La Tattica: tra passato, presente e futuro

0 Utenti e 87 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

La Tattica: tra passato, presente e futuro
« il: 04 Apr 2019, 15:21 »
con la probabile cessione di LA, come la immaginate la costruzione della Lazio che verrà, dando per scontata la permanenza di Sms, Correa ed Immobile?
quale giocatore cerchereste per sostituire LA?
Inzaghi potrebbe cambiare (o anche solo modificare) il modulo per questo?


Offline vaz

*****
38038
Re:La Tattica: tra passato, presente e futuro
« Risposta #1 il: 04 Apr 2019, 15:43 »
Una mezzala tecnica e brevilinea.
Sul modulo, dipende da cosa si decide sulle fasce.
Se prendi 2 laterali alla Lazzari o ‘Ghoulam’ continui con il 352.

Offline arturo

*****
9442
Re:La Tattica: tra passato, presente e futuro
« Risposta #2 il: 04 Apr 2019, 15:50 »
un simil De Bruyne , poi prenderei Boga del Sassuolo poi , come dice Vaz , dipende dal modulo .

Offline Rorschach

*****
10062
Re:La Tattica: tra passato, presente e futuro
« Risposta #3 il: 04 Apr 2019, 16:41 »
A me sembra evidente la necessità di un attaccante che fornisca un'alternativa tattica reale in avanti.
Centravanti boa per gli inserimenti da centrocampo o per prendere i cross.

Poi un regista avanzato con tanto fosforo se dovesse andarsene LA e una freccia sulla fascia SINISTRA.

SMS non è sostituibile, IMHO.

Offline Daniela

*****
21831
Re:La Tattica: tra passato, presente e futuro
« Risposta #4 il: 04 Apr 2019, 17:16 »
ma LA sicuramente se ne va?
Re:La Tattica: tra passato, presente e futuro
« Risposta #5 il: 05 Apr 2019, 06:35 »
ma LA sicuramente se ne va?

De sicuro ce stanno solo la morte e le tasse.  :beer:

Diciamo altamente probabile, stando alle voci che girano (media spagnoli, perlopiù).
Re:La Tattica: tra passato, presente e futuro
« Risposta #6 il: 05 Apr 2019, 08:52 »
Ceballos
Re:La Tattica: tra passato, presente e futuro
« Risposta #7 il: 05 Apr 2019, 09:13 »
Ceballos

Ceballos, Valverde, Llorente e Vallejo non te li danno, mica c'hanno l'anello al naso e le strisce nerazzurre, questi.
Più facile chiedergli Isco, posto di poterlo pagare il giusto prezzo.

Fornals, invece, visto e considerato che tanto il Villareal non può trattenerlo e rischia seriamente di finire in segunda...

Offline arturo

*****
9442
Re:La Tattica: tra passato, presente e futuro
« Risposta #8 il: 05 Apr 2019, 09:17 »
Ilicic invece ?

Quando è ispirato , è immarcabile.  :o

Offline vaz

*****
38038
Re:La Tattica: tra passato, presente e futuro
« Risposta #9 il: 05 Apr 2019, 09:18 »
Nkoulou
Lazzari
Krunic

per iniziare
Re:La Tattica: tra passato, presente e futuro
« Risposta #10 il: 05 Apr 2019, 09:50 »
Ilicic aspetta solo il pollo che ci caschi a fargli un contratto per svernare in una piazza diversa da bergamo, poi oh, sono d'accordo, ha sprazzi da grande giocatore, ma come per Gomèz, c'andrei non cauto, de più.
Over 30 da realtà di provincia non li prenderei mai.

Nkoulou
Lazzari
Krunic

per iniziare

Nkoulou ok.

Lazzari ok ma con riserva, di profili migliori ce ne sono diversi, per me l'equivoco che ci frega è il modulo, ammetto il bias di fondo senza problema, ma per dire, rimanendo in quest'ambito (per me limitato e non funzionale ai livelli più alti) si trova di meglio, Hateboer, per dirne uno.
O Weiser.
Per me Lazzari sta diventando un po' una fissa tra i laziali, considerando quanto chiedono, se prende di meglio.
Poi oh, se pensiamo a chi abbiamo ora, con il migliore nel ruolo che non è manco nostro, me faccio andà bene lazzari pure a 60M , tanto mica pago io.
Però se hai un ventino da spendere, mi aspetto qualcosa di meglio de Lazzari.

Krunic, hmm, sicuro che troverebbe tanto spazio da noi? già siamo affollatissimi in mezzo.

Per me servirebbero due difensori BUONI, TITOLARI, un ESTERNO DESTRO TITOLARE e una punta in più.
Se "per iniziare" si partisse da altri centrocampisti centrali mi farei venire tantissimi dubbi sulla competenza dei nostri operatori di mercato.

Offline vaz

*****
38038
Re:La Tattica: tra passato, presente e futuro
« Risposta #11 il: 05 Apr 2019, 09:58 »
per me Krunic, che può giocare sia dietro le punte che da mezzala, sarebbe utilissimo.
su Lazzari potrei anche essere d'accordo, parto dall'assunto che Inzaghi lo vuole e secondo me bisognerebbe accontentarlo. Sono convinto che se Tare avesse preso il Papu oggi saremmo in CL.

Online DajeLazioMia

*****
37888
Re:La Tattica: tra passato, presente e futuro
« Risposta #12 il: 05 Apr 2019, 10:04 »
Parto dal 352 (difficile fare mercato per un altro modulo, devi rivoluzionare parecchio) e faccio riferimento a nomi usciti o quasi.
Ma di nomi ce ne sono 1000.

In difesa

Arriverà uno al posto di Wallace, quindi uno che possa fare il centrale e il terzo.

Secondo me Bruno Viana del Braga è un nome credibile, in rampa di lancio, alto ma veloce, può giocare centro-destra, centrale e centro-sinistra.

Poi un giovane mancino, credibile Goncalo Cardoso del Boavista.

Da valutare Patric, imho come jolly lo terrei. Altrimenti lo cedi abbastanza facile.

Casasola andrà in prestito in A, prenderemo imho anche G. Cipriano da girare a Salerno.

A centrocampo

Una questione da capire sarà quella del vice Leiva.
Se a Inzaghi piace un centrocamposta più fisico e tattico lì allora ci scaliamo Parolo, cediamo Badelj e investiamo su un interno.

Sì, Krunic potrebbe essere interessante. O Fofana.

Berisha deve andare in prestito 1 anno (se ci credono), non è questione di ambientamento come fu per LA, lui ha bisogno di recuperare condizione fisica e fiducia. Deve giocare.

Luis Alberto 
Leiva   
Savic

Cataldi     
Parolo 
Krunic o Fofana

Se esce LA un cc tecnico tipo Elmas che pare seguiamo (e che non conosco se non dai video).

Da valutare A. Anderson. Molto bravo.

Sulle fasce a 5

Durmisi non ha convinto e credo non piaccia particolarmente al mister (già a gennaio si è provato a cederlo in Spagna), Lukaku deve giocare e credo verrà piazzato in prestito, Romulo è bravo ma credo che a destra serva un investimento.

Quindi un paio di giocatori potrebbero arrivare. Nomi tanti: a destra Lazzari Zappacosta Lala, già trattati, a sinistra non saprei, si parla di Fares Ma ce ne sono in giro.

In attacco

Immobile Correa Caicedo Neto confermati imho.
Serve una prima punta (Wesley o Gaich) e un'aletta per cambio modulo (pare Adekanje).
Re:La Tattica: tra passato, presente e futuro
« Risposta #13 il: 05 Apr 2019, 10:17 »
per me Krunic, che può giocare sia dietro le punte che da mezzala, sarebbe utilissimo.
su Lazzari potrei anche essere d'accordo, parto dall'assunto che Inzaghi lo vuole e secondo me bisognerebbe accontentarlo. Sono convinto che se Tare avesse preso il Papu oggi saremmo in CL.

Dovremmo sfoltire almeno un paio di elementi in mezzo per fargli spazio, però, a Krunic.
Lazzari ok, ma per dire, se gli porti Soler o Thauvin (per dire), non penso che Inzaghi s'incazzi perchè voleva Lazzari.
Se non erro ai tempi si diceva volesse pure borini... per fortuna poi non si fece.

Sul Papu, hmm, rimango scettico, lo sono sempre stato dalla prima volta che l'ho sentito accostato alla Lazio, se non riesce rimani col cerino, se arriva, si rilassa e se gode il clima e la città non lo vendi mai.
E' una sparata che può fare una società di pazzi come l'inda , per noi sarebbe potenzialmente mortale.

@DLM
A sinistra, tanto per fare un nome, prenderei Nico Schulz, fortissimo, purtroppo pare vada al Gladbach.

Davanti, se incomincio ora, finisco dopodomani...  8)
Re:La Tattica: tra passato, presente e futuro
« Risposta #14 il: 05 Apr 2019, 10:25 »
Rimanendo in Italia, una mezzala in grado di sostituire Luis Alberto potrebbe essere Dennis Praet. Davanti ci serve imho un altro in grado di darci imprevedibilità, dribbling, fantasia, fattori in cui siamo carenti quando manca il Tucu; sempre in Italia, mi piace tanto De Paul.

Online DajeLazioMia

*****
37888
Re:La Tattica: tra passato, presente e futuro
« Risposta #15 il: 05 Apr 2019, 10:38 »
Rimanendo in Italia, una mezzala in grado di sostituire Luis Alberto potrebbe essere Dennis Praet. Davanti ci serve imho un altro in grado di darci imprevedibilità, dribbling, fantasia, fattori in cui siamo carenti quando manca il Tucu; sempre in Italia, mi piace tanto De Paul.
Bravo. L'ho rivisto con attenzione contro il Milan, grande gamba e buona tecnica.
Praet imho perfetto in caso di partenza di LA, 25 milioncini e lo prendi.

Offline vaz

*****
38038
Re:La Tattica: tra passato, presente e futuro
« Risposta #16 il: 05 Apr 2019, 10:39 »
io preferirei Linetty.

Online DajeLazioMia

*****
37888
Re:La Tattica: tra passato, presente e futuro
« Risposta #17 il: 05 Apr 2019, 10:39 »
@VVL
sì, moni 1000, poi te consoci pure il calcio internazionale quindi 2000;)

Online DajeLazioMia

*****
37888
Re:La Tattica: tra passato, presente e futuro
« Risposta #18 il: 05 Apr 2019, 10:40 »
io preferirei Linetty.
Linetty imho è più un Parolo dei primissimi tempi, piu veloce ma meno senso del gol.

Praet è un ex 10 arretrato. Tipo LA.
Re:La Tattica: tra passato, presente e futuro
« Risposta #19 il: 05 Apr 2019, 11:00 »
A destra io prenderei Hateboer.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod