La nostra cantera e le altre

0 Utenti e 13 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

La nostra cantera e le altre
« il: 23 Set 2016, 13:24 »
Forse questo topic poteva essere inserito in altri (quello su Tare, quello dell'aurea mediocritas o quello su Inzaghi) ma volevo toccare un argomento specifico che mi lascia un po' sconcertato da qualche giorno.
Molti tra noi sostengono (giustamente) che abbiamo un squadra giovane con molti ragazzi sul trampolino di lancio. E però (forse Milinkovic a parte, ma è ancora presto) mi pare che questo salto mortale doppio o triplo non lo facciano mai...
Dice: è presto. Bisogna vederli sul campo, devi abituarli...

Sarà. Ma la nostra spesso decantata cantera è davvero così invidiabile????

1) I NOSTRI - Quelli mandati in prestito, tranne Germoni e Guerrieri  non si vedono mai o quasi. Per non parlare dello scorso anno quando erano 15 tra B e lega Pro e nessuno, ma proprio nessuno, è balzato agli onori delle cronache, specie nella Salernitana dove ci illudevamo di poterli esaminare sul campo. Vogliamo poi parlare di quelli rimasti da noi? Di Tounkara e Minala non c'è traccia alcuna. FA è quel che è (eternamente incompiuto), di Keita sappiamo a sufficienza (bravissimo in campo ma è un sogno che faccia gol). Hoedt gioca col contagocce, Lukaku (che a me non dispiace), pure. Wallace non s'è mai visto, come Leitner, e Kishna nelle poche occasioni avute s'è perso del tutto. Anche Lombardi rischia di fare la stessa fine: ottimo a Bergamo,  poi accantonato e non mi dite che Murgia possa pensare ad un bis in prima squadra, specie se la partita non è bella che chiusa.

GLI ALTRI - Direte: sono giovani, cresceranno. Ma da altre parti non è così. Kessiè, scaraventato in prima squadra da Gasperini è già richiesto da mezza Europa. Calabria, Niang e Locatelli li abbiamo visti a  San Siro (e i primi due son stati i migliori in campo). Il Bologna ha Verdi (eccellente: 4 gol, altro che Keita!) e Krejci (gioca benissimo da esordiente, diversamente dall'oggetto misterioso Leitner...) oltre a Kraft. Persino il Palermo ha scoperto Nestorovski (meglio di Djordjevic). La Fiorentina ha trovato un eccellente Sanchez, De Boer si fida di Miangue e Gnoukuri, la Juve ha pescato Lemina (ha Rugani e Pjaca), la Samp ha Linetty, Praet (preso a quel che noi abbiamo speso per Wallace) e Budimir. Per non parlare del Sassuolo (a parte Berardi ci sono Lirola, Ragusa, Sensi, Iemmello, Ricci)  del Pescara (Verre e Caprari già prenotati dall'Inter).

In serie B si pesca ormai benino. Certo, occorrono soldi, ma perché, Wallace non l'abbiamo pagato? Come del resto De Vrij o Marchetti o Radu? Nel Cittadella gioca un ragazzino preso dal Pordenone (Strizzolo): 5 gol in sei partite. C'è Valoti figlio nel Verona che ha già sollevato appetiti, come Morosini del Brescia. Ma noi andiamo a pescare nel Barcellona, B o sulle rive del Don o in tutti gli ospedali ortopedici europei....

Scusate lo sfogo. Mi chiedo però: non è il caso di obbligare Tare a investigare OGGI su prospetti italiani in vista di gennaio anzichè aspettare gli ultimi fatidici minuti del mercato di gennaio per scoprire alla fine che il fax è rotto? Non è il caso di sostituire un FA che non riesce a prender palla con un Lombardi che ti fa tutta a fascia e segna pure? Non è il caso di seguire meglio le giovanili che da anni ormai (ma spero molto in Palombi che però nella Ternana fa solo tribuna, mentre di Cataldi sono sempre in attesa di capire se è carne o pesce) fa flanella nonostante i titoli raggiunti qualche anno fa?

E soprattutto, se alla fin fine ti devi accontentare del 5-6-7 posto in campionato, non è meglio far entrare i ragazzi per cercare di vedere se possono fare questo benedetto salto di qualità?
Se dobbiamo restare per forza nell'aurea mediocritas, preferisco essere l'Athletic Bilbao (tutti ragazzi romani o laziali) che l'Espanyol.....


Re:La nostra cantera e le altre
« Risposta #1 il: 23 Set 2016, 14:22 »
Condivido tutto. Questa storia della cantera è solo fumo agli occhi.

Offline Rorschach

*****
10481
Re:La nostra cantera e le altre
« Risposta #2 il: 23 Set 2016, 14:33 »
Hai espresso troppi concetti errati tutti insieme.

Prendo il primo per semplicità: i nostri giovani non hanno successo.

Innanzitutto vorrei sapere se per giovani intendi solo quelli provenienti dalla ns. primavera o anche quelli acquistati per la prima squadra.

Ad ogni modo faccio notare che Keita, Onazi e Guerrieri permettono (permetterebbero) già di ripagare ampiamente i costi della struttura giovanile degli ultimi anni.
Abbiamo anche assistito all'esordio di Murgia e di Strakosha, per dire.

Mi pare che il risultato sia pienamente positivo.

Ancora di più se consideriamo i giovani acquistati per la prima squadra:
- Felipe Anderson (credo valga di più del valore al quale è stato acquistato, o no?)
- SMS
- Hoedt
- Berisha
- Lukaku
- ...

Quanti ne vuoi?
Re:La nostra cantera e le altre
« Risposta #3 il: 23 Set 2016, 15:15 »
Non per fare polemica, ma se c'è uno che sbaglia abbastanza sei tu caro R.
Intanto era chiarissimo che per giovani intendevo tutti (primavera e acquisti).
Ad ogni modo faccio notare che Keita, Onazi e Guerrieri permettono (permetterebbero) già di ripagare ampiamente i costi della struttura giovanile degli ultimi anni.

Buffo che tu non ti sia accorto che Onazi è già stato venduto. Comunque sia, che c'entrano i cosi della struttura giovanile che sono stasi ampiamente ripianati? Io sostengo che altre squadre valorizzano ampiamente i loro ragazzi, noi no. Tranne Guerrieri e Germoni (che giocano) ci sono Filippini, Palombi, Crecco, che il campo non vedono quasi mai! Come quelli dello scoro anno a Salerno ed altrove dove gli abbiamo fatto perdere un anno!
 
Abbiamo anche assistito all'esordio di Murgia e di Strakosha, per dire..
Se per quello manca Lombardi, forse il migliore. Ma ti faccio una domanda: benisssimol'esordio di Strakosha. Ma perché allora comprare Vargic messo a bilaancio per 2,5 milioni?


Mi pare che il risultato sia pienamente positivo. Ancora di più se consideriamo i giovani acquistati per la prima squadra:
- Felipe Anderson (credo valga di più del valore al quale è stato acquistato, o no?)
- SMS
- Hoedt
- Berisha
- Lukaku
Per FA, se va avanti così, credo che saranno in pochi a corrergli dietro (a meno di qualche amatore saudita o cinese. Hoedt e Lukaku chi li ha visti più? Ho scritto che non mi dispiacciono, ma a furia di non farli giocare non vedo come possano essere valorizzati.

E poi ti dimentichi troppe altre cose: da Patric a Kishna, da Leitner a un Cataldi che non sboccia mai (anche se io spero lo faccia), da Luis Alberto a un Keita che - è notizia di queste ore - non riesce a far breccia nell'arrabbiatura della squadra....

Che voglio di più? Te l'ho detto: mediocritas per mediocrits, preferisco essere Athletic Bilbao che Espanyol. Maa tu, evidentemente, queste cose non riesci ad afferrarle.

Offline zorba

*****
5420
Re:La nostra cantera e le altre
« Risposta #4 il: 23 Set 2016, 15:26 »
Condivido in pieno il pensiero di alteadler e le motivazioni che lo hanno spinto ad aprire questo topic.
Ho sempre sostenuto che la Lazio dovrebbe dare maggiore fiducia ai propri giovani, visto che, comunque i risultati nel breve periodo non arrivano nemmeno puntando sui presunti giocatori maturi, di esperienza e di affidamento. Se fossi in Simone Inzaghi darei molto più spazio a gente come Lombardi, Murgia e lo stesso Rossi (bomber della Primavera, per non parlare ovviamente di Guido Guerrieri) che potranno anche fare "cappellate" dovute all'inesperienza e alla "incoscienza giovanile", ma almeno dimostrano di dare il fritto e farsi un mazzo tanto per la maglia che indossano.

Offline Splash

*****
34494
Re:La nostra cantera e le altre
« Risposta #5 il: 23 Set 2016, 15:30 »
Per prima cosa : cantera non si puo' leggere, e mi perdonerai, manco il resto del post di apertura.
Tante inesattezze annegate in un mare di valutazioni soggettive che fai passare per fatti.

Locatelli ha giocato 55min in tutto; Verdi, che è il giocatore del momento, in Serie A ha come bottino 7 gol (3 gli ha segnati quest'anno e per quello l'hai notato) e 2 assist, oltre ad avere l'età di De Vrij (quindi perchè non includere pure l'olandese, allora?); Krejci è un altro classe 92; Nejstorovski (pure lui chiaramente nominato visto che ha segnato) è un classe 90; Carlos Sanchez è un classe 86; Miangue ha giocato 33min in tutti; Gnoukouri ben 16min in totale nonostante la fiducia esagerata di De Boer; Budimir è un classe 91 che ha giocato 86min; Iemmello è un classe 92 che ha giocato 100min in Serie A e mi fermo qui che pure troppo tempo ci ho perso.
Re:La nostra cantera e le altre
« Risposta #6 il: 23 Set 2016, 15:42 »
'sto topic è una perla.
Re:La nostra cantera e le altre
« Risposta #7 il: 23 Set 2016, 15:43 »
Lamentarsi della squadra più giovane della serie A è buffo. Domenica contro l'Empoli giocheremo con 7 U23.
E Bastos, De Vrij e Luis Alberto hanno 24 anni e non li considero. Dalla Primavera Cataldi, Lombardi, Keita, Strakosha, Guerrieri, Germoni sono realtà. Murgia e Rossi ne sentiremo parlare.

Hoedt, FA, Milinkovic, Patric sono pischelli che hanno giocato già tanto e giocheranno ancora molto.

Insomma...di tanti casini che abbiamo soffermarsi sulla nostra "gioventu'" mi sembra fuori luogo. La squadra più giovane della serie A ha altre critiche su cui soffermarci...
Re:La nostra cantera e le altre
« Risposta #8 il: 23 Set 2016, 16:08 »
Discorso che non condivido per niente: abbiamo in squadra che giocano titolari Bastos (25 anni), De Vrij (24), FA (23), Milinkovic-Savic (21), Keita (21).
Poi mi devi rispondere a un'altra domanda: Ragusa, Verdi, Ricci o qualsiasi altro da te nominato hanno dimostrato più di FA o Keita? Io i nostri non li scambierei mai con nessuno di questi. Ma anche Cataldi, che non è titolare, tu lo scambieresti con Locatelli, Gnoukouri o Sensi?
Quelli della Juve, tranne Rugani, sono stati tutti pagati molto.
Per quanto riguarda quelli mandati in prestito sicuramente si potrebbe fare meglio, ma la situazione non è neanche disastrosa. Già se riuscissi a far diventare Guerrieri e Germoni giocatori utili per la prima squadra sarebbe un gran risultato. Forse tanti come Minala e Tounkara sono stati sopravvalutati, noi non consideriamo che il Campionato Primavera è distante anni luce dalla Serie B.

Offline gesulio

*****
19247
Re:La nostra cantera e le altre
« Risposta #9 il: 23 Set 2016, 16:23 »
Cataldi non capisco per quale motivo rientri in una categoria ambigua di cosidetti né carne né pesce, dato che a 22 anni appena compiuti ha già 39 presenze in serie A, nonché 16 presenze nella nazionale di categoria (molte di queste presenze sono da titolare).
paragonarlo a Strizzolo, che è un 92 o a tanti altri nomi letti prima è impietoso... per questi ultimi.
Cataldi ha una valutazione di quasi 7 milioni di euro, strizzolo più vecchio di 2 anni vale 200mila (fonte transefrmarkt). ma poi esattamente che ce dovemo fa' con Strizzolo? farebbe panchina né più e né meno di Lombardi, allo stato attuale. che differenza c'è con un Patric o un Djordjevic o un Leitner? che è italiano?

quanto alla serie B faccio notare che attualmente è IL CAMPIONATO riserve della serie A, basterebbe andare a guardare come ogni squadra sia letteralmente imbottita di prestiti dalla serie superiore(es a caso: http://www.transfermarkt.it/jumplist/leihspieler/verein/2331). Oppure guardare tra le rose di serie A la lista infinita che ciascuna squadra ha di giocatori mandati in prestito molti dei quali fanno panca o tribuna esattamente come i nostri (es: http://www.transfermarkt.it/jumplist/leihspieler/verein/506). Valoti, dato che viene citato, lo scorso anno ha giocato in prestito al Livorno ed è tornato a casa madre con la retrocessione di entrambe le compagini. parliamo di un 93.

per cui voglio capire se tra i giovani della serie B esista qualcuno di non prestato dalle società della serie A che sia in grado di orbitare stabilmente tra titolari e panchinari della Lazio con discreto utilizzo. perché di questo si sta parlando, no? cioè, non è che stiamo parlando di ragazzi giovani che stanno tra panca e tribuna a vita... quelli ce li abbiamo già. altrimenti che senso avrebbe scomodare i Kessie, i Niang ecc.

la verità è che i giovani forti devi pagarli, oppure formarli, e la Lazio, di 40 che ne forma, 4 o 5 li manda in prima squadra (solo per citare gli ultimi anni di "cantera": Rozzi, Cataldi, Cavanda, Berisha, Strakosha, Lombardi, Onazi, Keita, Murgia...).
poi certo, c'è chi sta meglio e chi sta peggio, ma le annate buone non capitano ogni stagione.

Offline Balde89

*
2529
Re:La nostra cantera e le altre
« Risposta #10 il: 23 Set 2016, 16:47 »
Credo che tu abbia fatto un discorso "universale" per parlare di Radu e Lulic.

Ti dico la mia, a me non dispiace (per alcuni versi, non per tutti) la filosofia secondo la quale anche se sei un giovane promettente e ben pagato devi imparare a stare al tuo posto e a vivere in un gruppo che esisteva prima di te e continuerà ad esistere dopo. Detto altrimenti, mi piacciono gli inserimenti graduali.
Manco fosse arrivato il Cristiano Ronaldo della situazione.
I giocatori, sopratutto oggi, devono imparare a stare in un gruppo. Questo è più importante che stare in mezzo al campo. Se vai a vedere i valori tecnici, in serie A so tutti forti. Non è che ci giocano pippe. Ed'è giusto che anche se tecnicamente sei promettente devi imparare prima a vivere in una squadra fatta di altre 30 persone.

Questo è un discorso in linea di massima.
Noi guardiamo i giocatori come fossero figurine panini e non ci rendiamo conto del fatto che stiamo parlando di persone. Chi ha fatto uno sport di squadra sa benissimo che in ogni gruppo ci sono persone di ogni tipo. C'è il metodico, il rompipalle, il [...], lo svogliato, quello che si integra di più e quello che si integra di meno. Ci sono quelli che hanno a cuore la Lazio e quelli a cui non gliene frega un piffero.
Altrimenti stavamo tutti ad allenare, anche perché non ci vuole una laurea in scienza dello sport per vedere che Keita è più forte di Djordjevic.

Comunque, il discorso sulla cantera ha poco senso. Sforniamo tanti bei giocatori. Anzi, a Tare molte cose si possono dire, ma non che non sappia trovare giovani interessanti. L'anno prossimo fra Germoni, Guerrieri, Palombi e Rossi ci sarà solo che da scegliere, perché sono tutti bravi. Aggiungici Lombardi, Cataldi e Murgia. Mettici anche Balde, perché anche se dovessi venderlo e farci 20 milioni (di fatto, ti è andata male), hai comunque fatto 20 milioni.

E aggiungo, su Inzaghi: sarà ricordato come il mister che ha fatto esplodere tanti giovani, indipendentemente da come andrà il campionato. Se c'è una cosa che mi ha colpito quest'anno è stata proprio il vedere i giovani molto più in palla dei vecchi. Cataldi sembra un altro giocatore, ho visto un Felipe più impavido (anche se ancora non gli riesce tutto come 2 anni fa) e Keita che entra come un treno.

Re:La nostra cantera e le altre
« Risposta #11 il: 23 Set 2016, 16:54 »
...

Scusate lo sfogo.

...


Figurati  :=))

Offline lory61

*****
2330
Re:La nostra cantera e le altre
« Risposta #12 il: 23 Set 2016, 22:44 »
Crecco in sere B ha giocato spesso, quest 'anno è sempre stato titolare ad Avellino, alla Ternana le presenze erano state state 35,a Modena 15,

Offline Omar65

*****
6840
Re:La nostra cantera e le altre
« Risposta #13 il: 24 Set 2016, 10:03 »
Già se riuscissi a far diventare Guerrieri e Germoni giocatori utili per la prima squadra sarebbe un gran risultato. Forse tanti come Minala e Tounkara sono stati sopravvalutati, noi non consideriamo che il Campionato Primavera è distante anni luce dalla Serie B.

Offline sorazio

*
8953
Re:La nostra cantera e le altre
« Risposta #14 il: 24 Set 2016, 10:37 »
Attualmente abbiamo 4 giocatori in b che possono fare il salto in A (crecco germoni guerrieri elez) in più abbiamo (strakosha lombardi cataldi keita) giocatori già pronti che giocano in A ed almeno due in primavera che sono in rampa.....dove sta sto disastro? E ho citato solo gente formata da noi e che sta ancora con noi
Re:La nostra cantera e le altre
« Risposta #15 il: 24 Set 2016, 10:48 »
ma come dopo anni di nulla, proprio quando si raccolgono i primi frutti?

Online DajeLazioMia

*****
41783
Re:La nostra cantera e le altre
« Risposta #16 il: 24 Set 2016, 10:49 »
Attualmente abbiamo 4 giocatori in b che possono fare il salto in A (crecco germoni guerrieri elez) in più abbiamo (strakosha lombardi cataldi keita) giocatori già pronti che giocano in A ed almeno due in primavera che sono in rampa.....dove sta sto disastro? E ho citato solo gente formata da noi e che sta ancora con noi
Elez gioca con la squadra prima in classifica in Croazia, in  prima squadra abbiamo anche Murgia che ha esordito.

Online DajeLazioMia

*****
41783
Re:La nostra cantera e le altre
« Risposta #17 il: 24 Set 2016, 11:13 »
Un video con alcune giocate di Elez dell'anno scorso.
Ha una precisione nel lancio lungo veramente impressionante.
Se continua così anche nel Reijka potrebbe tornare buono.

Offline berserker

*
519
Re:La nostra cantera e le altre
« Risposta #18 il: 24 Set 2016, 16:03 »
Un topic da tagliarsi le vene
 :o :=))

Online Pomata

*
10582
Re:La nostra cantera e le altre
« Risposta #19 il: 24 Set 2016, 17:27 »
Aggiungo oiko
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod