Quello che potremmo fare io e te

0 Utenti e 11 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Quello che potremmo fare io e te
« il: 17 Giu 2019, 17:03 »

Ritiro fuori una vecchia idea, che a me sembra un modo per uscire, o comunque tentare di uscire, da una sorta di tristezza che sento nell'aria ogni volta che si entra nel luogo più bello che un tifoso può  avere.. lo stadio.
Questo è un problema che riguarda soprattutto alcuni di noi, quelli che in un altro post ho definito ... i tifosi "bambini", che sono lontani anni luce da alcune spiacevoli situazioni.
Vedi topic (https://www.lazio.net/forum/lazio-talk/per-lei-solo-per-lei/msg1814402/#msg1814402 )

Ogni anno ho pensato eccoci qua con il nostro abbonamento... ma nulla intorno a noi è  cambiato... ci sono sempre situazioni spiacevoli che si ripetono... ma è  possibile che non possiamo fare nulla?
A volte le idee più  semplici sono quelle che risolvono ... quindi propongo nuovamente a questo tipo di tifosi di sognare uno spazio dove tutto sia bianco celeste e mai inquinato da cose che non ci riguardano.
Propongo a tutti quelli, e siete in tanti, che si ritrovano in settori dove si domandano, con  sempre più disagio, "ma cosa c'entro io con queste situazioni?"... di abbonarsi nei distinti sud.
Lo so che per molti può risultare una scelta difficile... ma provate ad immaginare un settore sempre pieno perché tutti abbonati, tutto bianco celeste, tutti entusiasti, anche nella partita più inutile del campionato...praticamente una festa perenne e sicura dove sono tutti invitati anziani, famiglie, e noi "bambini".
Sta per partire la campagna abbonamenti sarebbe bellissimo riuscire a raggiungere  un obiettivo del genere.. può  sembrare un obiettivo minimo, ma io sono convinto che da cose così, se ne può uscire solo facendo un passo alla volta, e questo sarebbe un primo passo, un gioioso piccolo passo.
Quando ci domandiamo "cosa  possiamo fare di concreto per cambiare questa situazione", ecco possiamo fare un piccolo  passo.

Quello che potremmo  fare io e te non si può  neanche immaginare...
Io e te(SS Lazio) come nelle favole


Re:Quello che potremmo fare io e te
« Risposta #1 il: 19 Giu 2019, 14:56 »
Ritiro fuori una vecchia idea, che a me sembra un modo per uscire, o comunque tentare di uscire, da una sorta di tristezza che sento nell'aria ogni volta che si entra nel luogo più bello che un tifoso può  avere.. lo stadio.
Questo è un problema che riguarda soprattutto alcuni di noi, quelli che in un altro post ho definito ... i tifosi "bambini", che sono lontani anni luce da alcune spiacevoli situazioni.
Vedi topic (https://www.lazio.net/forum/lazio-talk/per-lei-solo-per-lei/msg1814402/#msg1814402 )

Ogni anno ho pensato eccoci qua con il nostro abbonamento... ma nulla intorno a noi è  cambiato... ci sono sempre situazioni spiacevoli che si ripetono... ma è  possibile che non possiamo fare nulla?
A volte le idee più  semplici sono quelle che risolvono ... quindi propongo nuovamente a questo tipo di tifosi di sognare uno spazio dove tutto sia bianco celeste e mai inquinato da cose che non ci riguardano.
Propongo a tutti quelli, e siete in tanti, che si ritrovano in settori dove si domandano, con  sempre più disagio, "ma cosa c'entro io con queste situazioni?"... di abbonarsi nei distinti sud.
Lo so che per molti può risultare una scelta difficile... ma provate ad immaginare un settore sempre pieno perché tutti abbonati, tutto bianco celeste, tutti entusiasti, anche nella partita più inutile del campionato...praticamente una festa perenne e sicura dove sono tutti invitati anziani, famiglie, e noi "bambini".
Sta per partire la campagna abbonamenti sarebbe bellissimo riuscire a raggiungere  un obiettivo del genere.. può  sembrare un obiettivo minimo, ma io sono convinto che da cose così, se ne può uscire solo facendo un passo alla volta, e questo sarebbe un primo passo, un gioioso piccolo passo.
Quando ci domandiamo "cosa  possiamo fare di concreto per cambiare questa situazione", ecco possiamo fare un piccolo  passo.

Quello che potremmo  fare io e te non si può  neanche immaginare...
Io e te(SS Lazio) come nelle favole

aoh.. tutti a fa l'abbonamento in DSE??!!  :D
:since
Re:Quello che potremmo fare io e te
« Risposta #2 il: 19 Giu 2019, 15:57 »
io mi sposterò dalla curva ma non posso lasciare il lato "Nord", non mi sentirei a casa
Re:Quello che potremmo fare io e te
« Risposta #3 il: 19 Giu 2019, 20:04 »
Lo so che è triste lasciare il lato nord. Ma ancora più triste è l'aria insopportabile che si è costretti a respirare..basta pensare alle ultime partite dello scorso campionato.

Naturalmente c'è anche chi riesce ancora a tollerare questo ambiente, ma io mi rivolgo esclusivamente a tutti gli altri.
A chi ogni volta che si reca allo stadio lo fa ormai con l'angoscia che qualcosa possa rompere il fragile ambiente... tipo un giocatore di colore tra gli avversari, uno striscione non fatto entrare, un coro contro gli ebrei, o qualsiasi cosa che non c'entra nulla con la nostra Lazio e che ti fa domandare "ma io e la Lazio cosa c'entriamo con ste cose? "
Sono troppi gli anni passati a fischiare sopra i buu, se devo scegliere tra un settore che umilia la Lazio e un settore lontano dalla nord, la risposta è ovvia anche perché "tu non sarai mai sola" non è solo una strofa è un dovere che ogni laziale deve sentire nel suo intimo
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod