Pagellone 2014 2015

0 Utenti e 23 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Pagellone 2014 2015
« il: 01 Giu 2015, 12:46 »
Marchetti 6,5
Berisha 6,5
Basta 8
De Vrij 9
Mauricio 8
Radu 6,5
Cavanda 7
Cana 6,5
Gentiletti 6,5
Braafheid 6,5
Novaretti 6,5
Ciani 6,5
Konko ng
Pereirinha ng
Biglia 8,5
Parolo 9
Cataldi 8
Lulic 7,5
Onazi 6,5
Ledesma 6,5
Anderson 9
Candreva 9
Mauri 8
Keita 6,5
Klose 8,5
Djordjevic 8
Perea ng

Pioli 9

Tare 9

Lotito 9


cuchillo

cuchillo

Re:Pagellone 2014 2015
« Risposta #1 il: 01 Giu 2015, 16:23 »
I miei giudizi comprendono anche le gare di Coppa Italia.

Marchetti 6 - sufficienza un po' stiracchiata. Offre un rendimento decente, ma nulla a che vedere con le caterve di punti portate in dote al suo primo biennio. Bene, comunque, che si sia ripreso dopo la folle stagione scorsa caratterizzata, se non ho capito male, anche da imprecisati problemi privati, che spero siano completamente alle spalle di questo ragazzo che, una cosa va detta, ci tiene davvero moltissimo. Ieri era completamente ebbro di gioia. E quando un laziale gioisce con appassionata sincerità lo capisci subito. 

Berisha 6 - conferma il giudizio della stagione scorsa. Portiere da 6 politico. Il miracolo non te lo fa e neanche la topica clamorosa. Un buon secondo. Se si accontenta di fare questo, io me lo terrei. 

Basta 7,5 - grande, grandissimo acquisto. Avevo qualche dubbio sulla sua adattabilità a una difesa a 4 ma li ha fugati pronti-via. Mezzo punto in meno perché mi aspettavo maggiore precisione in zona-gol. Un paio di marcature me le sarei aspettate.

De Vrij 8,5 - è l'autentico fuoriclasse di questa squadra, quello che quando manca, non c'è niente da fare, ma la squadra si trasforma in qualcos'altro. Peccato per qualche sbavatura a inizio stagione, altrimenti mi sarei spinto fino al 9.

Mauricio 6 - sufficienza di cuore, perché comunque sa farsi volere bene. Per quanto visto, tuttavia, dovrei dare qualcosa di meno. L'errore contro l'Inter poteva essere ricordato come il rigore di Chiodi e, complessivamente, si rivela troppo falloso e con piedi davvero troppo ruvidi. Un buon quarto, ma prego non sia nulla di più il prossimo anno.

Radu 6 - stagione con più bassi che alti, riscattata un po' sul finale con le grandi prestazioni in finale di TIM CUP e a Genova. La sensazione generale è di un giocatore che tra problemi fisici e una tenuta nervosa deficitaria, sia da valutare bene per il futuro.
 
Cavanda 6,5 - nonostante i due punti persi a Verona (interamente a lui ascrivibili), la stagione è buona, oltre la sufficienza e oltre le mie aspettative. Rimangono dubbi su questi provvedimenti disciplinari che ogni tanto gli vengono inflitti, ma in campo risponde bene, meritandosi gli applausi degli scettici come me. Poi, certo, avendo preso Patric e avendo davanti un mostro come Basta, se qualcuno lo paga bene, io lo darei via subito.
 
Cana 6 - anche qui, lo sto un po' regalando, come a Mauricio. Azzecca anche una striscia di buone partite (la sua migliore a Milano con l'Inter) ma è sempre un pericolo costante. Con tanti saluti e pacche sulle spalle, io spero sia finita qui.

Gentiletti 6,5 - voto un po' generoso, per quanto visto, ma una storia come la sua, così incredibilmente laziale, non può meritare meno di questo.
 
Braafheid 6+ - sinceramente mi aspettavo meno prima che iniziasse e qualcosa di più dopo le sue prime incoraggianti esibizioni. Paga molto l'infortunio di Parma, da cui non si è mai veramente ristabilito. Più che sufficiente, comunque.

Novaretti 6 - dall'epica notte al Meazza alla ridicola espulsione con l'Empoli in cui per la rabbia dell'ingiustizia di crepa una mano. Anche lui una storia da Lazio in una stagione da Lazio. Giocatore più sfortunato che scarso, oramai lo ripeto sempre come un mantra.

Ciani 6,5 - uno di quelli più ingiustamente bistrattati. Si era meritato il posto da titolare a suon di buone prestazioni, poi l'infortunio particolarmente lungo. Riappare nel finale, facendo sempre partite dignitose. Per me vale più di Cana, Mauricio e Novaretti. Ma tranquillamente proprio.

Konko 6 - dignitose esibizioni in Coppa Italia, soprattutto il primo tempo a Milano.

Pereirinha 6 - decoroso tutte le volte che viene chiamato in causa.

Biglia 7,5 - è il faro della squadra e per larghi tratti dirige egregiamente un'orchestra che suona alla perfezione. Ma se si salta più di una partita su 4 per infortunio vuol dire che qualcosa non va. Già lo scorso anno l'andazzo era stato questo. Come dico sempre, farsi male - tanto più se ripetutamente - è un demerito. Mezzo punto glielo levo per questo. 

Parolo 8 - una media tra il 6 del girone di andata e il 10 di quello di ritorno. Pur con un rendimento complessivo inferiore a quello dell'olandese, per me è lui l'emblema di questa squadra, come lo era stato Veron nel girone di ritorno dell'anno dello scudetto. Assoluto e infaticabile trascinatore. 

Cataldi 7 - so che sto regalando mezzo punto, ma voglio premiare la sua personalità e la sua voglia. Per fare davvero il salto di qualità, mancano i gol (che a Crotone faceva eccome) e manca la capacità di stare con la testa sulla partita fino al 95°. Se cresce in questi due aspetti (pare facile...), ci siamo garantiti il centrocampista universale del futuro.

Lulic 7 - torna (quasi) ai livelli del suo primo anno. L'infortunio gli fa saltare tante partite ma lui sa ripagare l'attesa con partite di sostanza e generosità. Il suggello a Napoli in semifinale, mi fa alzare di mezzo punto il giudizio. Ma è giusto così.

Gonzalez 6 - si vede poco e mostra un po' di ruggine. Giusto aver cercato gloria altrove.

Onazi 6 - anche qui un'altra storia da Lazio. Il giocatore - con Keita - più vanamente atteso quest'anno realizza il gol più importante con un passo di danza alla Romario. Cose incredibili, se non fosse che siamo la Lazio, appunto.

Ledesma 6 - anche qui, una storia da romanzo ottocentesco. Dopo una stagione sottotono, con poche presenze e solo raramente convincenti (bene la mezzora col Palermo e non ricordo nient'altro), si carica una squadra colpita a morte sulla spalle e la porta al trionfo. Galeano, Soriano e tutti gli altri cantori del calcio, ci fanno una pippa, a noi...

Anderson 7,5 - quell'oscuro oggetto misterioso, da brutto anatroccolo in un pomeriggio emiliano si trasforma in cigno e pare non ne voglia sapere di fermarsi. Ma dopo Lazio-Verona (forse la sua più bella esibizione stagionale, con Lazio-Samp) finisce la favola e ricominciano i dolori. Ma nel frattempo, i punti portati a casa con le sue giocate sono una venticinquina o poco meno. Bastano e avanzano per un voto del genere.
 
Candreva 8 - l'anima di questa squadra, con tutti i suoi limiti, le sue pause, le mani in faccia che gli vorresti mettere ogni tanto quando gioca per i cazzi suoi. Ma uno così, per me, se sei la Lazio e non il Barcellona, lo dovresti idolatrare e non contargli i peli del culo ogni santa domenica.

Mauri 7,5 - la sua stagione migliore. Ma per distacco. Peccato finisca la benzina a metà aprile, ma sarebbe stato disumano aspettarsi il contrario. Determinante come non lo era stato mai.

Keita 6 - la sufficienza se la guadagna con le belle giocate in Coppa Italia. E' il giocatore che in questa stagione è mancato. Ma sono convinto che proprio da una stagione come questa, complessivamente, deludente, possa imparare tanto e bene.

Klose 7,5 - è in assoluto l'uomo in più da Lazio-Milan a Lazio-Chievo, senza contare l'enorme contributo portato in Coppa Italia (finale a parte). Ha un'evidente flessione nel finale, ma ci regala l'emozione più bella con quel "ruggito" a metà campo che propizia il gol di Onazi. Monumentale.

Djordjevic 7 - io il mio "serbaccio" duro e cattivo non lo "scarico". Sento un rumore di fondo sempre negativo nei suoi confronti. Io voglio dargli fiducia, perché non ho certo visto un fuoriclasse ma neanche 'sta mezzasega che non può giocare in questa squadra. Certo, non sarà il centravanti "da champions" (ammesso che ci qualifichiamo), ma come secondo centravanti, magari con Klose che resta a ritagliarsi un ruolo da terzo di lusso (se gli va e a metà stipendio), può starci eccome. Mezza stagione e 9 gol, alcuni di fattura davvero pregevole. Non mi pare proprio poco. 

Ederson 6 - uomo-spogliatoio. Dai, caviamocela così.

Perea 6 - si batte sempre come può. Non spreca il poco minutaggio che gli si offre.


Pioli 8,5 - la stagione è da incorniciare e il suo lavoro è egregio. Volevo lui e lui è arrivato. Volevo 70 punti e quarto posto, ha fatto un punto in meno ma - ciò che conta - una posizione in più.
Peccato non essere riusciti a centrare il secondo posto, era la squadra che per qualità espressa lo avrebbe meritato. Ma il merito non basta. Il campo è giudice e, purtroppo, nelle occasioni cruciali qualcosa ci ha penalizzato e anche alcune sue valutazioni hanno lasciato a desiderare...altrimenti gli avrei dato 10 e non 8,5.
Non voglio usare termini che non mi appartengono come "predestinato" o cose del genere, certo è che se al primo anno in una squadra importante fai un lavoro del genere, probabilmente la stoffa è di qualità.
Poi, il calcio a volte segue percorsi tutti suoi, si veda Delio Rossi che dopo Lazio e Palermo aveva detto di aspettarsi una chiamata di una grande squadra per ciò che aveva dimostrato e oggi si lotta con l'Avellino la finale dei playoff di serie B.
Per cui, piedi per terra, umiltà, lavoro, abnegazione.
Ah, dimenticavo. Grazie. Ma grazie davvero.

cuchillo

cuchillo

Re:Pagellone 2014 2015
« Risposta #2 il: 01 Giu 2015, 18:50 »
Penso che questo topic si possa accorpare a "Stagione S.S. Lazio 2014-2015: PAGELLE" di cui mi sono accorto dopo.
Grazie.

Offline Zibib

*
636
Re:Pagellone 2014 2015
« Risposta #3 il: 02 Giu 2015, 00:09 »
Marchetti  voto 6,5 (30 presenze  in campionato) stagione discreta nessuna partita da segnalare dove risultato decisivo ma non si ricordano errori gravi come nella passata stagione…

Berisha voto  6,5 (17 presenze 10 presenze in campionato 7 coppa Italia) negli occhi abbiamo il mezzo errore nel finale di coppa… occorre però ricordare le ottime partite nei quarti contro il Milan e in  semifinale contro Napoli…. Non è un portiere spettacolare ma molto solido...come dodicesimo è un ottimo elemento

Basta voto 8  (32 presenze 27 in campionato 5 in CI) inizia alla grande poi si deve fermare per un fastidioso infortunio al polpaccio…quando rientra ha qualche problema di condizione…ricordo per esempio la partita contro il Chievo dove risultò uno dei peggiori in campo…la seconda parte del campionato e soprattutto il finale è incredibile per prestazioni e continuità di rendimento… 

Konko voto 4,5 4 presenze (2 in campionato, 2 CI,  un gol) Stagione deludente perde subito il posto di vice Basta per una scandalosa prestazione a Genoa…. Si rivede in coppa Italia ma resta una stagione condizionata dai soliti infortuni e dire che la pazienza si è decisamente esaurita con lui….aria

Cavanda 6,5. ..19 presenze (16 in campionato 3 in CI)  Pioli gli da subito fiducia e lui non delude sicuramente la miglior stagione da quando approda in prima squadra… Quando gioca a destra può sfruttare la sua corsa e così risulta un ottimo vice Basta…
 Con il freno a mano tirato quando si sposta sulla corrente sinistra ma commette una sola “Cavandata” a Verona che ci costa 2 punti
 
Cana voto 5,5  19 presenze (17 campionato 2 CI) alterna alcune buone prestazioni tra novembre e dicembre ma poi i soliti errori che gli costano il posto da titolare…direi che è giunto il momento di salutarci caro Guerriero

Ciani voto 6  12 presenze tutte in campionato. Rispetto alle stagioni precedenti non commette errori gravi e fa il suo da professionista serio…in scadenza…buona fortuna

Novaretti voto 6+  8 presenze (5 campionato, 3 CI ) per quanto visto in campo forse meritava più spazio.. sontuosa la partita di coppa italia a Milano…bene anche nelle poche altre dove è stato impiegato…penso verrà ceduto

De Vrij 9 33 presenze (30 in campionato 3 in CI) bastano i dati delle partite nelle quali non gioca (la Lazio non vince e spesso perde) per fare capire l’importanza del giocatore…gli manca giusto il gol per fare diventare la stagione perfetta

Mauricio 6 19 presenze (15 presenze in campionato 4 in CI) acquisto indovinato per sistemare la difesa a Gennaio…non mi sembra un fenomeno ma è un marcatore arcigno e da panchinaro ci può stare alla grande in questa rosa.

Gentiletti 7+  6 presenze un gol (5 in campionato 1 in coppa Italia) tanta sfortuna…con lui in campo saremmo arrivati sicuramente secondi…tanta personalità e sinistro fino. Da rivedere come marcatore e ad impostare il fuorigioco…rientra giusto in tempo per segnare un gol decisivo per la Champions   

Radu voto 5   27 presenze  (24 campionato 3 CI un gol). Peggiore stagione da quando è alla Lazio troppi errori e alcuni anche decisivi come contro il Chievo e nel derby…segna il gol in finale ma non basta per vincere la gara e per riabilitare una stagione molto deficitaria…penso sia sul mercato

Braafhield 6+ 18 presenze (16 campionato 2 in CI) da oggetto misterioso a titolare in pochi mesi…poi il brutto infortunio e quando rientro non è in condizione e fatica..per quanto fatto vedere nel girone di andata sembra un ottimo elemento di rincalzo…penso possa accettare il rinnovo

Perenhina voto s.v. solo 5 presenze ingiudicabile, altro elemento che fa compagnia spesso e volentieri a Konko in Paidela

Onazi voto 5+  19 presenze (16 campionato 3 CI ) un gol che vale la Champions ma stagione molto deludente…non si prende con Pioli e anche quando gioca sembra la brutta copia del giocatore ammirato 2 anni or sono. Peccato come scrivevo l’anno scorso riconfermo che è giunto il momento di monetizzare…

Ledesma voto 5,5  15  presenze (13 in campionato 2 in coppa Italia con un gol) Pioli lo fa subito fuori e anche quando gioca da titolare si vede che non è il suo gioco…saluterà… grazie di tutto Cristian 

Lulic  voto 7  28 presenze 4 gol (25 in campionato con 3 gol 3 in CI con un gol)…gioca in tanti ruoli e lo fa bene quasi sempre…il ruolo di mezzala lo esalta di più peccato per l’infortunio che lo toglie di mezzo per 2 mesi e mezzo ma con l’esplosione di Cataldi la sua assenza pesa meno di altre…resta un uomo mercato ma la sua duttilità servirebbe eccome anche la prossima stagione…


Ederson voto s.v. 6 presenze 1 gol . Anche quest’anno timbra il cartellino.. magra consolazione per un’altra annata passata più in tribuna che in campo…il suo contratto è ancora lungo vedremo cosa accadrà 

Biglia voto 8,5 31 presenze (27 campionato 4 in CI) 4 gol. Stagione da incorniciare peccato solo per l’infortunio che lo leva dalla finale di CI e lo fa giocare acciaccato nel derby….oltre a tanta qualità anche tanta quantità…giocatore veramente totale e imprescindibile…

Parolo 9 40 partite 34 in campionato 6 in CI 10 gol in campionato più uno in CI…che giocatore…ho cominciato ad apprezzarlo quest’anno…in estate gli avrei preferito Kone…giocatore di una continuità pazzesca (il giocatore più utilizzato da Pioli) e con un fiuto del gol da centrocampista che non si vedeva dai tempi di Nedved…arrivato con 2 anni di ritardo…

Cataldi 7 20 presenze (16 in campionato e 4 in CI) forse un po’ troppo pompato da stampa e tifosi…ma effettivamente si vede che ha personalità e talento…la prova del 9 sarà però la prossima stagione dove sarà chiamato a giocare partite importanti…

Candreva voto 8 40 presenze (34 partite in campionato 4 in CI) 10 gol confermarsi è sempre difficile ma lui conferma una ottima attitudine a segnare…quest’anno con meno rigori a favore…parte forte poi si ferma per infortunio e quando rientro sembra in difficoltà complice anche l’esplosione di Felipetto…finale di stagione super con gol belli ed importanti…

Mauri voto 7,5 31 presenze 9 gol…stagione strepitosa sino a marzo poi cala vistosamente e nelle ultime partite è più una tassa che un supporto…ma nelle 8 vittorie consecutive c’è molto anche di suo…capitano ancora per una stagione…

Felipe Anderson voto 9 36 presenze (32 in Campionato 4 in CI) 11 gol (uno in coppa Italia) l’esplosione che mi auspicavo la scorsa stagione è arrivata ed è stato un crack vero….ci trascina con i suo gol e i suoi assist al terzo posto…cala solo un po’ nel finale ma è fisiologico per un giocatore così giovane… 

Klose voto 8- 39 presenze (34 in campionato (21da titolare) 5 in CI  16 gol tantissime partite anche se alcune da subentrato…tanti anche i gol alcuni decisivi…parte come un diesel colpa del mondiale ma nel girone di ritorno torna a essere lui….peccato solo per i 2 gol divorati ai 2 derby… Caro Miro decidi tu se vuoi restare mi fido di te e della tua voglia di essere ancora decisivo…

Perea voto s.v.   solo 6 spezzoni di partita

Keità voto 6 28 presenze solo 2 gol purtroppo non ripete la grande stagione passata…quest’anno si perde un po’ non è neanche fortunato in  alcune partite dove sono i legni a dirgli di no ma gli spazi ristretti e l’esplosione di Felipe Anderson gli tolgono spazio…speriamo nella prossima stagione

Djorjevic  voto 6,5 28 presenze 10 gol (2 in CI) l’impatto con il campionato italiano può distruggere molti attaccanti ma non Lui che si presenta molto bene segnando gol e facendo un gran lavoro per la squadra…peccato per il grave infortunio perché poteva comodamente arrivare in doppia cifra in campionato…il doppio palo in CI è l’epitome del poteva essere ma non è stato…forza Filip la prossima stagione avrai la possibilità di rifarti…     

Tare 8 senza spendere cifre folli aumenta il tasso tecnico tattico in modo esponenziale e in una sola sessione di mercato…i voti più alti sono per i suoi ultimi acquisti e da Pioli vengono rivalutati anche quelli della passata sessione come Biglia e Felipetto...chapeu

Lotito 6,5 la scelta di Pioli si dimostra vincente e soprattutto mette la grana e questo è già un buon segnale a tutto l’ambiente sin dai primi giorni del mercato…anche a gennaio porta Mauricio e chiude la falla dovuta agli infortuni….il terzo posto è un giusto premio speriamo lo sappia valorizzare anche in questa sessione di mercato.. l’impressione è che manchi veramente poco per poter competere bene su tutti i fronti…

Pioli 10 molto se non tutto di questa stagione è merito suo…sin dal ritiro imposta un certo modo di giocare e di stare in campo…non ha paura di rischiare e dopo un avvio stentato riparte alla grande e il bel gioco finalmente porta anche a risultati eccellenti…la cavalcata delle otto vittorie consecutive è esaltante ed è merito anche suo che riesce a cambiare moduli e uomini senza inficiare la qualità…pecca in poche partite (Empoli e Cesena) ma sono dettagli….purtroppo non è fortunato con i tanti infortuni (Gentiletti su tutti) e sul calendario beffardo che gli mette di fronte Juve e derby in 4 giorni…per fortuna un Dio del calcio esiste e almeno il terzo posto viene salvato…
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod