Fideista o analitico?

0 Utenti e 9 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Fideista o analitico?
« il: 14 Dic 2020, 17:43 »
Provo a smorzare un po'  la tensione crescente di queste ultime ore proponendo un tema di discussione leggero che prende spunto da uno scambio un po'  acceso tra due netter in un altro topic.
Scusate ma è  il mio primo topic e perdonerete se lo spessore del tema è  quello che è.
Siete fideisti? Appassionati e ciechi nei pronostici con una visione unilateralmente ottimistica e inattaccabile da qualsiasi prova dei fatti o siete invece analitici, razionali, critici, iperponderati nel giudizio?
Io personalmente sono fenotipicamente "difettoso", nel senso che per me la Lazio "non si discute, si ama", sempre. Per me vince sempre, nego anche l'evidenza arrampicandomi su specchi improbabili.
Me ne infischio di schemi e tattiche. Per me la Lazio quando scende in campo è  lisergica, mi fa vedere quello che non c'è  e magari che non è, salvo poi delusioni cocenti, ma non riesco a criticare in modo asciutto, sereno e ineccepibile.
Ma mi rendo conto di essere un somaro da sto punto di vista.
Dite la vostra.
 :since


Online PARISsn

*****
13377
Re:Fideista o analitico?
« Risposta #1 il: 14 Dic 2020, 18:40 »
non lo dire a me...io sto gia' facendo i calcoli su quali altre passeranno per indovinare chi beccheremo ai quarti di champion !!  :=))
Re:Fideista o analitico?
« Risposta #2 il: 14 Dic 2020, 21:59 »
Sono da parte "Spero che la Lazio je rompe er culo a tutti".

Online Buckley

*
3532
Re:Fideista o analitico?
« Risposta #3 il: 14 Dic 2020, 22:10 »
mi sono salvato dalla B a Pisa con doppietta di Giordano. Dalla C a Roma con tripletta di D'Amico e a Napoli con gol di Poli. Giocare col Bayern e' per me un sogno che si avvera. Perderemo? Sticazzi, intanto giochiamocela. Comunque vada, avro' sempre il privilegio di essere laziale.
Forza Lazio sempre!
 :since

Offline ssl1900

*
2701
Re:Fideista o analitico?
« Risposta #4 il: 14 Dic 2020, 22:22 »
mi sono salvato dalla B a Pisa con doppietta di Giordano. Dalla C a Roma con tripletta di D'Amico e a Napoli con gol di Poli. Giocare col Bayern e' per me un sogno che si avvera. Perderemo? Sticazzi, intanto giochiamocela. Comunque vada, avro' sempre il privilegio di essere laziale.
Forza Lazio sempre!
 :since

Abbiamo anche vinto la Supercoppa Europea...
non siamo l'Atalanta di turno.
Sempre forza Lazio!  :since




Online Buckley

*
3532
Re:Fideista o analitico?
« Risposta #5 il: 14 Dic 2020, 22:26 »
Abbiamo anche vinto la Supercoppa Europea...
non siamo l'Atalanta di turno.
Sempre forza Lazio!  :since
si' ma la supercoppa fa parte dei trionfi, mica delle paure. Io mettevo a confronto la paura del Bayern con le paure vere...
Re:Fideista o analitico?
« Risposta #6 il: 14 Dic 2020, 22:56 »
Per me la Lazio è tradizione famigliare, quindi un'eredità che conservo gelosamente. A volte sono critico, ma sempre con un piede nella realtà, non chiedo cose che non si possono avere, come fosse una lettera a Babbo Natale, vivo la quotidianità e spero sempre che si possano fare delle cose per migliorare.
Non parto mai battuto, penso che le partite si debbano giocare, sempre. Non si vincono a tavolino ma neppure si perdono.
Quindi per rispondere al tuo quesito, credo di essere fifty fifty.

Offline sharp

*****
21955
Re:Fideista o analitico?
« Risposta #7 il: 14 Dic 2020, 23:16 »
io fino al 2001 pensavo di essere iper critico,super analitico, poi ho iniziato a frequentare Lazionet
(che tra l'altro è un'isola felice ,rispetto a ciò che si legge nell'universo dei media riguardante la Lazio)
e automaticamente mi sono ritrovato a vedermi e credo ad essere percepito fideistico

Offline Hicks

*
6882
Re:Fideista o analitico?
« Risposta #8 il: 14 Dic 2020, 23:30 »
Na via de mezzo

Online Ranxerox

*****
11616
Re:Fideista o analitico?
« Risposta #9 il: 15 Dic 2020, 00:01 »
La Lazio è una fede.
E se si tratta di Lazio io sono sempre fideisticamente di parte.
Chi della Lazio borbotta è un gran fijo de 'na mign.... :=))
Re:Fideista o analitico?
« Risposta #10 il: 15 Dic 2020, 08:28 »
Da sempre, moderatamente analitico. Anche o soprattutto per forma mentis. La guerra a Lotito e alla Lazio da parte del fuoco “amico”, ancor prima che del nemico, mi ha reso sempre più fideistico. L’atteggiamento oramai è questo: ‘sta roba è laziale? E allora per me è ok. E Lotito era uno che proprio non sopportavo...

Offline Mocambo

*
1185
Re:Fideista o analitico?
« Risposta #11 il: 15 Dic 2020, 08:34 »
Fideista. Ai limiti dell'irrazionalità e oltre. Ogni volta che ho fatto l'analista calcolatore me ne sono pentito. Come quando dovevamo giocare un derby senza Ciro, avevo i presagi conseguenti  e invece vincemmo 3 0 e panterone segnò smarcando tutta la difesa avversaria, la panchina e i botteghini delle biglietterie.
Re:Fideista o analitico?
« Risposta #12 il: 15 Dic 2020, 09:39 »
Totalmente oggettivo su qualsiasi argomento che mi si presenta davanti. Da piccolo facevo la guerra con tutti anche per un contrasto al 93 esimo dove eravamo in vantaggio, magari, per 4-0.
Ora me ne frego e mi rilasso, la vita è cosi bella quando si sta tranquilli.

Online paolo71

*****
13689
Re:Fideista o analitico?
« Risposta #13 il: 15 Dic 2020, 11:37 »
fideista con tutti l'altri, nel senso che è da sempre stata la mia carta di identità da romano emigrato in Romagna, prima del mio nome e cognome ero e sono il Laziale nella buona e nella cattiva sorte, ma diventato a volte anche troppo analitico con la Lazio ma soprattutto coi Laziali.
Resta che è bellissimo esserlo, Laziali... ma che fatica...

Offline TheVoice

*****
5303
Re:Fideista o analitico?
« Risposta #14 il: 15 Dic 2020, 13:58 »
Totalmente agnostico prima del fischio d'inizio.
Se ho qualche dubbio o sensazione negativa la ricaccio indietro, mi distraggo e penso ad altro.
Men che meno ne parlo o ne scrivo. Di scommettere non se ne parla proprio.

Totalmente fideista a partire dall'ingresso in campo, salvo se le le cose si mettono bene.
In quel caso, se mi assalgono dubbi o sensazioni negative non potendo distrarmi mi accendo una sigaretta (10 sigarette a gara in media, amichevoli incluse).


Assolutamente iperponderato nel giudizio ex post, a prescindere da come è andata.
Torno quasi immediatamente nel mio agnosticismo e riparte la giostra.
Re:Fideista o analitico?
« Risposta #15 il: 15 Dic 2020, 14:16 »
fideista sempre, in altre parole: ce lo sgrullano (tutti)!
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod