Il bacio

0 Utenti e 13 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Il bacio
« il: 28 Feb 2017, 14:37 »
Roma è un solo, assordante clacson, una lacerante sinfonia di felicità. Mentre vengo al giornale, vedo un grosso giovanotto con i capelli lunghi sulle spalle, uno scudetto laziale sul petto, un ragazzone che s’arrampica vociando ad una finestra del rez-de-chaussé e chiama la madre. Vedo la vecchia con i capelli bianchi chinarsi, al di là del davanzale, sul figlio. Li vedo baciarsi, mentre alle spalle della donna s’affaccia il fratello più grande e dice sorridendo, sfottente: “’a matto!”. Più di così un romano de Roma non si commove, ma vi assicuro che è tanto.
(Antonio Ghirelli, Corriere della Sera del 13 maggio 1974)


Offline Palo

*****
11506
Re:Il bacio
« Risposta #1 il: 01 Mar 2017, 08:39 »
Roma è un solo, assordante clacson, una lacerante sinfonia di felicità. Mentre vengo al giornale, vedo un grosso giovanotto con i capelli lunghi sulle spalle, uno scudetto laziale sul petto, un ragazzone che s’arrampica vociando ad una finestra del rez-de-chaussé e chiama la madre. Vedo la vecchia con i capelli bianchi chinarsi, al di là del davanzale, sul figlio. Li vedo baciarsi, mentre alle spalle della donna s’affaccia il fratello più grande e dice sorridendo, sfottente: “’a matto!”. Più di così un romano de Roma non si commove, ma vi assicuro che è tanto.
(Antonio Ghirelli, Corriere della Sera del 13 maggio 1974)
Grazie!


Grazie!


Grazie!


E pure a Ghirelli, grazie!

Offline bak

*
20159
Re:Il bacio
« Risposta #2 il: 03 Mar 2017, 12:57 »
Roma è un solo, assordante clacson, una lacerante sinfonia di felicità. Mentre vengo al giornale, vedo un grosso giovanotto con i capelli lunghi sulle spalle, uno scudetto laziale sul petto, un ragazzone che s’arrampica vociando ad una finestra del rez-de-chaussé e chiama la madre. Vedo la vecchia con i capelli bianchi chinarsi, al di là del davanzale, sul figlio. Li vedo baciarsi, mentre alle spalle della donna s’affaccia il fratello più grande e dice sorridendo, sfottente: “’a matto!”. Più di così un romano de Roma non si commove, ma vi assicuro che è tanto.
(Antonio Ghirelli, Corriere della Sera del 13 maggio 1974)

Quel bacio virtuale, collettivo, che squadra, tifosi allo stadio e tifosi spettatori hanno rinnovato mercoledì sera a fine partita.

Avanti Lazio, Avanti Laziali. E Avanti Pank  ;))
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod