Lazio - Eintracht Francoforte 12.12.2018

0 Utenti e 23 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline TomYorke

*****
9392
Re:Lazio - Eintracht Francoforte 12.12.2018
« Risposta #260 il: 14 Dic 2018, 12:27 »
Tom lì è successo qualcosa dai. Non se spiega.

Ma che nelle corse dei cavalli c'è qualcosa che se pò spiegà?

Offline vaz

*****
41585
Re:Lazio - Eintracht Francoforte 12.12.2018
« Risposta #261 il: 14 Dic 2018, 12:32 »
vabbe ma in quella ipotesi bisogna che uno a dx nei famosi 4 ci vada messo. Mo quelli disponibili questi sono: Marusic no, Patric per l'amor di dio, Caceres è na pippa, Basta sta aspettà il TFR...quindi che famo?
Ok c'è il mercato di gennaio, ma anche stavolta vedrai che ci verrà detto/scritto che bisogna prima sfoltire, nel frattempo in queste condizioni io lì ci metterei Marusic.

Ma infatti la difesa a 4 non si fa. Continuerà col 352
Re:Lazio - Eintracht Francoforte 12.12.2018
« Risposta #262 il: 14 Dic 2018, 12:35 »
Ma infatti la difesa a 4 non si fa. Continuerà col 352
a sto giro non lo so...

Online bizio67

*
12220
Re:Lazio - Eintracht Francoforte 12.12.2018
« Risposta #263 il: 14 Dic 2018, 12:36 »
Non so voi, personalmente molto deluso da Berisha

Offline arturo

*****
10678
Re:Lazio - Eintracht Francoforte 12.12.2018
« Risposta #264 il: 14 Dic 2018, 12:38 »
 per me , dovrebbe essere questa:
 
                   Strakosha
Marusic     Acerbi   Radu      Lukaku

             Parolo       Leiva

Correa     Luis Alberto      SMS

                     Immobile
Re:Lazio - Eintracht Francoforte 12.12.2018
« Risposta #265 il: 14 Dic 2018, 12:50 »
JS, è una dichiarazione di fiducia ad Inzaghi o una condanna del DS? Both?

Una condanna della mentalità calcistica del DS, che ovviamente, e non potrebbe essere altrimenti, condiziona il suo mister, anche se Inzaghi ha saputo costruirsi una notevole autonomia proprio per il fatto di non essere una scelta di Tare, anzi. Personalmente quando sento la parola "dominare" mi suona una sirena in giardino(cit.) tipo WBB quando sente nominare il Flaminio e Tare ne ha sempre abusato.

Sul Tare "uomo mercato" invece, a partire dalla campagna acquisti del primo Pioli non si può dire nulla, è il migliore d'Italia.

Ecco, il buon Igli sarebbe un DS ancora migliore se ci fosse un DG sopra di lui, ma è fantascienza, purtroppo.

Su Inzaghi invece penso che la sua versione del primo anno è quella che più si avvicina ad un giovane allenatore rampante destinato a palcoscenici importanti, un mister che mi ha fatto godere come pochi nella storia recente della Lazio. Il derby d'andata in coppa Italia contro le lanciatissime merde di Spalletti la equiparo al derby del 3-0 di Delio Rossi come capolavoro di strategia, tattica e applicazione.

La sua piolizzazione/radicalizzazione di queste due stagioni, invece, è un passo indietro e io penso che alla base di questo ci sia certamente farina del suo sacco ma anche il naturale interscambio con il DS, del tipo: fatti pure 'sta stracaxxo di difesa a 3( che secondo me a Tare toglie il sonno) , purchè l'atteggiamento complessivo della squadra sia sempre volto ad offendere, forzare i tempi di gioco, cercare la vittoria a tutti i costi.

Offline Aregai

*
1954
Re:Lazio - Eintracht Francoforte 12.12.2018
« Risposta #266 il: 14 Dic 2018, 12:50 »
Diaconale nn la manda a dire

Lazio, Diaconale: "Ringrazio i nostri tifosi per non aver reagito. Tedeschi istigati dalla società..."
14.12.2018 12:38 di Leonardo Giovannetti Twitter: @@leogiova92
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Lazio, Diaconale: "Ringrazio i nostri tifosi per non aver reagito. Tedeschi istigati dalla società..."
Ci sono poche parole per descrivere il comportamento dei tifosi tedeschi, che si sono riversati a Roma compiendo atti vandalici di grave entità. Ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3, è intervenuto anche il portavoce della Lazio Arturo Diaconale: “Voglio manifestare un ringraziamento nei confronti dei tifosi della Lazio, che non hanno reagito alle provocazioni dei supporter avversari e dei dirigenti dell’Eintracht: erano stati loro a dire che la nostra è una tifoseria violenta. Abbiamo visto chiaramente che loro, arrivati a Roma in massa per una partita che non aveva nulla da dire, hanno compiuto ogni forma di prevaricazione dentro e fuori lo stadio. Ci sono pregiudizi sempre nei nostri confronti, ieri è stata la dimostrazione di quanto questi siano infondati. Bisognerebbe averli per chi quando va fuori dal proprio paese si comporta come un’orda barbarica”.

PRESIDENTE EINTRACHT – “Credo che se il presidente avesse evitato di dire sciocchezze sui nostri tifosi tempo fa, sarebbe stato meglio. Spero eviti di farlo anche in futuro. A parti invertite ci avrebbero massacrato mediaticamente, mentre ora non sento nessuno che ne parla. Mi auguro che la UEFA intervenga, ma non con la solita multa ai danni della società. Il presidente della squadra tedesca ha sobillato i propri tifosi, questo non può essere ignorato”.

Offline Kobra

*
2753
Re:Lazio - Eintracht Francoforte 12.12.2018
« Risposta #267 il: 14 Dic 2018, 12:52 »
capisco il discorso e lo condivido in parte. ma quando si potra' farlo senza che sembri assurdo? quando saremo settimi e fuori dalla EL? quando l'atalanta ci avra' scavalcato? chiedo senza polemica.

Senza polemica i dibattiti si fanno sui dati e non sui periodici ipotetici.
Siamo ad un punto dalla quarta e abbiamo passato il turno in EL.
Squadre che hanno speso assai più di noi sono fuori dalle rispettive coppe.
Ad oggi.

Offline TomYorke

*****
9392
Re:Lazio - Eintracht Francoforte 12.12.2018
« Risposta #268 il: 14 Dic 2018, 12:53 »
La sua piolizzazione/radicalizzazione di queste due stagioni, invece, è un passo indietro e io penso che alla base di questo ci sia certamente farina del suo sacco ma anche il naturale interscambio con il DS, del tipo: fatti pure 'sta stracaxxo di difesa a 3( che secondo me a Tare toglie il sonno) , purchè l'atteggiamento complessivo della squadra sia sempre volto ad offendere, forzare i tempi di gioco, cercare la vittoria a tutti i costi.

Non voglio rompere le palle e insistere, veramente, però mi preme ricordare che la migliore stagione è stata l'ultima, quella dove si è scelto un modulo e si è seguito quello senza cambiare mai, non quella di due anni fa.
O no?
Re:Lazio - Eintracht Francoforte 12.12.2018
« Risposta #269 il: 14 Dic 2018, 13:09 »
Non voglio rompere le palle e insistere, veramente, però mi preme ricordare che la migliore stagione è stata l'ultima, quella dove si è scelto un modulo e si è seguito quello senza cambiare mai, non quella di due anni fa.
O no?

In termini di risultati indubbiamente.

Ma è giusto considerare che in quel caso la radicalizzazione era giustificata e supportata dal rendimento di 3 elementi offensivi ( SMS, LA, Immobile) e di un centrocampista in stato di grazia( Leiva).

Anche da punto di vista dell'attitudine il mantra recitato da Inzaghi del "fare un gol più dell'avversario" era giustificatissimo( malgrado la mia sirena in giardino  :) ) dal fatto che con quegli SMS e LA dietro Immobile, il gol in più lo potevi fare davvero in qualsiasi momento.

In questa stagione, per un verso o per un altro, 3 dei 4 giocatori citati non si sta dimostrando all'altezza della stessa attitudine e dello stesso modulo della scorsa stagione.

Online JSV23

*
13501
Re:Lazio - Eintracht Francoforte 12.12.2018
« Risposta #270 il: 14 Dic 2018, 13:16 »
Non voglio rompere le palle e insistere, veramente, però mi preme ricordare che la migliore stagione è stata l'ultima, quella dove si è scelto un modulo e si è seguito quello senza cambiare mai, non quella di due anni fa.
O no?
Beh, due stagioni simili in realtà.
Il primo anno quarto ci eri arrivato, anche se non contava molto.
Hai perso le ultime tre perché avevi la testa alla finale di coppa.
Comunque sei arrivato quinto (ma solo per i motivi di cui sopra), hai giocato una finale di coppa Italia che poi ti ha permesso di vincere la supercoppa.
Lo scorso anno siamo sempre arrivati quinti, perdendo il quarto posto all'ultima giornata come l'anno precedente.
Niente finale di coppa Italia ma un quarto di  Europa League.
Lo scorso anno ci sembra nettamente superiore perché il quarto posto valeva l'accesso alla Champions.

Offline Kobra

*
2753
Re:Lazio - Eintracht Francoforte 12.12.2018
« Risposta #271 il: 14 Dic 2018, 13:24 »
Lo scorso anno - con il quarto di EL - hai anche giocato assai più partite, cosa che va considerata.
Lo scorso anno hai affrontato tre volte la juve, ne hai vinte due e persa una a tempo scaduto: l'anno prima il bilancio diceva tre sconfitte su tre con zero gol fatti e cinque subiti

Offline TomYorke

*****
9392
Re:Lazio - Eintracht Francoforte 12.12.2018
« Risposta #272 il: 14 Dic 2018, 13:37 »
Beh, due stagioni simili in realtà.
Il primo anno quarto ci eri arrivato, anche se non contava molto.
Hai perso le ultime tre perché avevi la testa alla finale di coppa.
Comunque sei arrivato quinto (ma solo per i motivi di cui sopra), hai giocato una finale di coppa Italia che poi ti ha permesso di vincere la supercoppa.
Lo scorso anno siamo sempre arrivati quinti, perdendo il quarto posto all'ultima giornata come l'anno precedente.
Niente finale di coppa Italia ma un quarto di  Europa League.
Lo scorso anno ci sembra nettamente superiore perché il quarto posto valeva l'accesso alla Champions.

Certo, ma se andiamo a vedere la passata stagione hai accorciato molto le distanze anche con la terza in classifica, non mi esprimo su quanto avvenuto con gli arbitraggi e hai giocato una competizione europea in più, mentre hai giocato le stesse partite in coppa italia.

Offline paolo71

*****
12320
Re:Lazio - Eintracht Francoforte 12.12.2018
« Risposta #273 il: 14 Dic 2018, 13:54 »
Non so voi, personalmente molto deluso da Berisha

tessera numero 1.
Ricordo quando lo accostati a Brocchi, alcuni qua dentro partirono subito che il Kosovaro ha più tecnica...avoja...ma andò...
per ora la più grande delusione del mercato.

Offline Tarallo

*****
90913
Re:Lazio - Eintracht Francoforte 12.12.2018
« Risposta #274 il: 14 Dic 2018, 13:57 »
Se non lo avete visto prima che arrivasse qui forse il giudizio andrebbe sospeso. I 100 milioni di sms quest'anno farebbero ridere pure se fossero dracme.
Berisha è forte.

Offline Thrawn

*
3665
Re:Lazio - Eintracht Francoforte 12.12.2018
« Risposta #275 il: 14 Dic 2018, 14:18 »
per me , dovrebbe essere questa:
 
                   Strakosha
Marusic     Acerbi   Radu      Lukaku

             Parolo       Leiva

Correa     Luis Alberto      SMS

                     Immobile

Per me non ha senso "piazzare gli uomini", se non in fase difensiva al massimo.
Quindi hanno poco senso anche i numerini e il modulo.

Io dico difesa a 4 con due cc davanti, e la soluzione migliore, al momento, mi sembra Caceres - LF - Acerbi - Durmisi
Cacerese s'è fatto un mondiale da terzino e Durmisi mi sembra sia il suo ruolo più che altri.I centrali uno destro e uno mancino, i migliori che abbiamo sono LF, che ha anche i piedi, e Acerbi (Wallace e Radu subito dietro)

I due cc sono Badelj - Leiva, con Parolo - Cataldi primi sostituti. Parolo per me non è più in grado di fare la mezz'ala, ma Badelj gli è nettamente superiore in quel ruolo.

Poi davanti si gioca come viene: Milinkovic e LA si alternano tra mezz'ala e trequartista, Immobile e Correa tra punta e esterno, e all'occorrenza hai Marusic, Lulic, Berisha, Caicedo per variare qualcosa se serve, come in difesa Bastos e Radu pronti per la difesa a tre se serve.

Tra l'altro con la difesa a 4 torna utile anche Basta, che non è più presentabile a tutta fascia, ma a fare il terzino destro di contenimento, con un Lukaku di spinta dall'altra parte, per me ci sta.

Poi ogni volta dipende anche dall'avversario e dallo stato della rosa.

Offline shaolin

*
1615
Re:Lazio - Eintracht Francoforte 12.12.2018
« Risposta #276 il: 14 Dic 2018, 15:16 »
Partita che non contava molto, terze linee in campo etc... ma se puo' di che ce l'hanno rubata ??? se puo' di che gli arbitri hanno commesso tanti errori??
Sono d'accordo con chi e' rimasto deluso da Berisha e Caceres.

Sempre Forza Lazio !!!

Offline Achab77

*****
4049
Re:Lazio - Eintracht Francoforte 12.12.2018
« Risposta #277 il: 14 Dic 2018, 19:07 »
Per me la Lazio a fine stagione raggiungerà comunque il suo obiettivo naturale, e rientrerà in EL. Quindi sia DS che mister avranno comunque ottenuto quello che devono per le risorse a disposizione, ma alla fine del prossimo anno Inzaghi ci saluterà per lasciare il posto a De Zerbi.


Vorrei solo ricordare che l'obiettivo dichiarato a inizio campionato dalla società, ergo dal DS, era la qualificazione in CL. Che adesso ci sia la solita corsa a correggere il tiro ci sta, ma se vogliamo analizzare con onestà intellettuale la posizione della dirigenza, andare in EL per i loro canoni dovrebbe rappresentare un obiettivo mancato.
Un meccanismo già vissuto con i famosi "anni di transizione" e le "rose difficilmente migliorabili" che sembrano molto dei tentativi di giustificare ogni volta un fallimento, per quanto piccolo possa essere. Io credo che nel calcio il rinnovamento faccia bene un po' a tutti: tifosi, dirigenti, giocatori. Sapere che più o meno la storia sarà sempre uguale e che le facce che daranno spiegazioni saranno sempre le stesse forse rende il tutto un pochino meno entusiasmante: la squadra la fa il DS, seconda figura più importante della Lazio attuale dopo il presidente. Qualsiasi allenatore dovrà comunque adattarsi alle sue decisioni, situazione che dovrebbe invece essere per me più sinergica e più orientata verso l'allenatore. Tant'è.

Offline Kredskin

*****
8359
Re:Lazio - Eintracht Francoforte 12.12.2018
« Risposta #278 il: 14 Dic 2018, 19:14 »
Vorrei solo ricordare che l'obiettivo dichiarato a inizio campionato dalla società, ergo dal DS, era la qualificazione in CL. Che adesso ci sia la solita corsa a correggere il tiro ci sta, ma se vogliamo analizzare con onestà intellettuale la posizione della dirigenza, andare in EL per i loro canoni dovrebbe rappresentare un obiettivo mancato.
Un meccanismo già vissuto con i famosi "anni di transizione" e le "rose difficilmente migliorabili" che sembrano molto dei tentativi di giustificare ogni volta un fallimento, per quanto piccolo possa essere. Io credo che nel calcio il rinnovamento faccia bene un po' a tutti: tifosi, dirigenti, giocatori. Sapere che più o meno la storia sarà sempre uguale e che le facce che daranno spiegazioni saranno sempre le stesse forse rende il tutto un pochino meno entusiasmante: la squadra la fa il DS, seconda figura più importante della Lazio attuale dopo il presidente. Qualsiasi allenatore dovrà comunque adattarsi alle sue decisioni, situazione che dovrebbe invece essere per me più sinergica e più orientata verso l'allenatore. Tant'è.
Personalmente il problema non è lisciare la qualificazione in EL, visto che quest'anno tutte le nostre competitor sono in difficoltà e significherebbe lottare con atalanta, fiorentina e sampdoria. Il problema non è essere 5° in assoluto, che ci sta assolutamente, ma come stiamo andando ed il fatto che come punti è più vicina la 15° a noi di quanto noi lo siamo alla 2°.

Sei quinto, quindi perfettamente in corsa, ma con un rendimento da metà classifica. Questo preccoupa.

Nessuno credo si lamenterebbe di un quinto posto a dicembre con una Lazio che fa il suo, gioca bene e semplicemente ha delle competitor forti e sane.

Siamo dietro ad un milan ridicolo, con una roma dietro che sta vivendo il suo peggior anno recente.

Offline Steven9

*
78
Re:Lazio - Eintracht Francoforte 12.12.2018
« Risposta #279 il: 14 Dic 2018, 19:15 »
Ancora con la storia del modulo?

Mi dite quali sono i terzini da difesa a 4 che abbiamo?  L'unico è basta, che lo ha fatto in carriera, il resto abbiamo tutti esterni di centrocampo, ale.

In attacco non abbiamo esterni di attacco: correa per esempio NON è un esterno, ma un trequartista, seconda punta che ama giocare tra le linee, o cmq in zona centrale.

Li abbiamo tutti venduti gli esterni, 3 in tre anni: keita, nani e anderson.

QUESTA è UNA SQUADRA costruita per il 3-5-2, inutile girarci intorno.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod