Cosa manca a questa squadra ?

0 Utenti e 8 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Cosa manca a questa squadra ?
« Risposta #80 il: 01 Ott 2018, 19:25 »
Breve OT
Ma qualcuno sa che razza di fine hanno fatto e/o faranno Neto e Jordao? Sono fuori dalla lista  Uefa se non erro e in campionato mi vine da ridere...
Nessuna speranza?

2 pulcini bagnati.
A questa squadra manca la cazzimma, mancano giocatori ignoranti che si svenano e muoiono in campo pur di dare tutto.
E ci sarebbero pure, volendo perché LF, Acerbi, Radu, Berisha, Leiva e Immobile ce l'hanno.
E c'è pure intelligenza (Parolo, Leiva)
e anche il fisico (SMS, Wallace)
Bisognerebbe evitare di innamorarsi e di essere più concreti (LA, Correa, SMS)

p.s. per me LA ha la pubalgia ed è frenato.

Offline Omar65

*****
6826
Re:Cosa manca a questa squadra ?
« Risposta #81 il: 01 Ott 2018, 19:27 »
Ot ma neanche troppo.
Gasperini, no Juve, no Inter, no Milan o Napoli: Atalanta.
Sta facendo il diavolo a quattro per il furto di ieri. É andato giù durissimo, definendo chiesa il miglior giovane italiano ma che è uno che simula spesso e che é ora che cominci a pagare.
Ot, ma neanche troppo.

Offline jp1900

*****
6292
Re:Cosa manca a questa squadra ?
« Risposta #82 il: 01 Ott 2018, 19:36 »
Ot ma neanche troppo.
Gasperini, no Juve, no Inter, no Milan o Napoli: Atalanta.
Sta facendo il diavolo a quattro per il furto di ieri. É andato giù durissimo, definendo chiesa il miglior giovane italiano ma che è uno che simula spesso e che é ora che cominci a pagare.
Ot, ma neanche troppo.
Stavo per scrivere un post analogo.
Quanto pensate influenzi la consapevolezza che, nei match che contano, c'è comunque un sicario che non aspetta altro che affossarci? Ma siete così convinti che, se fossimo rimasti 1-1, la triade Rocchi/Irrati/Maresca non avrebbe dato un rigoretto al minimo soffio (tipo kolarov l'anno scorso)?
Re:Cosa manca a questa squadra ?
« Risposta #83 il: 01 Ott 2018, 19:38 »
Ciao Gasco comunque Acerbi ha giocato + a tre che a due.
Spesso come terzo a sinistra rispetto al suo ruolo attuale.

Skizzo, penso che tu ti riferisca a Steve9 in quanto io non ho partecipato al dibattito su Acerbi. Ciao bello!

Offline gentlemen

*
11886
Re:Cosa manca a questa squadra ?
« Risposta #84 il: 01 Ott 2018, 19:50 »
La Lazio è una buonissima squadra, ben stabilizzata in ambito nazionale, con una società che non crede nelle follie stagionali di mercato, ma nella crescita graduale, una sconfitta non può far buttare tutto all'aria.
Manca un po' di personalità ma anche qualità se l'obiettivo è superare Juventus, Napoli, Inter, Milan e Roma, che di cazzate ne fanno, ma che hanno delle società che dichiarano chiaramente gli obiettivi e cercano cmq sul mercato giocatori dagli ingaggi alti, questo fa sì che nell'ambiente questi club, anche se la sola Juventus è vincente, siano cmq ad un livello superiore.
Considerando questa Lazio, senza voler fare enciclopedia manca quell'entusiasmo che la vittoria in SuperCoppa aveva dato l'anno scorso, ed una certa dose di spensieratezza che l'epilogo dello scorso campionato ha tolto dalla testa dei giocatori, e poi sicuramente un po' di esperienza del proprio allenatore, il quale non dimentichiamocelo mai, allena tra i professionisti dall'aprile del 2016, ovvero 2 anni e mezzo, un lasso di tempo in cui è normale che ci siano dei passaggi a vuoto, delle fasi di crescita ed anche degli errori di valutazione che faranno parte del normale processo di maturazione di Mister Inzaghi, che sicuramente diverrà un ottimo allenatore; purtroppo questi errori fisiologici li commette in una squadra con obiettivi ambiziosi ed in una Città che pretende e che non ti perdona neanche il minimo passo falso.
Eusebio Di Francesco allena tra i professionisti dal 2008, dopo 2 anni  e mezzo, ovvero l'attuale esperienza di Inzaghi, aveva allenato il Lanciano ed era al Pescara.....piazze dove hai il tempo di fare cose giuste e cose sbagliate, dove hai tempo e modo di sperimentare, di provare, di sbagliare e di indovinare le cose da fare...dopo ha allenato il Lecce e poi il Sassuolo, serie C, B ed A....e dal 2017 Roma....c'è una gran bella differenza....quando io definisco inadeguato Inzaghi, non è volerlo definire scarso o mancargli di rispetto, ma metto in evidenza il fatto che secondo me ha una esperienza limitata per un club come la Lazio, esperienza che sta facendo ora, sul campo, e che oltre a tanti meriti, mette in luce anche le normali incertezze, e questa inesperienza ti porta, per forza di cose, a dover pagare pegno in un certo modo o in un altro.
Non facciamo l'errore di voler buttare tutto a mare o cercare ad ogni costo il colpevole o il caprio espiatorio, la squadra per affrontare un campionato tra le prime 6 c'è (penso che nessuno si illuda di avere una squadra da scudetto o da Champions certa...), la mia personale speranza è che il Mister rinuncia al 3-6-1 e si passi ad un 4-3-2-1, che vorrebbe dire un difensore centrale in meno ed un centrocampista in più, un modulo, secondo me, più confacente alle nostre qualità, con maggior palleggio e filtro.

Offline syrinx

*
12709
Re:Cosa manca a questa squadra ?
« Risposta #85 il: 01 Ott 2018, 19:57 »
Un po’ di capoccia in più nei momenti topici ed un ambiente compatto dietro.

Offline spook

*
8675
Re:Cosa manca a questa squadra ?
« Risposta #86 il: 01 Ott 2018, 20:02 »
Un po' di c..o nei momenti topici non guasterebbe....

Offline Brixton

*
3594
Re:Cosa manca a questa squadra ?
« Risposta #87 il: 01 Ott 2018, 21:23 »
Limitandosi al derby manca principalmente la personalità e la cattiveria. Mi pare evidente. I derby si sono vinti anche avendo squadre tecnicamente limitate. Con la prima parte della gestione Lotito, con Papadopulo e Delio Rossi, avevi un bilancio sostanzialmente in parità, perché sotto il profilo della personalità c'erano giocatori di un'altra pasta.
Ormai i derby li perdi sempre allo stesso modo, con facce di giocatori che sembrano terrorizzati, facendoti gol da solo, non avendo quasi mai una reazione degna una volta che si va sotto (pure sabato l'abbiamo momentaneamente recuperata solo per la dormita di Fazio, altrimenti non mi ricordo una nostra palla gol dal loro vantaggio sino al pareggio).
Estendendo il discorso a tutte le partite con le grandi, incide molto anche la fase difensiva disastrosa. Con avversari modesti, riesci a cavartela comunque, o perchè alcune volte ti graziano o perché almeno un gol in più riesci a farlo. Con le grandi non avviene. Se prendi sistematicamente almeno due gol, i big-match li perdi. O si trova il modo di porci rimedio o, come già detto e ridetto, non puoi ambire a nessun grande traguardo.

Offline Charlot

*
13463
Re:Cosa manca a questa squadra ?
« Risposta #88 il: 01 Ott 2018, 22:07 »
Ho letto una scheda che parlava di presenze in C.l. relativa ai giocatori scesi in campo ieri nel derby... totale Lazio 62 presenze (Caceres , Immobile e Leiva), nelle merde oltre 350 presenze con 8-9 giocatori... ecco, oltre alla già citata "cattiveria" del derby, giocatori più esperti e di "peso" non guasterebbero nelle partite che contano. Imho

Offline Cesio

*
7239
Re:Cosa manca a questa squadra ?
« Risposta #89 il: 01 Ott 2018, 22:31 »
Nzonzi ha esperienza internazionale e su quelle 350 e passa presenze in champions peserà con un 50%, ebbene Nzonzi la palla non l'ha mai vista. Poi mi chiedo: se serve principalmente l'esperienza internazionale come ha fatto l'atalanta con le riserve a fargli una capoccia come un tamburo? E lì l'esperienza internazionale è zero. Serve la fame.
Re:Cosa manca a questa squadra ?
« Risposta #90 il: 01 Ott 2018, 23:24 »
Nzonzi ha esperienza internazionale e su quelle 350 e passa presenze in champions peserà con un 50%, ebbene Nzonzi la palla non l'ha mai vista. Poi mi chiedo: se serve principalmente l'esperienza internazionale come ha fatto l'atalanta con le riserve a fargli una capoccia come un tamburo? E lì l'esperienza internazionale è zero. Serve la fame.
l'esperienza serve nei mach importanti, indipendentemente dal fatto di giocare bene o male, non ti fa perdere la testa, nin te la fa fare addosso nelle partite dove c é pressione, indipendentemente dal valore effettivo e dal fatto di giocare bene o male. Ti faccio un esempio, sabato nei primi 20 minuti  li abbiamo, dal punto di vista del gioco, massacrati, non riuscivano a fare 3 passaggi di seguito... Non hanno perso la testa... piano piano hanno capito come metterci in difficoltà ci hanno uccellato ripetutamente e noi non abbiamo quasi piu tirato in porta. A parti invertite ( è cioè loro che i primi 20 minuti ci prendevano a pallonate) noi ci saremmo liquefatti oppure avremmo fatto quadrato senza perdere la testa e poi avremmo xolpito? Personalemte son sicuro che avrebbe prevalso la prima ipotesi... proprio perché non abbiamo tanti giocatori che sanno xome reggere le partite importanti semplicemente perché ne hanno giocate poche. Quante volte in champion hai visto il real o il bayern ( negli anni in cui non erano magari le migliori) sconfiggere squadre piene zeppe di giovani grandissimi talenti? Se hai 4/5 o 6 giocatori xon 50 o più partite in champion non ti spaventi perché in un derby ti stanno mettendo sotto.... magari giochi male ma non perdi la testa.
Re:Cosa manca a questa squadra ?
« Risposta #91 il: 01 Ott 2018, 23:32 »
Tecnicamente imho manca un laterale destro titolare, un difensore centrale forte e di esperienza internazionale  e, forse, una terza punta di livello.
Poi secondo me quest'anno manca quel briciolo di entusiasmo e spensieratezza della prima parte di stagione.
Re:Cosa manca a questa squadra ?
« Risposta #92 il: 02 Ott 2018, 06:49 »
Teoricamente non manca niente in quanto questa squadra è la stessa dell'anno scorso con Acerbi al posto di DV (e al momento non lo sta facendo rimpiangere) quindi dovrebbe essere in grado di ripetere le prestazioni dell'anno scorso.
Sindrome del 2° anno di Pioli?

Offline gesulio

*****
19196
Re:Cosa manca a questa squadra ?
« Risposta #93 il: 02 Ott 2018, 11:07 »
tutto quello che viene descritto e la contestualizzazione rispetto all'esperienza internazionale o al livello tecnico e tattico delle due rose, chi è più forte di chi o chi invece non c'è a disposizione, moduli, interpreti ecc. ecc. non arriverà mai a descrivere esattamente quello che manca.
perché quello che manca paradossalmente c'entra poco e niente col calcio.
è un qualcosa che ha a che fare col derby, in maniera intima e specifica.

supera il concetto stesso di gioco, abbiamo a che fare con un'entità superiore e sfuggevole, almeno per noi, visto che la roma negli ultimi anni è stata semplicemente e soltanto una macchina efficace per spaccarci il culo (tranne per fortuna negli unici due derby che avevano un po' più di importanza specifica, se non altro perché qualificavano a una finale e soprattutto perché passare quel turno ci ha fatto vincere ad agosto '17 il nostro 14simo trofeo).
la roma in questi ultimi cinque anni non ha combinato niente, la roma dell'era pallotta calcisticamente (almeno fino a questo punto della storia) verrà ricordata soltanto perché ci ha spaccato il culo una fracca di volte.

mi trovo molto in disaccordo sull'analisi fatta riguardo gli scontri diretti dello scorso anno: la Lazio invece ha giocato molto bene in molte occasioni, con l'inter fino al 75' e all'episodio del rigore è stata l'autentica dominatrice del match. così a salisburgo, prima dei 5 minuti di blackout (complici anche quel paio di gol ultrasculati degli austriaci). la juventus l'abbiamo ripresa e superata a casa loro, nonché gli abbiamo strappato un trofeo che avevano appena riacciuffato all'ultimo respiro. chi cazzo può riprendere la juve in quella maniera? ditemi voi una squadra che negli ultimi anni ha sventrato la juventus due volte ed ha perso il terzo incontro, dopo essere stata in controllo per tutta la partita, grazie a un'invenzione al 93'.

contro il napoli all'andata eravamo meritatamente in vantaggio e senza gli infortuni a raffica forse sarebbe potuta essere un'altra partita. anche al ritorni, in vantaggio per tutto il primo tempo, siamo stati castigati da un gol quasi regalato e un paio di giocate stratosferiche (di una squadra oggettivamente superiore, peraltro). col milan all'andata non c'è stata storia e al ritorno hanno segnato di mano, altrimenti finiva in pari.

insomma, questa è una squadra che, pur con tutti i suoi limiti, lo scorso anno è stata in CL fino all'85' dell'ultima partita. una squadra a cui sono stati defraudati punti pesantissimi, che ha giocato il miglior calcio della serie A, a detta di quasi tutti gli esperti, e che ha avuto la classifica che ha avuto grazie a questo.
ripeto, una squadra che ribalta la juve a casa loro non esiste, semplicemente.

ma questa non è la squadra che deve andare in campo al derby. semplicemente perché il derby non è calcio.

la Lazio per l'ennesima volta ha pensato di poter vincere la partita "giocando a calcio". ha fatto il suo onesto compitino che tante altre volte è riuscito a portare punti, ha innescato Immobile che infatti ha timbrato, insomma ha fatto tutto quello che doveva fare ed è bastato lo scorso anno per arrivare dove siamo arrivati e quest'anno per presentarci al derby da quarti in classifica dopo 4 vittorie consecutive.

ma il derby invece è altro, tuttaltro: il derby è l'esaltazione spietata del singolo episodio, il derby è chi segna per primo vince, il derby è psicologia spicciola, è l'avversario che ti guarda e tu non lo guardi, sono le migliaia di spintarelle, trattenute, provocazioni, giochetti sporchi, proteste continue per qualsiasi cosa, è una gara a chi riempie di meno il pannolino quando l'altro supera il centrocampo, è il catenaccio senza vergogna quando l'altro ha la fase del sopravvento e gioca un po' più il pallone, è lo schema imprevedibile o il gesto fantasioso che vale regolarmente di meno della deviazione fortuita, del rimbalzo inatteso dentro una pozzanghera, del fallo fatto per pochi millimetri di differenza tra il piede che scivola e la palla in possesso dell'avversario.

è una questione di gesti immorali e provocatori spesso ammessi dagli arbitri ma solo da una singola parte. è la var che non interviene o interviene quando cazzo gli pare. certo. è anche (come dice biafra) una questione di ambiente schizofrenico e tarato, pure se dall'altra parte non è che stavano meglio, visto come arrivavano al derby loro, dopo carrettate di gol al passivo e due sole vittorie per puzza in tutta la stagione. 

ma in realtà tutto questo, arbitraggi compresi, vale sempre un po' di meno rispetto al fatto che il derby, ribaltando uno degli aforismi più famosi del presidente, è pallone e non calcio. e sta roba non la può certo insegnare un mister: chi potrebbe spiegare razionalmente per quale motivo, con due diversi allenatori seduti sulla nostra panchina, negli ultimi derby in cui, una volta passati in svantaggio abbiamo pareggiato, poi abbiamo preso il 2-1 dopo 3 minuti di orologio?

come si spiega sta cosa? non è calcio suvvia. eppure è una regola. specifica del derby, di questi ultimi derby, anzi di questo ultimo ciclo di derby.

il derby prima di tutto devi voler non perderlo. e fare di tutto affinché ciò accada. cascasse il mondo io sta partita non la posso perdere e attuerò tutti i mezzi, calcistici o meno affinché ciò non succeda. un mister può spiegare questo? chiaro che no. non lo fa inzaghi e non lo fa manco di francesco, se è per questo. è un'aria, un profumo, non so come altro definire una cosa così sfuggevole eppure rispondente evidentemente a delle regole, che respiri collettivamente, che percepisci appena entri dentro lo spogliatoio, e che a trigoria, evidentemente, visto che la roma pare votata a questo unico scopo calcistico, spaccarci il culo, si sente molto meglio che a formello.

non sarà un caso che hanno match winner di solito improponibili, gente che non vede la porta manco con le mani, tipo balzaretti, yanga mbingwa (o come cazzo se scrive), iturbe (pd, iturbe...), pellegrini, florenzi, fazio... noi se non segnano i pezzi da 90 (SMS, Immobile, Keita) non segnamo proprio. non sarà un caso che, dopo l'espulsione di Radu, l'unico derby recente in cui abbiamo giocato soltanto per non perdere alla fine non abbiamo perso. e l'altro è quello di Reja redivivo del 2014, con le barricate per tutti i 90 minuti di gioco.  ecc. ecc. ecc.
di regole valide solo al derby ne possiamo tirare fuori molte altre. nessuna di queste fa parte del calcio. al limite, come già detto, del pallone.

Offline bak

*
20081
Re:Cosa manca a questa squadra ?
« Risposta #94 il: 02 Ott 2018, 12:34 »
Nella sostanza mi trovo molto d'accordo con quanto scritto da Ges.
Mi permetto di ricordare che un terzo derby decisivo c'è stato fatale rimandandoci a Leverkusen, e fu proprio quello di Iturbe-Yanga.
Sugli scontri diretti vedo che non c'è stata una preparazione mentale dopo le disfatte a Salisburgo e con l'Inter, partite che comunque non hai portato a casa; non credo sia una casualità e ci aggiungerei anche Crotone dove dopo essere passati in vantaggio ci siamo trovati sotto nel giro di poco tempo. E non è che il Crotone fosse quel fulmine di guerra, anzi.
Curioso notare che, dopo lo spartiacque di maggio 2013, molti derby li abbiamo persi dopo aver riacchiappato il pari (quello che citavo prima, quello di sabato, addirittura quello che portò all'esonero di pioli in bilico fino a dieci dal termine), alcuni abbiamo rischiato di perderli nonostante il vantaggio (il 2-2 di Felipe Anderson e il ritorno di Coppa Italia dove rischiammo l'eliminazione nonostante fossimo in vantaggio al 90°), altri ancora li abbiamo persi senza scendere in campo.
Re:Cosa manca a questa squadra ?
« Risposta #95 il: 02 Ott 2018, 13:10 »
rimanendo nel campo dei derby, a parte quello di ritorno che ci ha 'rimandato a Bayer-Leverkusen' che abbiamo dovuto giocare con una finale di Coppa Italia contro la Juve di 120' per tutta una serie di circostanze che ad elencarle ci vorrebbe un intero server, quanti sono i derby decisivi persi?

quelli con in palio un passaggio di turno, una coppa o una CL invece di EL o l'europa contro niente ecc.ecc.?

a me non viene in mente nessuno, contro le vittorie del 26 maggio ed i quarti di CI l'anno scorso.

entrambi giocati con l'aesse bella riposata al contrario nostro di quel derby di cui sopra.

Offline Cesio

*
7239
Re:Cosa manca a questa squadra ?
« Risposta #96 il: 02 Ott 2018, 13:28 »
l'esperienza serve nei mach importanti, indipendentemente dal fatto di giocare bene o male, non ti fa perdere la testa, nin te la fa fare addosso nelle partite dove c é pressione, indipendentemente dal valore effettivo e dal fatto di giocare bene o male. Ti faccio un esempio, sabato nei primi 20 minuti  li abbiamo, dal punto di vista del gioco, massacrati, non riuscivano a fare 3 passaggi di seguito... Non hanno perso la testa... piano piano hanno capito come metterci in difficoltà ci hanno uccellato ripetutamente e noi non abbiamo quasi piu tirato in porta. A parti invertite ( è cioè loro che i primi 20 minuti ci prendevano a pallonate) noi ci saremmo liquefatti oppure avremmo fatto quadrato senza perdere la testa e poi avremmo xolpito? Personalemte son sicuro che avrebbe prevalso la prima ipotesi... proprio perché non abbiamo tanti giocatori che sanno xome reggere le partite importanti semplicemente perché ne hanno giocate poche. Quante volte in champion hai visto il real o il bayern ( negli anni in cui non erano magari le migliori) sconfiggere squadre piene zeppe di giovani grandissimi talenti? Se hai 4/5 o 6 giocatori xon 50 o più partite in champion non ti spaventi perché in un derby ti stanno mettendo sotto.... magari giochi male ma non perdi la testa.

Permettimi, loro la testa l'avevano persa, con l'occasione di dzeko sono rientrati in partita perché noi glielo abbiamo permesso, perché invece di dargli la mazzata definitiva dopo quel tiro subito abbiamo cominciato ad avere più paura di loro e di conseguenza hanno preso coraggio.

Offline gesulio

*****
19196
Re:Cosa manca a questa squadra ?
« Risposta #97 il: 02 Ott 2018, 13:58 »
Nella sostanza mi trovo molto d'accordo con quanto scritto da Ges.
Mi permetto di ricordare che un terzo derby decisivo c'è stato fatale rimandandoci a Leverkusen, e fu proprio quello di Iturbe-Yanga.
Sugli scontri diretti vedo che non c'è stata una preparazione mentale dopo le disfatte a Salisburgo e con l'Inter, partite che comunque non hai portato a casa; non credo sia una casualità e ci aggiungerei anche Crotone dove dopo essere passati in vantaggio ci siamo trovati sotto nel giro di poco tempo. E non è che il Crotone fosse quel fulmine di guerra, anzi.
Curioso notare che, dopo lo spartiacque di maggio 2013, molti derby li abbiamo persi dopo aver riacchiappato il pari (quello che citavo prima, quello di sabato, addirittura quello che portò all'esonero di pioli in bilico fino a dieci dal termine), alcuni abbiamo rischiato di perderli nonostante il vantaggio (il 2-2 di Felipe Anderson e il ritorno di Coppa Italia dove rischiammo l'eliminazione nonostante fossimo in vantaggio al 90°), altri ancora li abbiamo persi senza scendere in campo.

quello che portò all'esonero di pioli non proprio. quando segnò parolo stavamo 2-0 per loro e poi ce ne fecero altri due facili facili. non mi pare proprio di ricordare il risultato in bilico. quanto a quello di coppa italia invece non abbiamo mai rischiato l'eliminazione. eravamo 2-2 al 91' quando segnò salah che fissò il finale sul 3-2 per loro. la roma per passare doveva fare altri 2 gol.

è vero quanto dici sugli scontri diretti, ma a me sembra che gli andamenti vadano scissi. negli scontri diretti per buona parte del match siamo stati in partita, anzi abbiamo anche segnato e siamo passati in vantaggio. poi ci hanno estromesso cinque minuti di follia, concomitanti a episodi sfavorevoli (inter, salisburgo e anche napoli in casa, l'altra ma per certi versi pure l'ultima, quella di agosto, dove eravamo in controllo e poi dopo lo svantaggio siamo stati piuttosto sfortunati, con i due pali).

con la roma non ci sono mai 5 minuti di follia o episodi sfavorevoli o anche errori arbitrali che ci condannano dopo buone partite, niente di tutto questo. contro la roma giochiamo senza nemmeno entrare in campo, come dei robottini che devono eseguire il compitino e basta. con la roma, tranne quelli di coppa italia e il ritorno di due campionati fa, sbagliamo regolarmente la partita dall'inizio e se per caso rientriamo in gioco, sbagliamo di nuovo dopo soli tre minuti.

e l'impianto del discorso non cambierebbe neppure se avessimo centrato la CL, che pure avremmo meritato, al netto dei derby, visti i punti che ci hanno fregato.
Re:Cosa manca a questa squadra ?
« Risposta #98 il: 02 Ott 2018, 14:09 »
Cosa manca? Due quinti (i due esterni di fascia) con le palle. Basta.

Offline zimmer

*
1439
Re:Cosa manca a questa squadra ?
« Risposta #99 il: 02 Ott 2018, 14:26 »
Non parlo solo del derby e premetto che considero Inzaghi un allenatore di buon livello, ma a mio avviso manca soprattutto una identità precisa di squadra, da un po' di tempo manca il gioco. Anche lo scorso anno mi sembra che abbiamo vissuto molto sulle giocate e poco sul gioco. Le giocate le fai quando quelli bravi girano al massimo e quest'anno questo non sta accadendo. Inoltre, quando il gioco latita è più difficile far subentrare sostituti, è difficile cambiare qualcosa quando sei in difficoltà e più difficile quando ti trovi di fronte le squadre più forti.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod