Gascoigne - il Film

0 Utenti e 22 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline anderz

*
8270
Gascoigne - il Film
« il: 10 Giu 2015, 22:26 »
Gascoigne, un film ne celebra genio, dipendenze. E ossessioni: “Come quella per la striscia di Gaza...”
Esce un documentario su classe, cadute e risalite del grande giocatore inglese
Che ora sta bene: «Non tocco più una goccia d’alcool, spero i tabloid mi lascino in pace»


Una vita che nemmeno il miglior sceneggiatore avrebbe potuto immaginare, dove le cadute sono tante e le risalite sono difficilissime: ma ridurre la parabola romanzesca di Paul Gascoigne, grandissimo calciatore, fragilissimo uomo, a mero maledettismo sarebbe ingeneroso e fumettistico. “È stato il più forte di tutti a vestire la maglia della nazionale inglese”, l’endorsement, il riconoscimento a posteriori non arriva da uno qualunque, ma da Wayne Rooney che dei bianchi è sicuramente l’elemento più rappresentativo dell’ultimo decennio.

Un buon equilibrio tra stordimenti e delizie
E in buon equilibrio tra gli stordimenti del privato e le delizie sul campo è appunto «Gascoigne», documentario inevitabile perché inevitabile era prima o poi trasportare una storia come la sua sul grande schermo: lo stesso Gazza (come lo chiamavano, e lo chiamano, in patria) l’ha presentato a Londra, contornato dai suoi cari. Il film parte dalla sua infanzia a Gateshead, classico sobborgo operaio, mattoni rossi e miseria, dall’altra parte del Tyne, il fiume di Newcastle, dove il piccolo Paul gioca con una pallina da tennis. Per attraversarlo poi, il fiume, e diventare coi bianconeri una star assoluta: quindi scorrono le magie ( e le lacrime) di Italia’90 e i primi deliri alcolici con l’improbabile amico Jimmy Cinquepance, l’avventura laziale, mai decollata davvero, la rinascita coi Rangers e a Euro 96, e poi la fine, le dipendenze, le botte, le ossessioni. Su e giù vertiginosamente, mentre Mourinho, Lineker e appunto, Rooney, ne celebrano genio e fragilità.

«Ora sto bene»
«Ora sto bene» dice un 48enne Gazza «Sono in un buon momento della mia vita, non tocco più una goccia d’alcool, anche se ogni tanto le bugie della stampa mi fanno ancora male». Già, l’idiosincrasia verso i tabloid, sempre a caccia di scoop sulla sua pelle, è stata una croce amara nella tormentata vicenda umana dell’inglese. Un’idiosincrasia tale che gli ingenerò manie di persecuzione, il telefono sotto controllo, vedeva spie dappertutto, come racconta. O addirittura «quando nei notiziari parlavano della striscia di Gaza pensavo si riferissero a me e davo di matto». Gazza è contento del documentario proprio per la sua ambivalenza: «Ho detto tutto in questo film perché la mia vita non è stata rosea. Ho dovuto farci i conti fin da ragazzino, tra infortuni, rehab, tossicodipendenze. Niente di cui vantarmi, ma la gente deve sapere che stavo male perché avevo dei problemi e delle malattie. Ma il mio lato calcistico, la gente forse se la dimentica: ho giocato per vent’anni, divertendo i tifosi». Vero, non scordiamocelo mai.


Offline Janky

*
688
Re:Gascoigne - il Film
« Risposta #1 il: 11 Giu 2015, 09:56 »
Organizziamo un gruppo qui a Londra e ce lo andiamo a vedere al Cineworld (per felici possessori della Unlimited)?

Offline silvia84

*
16146
Re:Gascoigne - il Film
« Risposta #2 il: 11 Giu 2015, 10:13 »
spero lo mettano online e qualche anima pia ne faccia i sottotitoli..
Re:Gascoigne - il Film
« Risposta #3 il: 11 Giu 2015, 11:09 »
Lo guarderò quanto prima  :beer:
Re:Gascoigne - il Film
« Risposta #4 il: 11 Giu 2015, 11:44 »
Ho visto il trailer.... mette i brividi. In una scena si intravede l'arrivo di Gascoigne a Fiumicino, ero lì ad aspettarlo anche io insieme a mio fratello.

Ricordi indelebili di un uomo che, nonostante le montagne di errori, non credo riuscirò mai a smettere di amare.

C'mon Gazza!!!
Re:Gascoigne - il Film
« Risposta #5 il: 16 Set 2015, 11:24 »
Visto ieri sera, purtroppo senza sottotitoli ma me la sono cavata.

M'è venuto un groppo in gola devastante, sia per lui che per l'adolescenza che fu. Mia moglie si è preoccupata per la mia stabilità mentale.

Comunque, è stato INDISCUTIBILMENTE il giocatore con più talento della storia della Lazio. E il giocatore che ho più amato.

"Gazza you arrrr my godddd"
Re:Gascoigne - il Film
« Risposta #6 il: 16 Set 2015, 11:28 »
Dove?

Inviato dal mio SM-A300FU utilizzando Tapatalk

Offline charlie

*
8953
Re:Gascoigne - il Film
« Risposta #7 il: 16 Set 2015, 11:29 »
spero lo mettano online e qualche anima pia ne faccia i sottotitoli..


PILOOOOOOOOOOO, ti prego!

AguilaRoja

AguilaRoja

Re:Gascoigne - il Film
« Risposta #8 il: 16 Set 2015, 12:11 »
Parecchio buonista, sembra un'intervista di Fazio.
Quindi bocciato.
Ma alcuni episodi sono agghiaccianti, episodi che hanno assolutamente indirizzato la vita e le scelte di Gazza verso la destinazione sbagliata.
Comunque da vedere, ma è tutt'altro che una biografia "onesta".
Re:Gascoigne - il Film
« Risposta #9 il: 16 Set 2015, 12:22 »
Parecchio buonista, sembra un'intervista di Fazio.
Quindi bocciato.
Ma alcuni episodi sono agghiaccianti, episodi che hanno assolutamente indirizzato la vita e le scelte di Gazza verso la destinazione sbagliata.
Comunque da vedere, ma è tutt'altro che una biografia "onesta".

Scusa ma perchè non hai collaborato al film se conosci la biografia onesta? Dì la verità, sei Jimmy Cinquepance.

AguilaRoja

AguilaRoja

Re:Gascoigne - il Film
« Risposta #10 il: 16 Set 2015, 12:27 »
Scusa ma perchè non hai collaborato al film se conosci la biografia onesta? Dì la verità, sei Jimmy Cinquepance.

 :p


Vabbè, vedi il film poi ne riparliamo.
Onesta significa parlare con onestà dei propri errori, non solo dei propri fantasmi e delle proprie difficoltà..
Re:Gascoigne - il Film
« Risposta #11 il: 21 Dic 2015, 18:56 »
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod