Il calciomercato e Lazio-Milan

0 Utenti e 24 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Warp

*
7581
Il calciomercato e Lazio-Milan
« il: 01 Feb 2012, 16:03 »
Compagni, cittadini, fratelli, partigiani
Il momento è grave e questa eccezionalità mi ha spinto a dissotterrare dopo 5 anni questo inglorioso account.
Durante la mia lontananza sono accadute molte cose, io vi ho sempre seguito da spettatore, ma adesso, ritengo sia il caso di dire la mia su questo onorato forum. (Ringrazio gli amministatori per avermi tenuto in criogenesi l'account)
Dopo questa introduzione tronfia, torno serio ed entro nella questione.

In tutti questi anni ho appoggiato la società e la appoggio ancora contro:
quelli che volevano regalarla ai casalesi,
quelli che aspettavano le barche a ostia
quelli che rimpiangono un bancarottiere che ci stava facendo morire (stavamo un pò nella parte dell'ottantenne nel red light district)
quelli che aspettano qualsiasi evento per attaccare la società, insomma abbiamo capito quale gente.

Io sono stato, sto e sarò sempre con la società quando c'è da difendere la vita stessa della SSLazio, contro attacchi proditori e strumentali che sappiamo essere tanti in questa città che non ci ama.

Io sono stato sto e sarò sempre a fianco della SSLazio nelle sconfitte sul campo, anche quelle più meritate.
Io sono stato sto e sarò sempre a fianco di Tutti i calciatori della SSLazio che onorano la maglia nelle vittorie e nelle sconfitte.

Però non voglio e dico non voglio passare per uno che vede sempre e comunque da un lato, proprio perchè sono Laziale e non porto il cervello a nessun ammasso, neanche per amore della SS Lazio.

Mantengo la mia capacità di analisi e non fa bene ne alla Lazio (società), ne alla Lazio (Squadra), ne a Lazionet, far finta che il problema non ci sia, negarlo o ancora peggio ribaltarlo in chiave antilotitiana, accomunando coloro che fanno giuste e legittime critiche alla gestione di talune campagne mercato e di gestione della società agli elementi che citavo sopra (area "quelli che").

Voler bene alla Lazio non si esplicita facendo opera di autoconvincimento o di "tuttosommatismo".
Voler bene alla Lazio si esplicita dicendo che stavolta è stato fatto un errore enorme e dico ENORME per varie serie di ragioni.

a) Un inter e cacche cosi malmessi non li troveremo l'anno prossimo
b) Un milan che ancora è in fase transitoria non lo troveremo l'anno prossimo
c) dopo la ottima campagna estiva era il caso di inserire uno forse due elementi di qualità per portare avanti la costruzione di una squadra di prima fascia
d) Abbiamo buttato un anno di Klose a questi livelli (a quell'età il crollo arriva da un momento all'altro e non sappiamo se l'anno prossimo il Mito sarà lo stesso)
e) Abbiamo passato bene o male il turno in EL abbiamo un Sedicesimo che si può giocare solo se hai tutta la squadra al top, se vai li con zauri, rocchi, giocatori fuori forma o mezzi accicaccati non ce la fai.
f) siamo andati a trattare Honda con una squadra ricchissima, notoriamente è poco malleabile, non puoi ridurti al 30 gennaio per il contatto finale. Honda andava trattato fino al 20, 25 poi viste le resistenze si doveva andare altrove (e magari avresti messo davvero paura al CSKA), il bluff Nilmar alle 15.30 del 31 gennaio non avrebbe fatto abboccare manco un sarago suicida.
g) Reja aveva chiesto esplicitamente degli elementi che non gli sono stati dati, cosi come non diedero giocatori a Ballardini.
h) Tare è un esecutore, se Lotito gli dice "A Igli tiè becchete sti 80 milioni e porteme Iniesta e Xavi" che dite Tare andava a trattare Candreva? quindi il problema non è Tare.

Mi sento sfiduciato perchè potevamo davvero fare una cosa importante quest'anno, io al preliminare Champions ci credevo, adesso molto, molto meno e la cosa più triste è che se non arriva non posso prendermela neanche con i giocatori o con l'allenatore, perchè fanno quello che possono, contro squadre più dotate tecnicamente e numericamente.

Stasera ragazzi poi è la serata peggiore che ci poteva capitare, andiamo a giocare contro un avversario storicamente "ostico" con mezza squadra titolare fuori o acciaccata, in clima di strisciante contestazione, un allenatore molto seccato e giocatori, non giovanissimi che tirano la carretta da 3 mesi senza fermarsi.

Vi prego solo una cosa in caso di (probabile) sconfitta evitiamo di accoltellarci (metaforicamente) sul forum. COl Milan si perde anche con Honda, Nilmar, Parolo, Kozak, Cissè.
I Lotito vattene, Reja vattene, Tare vattene, ROcchi vattene, Ledesma vattene, non servono a niente, giochiamo 'sta partita, cercamo de nun fasse male e pensiamo a Genova.
Ci saranno giorni migliori.
Saluti a Tutti


 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod