallimento tenendo buono l'elettorato e affidandoci ad un imprenditore di piccolo cabottaggio che puliva cessi negli uffici pubblici.
I soliti noti personaggi che mischiando politica e pallone hanno cercato di compiere, in maniera soft, il disegno di una solo squadra giallorossa  a Roma; nei confronti dei nemici interni ed esterni che gli hanno fatto (e continuano a fargli) una guerra personale senza tregua, nei confronti di chi con la Lazio c'ha magnato e voleva continuare a mangiarci.
I suoi meriti sono talmente evidenti che chi da Laziale si ostina ad avversarlo, perdonatemi, è solo uno stolto: perché solo un uomo con una volontà ferrea, una dedizione totale per il lavoro ed una passione sconfinata può produrre un risultato imprenditoriale del genere. Perché la Lazio, giova sempre ricordarlo, nel 2004 era morta e sepolta sotto una montagna di debiti.
Ripeto: MORTA E SEPOLTA.
Lotito ha ora lo scoglio più grande da superare: la tifoseria, recuperare alla Lazio un grande pubblico. Un ambiente inquinato da personaggi di pessimo gusto, manipolato da media fintamente Laziali ma nei fatti peggio che romanisti, trascinato da odiosi neofascisti: è qui che si gioca la partita per il futuro, quella, forse, paradossalmente più difficile.

Certo imparasse a parlare in pubblico senza mangiarsi le parole perché ha già voglia di esporre il concetto successivo e fosse meno contorto, sarebbe meglio ma nessuno è perfetto.
Se riuscirà a portarci dove 15 anni fa sarebbe stato impensabile tornare e a donarci nuovamente uno spessore internazionale, ogni vero Laziale dovrebbe farsi un altarino in casa dedicato a lui.
Per tutto questo io che non mi sono mai definito ne "lotitiano" ne anti, mi sono convinto che Lotito è il miglior presidente che ci potesse capitare in questa fase storica: il rischio di cadere in mano a speculatori senza scrupoli o imprenditori semplicemente non all'altezza (gli esempi non mancano)  era elevatissimo e l'abbiamo scampata.

Grazie Presidente Lotito.

Scusate la lunghezza del post e Sempre Forza Lazio.

hai perfettamente ragione, abbiamo un gran Presidente ...

Offline GiPoda

*
3377
Re:Claudio Lotito (Topic Ufficiale)
« Risposta #752 il: 13 Lug 2019, 11:08 »
A me è piaciuto molto quando, tradotto dal "lotitese",
ha detto che sì, è vero, a Roma ci sono più romanisti ma l'onere e l'onore di tenere alto il nome della Città è compito Nostro per nascita, valori, tradizione e risultati e ne siamo orgogliosi. Traspare soprattutto l'orgoglio di un uomo che,  oggettivamente, sta compiendo un'impresa incredibile perché il cammino non è finito e il traguardo, la famosa asticella,  si sposta sempre più in alto.
Per questo c'è da ammirarlo: vilipeso, sbeffeggiato, perculato, denigrato, minacciato, odiato... eppure ogni anno che passa si prende una nuova grande rivincita nei confronti di chi lo ha voluto lì pensando di affossarci (perché quello era l'intento...), evitandoci il fallimento tenendo buono l'elettorato e affidandoci ad un imprenditore di piccolo cabottaggio che puliva cessi negli uffici pubblici.
I soliti noti personaggi che mischiando politica e pallone hanno cercato di compiere, in maniera soft, il disegno di una solo squadra giallorossa  a Roma; nei confronti dei nemici interni ed esterni che gli hanno fatto (e continuano a fargli) una guerra personale senza tregua, nei confronti di chi con la Lazio c'ha magnato e voleva continuare a mangiarci.
I suoi meriti sono talmente evidenti che chi da Laziale si ostina ad avversarlo, perdonatemi, è solo uno stolto: perché solo un uomo con una volontà ferrea, una dedizione totale per il lavoro ed una passione sconfinata può produrre un risultato imprenditoriale del genere. Perché la Lazio, giova sempre ricordarlo, nel 2004 era morta e sepolta sotto una montagna di debiti.
Ripeto: MORTA E SEPOLTA.
Lotito ha ora lo scoglio più grande da superare: la tifoseria, recuperare alla Lazio un grande pubblico. Un ambiente inquinato da personaggi di pessimo gusto, manipolato da media fintamente Laziali ma nei fatti peggio che romanisti, trascinato da odiosi neofascisti: è qui che si gioca la partita per il futuro, quella, forse, paradossalmente più difficile.

Certo imparasse a parlare in pubblico senza mangiarsi le parole perché ha già voglia di esporre il concetto successivo e fosse meno contorto, sarebbe meglio ma nessuno è perfetto.
Se riuscirà a portarci dove 15 anni fa sarebbe stato impensabile tornare e a donarci nuovamente uno spessore internazionale, ogni vero Laziale dovrebbe farsi un altarino in casa dedicato a lui.
Per tutto questo io che non mi sono mai definito ne "lotitiano" ne anti, mi sono convinto che Lotito è il miglior presidente che ci potesse capitare in questa fase storica: il rischio di cadere in mano a speculatori senza scrupoli o imprenditori semplicemente non all'altezza (gli esempi non mancano)  era elevatissimo e l'abbiamo scampata.

Grazie Presidente Lotito.

Scusate la lunghezza del post e Sempre Forza Lazio.
Bravo kurt.
Quello che hai scritto corrisponde a tutti i pensieri che mi scorrevano in mente durante la visione della diretta dell' evento su gazzetta.it.
Un Lotito anche emozionato che ha emozionato anche me.

Offline fiDelio

*
1916
Re:Claudio Lotito (Topic Ufficiale)
« Risposta #753 il: 13 Lug 2019, 11:17 »
Bravo kurt!
L’unica cosa di cui non sono per niente e sicuro è la possibilità di compattare i tifosi,
Leggo e sento certe cose che mi fanno pensare sia un’impresa praticamente  impossibile.

Online kurt

*****
4201
Re:Claudio Lotito (Topic Ufficiale)
« Risposta #754 il: 13 Lug 2019, 14:47 »
Bravo kurt!
L’unica cosa di cui non sono per niente e sicuro è la possibilità di compattare i tifosi,
Leggo e sento certe cose che mi fanno pensare sia un’impresa praticamente  impossibile.
Ma guarda secondo me più che compattarsi c'è bisogno di evolversi. Impossibile sicuramente superare divisioni ormai incancrenite e onestamente di recuperare il rapporto con certa gente, oltre ad essere inutile è anche controproducente: le "aradio", gli opinionisti, gli ultrasfasci, i disamorati, quelli "del magari more" sono portatori sani (si fa per dire) di una Lazialità malata. L'auspicio è piuttosto che una Lazio continua sul piano nazionale, con maggiore visibilità in quello internazionale attiri nuovi giovani e meno giovani tifosi, rimetta in discussione i rapporti di forza con i difettosi tra le nuove leve, che faccia proseliti anche oltre il GRA come è stato per la Lazio di Cragnotti. È per questo che secondo me è  la sfida più difficile.
Re:Claudio Lotito (Topic Ufficiale)
« Risposta #755 il: 13 Lug 2019, 15:01 »
Per me resta 'un presidente di sorpasso' a confronto di stupidi, quando parliamo dei titoli vinti. Questa mi piace per molte, ma molte cose.
Re:Claudio Lotito (Topic Ufficiale)
« Risposta #756 il: 13 Lug 2019, 15:51 »
A me è piaciuto molto quando, tradotto dal "lotitese",
ha detto che sì, è vero, a Roma ci sono più romanisti ma l'onere e l'onore di tenere alto il nome della Città è compito Nostro per nascita, valori, tradizione e risultati e ne siamo orgogliosi. Traspare soprattutto l'orgoglio di un uomo che,  oggettivamente, sta compiendo un'impresa incredibile perché il cammino non è finito e il traguardo, la famosa asticella,  si sposta sempre più in alto.
Per questo c'è da ammirarlo: vilipeso, sbeffeggiato, perculato, denigrato, minacciato, odiato... eppure ogni anno che passa si prende una nuova grande rivincita nei confronti di chi lo ha voluto lì pensando di affossarci (perché quello era l'intento...), evitandoci il fallimento tenendo buono l'elettorato e affidandoci ad un imprenditore di piccolo cabottaggio che puliva cessi negli uffici pubblici.
I soliti noti personaggi che mischiando politica e pallone hanno cercato di compiere, in maniera soft, il disegno di una solo squadra giallorossa  a Roma; nei confronti dei nemici interni ed esterni che gli hanno fatto (e continuano a fargli) una guerra personale senza tregua, nei confronti di chi con la Lazio c'ha magnato e voleva continuare a mangiarci.
I suoi meriti sono talmente evidenti che chi da Laziale si ostina ad avversarlo, perdonatemi, è solo uno stolto: perché solo un uomo con una volontà ferrea, una dedizione totale per il lavoro ed una passione sconfinata può produrre un risultato imprenditoriale del genere. Perché la Lazio, giova sempre ricordarlo, nel 2004 era morta e sepolta sotto una montagna di debiti.
Ripeto: MORTA E SEPOLTA.
Lotito ha ora lo scoglio più grande da superare: la tifoseria, recuperare alla Lazio un grande pubblico. Un ambiente inquinato da personaggi di pessimo gusto, manipolato da media fintamente Laziali ma nei fatti peggio che romanisti, trascinato da odiosi neofascisti: è qui che si gioca la partita per il futuro, quella, forse, paradossalmente più difficile.

Certo imparasse a parlare in pubblico senza mangiarsi le parole perché ha già voglia di esporre il concetto successivo e fosse meno contorto, sarebbe meglio ma nessuno è perfetto.
Se riuscirà a portarci dove 15 anni fa sarebbe stato impensabile tornare e a donarci nuovamente uno spessore internazionale, ogni vero Laziale dovrebbe farsi un altarino in casa dedicato a lui.
Per tutto questo io che non mi sono mai definito ne "lotitiano" ne anti, mi sono convinto che Lotito è il miglior presidente che ci potesse capitare in questa fase storica: il rischio di cadere in mano a speculatori senza scrupoli o imprenditori semplicemente non all'altezza (gli esempi non mancano)  era elevatissimo e l'abbiamo scampata.

Grazie Presidente Lotito.

Scusate la lunghezza del post e Sempre Forza Lazio.

Anni fa c'era chi avrebbe voluto preziosi o Zamparini...

Se pensiamo alla fine del Palermo mi vengono i brividi...

Offline PARISsn

*****
10305
Re:Claudio Lotito (Topic Ufficiale)
« Risposta #757 il: 13 Lug 2019, 16:23 »
Anni fa c'era chi avrebbe voluto preziosi o Zamparini...

Se pensiamo alla fine del Palermo mi vengono i brividi...

anni fa c'era chi voleva Preziosi o Zamparini per meri calcoli  di parte....pensavano che con uno del genere sarebbe stato facile riprendere il mano tutto il business che  Lotito gli ha sfilato giustamente...i biglietti..le trasferte..il merchandising ect ect....hanno nascosto questo meschino interesse dietro parole d'ordine false..." il gestore " ..." non caccia  li sordi "...." fa magna' le aziende sue " e via tutto il corollario di baggianate e tanti...tantissimi  gli sono andati dietro....adesso dopo tanti anni chi ha un po di cervello ha cominciato a vedere le cose come stanno davvero...societa' solida, successi..campioni in rosa...chi è idiota totale purtroppo resta idiota....tifassero per un altra squadra perche per me  è uguale....laziali non sono !!
Re:Claudio Lotito (Topic Ufficiale)
« Risposta #758 il: 14 Lug 2019, 07:33 »
Ottima la scelta di Lotito di assumere Ventura per la Salernitana, quando è stato al Bari ha contribuito a formare mezza difesa della juve oltre a lanciare diversi giovani;
quel Bari dava spettacolo con uno schema semplice e spregiudicato.

Offline robylele

*****
31118
Re:Claudio Lotito (Topic Ufficiale)
« Risposta #759 il: 14 Lug 2019, 10:20 »
Anni fa c'era chi avrebbe voluto preziosi o Zamparini...


anche Ferrero, oltre l'ever green azionariato popolare.
Qualcuno era anche affascinato da pallotta, dall'accordo con la Disney (dove pagava l'asroma eh?), oltre i gonfiabili accanto al bar del tennis e la Rivoluzione Culturale.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod