il miatero dei cross , dei corner e delle punizioni

0 Utenti e 24 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

il miatero dei cross , dei corner e delle punizioni
« il: 31 Gen 2016, 20:39 »
Io a vedere oggi l'ennesimo corner sul primo palo, moscio quasi che la palla fosse di piombi, uguale indipendentemente da chi lo tira, rimango stranito.
La punizione  di Cataldi preparata quasi fosse un calcio di rugby, con tanto di braccia alzate a mi di schema, che si solleva faticosamente da terra con una traiettoria moscia come una loffia, che raggiunge a stento i primi avamposti ad inizio area, é la quintessenza dell'offesa al normale talento di in mestierante qualsiasi di qualsiasi altra squadra di calcio.
Mi fate capire: É un limite tecnico? Hanno il semolino nei muscoli? É uno schema?
Checazzosuccede?


Re:il miatero dei cross , dei corner e delle punizioni
« Risposta #1 il: 31 Gen 2016, 20:48 »
Evidente il limite tecnico, ma soprattutto mancanza di schemi adeguati ed efficaci.

Offline Babu1975

*
5121
Re:il miatero dei cross , dei corner e delle punizioni
« Risposta #2 il: 31 Gen 2016, 20:50 »
Non li sanno calciare,provano a tirarli di interno dando forza ed effetto,ma o li tagliano troppo finendo a mezzo metro sul primo palo,oppure le tagliano poco ed escono certe palombelle ridicole su cui le difese vanno a nozze...kishna è l unico con biglia a saper calciare decentemente da fermo,che non vuol dire essere tecnicamente forte,vuol dire saper mettere una palla in mezzo senza rischiare il contropiede ogni volta.

FORZA LAZIO

Offline syrinx

*
12986
Re:il miatero dei cross , dei corner e delle punizioni
« Risposta #3 il: 31 Gen 2016, 20:53 »
Anche una squadra di terza categoria ha almeno un giocatore in grado di mettere una palla decente in area di rigore, non è una questione tecnica. Il problema è di preparazione e di testa, e il primo deriva dal secondo.
Re:il miatero dei cross , dei corner e delle punizioni
« Risposta #4 il: 31 Gen 2016, 21:10 »
I calci piazzati, a favore e contro, della Lazio di Pioli rimarranno negli annali della nostra gloriosa società. Il film realizzato con le immagini sarà custodito in una preziosa teca a Formello, nella sala degli 'horror', insieme ad altre mitiche perle come Filisetti che insegue una gallina e i lisci di Capocchiano in area.
Per fortuna che c'è anche la sala delle cose belle, tra cui alcune azioni mitiche di FA che, misteriosamente, in questa Lazio senza capo né coda sta in panchina. E anche quest'ultima cosa sarà custodita, ma di nuovo nella sala degli 'horror'.

Inviato dal mio LG-D802 utilizzando Tapatalk

Offline STARBLUE

*****
3797
Re:il miatero dei cross , dei corner e delle punizioni
« Risposta #5 il: 31 Gen 2016, 21:32 »
Non c'e' qualcuno che insegna a tirare da "fermo",dovrebbe esserci ma è come se non ci fosse.....
Re:il miatero dei cross , dei corner e delle punizioni
« Risposta #6 il: 31 Gen 2016, 21:41 »
limite tecnico, sui tiri da fermo non possiamo tirare in ballo la psicologia

l'unico che ho visto in grado di crossare i tirare da fermo con continuità
in modo pericoloso a parte Biglia è Kishna poi FA in rari casi in cui le batte.
Re:il miatero dei cross , dei corner e delle punizioni
« Risposta #7 il: 31 Gen 2016, 22:15 »
Limite tecnico, da parte di chi calcia i cross (sempre morbidi e telefonati) e da parte di chi dovrebbe fare qualche movimento per andare ad intercettarli (tutti a correre in area ma poi statici come un mezzobusto di Villa Borghese quando parte il pallone)

Se anche per pura casualità (o legge dei grandi numeri) il pallone arriva sulla testa di uno dei nostri non c'è la forza necessaria per indirizzare il pallone con pericolosità verso la porta avversaria.

Perchè se il cross è forte e teso basta impattarlo per deviarlo con forza, ma se il cross è morbido e telefonato devi arrivare in corsa per saltare ed imprimere la forza che crea un' occasione da gol

Ma sembra tutto molto più difficile e complesso di come la vedo io..

Offline sharp

*****
20197
Re:il miatero dei cross , dei corner e delle punizioni
« Risposta #8 il: 01 Feb 2016, 00:01 »
Limite tecnico, da parte di chi calcia i cross (sempre morbidi e telefonati) e da parte di chi dovrebbe fare qualche movimento per andare ad intercettarli (tutti a correre in area ma poi statici come un mezzobusto di Villa Borghese quando parte il pallone)

Se anche per pura casualità (o legge dei grandi numeri) il pallone arriva sulla testa di uno dei nostri non c'è la forza necessaria per indirizzare il pallone con pericolosità verso la porta avversaria.

Perchè se il cross è forte e teso basta impattarlo per deviarlo con forza, ma se il cross è morbido e telefonato devi arrivare in corsa per saltare ed imprimere la forza che crea un' occasione da gol

Ma sembra tutto molto più difficile e complesso di come la vedo io..


ok al possibile limite tecnico sulle punizioni dirette in porta, ci potrebbe stare
(a parte che FA le batte bene, le tira con la nazionale under 23 brasiliana, così come un altro che le batte bene è Biglia),
li migliorare non è semplice, ma sui corner è semplicemente assurdo, tolto Khisna  battiamo degli angoli vergognosi,
e che non si riesca mai a mettere un pallone decente in area in quelle situazioni fa ridere, visto che,invece al contrario,
siamo una di quelle squadre che prende più goal da corner e punizioni messe in mezzo
 
Re:il miatero dei cross , dei corner e delle punizioni
« Risposta #9 il: 01 Feb 2016, 01:03 »
Oggi all!ultimo cross durante il recupero avrei voluto sfondare la televisione .....

Porca zozza che nervi .....  Ma perché continuano a farli battere a Candreva dico io ...perché ....
Re:il miatero dei cross , dei corner e delle punizioni
« Risposta #10 il: 01 Feb 2016, 08:29 »
Ieri sera ho ammirato Honda, un altro di quelli scarsi che a noi non servivano: ha giocato una partita strepitosa e ha pennellato diversi cross, di cui uno sulla testa di Alex finito in rete.
Poi ho visto Niang, anche lui scarso, che ha crossato alla perfezione per Bacca che ha insaccato.
Infine (O.T.) ho visto lo stesso Bacca fare tutto quello che si chiede a un centravanti, compresi i gol.

Che tristezza.......... :(
Re:il miatero dei cross , dei corner e delle punizioni
« Risposta #11 il: 01 Feb 2016, 08:37 »
ok al possibile limite tecnico sulle punizioni dirette in porta, ci potrebbe stare
(a parte che FA le batte bene, le tira con la nazionale under 23 brasiliana, così come un altro che le batte bene è Biglia),
li migliorare non è semplice, ma sui corner è semplicemente assurdo, tolto Khisna  battiamo degli angoli vergognosi,
e che non si riesca mai a mettere un pallone decente in area in quelle situazioni fa ridere, visto che,invece al contrario,
siamo una di quelle squadre che prende più goal da corner e punizioni messe in mezzo
È evidente che Pioli sottovaluti molto l'importanza dei calci da fermo. C'è ovviamente un problema tecnico (ma anche su questo si può lavorare in allenamento), ma non saprei spiegare altrimenti il fatto che per tanto tempo abbia continuato a far tirare corner e punizioni a Candreva, avendo a disposizione un Biglia o un FA

Online alby1608

*
7515
Re:il miatero dei cross , dei corner e delle punizioni
« Risposta #12 il: 01 Feb 2016, 08:37 »
Ieri sera ho ammirato Honda, un altro di quelli scarsi che a noi non servivano: ha giocato una partita strepitosa e ha pennellato diversi cross, di cui uno sulla testa di Alex finito in rete.
Poi ho visto Niang, anche lui scarso, che ha crossato alla perfezione per Bacca che ha insaccato.
Infine (O.T.) ho visto lo stesso Bacca fare tutto quello che si chiede a un centravanti, compresi i gol.

Che tristezza.......... :(

il crosso di Niang è proprio quello che servirebbe alla Lazio
cross dalla 3/4 dell'esterno, per la punta che attacca la profondità, e la difesa presa in controtempo

invece la nostra ala arriva verso il fondo, fa 25 tocchi, e poi, quando non la calcia contro il terzino o chi l'ha raddopiato, la mette dietro e con la difesa schierata a marcare le punte: pericolosità 0

Online Tarallo

*****
92277
Re:il miatero dei cross , dei corner e delle punizioni
« Risposta #13 il: 01 Feb 2016, 08:41 »
Sullo 0-0 col Chievo Candreva ha fatto un cross identico.
FA ne ha fatti 3 in cinque minuti l'anno scorso pe rfar segnare Klose a Sassuolo. Pero' non lo facciamo giocare.
Addirittura Cavanda faceva bei cross, ricorderete il gol in cui Klose saluta i figli in tribuna.

Se li' in mezzo c'e' la siccita' totale e se non ci arriviamo grazie a monovre che creino superiorita' numerica non e' colpa dei cross.
Che poi noi, quest'anno, ne facciamo molti di piu' dalla tre quarti a difesa schierata e' vero (ieri una pletora) ma questo e' colpa del GIOCO, non di chi crossa. Con i due larghi davanti si deve giocare in modo da farli arrivare alla linea di fondo (come l'anno scorso). Il nostro non e' un 4-4-2. L'anno scorso succedeva, quest'anno no.

Non dico che dobbiate essere scientifici, e' calcio, ma un minimo di rigore.
Re:il miatero dei cross , dei corner e delle punizioni
« Risposta #14 il: 01 Feb 2016, 08:59 »
Il più bel cross, ieri, lo ha fatto Matri.

Online vaz

*****
42068
Re:il miatero dei cross , dei corner e delle punizioni
« Risposta #15 il: 01 Feb 2016, 09:00 »
3 attaccanti, ce ne fosse uno che taglia sul primo palo.
tutti dietro al difensore.
Re:il miatero dei cross , dei corner e delle punizioni
« Risposta #16 il: 01 Feb 2016, 09:09 »
Candreva ad oggi ha un problema: prima di crossare fa schierare la difesa, c'è quel tocco in più, anche uno solo che ammazza i tempi di inserimento della punta.
I calci d'angolo sono indecenti sempre. Io li farei battere a Keita. Kishna è quello che calcia meglio da fermo, potente, teso e preciso.
Re:il miatero dei cross , dei corner e delle punizioni
« Risposta #17 il: 01 Feb 2016, 09:10 »
Riguardatevi il gol di Bacca ieri su cross di Niang. Ecco , sono anni luce che non vedo fare quel movimento da attaccante in area di rigore ad uno dei nostri. Schemi o non ce l'hanno proprio nel loro DNA ?
Re:il miatero dei cross , dei corner e delle punizioni
« Risposta #18 il: 01 Feb 2016, 09:12 »
Ma pure i giocatori che vanno a saltare sui corner ormai lo avranno capito che la palla arriva sempre bassa sul primo palo, ma non c'è mai nessuno che va su sto cavolo di primo palo per cercare di prendere la palla.  :x

Offline blu73

*
1618
Re:il miatero dei cross , dei corner e delle punizioni
« Risposta #19 il: 01 Feb 2016, 09:36 »
Mi chiedo perché, avendo a disposizione dei buoni saltatori come Hoedt e SMS (ma anche Klose) arrivino sempre palle basse e lente anziché tagliate e veloci. In serie A non credo a limiti tecnici dei singoli quanto a mancanza di schemi sulle palle inattive.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod