Come ai vecchi tempi

0 Utenti e 19 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Come ai vecchi tempi
« il: 16 Set 2015, 11:40 »
"Sono passati tanti anni dall’introduzione della tessera del tifoso e, dopo una protesta iniziale che sembrava compatta, una dopo l’altra, quasi tutte le tifoserie hanno deciso di tornare in trasferta. Oggi però, solo a Roma, vogliono provare ad indebolirci separando un settore che è sempre stato unito. Ciò che si è vissuto domenica pomeriggio nella nostra casa, è la pagina più triste della storia del tifo a Roma. Una giornata in cui una parte sacrale della cultura popolare romana, è stata oltraggiata e mortificata senza alcun motivo logico. La Curva è diventata come un aeroporto: obbligo di togliersi le scarpe per i controlli, infiniti prefiltraggi, telecamere ovunque, microfoni direzionali, oltre alla nota divisione a metà del settore. Rimasti in pochi nella protesta contro la tessera e a differenza degli altri, colpiti nel cuore del tifo, dimostreremo che siamo più vivi che mai. Torneremo in trasferta per non morire di vecchiaia guardando una vetrata che ci separa. Ci ritroverete come ai vecchi tempi e chi non li ricorda, avrà modo di vederli. Nonostante tutto, torna tutto come prima... Tornano i Laziali. Avanti Lazio. Avanti Curva Nord”.


Re:Come ai vecchi tempi
« Risposta #1 il: 16 Set 2015, 11:44 »
"Sono passati tanti anni dall’introduzione della tessera del tifoso e, dopo una protesta iniziale che sembrava compatta, una dopo l’altra, quasi tutte le tifoserie hanno deciso di tornare in trasferta. Oggi però, solo a Roma, vogliono provare ad indebolirci separando un settore che è sempre stato unito. Ciò che si è vissuto domenica pomeriggio nella nostra casa, è la pagina più triste della storia del tifo a Roma. Una giornata in cui una parte sacrale della cultura popolare romana, è stata oltraggiata e mortificata senza alcun motivo logico. La Curva è diventata come un aeroporto: obbligo di togliersi le scarpe per i controlli, infiniti prefiltraggi, telecamere ovunque, microfoni direzionali, oltre alla nota divisione a metà del settore. Rimasti in pochi nella protesta contro la tessera e a differenza degli altri, colpiti nel cuore del tifo, dimostreremo che siamo più vivi che mai. Torneremo in trasferta per non morire di vecchiaia guardando una vetrata che ci separa. Ci ritroverete come ai vecchi tempi e chi non li ricorda, avrà modo di vederli. Nonostante tutto, torna tutto come prima... Tornano i Laziali. Avanti Lazio. Avanti Curva Nord”.

Bravi, esportate il bello e fateci compagnia sostenendo la Lazio e tralasciando il resto.
Poi se vedete uno che in curva a Verona gira nervosamente a petto nudo bestemmiando e lanciando improperi verso 14 zombie, tra il primo ed il secondo tempo, vi autorizzo a sputazzarlo.

Offline charlie

*
8959
Re:Come ai vecchi tempi
« Risposta #2 il: 16 Set 2015, 11:49 »
Era ora!

Ma quindi la nord si tessera?

Offline TomYorke

*****
9600
Re:Come ai vecchi tempi
« Risposta #3 il: 16 Set 2015, 11:53 »
Era ora!

Ma quindi la nord si tessera?

Se vogliono andare in trasferta devono farla.
Secondo me fanno bene, erano rimasti gli unici a portare avanti questa protesta.
Re:Come ai vecchi tempi
« Risposta #4 il: 16 Set 2015, 11:58 »
 :band1: :band1: :band1: :band1: :band1: :band1: :band1: :band1: :band1:

Offline Indaco

*
2886
Re:Come ai vecchi tempi
« Risposta #5 il: 16 Set 2015, 12:02 »
Peccato. Per quasi due anni la Lazio è stata l'unica squadra che in trasferta era "ultras free". Ora gli spettacoli dell'olimpico verranno riesportati in tutta italia.
Re:Come ai vecchi tempi
« Risposta #6 il: 16 Set 2015, 12:02 »
Se vogliono andare in trasferta devono farla.
Secondo me fanno bene, erano rimasti gli unici a portare avanti questa protesta.

Non ci sono più quelle tessere per andare in trasferta che però non sono tdt?
O solo la roma le ha (tanto per cambiare)?
Re:Come ai vecchi tempi
« Risposta #7 il: 16 Set 2015, 12:03 »
"Sono passati tanti anni dall’introduzione della tessera del tifoso e, dopo una protesta iniziale che sembrava compatta, una dopo l’altra, quasi tutte le tifoserie hanno deciso di tornare in trasferta. Oggi però, solo a Roma, vogliono provare ad indebolirci separando un settore che è sempre stato unito. Ciò che si è vissuto domenica pomeriggio nella nostra casa, è la pagina più triste della storia del tifo a Roma. Una giornata in cui una parte sacrale della cultura popolare romana, è stata oltraggiata e mortificata senza alcun motivo logico. La Curva è diventata come un aeroporto: obbligo di togliersi le scarpe per i controlli, infiniti prefiltraggi, telecamere ovunque, microfoni direzionali, oltre alla nota divisione a metà del settore. Rimasti in pochi nella protesta contro la tessera e a differenza degli altri, colpiti nel cuore del tifo, dimostreremo che siamo più vivi che mai. Torneremo in trasferta per non morire di vecchiaia guardando una vetrata che ci separa. Ci ritroverete come ai vecchi tempi e chi non li ricorda, avrà modo di vederli. Nonostante tutto, torna tutto come prima... Tornano i Laziali. Avanti Lazio. Avanti Curva Nord”.

Ottima scelta



 :band1:

Offline Duca

*****
6197
Re:Come ai vecchi tempi
« Risposta #8 il: 16 Set 2015, 12:04 »
"Sono passati tanti anni dall’introduzione della tessera del tifoso e, dopo una protesta iniziale che sembrava compatta, una dopo l’altra, quasi tutte le tifoserie hanno deciso di tornare in trasferta. Oggi però, solo a Roma, vogliono provare ad indebolirci separando un settore che è sempre stato unito. Ciò che si è vissuto domenica pomeriggio nella nostra casa, è la pagina più triste della storia del tifo a Roma. Una giornata in cui una parte sacrale della cultura popolare romana, è stata oltraggiata e mortificata senza alcun motivo logico. La Curva è diventata come un aeroporto: obbligo di togliersi le scarpe per i controlli, infiniti prefiltraggi, telecamere ovunque, microfoni direzionali, oltre alla nota divisione a metà del settore. Rimasti in pochi nella protesta contro la tessera e a differenza degli altri, colpiti nel cuore del tifo, dimostreremo che siamo più vivi che mai. Torneremo in trasferta per non morire di vecchiaia guardando una vetrata che ci separa. Ci ritroverete come ai vecchi tempi e chi non li ricorda, avrà modo di vederli. Nonostante tutto, torna tutto come prima... Tornano i Laziali. Avanti Lazio. Avanti Curva Nord”.
Da anni aspettavo questo momento!
Sono certo che sia un nuovo inizio :^^ e per altro, un bel gruzzolo di punti in più in trasferta...
Quello che succede attualmente all'Olimpico è imbarazzante. C'è da fuggire! Ci vuole urgentemente un nuovo stadio. Facciamo pressioni per questo!

Offline ssl_1900

*****
6779
Re:Come ai vecchi tempi
« Risposta #9 il: 16 Set 2015, 12:07 »
Ottima scelta



 :band1:

c'ero.


felice per il ritorno dei laziali in trasferta.

Offline TomYorke

*****
9600
Re:Come ai vecchi tempi
« Risposta #10 il: 16 Set 2015, 12:07 »
Non ci sono più quelle tessere per andare in trasferta che però non sono tdt?
O solo la roma le ha (tanto per cambiare)?

Non mi pare proprio.

Offline STARBLUE

*****
3797
Re:Come ai vecchi tempi
« Risposta #11 il: 16 Set 2015, 12:15 »
"Sono passati tanti anni dall’introduzione della tessera del tifoso e, dopo una protesta iniziale che sembrava compatta, una dopo l’altra, quasi tutte le tifoserie hanno deciso di tornare in trasferta. Oggi però, solo a Roma, vogliono provare ad indebolirci separando un settore che è sempre stato unito. Ciò che si è vissuto domenica pomeriggio nella nostra casa, è la pagina più triste della storia del tifo a Roma. Una giornata in cui una parte sacrale della cultura popolare romana, è stata oltraggiata e mortificata senza alcun motivo logico. La Curva è diventata come un aeroporto: obbligo di togliersi le scarpe per i controlli, infiniti prefiltraggi, telecamere ovunque, microfoni direzionali, oltre alla nota divisione a metà del settore. Rimasti in pochi nella protesta contro la tessera e a differenza degli altri, colpiti nel cuore del tifo, dimostreremo che siamo più vivi che mai. Torneremo in trasferta per non morire di vecchiaia guardando una vetrata che ci separa. Ci ritroverete come ai vecchi tempi e chi non li ricorda, avrà modo di vederli. Nonostante tutto, torna tutto come prima... Tornano i Laziali. Avanti Lazio. Avanti Curva Nord”.

Avanti Lazio Avanti Curva Nord  :band11: :band3: :band2:

Offline bizio67

*
12331
Re:Come ai vecchi tempi
« Risposta #12 il: 16 Set 2015, 12:24 »
Ottima scelta



 :band1:
C'ero come tante tante altre volte...spero di riuscire a farmene ancora qualcuna, famiglia, anni e lavoro permettendo...che ricordi!!!

Offline pentiux

*****
17206
Re:Come ai vecchi tempi
« Risposta #13 il: 16 Set 2015, 12:28 »
Più siamo a tifare Lazio, in casa e in trasferta, e meglio è.

Offline FatDanny

*****
18356
Re:Come ai vecchi tempi
« Risposta #14 il: 16 Set 2015, 12:36 »
Più siamo a tifare Lazio, in casa e in trasferta, e meglio è.

più chiaro de così...

Offline paolo71

*****
12462
Re:Come ai vecchi tempi
« Risposta #15 il: 16 Set 2015, 13:30 »
mi sembravba che anche lo scorso anno dissero che sarebbero tornati in trasferta e cmq
Più siamo a tifare Lazio, in casa e in trasferta, e meglio è.

questa è legge.
Re:Come ai vecchi tempi
« Risposta #16 il: 16 Set 2015, 13:45 »
Più siamo a tifare Lazio, in casa e in trasferta, e meglio è.
grande

Offline Ro

*****
12906
Re:Come ai vecchi tempi
« Risposta #17 il: 16 Set 2015, 14:14 »
"Sono passati tanti anni dall’introduzione della tessera del tifoso e, dopo una protesta iniziale che sembrava compatta, una dopo l’altra, quasi tutte le tifoserie hanno deciso di tornare in trasferta. Oggi però, solo a Roma, vogliono provare ad indebolirci separando un settore che è sempre stato unito. Ciò che si è vissuto domenica pomeriggio nella nostra casa, è la pagina più triste della storia del tifo a Roma. Una giornata in cui una parte sacrale della cultura popolare romana, è stata oltraggiata e mortificata senza alcun motivo logico. La Curva è diventata come un aeroporto: obbligo di togliersi le scarpe per i controlli, infiniti prefiltraggi, telecamere ovunque, microfoni direzionali, oltre alla nota divisione a metà del settore. Rimasti in pochi nella protesta contro la tessera e a differenza degli altri, colpiti nel cuore del tifo, dimostreremo che siamo più vivi che mai. Torneremo in trasferta per non morire di vecchiaia guardando una vetrata che ci separa. Ci ritroverete come ai vecchi tempi e chi non li ricorda, avrà modo di vederli. Nonostante tutto, torna tutto come prima... Tornano i Laziali. Avanti Lazio. Avanti Curva Nord”.

AVANTI LAZIO e AVANTI CURVA NORD
Re:Come ai vecchi tempi
« Risposta #18 il: 16 Set 2015, 15:09 »
Più siamo a tifare Lazio, in casa e in trasferta, e meglio è.

Ecco.

(detto da uno che dovrebbe dire "siete" invece di "siamo" visto che anche quest'anno verrò allo stadio ben raramente, ma considerando che "mi assolvo" quoto con il "siamo")
Re:Come ai vecchi tempi
« Risposta #19 il: 16 Set 2015, 15:28 »
daje
:D
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod