MONDIALI ANTIRAZZISTI 2019 - RIACE 5-7 LUGLIO

0 Utenti e 110 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:MONDIALI ANTIRAZZISTI 2019 - RIACE 5-7 LUGLIO
« Risposta #120 il: 08 Lug 2019, 17:19 »
Io so' curioso di sentire il resoconto di Angeloadamo e prole, dopo che hanno finito di parlare con la psicoanalista
Più che altro dopo che mi faccio una quindicina di ore di sonno....
Veramente grazie a tutti. Mister Faro e Tom York sono già stati menzionati ma fare nomi sarebbe ingiusto per quelli che dimenticherei....faccio un'eccezione per Piotr che oggi non solo ci ha accompagnati fino Lamezia, ma si è anche sorbito le domande di Augusto sul calciomercato rispondendo pazientemente e con competenza.....
I ragazzi si sono divertiti un mondo (e io pure) grazie a voi.
Adesso manca l'ultimo ostacolo, le 5 ore di treno con le scimmiette (ce ne sono 5 ma i più rumorosi sono sempre i miei tre).
Alla prossima!!!
Re:MONDIALI ANTIRAZZISTI 2019 - RIACE 5-7 LUGLIO
« Risposta #121 il: 08 Lug 2019, 17:29 »
Grazie a tutti, è stato bello rivedervi e conoscere i nuovi. E' stato bellissimo vedere giocare tutti quei bimbi con la nostra maglia. Tre giorni fantastici che avrei voluto non finissero, sarebbe bello se anche per strada si respirasse il clima dei mondiali.


Un grazie a angeloadamo per aver portato i suoi tre fantastici bambini, mi mancheranno :)  Grazie anche agli altri bambini presenti, la loro presenza è stata tra le cose più belle del mondiale.


Lo so che forse non è bello fare un singolo nome in questo evento, ma il mio grazie va a Tom, per tutto quello che ha fatto :luv:


 :since :since :since
Anche tu mancherai a loro. Ma magari ci vediamo presto in altro continente  ;)

Offline Dissi

*****
16037
Re:MONDIALI ANTIRAZZISTI 2019 - RIACE 5-7 LUGLIO
« Risposta #122 il: 08 Lug 2019, 17:39 »
Vi amiamo.

parla pe' te, io mi limito ad apprezzarli molto  :DD
Re:MONDIALI ANTIRAZZISTI 2019 - RIACE 5-7 LUGLIO
« Risposta #123 il: 08 Lug 2019, 17:41 »
Grandissimi  :cheer: :up: :clap: :clap: :clap:
Re:MONDIALI ANTIRAZZISTI 2019 - RIACE 5-7 LUGLIO
« Risposta #124 il: 08 Lug 2019, 19:44 »
Orgogliosissimo di voi. 💙

Offline mdfn

*
1407
Re:MONDIALI ANTIRAZZISTI 2019 - RIACE 5-7 LUGLIO
« Risposta #125 il: 08 Lug 2019, 20:32 »
Grazie a tutti.
Re:MONDIALI ANTIRAZZISTI 2019 - RIACE 5-7 LUGLIO
« Risposta #126 il: 08 Lug 2019, 23:29 »
Uisp Nazionale
COMUNICATO STAMPA FINALE:
...La Coppa per il maggior numero di Bambini a LazioNet di Roma

Fantastici e bellissimi, come tutti gli aquilotti    :blob::win: :blob:
Largo ai giovani, basta coi senatori :beer:


Il gommista: "tu questa macchina non la stai usando, vero?"

 :beer:


Dimmi che hai fatto Roma/Riace/Roma con la macchina a posto, ti prego...  :grr:

ps: il nostro portiere mi ricorda qualcuno :beer:

Offline Cliath

*****
6002
Re:MONDIALI ANTIRAZZISTI 2019 - RIACE 5-7 LUGLIO
« Risposta #127 il: 09 Lug 2019, 07:37 »
Complimenti a tutti ragazzi, sempre più orgogliosa di questo gruppo!  :luv:
Laziali bella gente.
 :band1:
Re:MONDIALI ANTIRAZZISTI 2019 - RIACE 5-7 LUGLIO
« Risposta #128 il: 10 Lug 2019, 10:10 »
Grazie di cuore a tutti.

E la foto con Adelmo Cervi è il regalo più bello.

Grazie Ba', mi emoziono ogni volta a guardarla
Re:MONDIALI ANTIRAZZISTI 2019 - RIACE 5-7 LUGLIO
« Risposta #129 il: 10 Lug 2019, 12:14 »
Mi accorgo che abbiamo dato un po' troppo per scontato cosa significa la nostra partecipazione ai Mondiali Antirazzisti. Forse perché Lazionet ai Mondiali Antirazzisti è diventata maggiorenne, sono infatti 18 anni di partecipazioni continuative! Ma qui ci sono nuovi amici e allora vado a riprendere, adattandola, una vecchia presentazione


Perché "Start Lazionet"?
Il nome adottato dalla nostra squadra è un omaggio ai personaggi di una delle mille eroiche storie che hanno contrassegnato gli anni bui del dominio nazista sull'Europa. "Start" infatti è il nome della squadra di prigionieri ucraini che nel 1942 sfidò la rappresentativa della Luftwaffe a Kiev, nella finale di un torneo di calcio che vide opporsi squadre di varie nazionalità, per la maggior parte composte da prigionieri dei campi di lavoro nazisti. Una squadra che, nonostante la minaccia di morte che incombeva su di loro in caso di vittoria, decise di non abbassare la testa di fronte al nemico nazista ed entrò in campo per vincere. Il match si concluse sul risultato di 5 a 3 per la "Start" e i nazisti non tardarono nel mettere in atto la loro rappresaglia: direttamente sul campo cadde il primo martire, Korotchich, torturato e poi fucilato. Alcuni altri membri vennero trucidati più avanti, nel giro di un mese. I più "fortunati" trovarono il trasferimento in un campo di prigionia ben più duro di quello in cui erano fino a quel momento internati.


"Start Lazionet" ai Mondiali Antirazzisti
Era l'afoso luglio del 2002 quando una cellula avanguardista e clandestina di Lazionet s'insinuò nottetempo nel campeggio di Montecchio Emilia dove di lì a poco si sarebbero svolti i Mondiali Antirazzisti di calcio. Gesulio e Zack, questo il nome dei due intrepidi netters, incuranti del pericolo misero a serio rischio la loro verginincolumità fisica chiedendo agli organizzatori di poter iscrivere al torneo una squadra di tifosi della Lazio.

E Start Lazionet fu, la nostra avventura ai Mondiali Antirazzisti comincia così. Due sedicenti calciatori (!?), una tifosa e madrina d'eccezione, l'eterea Pag, e qualche maglietta della Lazio da regalare ai volenterosi regazzetti reclutati di partita in partita per raggiungere il numero legale.

Ci si scontrò con tanta diffidenza nei nostri confronti. A volte anche rabbia. Chiedevano i tifosi/calciatori delle altre squadre (i più gentili...): i Laziali sono tutti razzisti, che ci fanno qui?
La risposta, grazie anche all'intelligenza degli organizzatori, l'abbiamo data di anno in anno nella maniera più semplice possibile. Con una partecipazione assidua a tutte le edizioni e mettendo i nostri granelli di terra sul piatto dell'antirazzismo, dell'antifascismo e dell'antisessismo.
Prima a Montecchio, poi a Casalecchio.
Dal 2011 al 2018 a Bosco Albergati (Castelfranco Emilia - Modena).
Quest'anno siamo stati a Riace, paese dell'accoglienza.
(www.mondialiantirazzisti.org/mondiali/)

Sono 18 (D-I-C-I-O-T-T-O) partecipazioni da allora.


Non siamo fascisti, non siamo razzisti, non siamo sessisti. Siamo Laziali. In questa frase il senso  intimo e profondo della nostra partecipazione pluriennale ai Mondiali Antirazzisti.


Sempre Forza Lazio.
Con il cielo per bandiera.

Online arturo

*****
10039
Re:MONDIALI ANTIRAZZISTI 2019 - RIACE 5-7 LUGLIO
« Risposta #130 il: 10 Lug 2019, 12:19 »
 :love:

Offline Tarallo

*****
84637
Re:MONDIALI ANTIRAZZISTI 2019 - RIACE 5-7 LUGLIO
« Risposta #131 il: 10 Lug 2019, 13:23 »
Eternamente grati.
Re:MONDIALI ANTIRAZZISTI 2019 - RIACE 5-7 LUGLIO
« Risposta #132 il: 10 Lug 2019, 18:10 »
Mi accorgo che abbiamo dato un po' troppo per scontato cosa significa la nostra partecipazione ai Mondiali Antirazzisti. Forse perché Lazionet ai Mondiali Antirazzisti è diventata maggiorenne, sono infatti 18 anni di partecipazioni continuative! Ma qui ci sono nuovi amici e allora vado a riprendere, adattandola, una vecchia presentazione


Perché "Start Lazionet"?
Il nome adottato dalla nostra squadra è un omaggio ai personaggi di una delle mille eroiche storie che hanno contrassegnato gli anni bui del dominio nazista sull'Europa. "Start" infatti è il nome della squadra di prigionieri ucraini che nel 1942 sfidò la rappresentativa della Luftwaffe a Kiev, nella finale di un torneo di calcio che vide opporsi squadre di varie nazionalità, per la maggior parte composte da prigionieri dei campi di lavoro nazisti. Una squadra che, nonostante la minaccia di morte che incombeva su di loro in caso di vittoria, decise di non abbassare la testa di fronte al nemico nazista ed entrò in campo per vincere. Il match si concluse sul risultato di 5 a 3 per la "Start" e i nazisti non tardarono nel mettere in atto la loro rappresaglia: direttamente sul campo cadde il primo martire, Korotchich, torturato e poi fucilato. Alcuni altri membri vennero trucidati più avanti, nel giro di un mese. I più "fortunati" trovarono il trasferimento in un campo di prigionia ben più duro di quello in cui erano fino a quel momento internati.


"Start Lazionet" ai Mondiali Antirazzisti
Era l'afoso luglio del 2002 quando una cellula avanguardista e clandestina di Lazionet s'insinuò nottetempo nel campeggio di Montecchio Emilia dove di lì a poco si sarebbero svolti i Mondiali Antirazzisti di calcio. Gesulio e Zack, questo il nome dei due intrepidi netters, incuranti del pericolo misero a serio rischio la loro verginincolumità fisica chiedendo agli organizzatori di poter iscrivere al torneo una squadra di tifosi della Lazio.

E Start Lazionet fu, la nostra avventura ai Mondiali Antirazzisti comincia così. Due sedicenti calciatori (!?), una tifosa e madrina d'eccezione, l'eterea Pag, e qualche maglietta della Lazio da regalare ai volenterosi regazzetti reclutati di partita in partita per raggiungere il numero legale.

Ci si scontrò con tanta diffidenza nei nostri confronti. A volte anche rabbia. Chiedevano i tifosi/calciatori delle altre squadre (i più gentili...): i Laziali sono tutti razzisti, che ci fanno qui?
La risposta, grazie anche all'intelligenza degli organizzatori, l'abbiamo data di anno in anno nella maniera più semplice possibile. Con una partecipazione assidua a tutte le edizioni e mettendo i nostri granelli di terra sul piatto dell'antirazzismo, dell'antifascismo e dell'antisessismo.
Prima a Montecchio, poi a Casalecchio.
Dal 2011 al 2018 a Bosco Albergati (Castelfranco Emilia - Modena).
Quest'anno siamo stati a Riace, paese dell'accoglienza.
(www.mondialiantirazzisti.org/mondiali/)

Sono 18 (D-I-C-I-O-T-T-O) partecipazioni da allora.


Non siamo fascisti, non siamo razzisti, non siamo sessisti. Siamo Laziali. In questa frase il senso  intimo e profondo della nostra partecipazione pluriennale ai Mondiali Antirazzisti.


Sempre Forza Lazio.
Con il cielo per bandiera.

:cheer:
Re:MONDIALI ANTIRAZZISTI 2019 - RIACE 5-7 LUGLIO
« Risposta #133 il: 11 Lug 2019, 11:20 »
Grazie ragazzi.
Orgogliosi di voi.
Orgogliosi di Lazionet.
 :band5:

Offline Dissi

*****
16037
Re:MONDIALI ANTIRAZZISTI 2019 - RIACE 5-7 LUGLIO
« Risposta #134 il: 11 Lug 2019, 15:08 »
Mi accorgo che abbiamo dato un po' troppo per scontato cosa significa la nostra partecipazione ai Mondiali Antirazzisti. Forse perché Lazionet ai Mondiali Antirazzisti è diventata maggiorenne, sono infatti 18 anni di partecipazioni continuative! Ma qui ci sono nuovi amici e allora vado a riprendere, adattandola, una vecchia presentazione


Perché "Start Lazionet"?
Il nome adottato dalla nostra squadra è un omaggio ai personaggi di una delle mille eroiche storie che hanno contrassegnato gli anni bui del dominio nazista sull'Europa. "Start" infatti è il nome della squadra di prigionieri ucraini che nel 1942 sfidò la rappresentativa della Luftwaffe a Kiev, nella finale di un torneo di calcio che vide opporsi squadre di varie nazionalità, per la maggior parte composte da prigionieri dei campi di lavoro nazisti. Una squadra che, nonostante la minaccia di morte che incombeva su di loro in caso di vittoria, decise di non abbassare la testa di fronte al nemico nazista ed entrò in campo per vincere. Il match si concluse sul risultato di 5 a 3 per la "Start" e i nazisti non tardarono nel mettere in atto la loro rappresaglia: direttamente sul campo cadde il primo martire, Korotchich, torturato e poi fucilato. Alcuni altri membri vennero trucidati più avanti, nel giro di un mese. I più "fortunati" trovarono il trasferimento in un campo di prigionia ben più duro di quello in cui erano fino a quel momento internati.


"Start Lazionet" ai Mondiali Antirazzisti
Era l'afoso luglio del 2002 quando una cellula avanguardista e clandestina di Lazionet s'insinuò nottetempo nel campeggio di Montecchio Emilia dove di lì a poco si sarebbero svolti i Mondiali Antirazzisti di calcio. Gesulio e Zack, questo il nome dei due intrepidi netters, incuranti del pericolo misero a serio rischio la loro verginincolumità fisica chiedendo agli organizzatori di poter iscrivere al torneo una squadra di tifosi della Lazio.

E Start Lazionet fu, la nostra avventura ai Mondiali Antirazzisti comincia così. Due sedicenti calciatori (!?), una tifosa e madrina d'eccezione, l'eterea Pag, e qualche maglietta della Lazio da regalare ai volenterosi regazzetti reclutati di partita in partita per raggiungere il numero legale.

Ci si scontrò con tanta diffidenza nei nostri confronti. A volte anche rabbia. Chiedevano i tifosi/calciatori delle altre squadre (i più gentili...): i Laziali sono tutti razzisti, che ci fanno qui?
La risposta, grazie anche all'intelligenza degli organizzatori, l'abbiamo data di anno in anno nella maniera più semplice possibile. Con una partecipazione assidua a tutte le edizioni e mettendo i nostri granelli di terra sul piatto dell'antirazzismo, dell'antifascismo e dell'antisessismo.
Prima a Montecchio, poi a Casalecchio.
Dal 2011 al 2018 a Bosco Albergati (Castelfranco Emilia - Modena).
Quest'anno siamo stati a Riace, paese dell'accoglienza.
(www.mondialiantirazzisti.org/mondiali/)

Sono 18 (D-I-C-I-O-T-T-O) partecipazioni da allora.


Non siamo fascisti, non siamo razzisti, non siamo sessisti. Siamo Laziali. In questa frase il senso  intimo e profondo della nostra partecipazione pluriennale ai Mondiali Antirazzisti.


Sempre Forza Lazio.
Con il cielo per bandiera.


Daje !!!
Re:MONDIALI ANTIRAZZISTI 2019 - RIACE 5-7 LUGLIO
« Risposta #135 il: 12 Lug 2019, 15:15 »
Mi accorgo che abbiamo dato un po' troppo per scontato cosa significa la nostra partecipazione ai Mondiali Antirazzisti. Forse perché Lazionet ai Mondiali Antirazzisti è diventata maggiorenne, sono infatti 18 anni di partecipazioni continuative! Ma qui ci sono nuovi amici e allora vado a riprendere, adattandola, una vecchia presentazione


Perché "Start Lazionet"?
Il nome adottato dalla nostra squadra è un omaggio ai personaggi di una delle mille eroiche storie che hanno contrassegnato gli anni bui del dominio nazista sull'Europa. "Start" infatti è il nome della squadra di prigionieri ucraini che nel 1942 sfidò la rappresentativa della Luftwaffe a Kiev, nella finale di un torneo di calcio che vide opporsi squadre di varie nazionalità, per la maggior parte composte da prigionieri dei campi di lavoro nazisti. Una squadra che, nonostante la minaccia di morte che incombeva su di loro in caso di vittoria, decise di non abbassare la testa di fronte al nemico nazista ed entrò in campo per vincere. Il match si concluse sul risultato di 5 a 3 per la "Start" e i nazisti non tardarono nel mettere in atto la loro rappresaglia: direttamente sul campo cadde il primo martire, Korotchich, torturato e poi fucilato. Alcuni altri membri vennero trucidati più avanti, nel giro di un mese. I più "fortunati" trovarono il trasferimento in un campo di prigionia ben più duro di quello in cui erano fino a quel momento internati.


"Start Lazionet" ai Mondiali Antirazzisti
Era l'afoso luglio del 2002 quando una cellula avanguardista e clandestina di Lazionet s'insinuò nottetempo nel campeggio di Montecchio Emilia dove di lì a poco si sarebbero svolti i Mondiali Antirazzisti di calcio. Gesulio e Zack, questo il nome dei due intrepidi netters, incuranti del pericolo misero a serio rischio la loro verginincolumità fisica chiedendo agli organizzatori di poter iscrivere al torneo una squadra di tifosi della Lazio.

E Start Lazionet fu, la nostra avventura ai Mondiali Antirazzisti comincia così. Due sedicenti calciatori (!?), una tifosa e madrina d'eccezione, l'eterea Pag, e qualche maglietta della Lazio da regalare ai volenterosi regazzetti reclutati di partita in partita per raggiungere il numero legale.

Ci si scontrò con tanta diffidenza nei nostri confronti. A volte anche rabbia. Chiedevano i tifosi/calciatori delle altre squadre (i più gentili...): i Laziali sono tutti razzisti, che ci fanno qui?
La risposta, grazie anche all'intelligenza degli organizzatori, l'abbiamo data di anno in anno nella maniera più semplice possibile. Con una partecipazione assidua a tutte le edizioni e mettendo i nostri granelli di terra sul piatto dell'antirazzismo, dell'antifascismo e dell'antisessismo.
Prima a Montecchio, poi a Casalecchio.
Dal 2011 al 2018 a Bosco Albergati (Castelfranco Emilia - Modena).
Quest'anno siamo stati a Riace, paese dell'accoglienza.
(www.mondialiantirazzisti.org/mondiali/)

Sono 18 (D-I-C-I-O-T-T-O) partecipazioni da allora.


Non siamo fascisti, non siamo razzisti, non siamo sessisti. Siamo Laziali. In questa frase il senso  intimo e profondo della nostra partecipazione pluriennale ai Mondiali Antirazzisti.


Sempre Forza Lazio.
Con il cielo per bandiera.

Messa così pare facile ma voi siete degli EROI!!!
Forza LAZIO...NET
 :ssl
Re:MONDIALI ANTIRAZZISTI 2019 - RIACE 5-7 LUGLIO
« Risposta #136 il: 14 Lug 2019, 00:48 »
Complimenti a tutti per questa ennesima splendida testimonianza civile.

Scrivo sempre meno ma vi leggo quotidianamente.
E giorno dopo giorno mi convinco * di stare nel posto giusto.

Un abbraccio a voi tutti!

Forza Lazio e forza Lazio.net!!
👏🏻👏🏻 :band1: :band6:

*= nonostante la presenza di qualche brutto ceffo vdm
Re:MONDIALI ANTIRAZZISTI 2019 - RIACE 5-7 LUGLIO
« Risposta #137 il: 29 Lug 2019, 13:46 »
Siete m e r a v i g l i o s i !
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod