Noi non ci saremo

0 Utenti e 19 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Noi non ci saremo
« il: 07 Nov 2015, 14:10 »
Non mi è mai capitato. Via Calderini, ore 12,30 del giorno prima del derby. Penso sia chiuso, perché non c'è nessuno. Nessuna coda, nessun distributore di segnaposto... Poi mi accorgo di un paio di persone all'interno, ed entro. Sono gli impiegati, solo gli impiegati. In un silenzio spettrale, mi avvicino e chiedo se ci sono biglietti. Immagino, sarà tutto esaurito. L'impiegato alza gli occhi e ride sarcastico. Biglietti? Orde di biglietti, montagne di biglietti, oceani di biglietti che attendono speranzosi all'interno delle stampanti. Due meste battute, non arriviamo a 4.000, certo che ci sono i Distinti Ovest, ci sono SOLO i Distinti Ovest, dato che la vendita degli altri settori inizierà una volta esaurito il settore. Due minuti, escono i biglietti, un romammerda e via.

E mi immagino domani, uno stadio spettrale, da Lazio-Ludogorets, perché anche quelli là, a detta dell'addetto, i biglietti non li hanno fatti. Però ci saranno gli abbonati, loro saranno di più, molti di più. Ma - come cantavano Francesco Guccini e Augusto Daolio - noi non ci saremo. Non ci saremo in uno stadio inutilmente militarizzato, che conterrà più agenti e steward degli elettori dell'NCD, dove occorrerà passare attraverso reticolati e cavalli di Frisia, lasciando l'auto a chilometri di distanza perché non si sa mai, denudati da solerti e occhiuti controllori, esibendo documenti e stati di famiglia, tastati da sospettosi individui dopo esser stati incanalati in entrate, tornelli, percorsi obbligati indicati da frecce minatorie e cartelli allarmanti tra cani ululanti trattenuti a malapena dagli agenti, costretti ad ingurgitare un litro di acqua minerale perché - si sa - la bottiglia non può entrare. L'acqua la compri, a due euro il sorso, all'interno.

Tralasciando però coloro la cui madre è perennemente incinta (anche i prefetti hanno avuto una madre), noi, i laziali, non ci saremo. Con tutte le giustificazioni del mondo, legittime, reali, tangibili, plausibili. La vedremo in televisione, soffriremo come sempre è successo in un derby. Ma noi non ci saremo, e la Lazio sarà sola. Non ci saranno scenografie, cori, quell'assordante muraglia umana che accompagna la Lazio nella sua battaglia contro il Male. Ci sarà uno sparuto manipolo di tifosi qualsiasi, non usi ad ergersi a capopopolo e trascinatori di inni. I pochi cori - magari intervallati dagli insulti a Lotito, ormai non solo patrimonio culturale della curva - rimbomberanno come un'eco tra i seggiolini vuoti della Nord.

Io ci sarò. Forse non capisco appieno la legittimità delle rivendicazioni, forse non manifesterò la necessaria solidarietà verso un mondo ultras spezzato e diviso dal Muro di Berlino, probabilmente è insensibilità, sarò visto come un crumiro. Ma non gliela faccio. E' più forte di me, non gliel'ho fatta negli ultimi 50 anni, magari c'erano meno controlli o i biglietti costavano meno, ma non è certo questo che mi ha impedito di essere presente. Guardare quella marea giallorossomarrone in faccia vale molto più - per me - di qualsiasi altra possibile considerazione.

Non mi rivolgo agli ultras della Nord. Non condivido nulla della loro protesta, sono allibito dal loro abbandono, ma almeno loro un motivo ce l'hanno. Ma gli altri? Tutti quei laziali che inondano forum e facebook, noi siamo daa Lazzio, noi ci avemo Battisti, i Giardini di Marzo, Bigiarelli e il Maestro, noi che non ti lasceremo mai sola, noi che finalmente senza sti nazisti dell'Illinois lo stadio sarà un'altra cosa, noi che critichiamo, c'indigniamo, ci scandalizziamo e stigmatizziamo... Ma 'ndo cazzo state? 'Ndo cazzo starete domani? Affollerete le parabole di Mediaset? Insulterete Tagliavento il sergente Garcia e i boro d'oro attraverso il tubo catodico?

Comunque andrà domani, voi avrete perso. Poi sono fatti vostri, fate quello che volete. Ma fateme un cazzo di piacere lunedì. Stateve zitti. Non criticate anche se avrete da criticà, non esultate se avrete da esultà. Perchè vittoria o sconfitta non saranno comunque le vostre.

Distinti Nord Ovest, ingresso 51 fila 61.


Offline carib

*****
28249
Re:Noi non ci saremo
« Risposta #1 il: 07 Nov 2015, 14:12 »
W LAZIO
Re:Noi non ci saremo
« Risposta #2 il: 07 Nov 2015, 14:17 »
Ma 'ndo cazzo state? 'Ndo cazzo starete domani?

Comunque andrà domani, voi avrete perso. Poi sono fatti vostri, fate quello che volete. Ma fateme un cazzo di piacere lunedì. Stateve zitti.

io ti amo
se vedemo lì

Offline JSV23

*
13660
Re:Noi non ci saremo
« Risposta #3 il: 07 Nov 2015, 14:23 »
Io lavoro domani alle 17. Vedrò solo il primo tempo in TV. Mi dispiace troppo non poterci essere.

Offline Zoppo

*****
17111
Re:Noi non ci saremo
« Risposta #4 il: 07 Nov 2015, 14:25 »

Comunque andrà domani, voi avrete perso. Poi sono fatti vostri, fate quello che volete. Ma fateme un cazzo di piacere lunedì. Stateve zitti. Non criticate anche se avrete da criticà, non esultate se avrete da esultà. Perchè vittoria o sconfitta non saranno comunque le vostre.

Distinti Nord Ovest, ingresso 51 fila 61.

Purtroppo è cosi.
E guardiamoci allo specchio quando pretendiamo qualcosa.

Libera la Lazio, ok. Ma aridatece i Laziali.

Offline paolo71

*****
12419
Re:Noi non ci saremo
« Risposta #5 il: 07 Nov 2015, 14:52 »
se vede che sò tutti ultras...

da tastiera...

me compreso, ma una volta sarei venuto, 400 km e via passa la paura...ora basta m'hanno rotto er cà, TUTTI.

me sà che manco la guarderò in tv...

Offline ian

*
7680

Offline ian

Re:Noi non ci saremo
« Risposta #6 il: 07 Nov 2015, 14:58 »
ian presente in distinti nord ovest, col forcipe.
Spaccamoje er culo.
Re:Noi non ci saremo
« Risposta #7 il: 07 Nov 2015, 15:12 »
100%

Presente.
Non vedo l'ora.
La Mia Lazio! Mai l'abbandono.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Offline ES

*****
14561
Re:Noi non ci saremo
« Risposta #8 il: 07 Nov 2015, 15:31 »
Come sempre gm parla per me.
Re:Noi non ci saremo
« Risposta #9 il: 07 Nov 2015, 15:37 »
'NDO CAZZO STATE?????

MagoMerlino

MagoMerlino

Re:Noi non ci saremo
« Risposta #10 il: 07 Nov 2015, 15:44 »
Comunque andrà domani, voi avrete perso. Poi sono fatti vostri, fate quello che volete. Ma fateme un cazzo di piacere lunedì. Stateve zitti. Non criticate anche se avrete da criticà, non esultate se avrete da esultà. Perchè vittoria o sconfitta non saranno comunque le vostre.
Ognuno ha le sue buone ragioni, ma questa autodeterminazione è veramente fuori luogo.
Si critica tanto la curva autoreferenziale, poi.....

Offline ES

*****
14561
Re:Noi non ci saremo
« Risposta #11 il: 07 Nov 2015, 15:55 »
Io tengo questa utopia in braccio. Che chi potrebbe e domani non ci sarà venga miracolosamente bannato da sto forum. Un auto ban, un virus, qualsiasi cosa. Per il resto una vita felice e tante soddisfazioni, ma qui a rompe i [...] no, questa isola rimanga con solo le orme grigie di chi domani lascerà la Lazio sola di fronte ai 30.000 romanisti.
Perché questo non è mai capitato nella storia della Lazio, mai.

Noi abbiamo perso questa partita anche se la vincessimo.

È una utopia, va bene, ma posso sognare fino a lunedì? E tifo vignaroli a gennaio, questo ci meritiamo.
Re:Noi non ci saremo
« Risposta #12 il: 07 Nov 2015, 15:55 »
Ha ragione GM, poi ognuno è libero di esprimere le proprie idee, ma stateve zitti ci sta, ci sta eccome

MagoMerlino

MagoMerlino

Re:Noi non ci saremo
« Risposta #13 il: 07 Nov 2015, 16:06 »
Io tengo questa utopia in braccio. Che chi potrebbe e domani non ci sarà venga miracolosamente bannato da sto forum. Un auto ban, un virus, qualsiasi cosa. Per il resto una vita felice e tante soddisfazioni, ma qui a rompe i [...] no, questa isola rimanga con solo le orme grigie di chi domani lascerà la Lazio sola di fronte ai 30.000 romanisti.
Perché questo non è mai capitato nella storia della Lazio, mai.

Noi abbiamo perso questa partita anche se la vincessimo.

È una utopia, va bene, ma posso sognare fino a lunedì? E tifo vignaroli a gennaio, questo ci meritiamo.
Ma fa come te pare, poi dalla prossima chi non è abbonato consecutivamente almeno da 11 anni e non ha comprato almeno 11 delle ultime 33 maglie ufficiali originali, non si deve permettere d'intervenire sul forum a qualsiasi titolo....
C'ha un senso? perché se adesso vale per un derby, può valere per stagioni e stagioni e stagioni..... non è che domani c'è il bollino per il rinnovo della patente, troppo facile sarebbe....
Chi non viene domani?
Ma chi non viene tutto l'anno? E quanti ce ne so.....

Online TomYorke

*****
9505
Re:Noi non ci saremo
« Risposta #14 il: 07 Nov 2015, 16:24 »
Quelli che ci saranno domani sono quelli che c'erano anche all'ultimo derby fuori casa.
in quel derby se non ci fosse stata la curva nord, lo stadio sarebbe stato tutto per le merde.
Quel giorni la cn ci ha salvato la faccia, ora loro si son defilati e la dura realtà è sotto gli occhi di tutti.

Offline charlie

*
8946
Re:Noi non ci saremo
« Risposta #15 il: 07 Nov 2015, 16:33 »


Noi abbiamo perso questa partita anche se la vincessimo.



Ma manco per niente.
Ha perso chi ha preso al volo la scusa della protesta per starsene a casa.

Io domani ho vinto appena varco il tornello.
Re:Noi non ci saremo
« Risposta #16 il: 07 Nov 2015, 16:37 »
Non mi è mai capitato. Via Calderini, ore 12,30 del giorno prima del derby. Penso sia chiuso, perché non c'è nessuno. Nessuna coda, nessun distributore di segnaposto... Poi mi accorgo di un paio di persone all'interno, ed entro. Sono gli impiegati, solo gli impiegati. In un silenzio spettrale, mi avvicino e chiedo se ci sono biglietti. Immagino, sarà tutto esaurito. L'impiegato alza gli occhi e ride sarcastico. Biglietti? Orde di biglietti, montagne di biglietti, oceani di biglietti che attendono speranzosi all'interno delle stampanti. Due meste battute, non arriviamo a 4.000, certo che ci sono i Distinti Ovest, ci sono SOLO i Distinti Ovest, dato che la vendita degli altri settori inizierà una volta esaurito il settore. Due minuti, escono i biglietti, un romammerda e via.

E mi immagino domani, uno stadio spettrale, da Lazio-Ludogorets, perché anche quelli là, a detta dell'addetto, i biglietti non li hanno fatti. Però ci saranno gli abbonati, loro saranno di più, molti di più. Ma - come cantavano Francesco Guccini e Augusto Daolio - noi non ci saremo. Non ci saremo in uno stadio inutilmente militarizzato, che conterrà più agenti e steward degli elettori dell'NCD, dove occorrerà passare attraverso reticolati e cavalli di Frisia, lasciando l'auto a chilometri di distanza perché non si sa mai, denudati da solerti e occhiuti controllori, esibendo documenti e stati di famiglia, tastati da sospettosi individui dopo esser stati incanalati in entrate, tornelli, percorsi obbligati indicati da frecce minatorie e cartelli allarmanti tra cani ululanti trattenuti a malapena dagli agenti, costretti ad ingurgitare un litro di acqua minerale perché - si sa - la bottiglia non può entrare. L'acqua la compri, a due euro il sorso, all'interno.

Tralasciando però coloro la cui madre è perennemente incinta (anche i prefetti hanno avuto una madre), noi, i laziali, non ci saremo. Con tutte le giustificazioni del mondo, legittime, reali, tangibili, plausibili. La vedremo in televisione, soffriremo come sempre è successo in un derby. Ma noi non ci saremo, e la Lazio sarà sola. Non ci saranno scenografie, cori, quell'assordante muraglia umana che accompagna la Lazio nella sua battaglia contro il Male. Ci sarà uno sparuto manipolo di tifosi qualsiasi, non usi ad ergersi a capopopolo e trascinatori di inni. I pochi cori - magari intervallati dagli insulti a Lotito, ormai non solo patrimonio culturale della curva - rimbomberanno come un'eco tra i seggiolini vuoti della Nord.

Io ci sarò. Forse non capisco appieno la legittimità delle rivendicazioni, forse non manifesterò la necessaria solidarietà verso un mondo ultras spezzato e diviso dal Muro di Berlino, probabilmente è insensibilità, sarò visto come un crumiro. Ma non gliela faccio. E' più forte di me, non gliel'ho fatta negli ultimi 50 anni, magari c'erano meno controlli o i biglietti costavano meno, ma non è certo questo che mi ha impedito di essere presente. Guardare quella marea giallorossomarrone in faccia vale molto più - per me - di qualsiasi altra possibile considerazione.

Non mi rivolgo agli ultras della Nord. Non condivido nulla della loro protesta, sono allibito dal loro abbandono, ma almeno loro un motivo ce l'hanno. Ma gli altri? Tutti quei laziali che inondano forum e facebook, noi siamo daa Lazzio, noi ci avemo Battisti, i Giardini di Marzo, Bigiarelli e il Maestro, noi che non ti lasceremo mai sola, noi che finalmente senza sti nazisti dell'Illinois lo stadio sarà un'altra cosa, noi che critichiamo, c'indigniamo, ci scandalizziamo e stigmatizziamo... Ma 'ndo cazzo state? 'Ndo cazzo starete domani? Affollerete le parabole di Mediaset? Insulterete Tagliavento il sergente Garcia e i boro d'oro attraverso il tubo catodico?

Comunque andrà domani, voi avrete perso. Poi sono fatti vostri, fate quello che volete. Ma fateme un cazzo di piacere lunedì. Stateve zitti. Non criticate anche se avrete da criticà, non esultate se avrete da esultà. Perchè vittoria o sconfitta non saranno comunque le vostre.

Distinti Nord Ovest, ingresso 51 fila 61.
Grande Guy
Distinti NORD OVEST
Ingresso 50 fila 33

'ndo cazzo state!!!!

Offline Kredskin

*****
8415
Re:Noi non ci saremo
« Risposta #17 il: 07 Nov 2015, 16:40 »
Come altri non vivo nel Lazio (non più) e non ci sarò, ma porca puttana ci sto ripensando per venire ad abbracciarti allo stadio.

Grazie.


@ES
Nel forum degli ultras c'è chi dice le stesse cose. Poi c'è chi è abbonato da 15 anni e dice che chi non è come lui non è Laziale. Poi c'è chi si fa quasi tutti le trasferte e dice che chi non fa come lui non è Laziale. Poi c'è chi si fa TUTTE le trasferte, trascura la famiglia, trascura i figli piccoli, e dice che chi non fa come lui non è Laziale. E via dicendo.

Stai proponendo un concetto pericoloso e talmente soggettivo che, davvero, è inapplicabile.

Offline naoko

*****
8445
Re:Noi non ci saremo
« Risposta #18 il: 07 Nov 2015, 16:52 »
Io non vengo questa volta, non me la sento. Per la prima volta ho paura. Nemmeno quando prima di un derby mi è arrivato un sampietrino a 10 cm avevo timore. Ma stavolta, non mi sento sicura soprattutto fuori lo stadio. Mi piange il cuore non esserci e lasciare sola la mia Lazio e miei compari di stadio, ma non mi sento meno laziale di prima o di altri che domani invece vanno.

Offline arkham

*****
13440
Re:Noi non ci saremo
« Risposta #19 il: 07 Nov 2015, 18:33 »
Premesso che ringrazio chi sta sempre vicino alla mia Lazio, più di quanto posso fare io, domani non sarò allo stadio. Ho diversi abbonamenti degli anni passati nel cassetto e una granitica motivazione per essere assente domani, ma manco la scrivo, che non mi sento di dover dare spiegazioni a nessuno e in fondo il punto non è questo.
Il punto è che se vinciamo lunedì esulto eccome. E se perdiamo come fatto col Milan,  mi faccio rodere il chiulo.
Non mi sento meno laziale di voi e mi sarei pure rotto il katzo di questa presunta lazialità di Serie A che da un po' a parecchi piace rivendicare. Siamo quasi 1 milione di tifosi e di presenti fissi allo stadio, esclusi gli occasionali dai quali vi piace tanto prendere le distanze, ce ne saranno si e no ventimila.
Adesso se pensate di poter fare i verilazziali solo voi che avete l'abbonamento, che eravate allo stadio il 26 maggio, che vi fate le trasferte, va bene così. Per me la cosa più laziale di questo topic l'ha scritta Carib, credo che intorno a quelle due parole ci si dovrebbe riconoscere e ritrovare con piacere un po' tutti. Invece no, che se non ci sono tutte le volte che  i siete voi, io forza Lazio e roma merda non lo posso dì.
Andrò a fare il laziale di serie B da un'altra parte, che si vede che su Lazionet non me lo posso più permette.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod