Laziopolis (www.laziopolis.it)

0 Utenti e 15 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Biafra

*
9444
Laziopolis (www.laziopolis.it)
« il: 30 Lug 2017, 21:06 »
Ma che è successo?
Il sito non è più aggiornato dai primi di Giugno e la cosa è veramente triste visto che era gestito da una vera Laziale figlia di un vero Laziale a differenza di altri siti sul tema che vanno purtroppo per la maggiore che reputo mezze cloache in quanto gestiti anche da romanisti o da er lacrima di simpatie milaniste.

Se Serena o Vincenzo ci leggono li invito a spiegarci cosa è successo, ci tengo a dire che se il problema era solo la mancanza di qualche click possono star certi che noi qua possiamo risolvere il problema nel giro di qualche settimana  ;))



Offline Biafra

*
9444
Re:Laziopolis (www.laziopolis.it)
« Risposta #1 il: 30 Lug 2017, 21:32 »
Per i pochi (spero)qua che non conoscono Vincenzo Cerracchio segnalo questo attacco dai soliti ancora attivissimi (purtroppo) Stefano Greco e Zappulla. Era la stagione 2010-11, parlavano di un Hernanes qualsiasi, curva in sciopero (ora li schifa pure la curva) alla faccia di questi gufi ,
finimmo ex aequo al quarto posto.

http://www.lalaziosiamonoi.it/lazio-social/lotito-si-e-convertito-lettera-aperta-a-vincenzo-cerracchio-da-stefano-greco-14276

Fare selezione nella comunicazione Laziale credo debba essere un dovere di noi tifosi, per questo ho aperto sto topic, la perdita di Laziopolis lascia tutta la comunicazione ai soliti noti e credo non sia un bene per la Lazio e i Laziali.

ps. quando la  "riserva di Caracciolo in B nel Brescia" è diventato capocannoniere di Europa League gli sarà preso un colpo a sto fenomeno.
Re:Laziopolis (www.laziopolis.it)
« Risposta #2 il: 30 Lug 2017, 21:43 »
Greco scrive come un ragazzino delle medie.

Offline vincer

*
74
Re:Laziopolis (www.laziopolis.it)
« Risposta #3 il: 03 Ago 2017, 09:33 »
Ringrazio per l'interesse e rispondo volentieri.
Laziopolis è stata un'esperienza interessante in un mondo giornalistico assai diverso dal mio. Per quattro anni con una redazione di giovani universitari di belle speranze io e Serena abbiamo cercato di confezionare un "giornale della Lazio", quotidiano e completo di tutte le sezioni della polisportiva. Un progetto ambizioso che non poteva però prescindere da un sostegno vero (non necessariamente economico) della Lazio Generale. Non lo abbiamo trovato nonostante vari colloqui e molti impegni mai rispettati. Abbiamo centellinato le poche risorse del nostro portafogli personale e dei rari banner che abbiamo ottenuto ma quando non è stato più possibile neanche rimborsare la benzina ai ragazzi che quotidianamente si recavano a Formello o a seguire le partite delle varie sezioni della polisportiva non ci è rimasto altro che riporre il sogno nel cassetto.
No, i click vi assicuro non servono se non nell'ordine delle migliaia... Comunque grazie a Biafra per la sensibilità.
Laziopolis è stato rilevato comunque in questi giorni da un altro gruppo di giovani giornalisti che spero abbiano maggior fortuna (e bravura) di noi e a cui auguro (molti sono cresciuti nella vecchia Laziopolis) il successo che meritano.
Forza Lazio e un saluto a tutti,
Vincenzo

Offline cippolo

*
2225
Re:Laziopolis (www.laziopolis.it)
« Risposta #4 il: 03 Ago 2017, 14:03 »
Apprezzavo molto laziopolis. È  un vero peccato. Spero che i nuovi ragazzi  lo mantengano vivo. Su Vincenzo che dire. Un vero professionista e grande laziale.

Offline zorba

*****
5734
Re:Laziopolis (www.laziopolis.it)
« Risposta #5 il: 03 Ago 2017, 14:06 »
Apprezzavo molto laziopolis. È  un vero peccato. Spero che i nuovi ragazzi  lo mantengano vivo. Su Vincenzo che dire. Un vero professionista e grande laziale.

Oltre che un ottimo scrittore...

 ;)



(Piccolo spazio pubblicità)

Offline vincer

*
74
Re:Laziopolis (www.laziopolis.it)
« Risposta #6 il: 03 Ago 2017, 19:46 »
Grazie. Se qualcuno lo leggerà mi farà molto piacere sapere cosa ne pensa... visto che mi sento sempre un giornalista, non sono certo uno scrittore

Online Palo

*****
11508
Re:Laziopolis (www.laziopolis.it)
« Risposta #7 il: 04 Ago 2017, 07:10 »
su questo forum è capitato di leggere commenti favorevoli e aspre critiche al Direttore Cerracchio. Credo che non sia stato per lui facile essere laziale tra tanti "non Laziali", in un giornale di proprietà senz'altro romanista. Non penso sia deontologicamente corretto vomitare il proprio punto di vista su quella redazione e quindi non sono interessato a chiederlo.


Sarebbe comunque bello che su questo forum si potesssero leggere, tornare a leggere, pareri "illustri" (più o meno) che magari riportino coi piedi per terra alcuni di noi. Quale che sia la terra. I Cerracchio, ma anche i Governi, perché no, i Diaconale o i Mazza o I Mimun. Ma anche i giovani (mi viene in mente Ercole che è registrato con, se non sbaglio, maer265) ...


Sentire le voci di chi, per professione e per passione, ha vissuto e vive la Lazio diversamente da Tarallo, Pablo o Gesulio. Che possono dare a Vaz ed a Zoppo una chiave di lettura diversa. Che ci racconterebbero una Lazio "tra le righe". Il punto di vista della tribuna stampa.


Magari ...
Re:Laziopolis (www.laziopolis.it)
« Risposta #8 il: 04 Ago 2017, 09:05 »
su questo forum è capitato di leggere commenti favorevoli e aspre critiche al Direttore Cerracchio. Credo che non sia stato per lui facile essere laziale tra tanti "non Laziali", in un giornale di proprietà senz'altro romanista. Non penso sia deontologicamente corretto vomitare il proprio punto di vista su quella redazione e quindi non sono interessato a chiederlo.


Sarebbe comunque bello che su questo forum si potesssero leggere, tornare a leggere, pareri "illustri" (più o meno) che magari riportino coi piedi per terra alcuni di noi. Quale che sia la terra. I Cerracchio, ma anche i Governi, perché no, i Diaconale o i Mazza o I Mimun. Ma anche i giovani (mi viene in mente Ercole che è registrato con, se non sbaglio, maer265) ...


Sentire le voci di chi, per professione e per passione, ha vissuto e vive la Lazio diversamente da Tarallo, Pablo o Gesulio. Che possono dare a Vaz ed a Zoppo una chiave di lettura diversa. Che ci racconterebbero una Lazio "tra le righe". Il punto di vista della tribuna stampa.


Magari ...

si sarebbe bello poter leggere una Lazio raccontata "tra le righe" a patto di poterlo fare liberamente senza condizionamenti di "scuderia", per quello ci sono già le varie rassegne stampa

Sarebbe bello, ma temo che la gestione di un rapporto tifoso-giornalista sia complicata quanto un incontro tra Lotito e Calenda

Auguri a Laziopolis anche ricordando una vecchia collaborazione con Lazionet
 :since
Re:Laziopolis (www.laziopolis.it)
« Risposta #9 il: 19 Ago 2017, 00:24 »
Laziopolis è stato rilevato comunque in questi giorni da un altro gruppo di giovani giornalisti che spero abbiano maggior fortuna (e bravura) di noi e a cui auguro (molti sono cresciuti nella vecchia Laziopolis) il successo che meritano.

Di sicuro, i nuovi gestori hanno capito quale target sia migliore per avere riscontri e rimanere in vita.
E proprio per questo motivo hanno perso il mio like e i miei click.
Anzi, d'ora in poi starò ben attento ad aprire link su fb provenienti da quel sito.
Comodo ammiccare al laziale pessimista e contestatore dandogli in pasto, anche lì, le stesse palate di fango che popolano la quasi totalità dei media laziali.
Comodo dare spazio a chi percula lotito e tare, e contemporaneamente gioire per un trofeo come quello dell'altra sera.
Avranno fatto le loro legittime considerazioni e di sicuro questa linea porterà più movimento, saranno certamente di più quelli che verranno attratti di quelli infastiditi come me.
Ma intanto per quanto mi riguarda grossa croce sopra.

Offline Ranxerox

*****
10736
Re:Laziopolis (www.laziopolis.it)
« Risposta #10 il: 19 Ago 2017, 00:50 »
Senza entrare nel merito di Laziopolis, che non ho mai letto e che non leggerò (che mi basta e avanza Lazionet) voglio solo fare un saluto ed un apprezzamento a Vincer che ho sempre letto con molto piacere e che, come giornalista, si è sempre distinto per la qualità dei suoi articoli al di là del fatto che uno potesse o meno condividerne i contenuti.

Re:Laziopolis (www.laziopolis.it)
« Risposta #11 il: 19 Ago 2017, 09:41 »
Mai coperti. Il signor vincer ha seminato molto male in passato. Su questo forum a verbale ci sono molti topic sulla questione, il principale è adesso in prima pagina su Lazio talk a proposito di giornalisti.

Mi dispiace ma nel decennio appena trascorso anche lui si è distinto negativamente come tutti i suoi colleghi,sia a penna che a voce su radio, dove non si è mai tirato indietro quando con  quello che parla insieme a Pantano, facevano sarcasmo sulla Lazio.

Chi è causa del suo mal pianga se stesso.

Re:Laziopolis (www.laziopolis.it)
« Risposta #12 il: 19 Ago 2017, 09:54 »
In passato non ho condiviso tanti articoli di Cerracchio che, a parer mio, sacrificavano l'interesse supremo della Nostra, sull'altare delle critiche a Lotito.
Sport all'epoca molto in voga.

Del giornalista, in seguito, ho comprato e letto Controstoria della Lazio che ho trovato tra i migliori, se non il miglior libro scritto sulla Lazio.

In lettura ho lo sparo nel buio, che ripercorre la vicenda processuale di Ignazio Mesones, fratello di Alberto, fondatore della Lazio, accusato di uxoricidio, ambientato nei primi anni del secolo, con atleti biancocelesti della Podistica sullo sfondo.

Laziopolis invece la seguivo poco allora, la seguo niente adesso.

   
 
 

Offline mansiz

*
4756
Re:Laziopolis (www.laziopolis.it)
« Risposta #13 il: 19 Ago 2017, 09:54 »
Di sicuro, i nuovi gestori hanno capito quale target sia migliore per avere riscontri e rimanere in vita.
E proprio per questo motivo hanno perso il mio like e i miei click.
Anzi, d'ora in poi starò ben attento ad aprire link su fb provenienti da quel sito.
Comodo ammiccare al laziale pessimista e contestatore dandogli in pasto, anche lì, le stesse palate di fango che popolano la quasi totalità dei media laziali.
Comodo dare spazio a chi percula lotito e tare, e contemporaneamente gioire per un trofeo come quello dell'altra sera.
Avranno fatto le loro legittime considerazioni e di sicuro questa linea porterà più movimento, saranno certamente di più quelli che verranno attratti di quelli infastiditi come me.
Ma intanto per quanto mi riguarda grossa croce sopra.

Idem.
Tra l'altro uno dei gestori è quel simpaticone di Marco Anselmi...

Online turco

*****
2612
Re:Laziopolis (www.laziopolis.it)
« Risposta #14 il: 19 Ago 2017, 10:11 »
Idem.
Tra l'altro uno dei gestori è quel simpaticone di Marco Anselmi...

Amen
Re:Laziopolis (www.laziopolis.it)
« Risposta #15 il: 19 Ago 2017, 11:05 »
Idem.
Tra l'altro uno dei gestori è quel simpaticone di Marco Anselmi...

È rimasto tutto invariato quindi.
Re:Laziopolis (www.laziopolis.it)
« Risposta #16 il: 19 Ago 2017, 11:29 »
In passato non ho condiviso tanti articoli di Cerracchio che, a parer mio, sacrificavano l'interesse supremo della Nostra, sull'altare delle critiche a Lotito.
Sport all'epoca molto in voga.

Del giornalista, in seguito, ho comprato e letto Controstoria della Lazio che ho trovato tra i migliori, se non il miglior libro scritto sulla Lazio.

In lettura ho lo sparo nel buio, che ripercorre la vicenda processuale di Ignazio Mesones, fratello di Alberto, fondatore della Lazio, accusato di uxoricidio, ambientato nei primi anni del secolo, con atleti biancocelesti della Podistica sullo sfondo.

Laziopolis invece la seguivo poco allora, la seguo niente adesso.

 

Grazie.  :beer:
Credo proprio che provvederò.
Re:Laziopolis (www.laziopolis.it)
« Risposta #17 il: 19 Ago 2017, 12:21 »
Avendo sentito in radio chi è il "nuovo direttore" non gli darò un click neanche per sbaglio, comunque c'è da dire che pure prima il taglio della rivista non è che fosse tanto diverso, infatti da quando è nato credo di averlo aperto due volte in tutto.

Detto questo, buona fortuna ai gestori, ma sappiano che arriverà un momento in cui darsi di gomito in tono perculante nei confronti della Lazio non sarà più ciò che il tifoso cerca, e lì inizierà la rovina di tutta una categoria che negli ultimi 14 anni non ha saputo fornire alternative né alla clientela né a sé stessa.
Non è difficile infatti accorgersi che tutto ciò che si è detto e scritto sulla Lazio negli ultimi 14 anni potrebbe essere frutto della stessa persona. Intrappolati in un personaggio, lo stesso per tutti.

Comunque è interessante una cosa che dice Sbracchio: comodo gioire poi per un trofeo vinto. Ma sta proprio qui l'anomalia e il cortocircuito della faccenda: questa gente se la Lazio va male gode, se la Lazio va bene gode uguale. Praticamente stanno a cazzo dritto sempre.
Lotito è stato la pietra filosofale del giornalismo sportivo romano.
Re:Laziopolis (www.laziopolis.it)
« Risposta #18 il: 19 Ago 2017, 12:28 »
Citazione
Lotito è la pietra filosofale del giornalismo sportivo romano.

Senza Lotito, giornalismo sportivo romano (e anche italiano) non ha senso per esistere.

Offline Ranxerox

*****
10736
Re:Laziopolis (www.laziopolis.it)
« Risposta #19 il: 19 Ago 2017, 16:04 »
Idem.
Tra l'altro uno dei gestori è quel simpaticone di Marco Anselmi...

Vabbè, non lo sapevo. Mai aperto prima e, a maggior ragione, lo aprirò adesso.
Personaggio deprimente e fazioso come pochi.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod