Giornalisti che parlano di Lazio....

0 Utenti e 19 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #27560 il: 25 Mag 2024, 17:34 »


Dice: ma non ti vergogni a difendere sempre questa società?

No; non mi vergogno, in un mondo che ci attacca da ogni parte
Ma dovrebbe fare ridere? Qual è la battuta?

Offline tommasino

*****
22044
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #27561 il: 25 Mag 2024, 17:37 »
Ma dovrebbe fare ridere? Qual è la battuta?
Vallo a capire.
Probabilmente erano in crisi d’astinenza e dovevano assolutamente tirare fuori qualcosa di riommico.
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #27562 il: 25 Mag 2024, 17:39 »
Ma dovrebbe fare ridere? Qual è la battuta?
Perché dicono abbia simpatie fasciste.
Almeno dall'accoglienza sproporzionata che ha avuto.
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #27563 il: 29 Mag 2024, 07:18 »
Per la rubrica "Giornalisti che NON parlano di Lazio".
La ***** dello sport ci delizia con 2 capolavori.
1. Indovina nelle foto chi manca tra gli addii. È stato inserito anche Nandez.



2. La Lazio primavera elimina il merdlan? Parliamo solo del merdlan!



Ma possibile i social li dobbiamo sorvegliare noi fessi?
Per questi maledetti noi praticamente non esistiamo.
Vi si ritorcerà tutto contro.

Offline spook

*
10892
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #27564 il: 29 Mag 2024, 14:26 »
Dal "Corriere di Trigoia":

Tudor, le richieste scottano: Lazio spiazzata, Lotito ha preso tempo
Immobile, Guendouzi, Isaksen, Rovella, Cataldi e Lazzari tra le eventuali cessioni ipotizzate dal tecnico, mentre Lotito prende tempo: i dettagli...


Che tenerezza....

https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/calcio-mercato/lazio/2024/05/29-128203502/tudor_le_richieste_scottano_lazio_spiazzata_lotito_ha_preso_tempo

Offline tommasino

*****
22044
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #27565 il: 02 Giu 2024, 09:44 »

LE STRATEGIE
ROMA Continua la corsa sfrenata a forzare le dimissioni di Tudor. Magari alla fine si licenzierà davvero per sfinimento, pressato da un incontrollato e insostenibile movimento no-Igor e non, come ha sempre pensato, solo se non verrà accontentato dalla Lazio e accompagnato da un progetto serio. Tudor è ha Spalato, in questi giorni non ha preso aerei, non ha partecipato a improvvisi vertici col teletrasporto. È semplicemente rimasto in contatto costante con la società al telefono. È chiaro che il vento bollente dalla Capitale lo stia investendo, ancor di più in assenza di una comunicazione limpida e ufficiale della Lazio. Il suo entourage continua a smentire fake news invano, così Tudor vuole capire quanto queste esasperate voci di divorzio siano legate all'antipatia nei suoi confronti, alle correnti avverse della squadra, oppure se ci sia dietro anche il club per accompagnarlo alla porta, nell'impossibilità di un esonero che costerebbe quasi altri 5 milioni lordi al bilancio. Il silenzio genera sempre incomprensioni e disorientamento, ma Lotito ribadisce ancora una volta lo stesso concetto: «Non me ne frega nulla di ciò che si dice. Sono tutte invenzioni messe in giro ad arte per mettere zizzania nel nostro rapporto. Stiamo costruendo insieme un nuovo ciclo, sappiamo cosa fare e stiamo lavorando. Klose? Ma di che stiamo parlando? Io ho Tudor e me lo tengo». Basterebbe un comunicato, invece il presidente ieri ha tranquillizzato in privato il tecnico croato.
LE RICHIESTE
Non vanno comunque trascurati, di giorno in giorno, improvvisi scossoni dietro l'angolo. Il clima nell'ambiente è rovente, Lotito di nuovo contestato: «Ho fatto la denuncia in Procura per gli adesivi Libera la Lazio». Il patron deve accontentare Tudor, senza tergiversare troppo, altrimenti rischierebbe di restare troppo tardi con un altro cerino in mano. Il Bologna sta andando su Italiano, la Fiorentina su Palladino, allenatori sondati prima dello sbarco di Igor. Questo non significa che il mister croato non abbia altre squadre a corteggiarlo (per esempio all'estero) e sia sereno. È deluso per l'epilogo della storia con Kamada, chiede un sostituto (Amrabat piace, ma i 28 anni non convincono il club insieme all'ingaggio, occhio a Boloca del Sassuolo) e, in generale, attende la società al varco sulle prossime mosse di mercato. Preso Tchaouna al posto di Felipe Anderson, Fabiani tenterà un ultimo assalto a Dia in attacco. Noslin è stato offerto. Hysaj è sul mercato, Dorgu piace tanto come esterno. Se resterà Romagnoli, servirà solo un altro centrale lì dietro.
INCOMPATIBILITÀ
Le uscite (ci sono anche 12 rientri dal prestito) detteranno tutto il resto. Rovella resterà, Guendouzi non vuole continuare con Tudor, ma ha un contratto e servono 25-30 milioni per cederlo: «Juventus? Io non ho ricevuto offerte», assicura il ds Fabiani a proposito degli ultimi rumors. Proprio l'incompatibilità con il beniamino Mattéo ha incrinato ulteriormente il feeling (mai sbocciato) fra Tudor e i tifosi, che ora rivorrebbero in massa Sarri, dopo appena tre mesi, al suo posto. Sondato dal Leicester, Mau non esclude ripensamenti se venisse richiamato, a condizione di rimettere anche lui mano allo spogliatoio. Al momento resta solo una suggestione romantica, quella del ritorno, che però rilancerebbe un progetto giovane interrotto, dando un taglio solo al passato. A proposito, quasi ufficiale l'addio di Luis Alberto: alla fine l'Al-Duhail ha fatto l'ultimo sforzo e trovato l'ok a 12 milioni (compresi i bonus) da parte di Lotito, per permettere allo spagnolo di non rinunciare alle mensilità e i premi ancora pendenti con la Lazio. Da Doha pagheranno anche il 25% spettante al Liverpool. Affare fatto per sfinimento.
Alberto Abbate

A parte che Tudor è Ha spalato.
(forse intendeva che ha spalato qualcosa nel giardino di casa, tenderei ad escludere neve).
Ricapitolando
La dichiarazione del presidente non va bene; serve un comunicato ufficiale, altrimenti significa che si vuole spingere Tudor alle dimissioni. Dopo l’istigazione al suicidio adesso abbiamo L’istigazione alle dimissioni.
Incontrollato ed insostenibile movimento no Igor da parte di chi? Alimentato da chi?
È deluso per l’epilogo di kamada; cosa che non credo si possa imputare alla società e leggere come uno sgarbo a Tudor
Guendouzi non vuole continuare con Tudor: posso dubitare di questa cosa?
Dov’è questa massa di tifosi che smania per il ritorno di Sarri?
Quindi sembrerebbe- sembrerebbe - che la vicenda LA si stia chiudendo con 12 milioni netti nelle tasche della società.
Un qualsiasi commentatore neutrale, peraltro dopo aver scritto per un mese e più che la sparata di LA avrebbe costretto la società a regalare di fatto il giocatore, avrebbe fatto i complimenti per la definizione della questione. Il nostro eroe ironizza con lo sfinimento.

Scusate, ma io non ce la faccio a farmi il sangue amaro leggendo le “notizie” di questi personaggi.

Offline zorba

*****
10610
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #27566 il: 02 Giu 2024, 09:51 »
LE STRATEGIE
ROMA Continua la corsa sfrenata a forzare le dimissioni di Tudor. Magari alla fine si licenzierà davvero per sfinimento, pressato da un incontrollato e insostenibile movimento no-Igor e non, come ha sempre pensato, solo se non verrà accontentato dalla Lazio e accompagnato da un progetto serio. Tudor è ha Spalato, in questi giorni non ha preso aerei, non ha partecipato a improvvisi vertici col teletrasporto. È semplicemente rimasto in contatto costante con la società al telefono. È chiaro che il vento bollente dalla Capitale lo stia investendo, ancor di più in assenza di una comunicazione limpida e ufficiale della Lazio. Il suo entourage continua a smentire fake news invano, così Tudor vuole capire quanto queste esasperate voci di divorzio siano legate all'antipatia nei suoi confronti, alle correnti avverse della squadra, oppure se ci sia dietro anche il club per accompagnarlo alla porta, nell'impossibilità di un esonero che costerebbe quasi altri 5 milioni lordi al bilancio. Il silenzio genera sempre incomprensioni e disorientamento, ma Lotito ribadisce ancora una volta lo stesso concetto: «Non me ne frega nulla di ciò che si dice. Sono tutte invenzioni messe in giro ad arte per mettere zizzania nel nostro rapporto. Stiamo costruendo insieme un nuovo ciclo, sappiamo cosa fare e stiamo lavorando. Klose? Ma di che stiamo parlando? Io ho Tudor e me lo tengo». Basterebbe un comunicato, invece il presidente ieri ha tranquillizzato in privato il tecnico croato.
LE RICHIESTE
Non vanno comunque trascurati, di giorno in giorno, improvvisi scossoni dietro l'angolo. Il clima nell'ambiente è rovente, Lotito di nuovo contestato: «Ho fatto la denuncia in Procura per gli adesivi Libera la Lazio». Il patron deve accontentare Tudor, senza tergiversare troppo, altrimenti rischierebbe di restare troppo tardi con un altro cerino in mano. Il Bologna sta andando su Italiano, la Fiorentina su Palladino, allenatori sondati prima dello sbarco di Igor. Questo non significa che il mister croato non abbia altre squadre a corteggiarlo (per esempio all'estero) e sia sereno. È deluso per l'epilogo della storia con Kamada, chiede un sostituto (Amrabat piace, ma i 28 anni non convincono il club insieme all'ingaggio, occhio a Boloca del Sassuolo) e, in generale, attende la società al varco sulle prossime mosse di mercato. Preso Tchaouna al posto di Felipe Anderson, Fabiani tenterà un ultimo assalto a Dia in attacco. Noslin è stato offerto. Hysaj è sul mercato, Dorgu piace tanto come esterno. Se resterà Romagnoli, servirà solo un altro centrale lì dietro.
INCOMPATIBILITÀ
Le uscite (ci sono anche 12 rientri dal prestito) detteranno tutto il resto. Rovella resterà, Guendouzi non vuole continuare con Tudor, ma ha un contratto e servono 25-30 milioni per cederlo: «Juventus? Io non ho ricevuto offerte», assicura il ds Fabiani a proposito degli ultimi rumors. Proprio l'incompatibilità con il beniamino Mattéo ha incrinato ulteriormente il feeling (mai sbocciato) fra Tudor e i tifosi, che ora rivorrebbero in massa Sarri, dopo appena tre mesi, al suo posto. Sondato dal Leicester, Mau non esclude ripensamenti se venisse richiamato, a condizione di rimettere anche lui mano allo spogliatoio. Al momento resta solo una suggestione romantica, quella del ritorno, che però rilancerebbe un progetto giovane interrotto, dando un taglio solo al passato. A proposito, quasi ufficiale l'addio di Luis Alberto: alla fine l'Al-Duhail ha fatto l'ultimo sforzo e trovato l'ok a 12 milioni (compresi i bonus) da parte di Lotito, per permettere allo spagnolo di non rinunciare alle mensilità e i premi ancora pendenti con la Lazio. Da Doha pagheranno anche il 25% spettante al Liverpool. Affare fatto per sfinimento.
Alberto Abbate

A parte che Tudor è Ha spalato.
(forse intendeva che ha spalato qualcosa nel giardino di casa, tenderei ad escludere neve).
Ricapitolando
La dichiarazione del presidente non va bene; serve un comunicato ufficiale, altrimenti significa che si vuole spingere Tudor alle dimissioni. Dopo l’istigazione al suicidio adesso abbiamo L’istigazione alle dimissioni.
Incontrollato ed insostenibile movimento no Igor da parte di chi? Alimentato da chi?
È deluso per l’epilogo di kamada; cosa che non credo si possa imputare alla società e leggere come uno sgarbo a Tudor
Guendouzi non vuole continuare con Tudor: posso dubitare di questa cosa?
Dov’è questa massa di tifosi che smania per il ritorno di Sarri?
Quindi sembrerebbe- sembrerebbe - che la vicenda LA si stia chiudendo con 12 milioni netti nelle tasche della società.
Un qualsiasi commentatore neutrale, peraltro dopo aver scritto per un mese e più che la sparata di LA avrebbe costretto la società a regalare di fatto il giocatore, avrebbe fatto i complimenti per la definizione della questione. Il nostro eroe ironizza con lo sfinimento.

Scusate, ma io non ce la faccio a farmi il sangue amaro leggendo le “notizie” di questi personaggi.

Vabbè è Abbate...

Offline radar

*****
9288
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #27567 il: 02 Giu 2024, 09:52 »
Quello che mi ha fatto ridere davvero è "affare fatto per sfinimento" per una trattativa durata si e no tre giorni  :D :D :D

Offline tommasino

*****
22044
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #27568 il: 02 Giu 2024, 09:54 »
Vabbè è Abbate...
Vabbè è abbate; vabbè è cardone; vabbè è marcangeli; vabbè è salomone; vabbè è benedetti; vabbè è roscito; ecc. ecc.

Offline zorba

*****
10610
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #27569 il: 02 Giu 2024, 09:55 »
La famigerata cornice...

Offline tommasino

*****
22044
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #27570 il: 02 Giu 2024, 09:56 »
Quello che mi ha fatto ridere davvero è "affare fatto per sfinimento" per una trattativa durata si e no tre giorni  :D :D :D

Ma a parte la durata; in una comunicazione normale ci dovrebbero essere i plausi alla società (IN QUESTO CASO SPECIFICO), non il perculamento.

Online SSL

*
8015

Online SSL

Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #27571 il: 02 Giu 2024, 09:59 »
LE STRATEGIE
ROMA Continua la corsa sfrenata a forzare le dimissioni di Tudor. Magari alla fine si licenzierà davvero per sfinimento, pressato da un incontrollato e insostenibile movimento no-Igor e non, come ha sempre pensato, solo se non verrà accontentato dalla Lazio e accompagnato da un progetto serio. Tudor è ha Spalato, in questi giorni non ha preso aerei, non ha partecipato a improvvisi vertici col teletrasporto. È semplicemente rimasto in contatto costante con la società al telefono. È chiaro che il vento bollente dalla Capitale lo stia investendo, ancor di più in assenza di una comunicazione limpida e ufficiale della Lazio. Il suo entourage continua a smentire fake news invano, così Tudor vuole capire quanto queste esasperate voci di divorzio siano legate all'antipatia nei suoi confronti, alle correnti avverse della squadra, oppure se ci sia dietro anche il club per accompagnarlo alla porta, nell'impossibilità di un esonero che costerebbe quasi altri 5 milioni lordi al bilancio. Il silenzio genera sempre incomprensioni e disorientamento, ma Lotito ribadisce ancora una volta lo stesso concetto: «Non me ne frega nulla di ciò che si dice. Sono tutte invenzioni messe in giro ad arte per mettere zizzania nel nostro rapporto. Stiamo costruendo insieme un nuovo ciclo, sappiamo cosa fare e stiamo lavorando. Klose? Ma di che stiamo parlando? Io ho Tudor e me lo tengo». Basterebbe un comunicato, invece il presidente ieri ha tranquillizzato in privato il tecnico croato.
LE RICHIESTE
Non vanno comunque trascurati, di giorno in giorno, improvvisi scossoni dietro l'angolo. Il clima nell'ambiente è rovente, Lotito di nuovo contestato: «Ho fatto la denuncia in Procura per gli adesivi Libera la Lazio». Il patron deve accontentare Tudor, senza tergiversare troppo, altrimenti rischierebbe di restare troppo tardi con un altro cerino in mano. Il Bologna sta andando su Italiano, la Fiorentina su Palladino, allenatori sondati prima dello sbarco di Igor. Questo non significa che il mister croato non abbia altre squadre a corteggiarlo (per esempio all'estero) e sia sereno. È deluso per l'epilogo della storia con Kamada, chiede un sostituto (Amrabat piace, ma i 28 anni non convincono il club insieme all'ingaggio, occhio a Boloca del Sassuolo) e, in generale, attende la società al varco sulle prossime mosse di mercato. Preso Tchaouna al posto di Felipe Anderson, Fabiani tenterà un ultimo assalto a Dia in attacco. Noslin è stato offerto. Hysaj è sul mercato, Dorgu piace tanto come esterno. Se resterà Romagnoli, servirà solo un altro centrale lì dietro.
INCOMPATIBILITÀ
Le uscite (ci sono anche 12 rientri dal prestito) detteranno tutto il resto. Rovella resterà, Guendouzi non vuole continuare con Tudor, ma ha un contratto e servono 25-30 milioni per cederlo: «Juventus? Io non ho ricevuto offerte», assicura il ds Fabiani a proposito degli ultimi rumors. Proprio l'incompatibilità con il beniamino Mattéo ha incrinato ulteriormente il feeling (mai sbocciato) fra Tudor e i tifosi, che ora rivorrebbero in massa Sarri, dopo appena tre mesi, al suo posto. Sondato dal Leicester, Mau non esclude ripensamenti se venisse richiamato, a condizione di rimettere anche lui mano allo spogliatoio. Al momento resta solo una suggestione romantica, quella del ritorno, che però rilancerebbe un progetto giovane interrotto, dando un taglio solo al passato. A proposito, quasi ufficiale l'addio di Luis Alberto: alla fine l'Al-Duhail ha fatto l'ultimo sforzo e trovato l'ok a 12 milioni (compresi i bonus) da parte di Lotito, per permettere allo spagnolo di non rinunciare alle mensilità e i premi ancora pendenti con la Lazio. Da Doha pagheranno anche il 25% spettante al Liverpool. Affare fatto per sfinimento.
Alberto Abbate

A parte che Tudor è Ha spalato.
(forse intendeva che ha spalato qualcosa nel giardino di casa, tenderei ad escludere neve).
Ricapitolando
La dichiarazione del presidente non va bene; serve un comunicato ufficiale, altrimenti significa che si vuole spingere Tudor alle dimissioni. Dopo l’istigazione al suicidio adesso abbiamo L’istigazione alle dimissioni.
Incontrollato ed insostenibile movimento no Igor da parte di chi? Alimentato da chi?
È deluso per l’epilogo di kamada; cosa che non credo si possa imputare alla società e leggere come uno sgarbo a Tudor
Guendouzi non vuole continuare con Tudor: posso dubitare di questa cosa?
Dov’è questa massa di tifosi che smania per il ritorno di Sarri?
Quindi sembrerebbe- sembrerebbe - che la vicenda LA si stia chiudendo con 12 milioni netti nelle tasche della società.
Un qualsiasi commentatore neutrale, peraltro dopo aver scritto per un mese e più che la sparata di LA avrebbe costretto la società a regalare di fatto il giocatore, avrebbe fatto i complimenti per la definizione della questione. Il nostro eroe ironizza con lo sfinimento.

Scusate, ma io non ce la faccio a farmi il sangue amaro leggendo le “notizie” di questi personaggi.
Non sa manco più abbate che cazzo sta scrivendo e quale filone bad mood percorrere...
Pensa che bordello che c'è nelle segrete stanze di Formello
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #27572 il: 02 Giu 2024, 10:00 »
LE STRATEGIE
ROMA Continua la corsa sfrenata a forzare le dimissioni di Tudor. Magari alla fine si licenzierà davvero per sfinimento, pressato da un incontrollato e insostenibile movimento no-Igor e non, come ha sempre pensato, solo se non verrà accontentato dalla Lazio e accompagnato da un progetto serio. Tudor è ha Spalato, in questi giorni non ha preso aerei, non ha partecipato a improvvisi vertici col teletrasporto. È semplicemente rimasto in contatto costante con la società al telefono. È chiaro che il vento bollente dalla Capitale lo stia investendo, ancor di più in assenza di una comunicazione limpida e ufficiale della Lazio. Il suo entourage continua a smentire fake news invano, così Tudor vuole capire quanto queste esasperate voci di divorzio siano legate all'antipatia nei suoi confronti, alle correnti avverse della squadra, oppure se ci sia dietro anche il club per accompagnarlo alla porta, nell'impossibilità di un esonero che costerebbe quasi altri 5 milioni lordi al bilancio. Il silenzio genera sempre incomprensioni e disorientamento, ma Lotito ribadisce ancora una volta lo stesso concetto: «Non me ne frega nulla di ciò che si dice. Sono tutte invenzioni messe in giro ad arte per mettere zizzania nel nostro rapporto. Stiamo costruendo insieme un nuovo ciclo, sappiamo cosa fare e stiamo lavorando. Klose? Ma di che stiamo parlando? Io ho Tudor e me lo tengo». Basterebbe un comunicato, invece il presidente ieri ha tranquillizzato in privato il tecnico croato.
LE RICHIESTE
Non vanno comunque trascurati, di giorno in giorno, improvvisi scossoni dietro l'angolo. Il clima nell'ambiente è rovente, Lotito di nuovo contestato: «Ho fatto la denuncia in Procura per gli adesivi Libera la Lazio». Il patron deve accontentare Tudor, senza tergiversare troppo, altrimenti rischierebbe di restare troppo tardi con un altro cerino in mano. Il Bologna sta andando su Italiano, la Fiorentina su Palladino, allenatori sondati prima dello sbarco di Igor. Questo non significa che il mister croato non abbia altre squadre a corteggiarlo (per esempio all'estero) e sia sereno. È deluso per l'epilogo della storia con Kamada, chiede un sostituto (Amrabat piace, ma i 28 anni non convincono il club insieme all'ingaggio, occhio a Boloca del Sassuolo) e, in generale, attende la società al varco sulle prossime mosse di mercato. Preso Tchaouna al posto di Felipe Anderson, Fabiani tenterà un ultimo assalto a Dia in attacco. Noslin è stato offerto. Hysaj è sul mercato, Dorgu piace tanto come esterno. Se resterà Romagnoli, servirà solo un altro centrale lì dietro.
INCOMPATIBILITÀ
Le uscite (ci sono anche 12 rientri dal prestito) detteranno tutto il resto. Rovella resterà, Guendouzi non vuole continuare con Tudor, ma ha un contratto e servono 25-30 milioni per cederlo: «Juventus? Io non ho ricevuto offerte», assicura il ds Fabiani a proposito degli ultimi rumors. Proprio l'incompatibilità con il beniamino Mattéo ha incrinato ulteriormente il feeling (mai sbocciato) fra Tudor e i tifosi, che ora rivorrebbero in massa Sarri, dopo appena tre mesi, al suo posto. Sondato dal Leicester, Mau non esclude ripensamenti se venisse richiamato, a condizione di rimettere anche lui mano allo spogliatoio. Al momento resta solo una suggestione romantica, quella del ritorno, che però rilancerebbe un progetto giovane interrotto, dando un taglio solo al passato. A proposito, quasi ufficiale l'addio di Luis Alberto: alla fine l'Al-Duhail ha fatto l'ultimo sforzo e trovato l'ok a 12 milioni (compresi i bonus) da parte di Lotito, per permettere allo spagnolo di non rinunciare alle mensilità e i premi ancora pendenti con la Lazio. Da Doha pagheranno anche il 25% spettante al Liverpool. Affare fatto per sfinimento.
Alberto Abbate

A parte che Tudor è Ha spalato.
(forse intendeva che ha spalato qualcosa nel giardino di casa, tenderei ad escludere neve).
Ricapitolando
La dichiarazione del presidente non va bene; serve un comunicato ufficiale, altrimenti significa che si vuole spingere Tudor alle dimissioni. Dopo l’istigazione al suicidio adesso abbiamo L’istigazione alle dimissioni.
Incontrollato ed insostenibile movimento no Igor da parte di chi? Alimentato da chi?
È deluso per l’epilogo di kamada; cosa che non credo si possa imputare alla società e leggere come uno sgarbo a Tudor
Guendouzi non vuole continuare con Tudor: posso dubitare di questa cosa?
Dov’è questa massa di tifosi che smania per il ritorno di Sarri?
Quindi sembrerebbe- sembrerebbe - che la vicenda LA si stia chiudendo con 12 milioni netti nelle tasche della società.
Un qualsiasi commentatore neutrale, peraltro dopo aver scritto per un mese e più che la sparata di LA avrebbe costretto la società a regalare di fatto il giocatore, avrebbe fatto i complimenti per la definizione della questione. Il nostro eroe ironizza con lo sfinimento.

Scusate, ma io non ce la faccio a farmi il sangue amaro leggendo le “notizie” di questi personaggi.

Però è il solito insulso giornalaio, Alberto Abbate. Farsi il sangue amaro x un cretino è esagerato.
Kamada non è colpa della società.
Masse di tifosi che vogliono Sarri è un pensiero del cretino.
Luis Alberto è stata un'operazione lampo e il cretino parla di sfinimento.
Rovella e Guendouzi messi tra le cessioni volute da Tudor lo dice solo il cretino.
Lotito ha confermato Tudor ma il cretino non ne fa alcuna menzione.
Insomma dare peso al giornalaio anti Lazio x eccellenza significa darsi le martellate sulle palle.

Offline tommasino

*****
22044
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #27573 il: 02 Giu 2024, 10:01 »
Però è il solito insulso giornalaio, Alberto Abbate. Farsi il sangue amaro x un cretino è esagerato.
Kamada non è colpa della società.
Masse di tifosi che vogliono Sarri è un pensiero del cretino.
Luis Alberto è stata un'operazione lampo e il cretino parla di sfinimento.
Rovella e Guendouzi messi tra le cessioni volute da Tudor lo dice solo il cretino.
Lotito ha confermato Tudor ma il cretino non ne fa alcuna menzione.
Insomma dare peso al giornalaio anti Lazio x eccellenza significa darsi le martellate sulle palle.
Lo penso anch’io; ma siamo in netta minoranza

Offline radar

*****
9288
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #27574 il: 02 Giu 2024, 10:02 »
L'ho scritto tanto tanto tanto tempo fa, il tono di dileggio continuo da parte di alcuni "giornalisti" nei confronti di quello che nel bene o nel male è pur sempre il Presidente della S.S. Lazio è una delle cose che mi da più fastidio, crea un rumore di fondo che rende illeggibili fatti ed articoli.
E questo dileggio si alimenta in una spirale infinita con l'opinione di una buona parte della tifoseria.
Se invece della S.S. LAzio si fosse trattato di una qualsiasi altra società di calcio o di un altro sport, ad un certo punto la tifoseria avrebbe detto "Oh, vabbè, mo basta, avete rotto erca". Qui accade il contrario

Offline tommasino

*****
22044
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #27575 il: 02 Giu 2024, 10:03 »
Non sa manco più abbate che cazzo sta scrivendo e quale filone bad mood percorrere...
Pensa che bordello che c'è nelle segrete stanze di Formello
Non sa manco lui cosa cazzo sta scrivendo e poi parli di bordello nelle stanze di Formello.
O sei ironico o mi faresti una cortesia a spiegarmela

Offline zorba

*****
10610
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #27576 il: 02 Giu 2024, 10:04 »
L'ho scritto tanto tanto tanto tempo fa, il tono di dileggio continuo da parte di alcuni "giornalisti" nei confronti di quello che nel bene o nel male è pur sempre il Presidente della S.S. Lazio è una delle cose che mi da più fastidio, crea un rumore di fondo che rende illeggibili fatti ed articoli.
E questo dileggio si alimenta in una spirale infinita con l'opinione di una buona parte della tifoseria.
Se invece della S.S. LAzio si fosse trattato di una qualsiasi altra società di calcio o di un altro sport, ad un certo punto la tifoseria avrebbe detto "Oh, vabbè, mo basta, avete rotto erca". Qui accade il contrario

Offline dani2110

*
23560
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #27577 il: 02 Giu 2024, 10:06 »
LE STRATEGIE
ROMA Continua la corsa sfrenata a forzare le dimissioni di Tudor. Magari alla fine si licenzierà davvero per sfinimento, pressato da un incontrollato e insostenibile movimento no-Igor e non, come ha sempre pensato, solo se non verrà accontentato dalla Lazio e accompagnato da un progetto serio. Tudor è ha Spalato, in questi giorni non ha preso aerei, non ha partecipato a improvvisi vertici col teletrasporto. È semplicemente rimasto in contatto costante con la società al telefono. È chiaro che il vento bollente dalla Capitale lo stia investendo, ancor di più in assenza di una comunicazione limpida e ufficiale della Lazio. Il suo entourage continua a smentire fake news invano, così Tudor vuole capire quanto queste esasperate voci di divorzio siano legate all'antipatia nei suoi confronti, alle correnti avverse della squadra, oppure se ci sia dietro anche il club per accompagnarlo alla porta, nell'impossibilità di un esonero che costerebbe quasi altri 5 milioni lordi al bilancio. Il silenzio genera sempre incomprensioni e disorientamento, ma Lotito ribadisce ancora una volta lo stesso concetto: «Non me ne frega nulla di ciò che si dice. Sono tutte invenzioni messe in giro ad arte per mettere zizzania nel nostro rapporto. Stiamo costruendo insieme un nuovo ciclo, sappiamo cosa fare e stiamo lavorando. Klose? Ma di che stiamo parlando? Io ho Tudor e me lo tengo». Basterebbe un comunicato, invece il presidente ieri ha tranquillizzato in privato il tecnico croato.
LE RICHIESTE
Non vanno comunque trascurati, di giorno in giorno, improvvisi scossoni dietro l'angolo. Il clima nell'ambiente è rovente, Lotito di nuovo contestato: «Ho fatto la denuncia in Procura per gli adesivi Libera la Lazio». Il patron deve accontentare Tudor, senza tergiversare troppo, altrimenti rischierebbe di restare troppo tardi con un altro cerino in mano. Il Bologna sta andando su Italiano, la Fiorentina su Palladino, allenatori sondati prima dello sbarco di Igor. Questo non significa che il mister croato non abbia altre squadre a corteggiarlo (per esempio all'estero) e sia sereno. È deluso per l'epilogo della storia con Kamada, chiede un sostituto (Amrabat piace, ma i 28 anni non convincono il club insieme all'ingaggio, occhio a Boloca del Sassuolo) e, in generale, attende la società al varco sulle prossime mosse di mercato. Preso Tchaouna al posto di Felipe Anderson, Fabiani tenterà un ultimo assalto a Dia in attacco. Noslin è stato offerto. Hysaj è sul mercato, Dorgu piace tanto come esterno. Se resterà Romagnoli, servirà solo un altro centrale lì dietro.
INCOMPATIBILITÀ
Le uscite (ci sono anche 12 rientri dal prestito) detteranno tutto il resto. Rovella resterà, Guendouzi non vuole continuare con Tudor, ma ha un contratto e servono 25-30 milioni per cederlo: «Juventus? Io non ho ricevuto offerte», assicura il ds Fabiani a proposito degli ultimi rumors. Proprio l'incompatibilità con il beniamino Mattéo ha incrinato ulteriormente il feeling (mai sbocciato) fra Tudor e i tifosi, che ora rivorrebbero in massa Sarri, dopo appena tre mesi, al suo posto. Sondato dal Leicester, Mau non esclude ripensamenti se venisse richiamato, a condizione di rimettere anche lui mano allo spogliatoio. Al momento resta solo una suggestione romantica, quella del ritorno, che però rilancerebbe un progetto giovane interrotto, dando un taglio solo al passato. A proposito, quasi ufficiale l'addio di Luis Alberto: alla fine l'Al-Duhail ha fatto l'ultimo sforzo e trovato l'ok a 12 milioni (compresi i bonus) da parte di Lotito, per permettere allo spagnolo di non rinunciare alle mensilità e i premi ancora pendenti con la Lazio. Da Doha pagheranno anche il 25% spettante al Liverpool. Affare fatto per sfinimento.
Alberto Abbate

A parte che Tudor è Ha spalato.
(forse intendeva che ha spalato qualcosa nel giardino di casa, tenderei ad escludere neve).
Ricapitolando
La dichiarazione del presidente non va bene; serve un comunicato ufficiale, altrimenti significa che si vuole spingere Tudor alle dimissioni. Dopo l’istigazione al suicidio adesso abbiamo L’istigazione alle dimissioni.
Incontrollato ed insostenibile movimento no Igor da parte di chi? Alimentato da chi?
È deluso per l’epilogo di kamada; cosa che non credo si possa imputare alla società e leggere come uno sgarbo a Tudor
Guendouzi non vuole continuare con Tudor: posso dubitare di questa cosa?
Dov’è questa massa di tifosi che smania per il ritorno di Sarri?
Quindi sembrerebbe- sembrerebbe - che la vicenda LA si stia chiudendo con 12 milioni netti nelle tasche della società.
Un qualsiasi commentatore neutrale, peraltro dopo aver scritto per un mese e più che la sparata di LA avrebbe costretto la società a regalare di fatto il giocatore, avrebbe fatto i complimenti per la definizione della questione. Il nostro eroe ironizza con lo sfinimento.

Scusate, ma io non ce la faccio a farmi il sangue amaro leggendo le “notizie” di questi personaggi.

Me so fermato a " è HA Spalato"

Offline Il biondo

*
1100
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #27578 il: 02 Giu 2024, 10:06 »
L'ho scritto tanto tanto tanto tempo fa, il tono di dileggio continuo da parte di alcuni "giornalisti" nei confronti di quello che nel bene o nel male è pur sempre il Presidente della S.S. Lazio è una delle cose che mi da più fastidio, crea un rumore di fondo che rende illeggibili fatti ed articoli.
E questo dileggio si alimenta in una spirale infinita con l'opinione di una buona parte della tifoseria.
Se invece della S.S. LAzio si fosse trattato di una qualsiasi altra società di calcio o di un altro sport, ad un certo punto la tifoseria avrebbe detto "Oh, vabbè, mo basta, avete rotto erca". Qui accade il contrario
Imho avviene il contrario perchè viene visto come il padrone della Lazio. La Lazio è mia e faccio quello che voglio che sotto il profilo giuridico è giusto ma è la mancanza di empatia con i nostri colori, con la nostra Storia che lo porta ad essere reietto e non il contrario come da lui affermato nei confronti della Lazio

Offline tommasino

*****
22044
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #27579 il: 02 Giu 2024, 10:10 »
Me so fermato a " è HA Spalato"
Volevo farlo anch’io, ma mi sarei perso il meglio.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod