ERRORI VECCHI

0 Utenti e 35 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Absaroke

*
7885
ERRORI VECCHI
« il: 08 Lug 2010, 13:48 »
Il primo anno di gestione,  Lotito compero' 9 giocatori tutti insieme, ...... come
al Supermercato,  nessuna scelta,  tutti a caso, c' era un emergenza e cosi' fu'.

Questa cosa lavoro'  male nella testa del Presidente che si muoveva in un campo
del tutto nuovo, gli diede l'impressione/certezza   che i giocatori fossero merce
all'ingrosso e il fatto ancora  --piu' pericoloso--  che lui fosse un pescecane furbo in un
campo cui nessuno poteva dirgli nulla, aveva capito tutto secondo lui  (ma non era
vero e lo vedemmo piu' avanti) ....

Gli anni a seguire furono acquistati tutti calciatori di scarsissima qualità e che costavano
poco, molti gli elementi di scarso rendimento per traumi precedenti dai quali non erano
mai usciti.        Nella lista ci furono anche acquisti azzeccati,....  ma la maggioranza fu di
elementi che avevano delle noie fisiche in attesa di miglioramento che mai giunse.

(((Aprimmo un ospedale a seguito della squadra)))   !!!

Per farla in breve ora ci troviamo con 39 elementi e Reja che già aveva palesato questo
problema deve (come i precedenti allenatori) prendere atto che la rosa e'  ancora
ampissima.

Ci si deve muovere fra le difficoltà di scelta commiste a quelle di una panchina
lunghissima e di un ambiente che non puo' essere unito perche' ci sono troppi malcontenti
che vorrebbero giocare ma non possono, vorrebbero andare via ma non possono e allora
non fanno altro che parlare e sparlare rovinando l'armonia della squadra.

Le colpe vengono da lontano, e adesso non possono risolversi, .....

Dite la vostra ..........       


Re:ERRORI VECCHI
« Risposta #1 il: 08 Lug 2010, 14:24 »
non sono d'accordo :D, a parte il primo anno non credo che statisticamente la lazio abbia preso piu' gente scarsa di altre squadre del suo rango... il problema viene al livello dopo, la lazio non riesce a liberarsene, secondo me perche' il presidente cerca sempre di andare allo scontro non curando mai il rapporto umano e non tentando mai di mediare, ricordo una sua frase di qualche tempo fa in cui diceva, con un pizzico di disprezzo, che i calciatori "erano solo suoi dipendenti e come tali doveano fare cio che lui diceva e basta"! dimenticando che saranno si suoi dipendenti ma mooolto particolari, poiche' non sono dei poveracci che mendicano lavoro e che se vogliono ti mettono con le spalle al muro costringendoti a pagarli (bene..) per non far nulla.. e non solo, i soldi con cui vengono pagati non sono di lotito ma della lazio che magari con quei soldi potrebbe prendere calciatori utili alla causa.. senza contare, tra l'altro, l'ambiente che non è minimamente paragonabile a qualsiasi altra ditta privata essendo il calcio sotto la continua lente di ingrandimento da parte dei media!
che poi le colpe non possano risolversi ora non mi sembra credibile... basterebbe tornare al buonsenso con cui sono gestite la maggior parte delle societa' di calcio, che non significa non fare battaglie che si ritengano giuste... basta fare queste battaglie nel rispetto delle leggi che ci sono... per poterle eventualmente cambiare e comunque senza crearsi nemici almeno nell'interno!
Anche sul presunto delirio di onnipotenza, tu lo fai riferire all'inizio... secondo me non è iniziato li'... ma circa 3 anni dopo, quando cioe' decise di privarsi di figure che erano nel calcio da anni e che avevano creato quella bella lazio che arrivo' terza (e che poi per inerzia vinse la coppa italia...) cominciavano a diventare scomode perche' probabilmente contestavano il suo modo di fare!
Re:ERRORI VECCHI
« Risposta #2 il: 08 Lug 2010, 14:40 »
non sono d'accordo :D, a parte il primo anno non credo che statisticamente la lazio abbia preso piu' gente scarsa di altre squadre del suo rango... il problema viene al livello dopo, la lazio non riesce a liberarsene, secondo me perche' il presidente cerca sempre di andare allo scontro non curando mai il rapporto umano e non tentando mai di mediare, ricordo una sua frase di qualche tempo fa in cui diceva, con un pizzico di disprezzo, che i calciatori "erano solo suoi dipendenti e come tali doveano fare cio che lui diceva e basta"! dimenticando che saranno si suoi dipendenti ma mooolto particolari, poiche' non sono dei poveracci che mendicano lavoro e che se vogliono ti mettono con le spalle al muro costringendoti a pagarli (bene..) per non far nulla.. e non solo, i soldi con cui vengono pagati non sono di lotito ma della lazio che magari con quei soldi potrebbe prendere calciatori utili alla causa.. senza contare, tra l'altro, l'ambiente che non è minimamente paragonabile a qualsiasi altra ditta privata essendo il calcio sotto la continua lente di ingrandimento da parte dei media!
che poi le colpe non possano risolversi ora non mi sembra credibile... basterebbe tornare al buonsenso con cui sono gestite la maggior parte delle societa' di calcio, che non significa non fare battaglie che si ritengano giuste... basta fare queste battaglie nel rispetto delle leggi che ci sono... per poterle eventualmente cambiare e comunque senza crearsi nemici almeno nell'interno!
Anche sul presunto delirio di onnipotenza, tu lo fai riferire all'inizio... secondo me non è iniziato li'... ma circa 3 anni dopo, quando cioe' decise di privarsi di figure che erano nel calcio da anni e che avevano creato quella bella lazio che arrivo' terza (e che poi per inerzia vinse la coppa italia...) cominciavano a diventare scomode perche' probabilmente contestavano il suo modo di fare!

Sono pienamente d'accordo: le strategie sono cambiate con la progressiva scissione della nostra 'triade'(Lotito,Sabatini,Rossi) e l'accentramento netto nelle mani del presidente. Sabatini parlando della conferma di Behrami, disse chiaramente che a Lotito mancava la giusta tempistica per riuscire in alcune trattative.E' probabile che questa considerazione l'abbia fatta anche direttamente a lui, e che quindi possa essere nata una divergenza su come gestire talune cose. La mancanza di Sabatini potrebbe esser diventata anche mancanza di contradditorio, e questo sarebbe molto pericoloso. Fortunatamente ,ora con Reja le cose non potranno che migliorare
Re:ERRORI VECCHI
« Risposta #3 il: 08 Lug 2010, 15:17 »
Aggiungo che sono 29 e non 39 quelli che partiranno per Auronzo, e di questi 29 almeno 5 se ne andranno per lasciare il posto ad altri. Abbiamo ridotto il numero da 50 a 29, direi che ci siamo se consideri che di questi 29 ci sono 4 primavera.
Re:ERRORI VECCHI
« Risposta #4 il: 08 Lug 2010, 15:20 »
Aggiungo che sono 29 e non 39 quelli che partiranno per Auronzo, e di questi 29 almeno 5 se ne andranno per lasciare il posto ad altri. Abbiamo ridotto il numero da 50 a 29, direi che ci siamo se consideri che di questi 29 ci sono 4 primavera.
posso chiederti dove hai trovato questo numero?? non riesco a trovarlo..
Re:ERRORI VECCHI
« Risposta #5 il: 08 Lug 2010, 15:23 »
Notizia di qualche giorno fa postata da "La Lazio siamo noi".
Re:ERRORI VECCHI
« Risposta #6 il: 08 Lug 2010, 15:27 »
Notizia di qualche giorno fa postata da "La Lazio siamo noi".
ahhh se vabbe'.. :D

Offline tevere top

*
1620
Re:ERRORI VECCHI
« Risposta #7 il: 08 Lug 2010, 16:15 »
Aggiungo che sono 29 e non 39 quelli che partiranno per Auronzo, e di questi 29 almeno 5 se ne andranno per lasciare il posto ad altri. Abbiamo ridotto il numero da 50 a 29, direi che ci siamo se consideri che di questi 29 ci sono 4 primavera.

Puoi fare l'elenco dei 21 usciti, (50-29),
qui non si fanno nuemri a caso, che è il terno sulla ruota di roma?

Offline tevere top

*
1620
Re:ERRORI VECCHI
« Risposta #8 il: 08 Lug 2010, 16:21 »
Sono pienamente d'accordo: le strategie sono cambiate con la progressiva scissione della nostra 'triade'(Lotito,Sabatini,Rossi) e l'accentramento netto nelle mani del presidente. Sabatini parlando della conferma di Behrami, disse chiaramente che a Lotito mancava la giusta tempistica per riuscire in alcune trattative.E' probabile che questa considerazione l'abbia fatta anche direttamente a lui, e che quindi possa essere nata una divergenza su come gestire talune cose. La mancanza di Sabatini potrebbe esser diventata anche mancanza di contradditorio, e questo sarebbe molto pericoloso. Fortunatamente ,ora con Reja le cose non potranno che migliorare

100% la forza di Lotito era nei collaboratori che ne attenuavano i difetti (Rossi, Sabatini),
la debolezza di Lotito era nei collaboratori che ne amplificavano i difetti (Ballardini, Tare).
Ora data per scontata l'inadeguatezza di Tare ricordate le dichiarazioni (troveremo uno meglio di lugano, la lazio è da sesto posto, abbiamo gli stessi punti di distacca dalla champion e dalla 4 ultima).
Spero in Reja e incorocio le dita, fino a fratturarmele con la certezza che se non si trovano oltre a Ledesma 3 centrocampisti titolari, staremo costantemente  nella parte destra della classifica!
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod