Ritornare a due anni fa

0 Utenti e 18 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Ritornare a due anni fa
« il: 26 Set 2019, 10:44 »
Due anni fa la Lazio aveva il miglior attacco della serie A e prendeva troppi gol.
Colpa di? Difesa? Centrocampo sbilanciato?
L'anno scorso , attacco inceppato e lieve miglioramento nei gol subiti.
Con cambio modulo e presenza dei 4 moschettieri in campo.
Per farlo giocare tutti insieme si snaturano un po' le loro caratteristiche (SMS più lontano dalla porta con maggiori incarichi di copertura)
Quest' anno tanto gioco, ma rispetto al volume prodotto pochi gol.
A me sembra che la difesa con LF, Acerbi e Bastos abbia trovato un suo equilibrio.
Quindi perché non riproporre CC e Attacco di due stagioni fa e vedere se torniamo ad essere efficaci? (Correa subentra quando seve)


Re:Ritornare a due anni fa
« Risposta #1 il: 26 Set 2019, 10:57 »
Qualcuno ha già detto che gli avversari hanno preso le contromisure.
Re:Ritornare a due anni fa
« Risposta #2 il: 26 Set 2019, 11:14 »
Dovremmo avere anche i Parolo ed i Lulic di due anni fa, ad oggi abbiamo solo Cataldi e Berisha, senza contare che due anni sono passati anche per Lucas Leiva.
Poi non voglio toccare un altro argomento ancora più importante.

Offline shaolin

*
1619
Re:Ritornare a due anni fa
« Risposta #3 il: 26 Set 2019, 11:31 »
Qualcuno ha già detto che gli avversari hanno preso le contromisure.
esatto siamo sgamati ormai, il gioco che parte solo a sinistra e a volte al centro e' ormai una consuetudine
Re:Ritornare a due anni fa
« Risposta #4 il: 26 Set 2019, 11:38 »
esatto siamo sgamati ormai, il gioco che parte solo a sinistra e a volte al centro e' ormai una consuetudine
C'è anche da dire che se è vero che si segnava tantissimo, è anche vero che subivamo tantissimo.

Offline fiord

*
5259
Re:Ritornare a due anni fa
« Risposta #5 il: 26 Set 2019, 11:49 »
Keita e FA davano molto in attacco

Online vaz

*****
41838
Re:Ritornare a due anni fa
« Risposta #6 il: 26 Set 2019, 11:51 »
si è scelta una via diversa dai tempi di Keita e FA (e Biglia, aggiungo)
per me la tattica si è rivelata sbagliata.
Re:Ritornare a due anni fa
« Risposta #7 il: 26 Set 2019, 11:52 »
Keita e FA davano molto in attacco

Keita l'anno oggetto del topic non c'era...

Però il tuo post mi dà uno spunto...personalmente è al primo anno di Inzaghi che io vorrei tornare, quello della duttilità, del pragmatismo, della ricostruzione.
Re:Ritornare a due anni fa
« Risposta #8 il: 26 Set 2019, 11:59 »
Rispetto a 2 anni fa siamo gli stessi fatto salvo Acerbi per DV Lazzari per Marusic e Correa per FA...

Gli altri titolari hanno 2 anni in piu sul groppone con carta di identità non a loro favore...é stato chiaramente sbagliato qualcosa nel mentre..

Offline Rorschach

*****
10480
Re:Ritornare a due anni fa
« Risposta #9 il: 26 Set 2019, 12:00 »
Io credo che la coppia Immobile/Correa sia incoerente con l'impostazione tattica attuale.

Non puoi pensare di dominare una partita se davanti non hai un uomo d'area ma giocatori che fanno del contropiede e dei tagli il loro punto di forza. Sarebbe più coerente, come fatto ieri, mettere in campo Caicedo che offre dei punti di riferimento per gli altri.

Oltretutto mi sembra anche evidente che se devi chiedere a uno dei tuoi tre centrali di salire (Patric prima, Bastos ieri, a volte ci sono delle salite di Acerbi da far lacrimare sangue), allora forse sarebbe più lineare impostare subito una difesa a 4; anche a centrocampo, se vuoi tenere tutti alti, dovresti avere un mediano rapido per bloccare le ripartenze avversarie. Ma in questo momento san Lucas non ce la fa, Parolo non ha quella rapidità e allora ti trovi nella necessità in corso d'opera di mettere 2 mediani e cambiare nuovamente impostazione.

I laterali si trovano sempre in mezzo agli avversari, Lazzari oggi non è tanto distante dal Marusic dell'anno scorso: viene innescato male e in difesa spesso non trova un compagno che lo raddoppia.

Poco tempo fa ho visto su Sky un'intervista ad Ancellotti, dove affermava che dopo i primi anni in cui era innamorato del modulo, grazie a Zidane, capì quanto era importante impostare la squadra sulla base dei giocatori a disposizione, per valorizzarli al meglio. Ripartirei da qui.

Offline Achab77

*****
4195
Re:Ritornare a due anni fa
« Risposta #10 il: 26 Set 2019, 13:45 »
Per quanto riguarda i gol subiti, siamo più o meno in linea con il trend generale. Acerbi ha sicuramente portato più solidità, ma la modalità con cui subiamo i gol (amnesie al 90% dei laterali che non tornano come dovrebbero o dei due esterni della difesa a 3 sui tagli avversari dalle fasce) e la loro quantità sono sempre più o meno le stesse.
La differenza, al netto della freschezza fisica e mentale di alcuni interpreti che è diminuita per età/voglia di cambiare, sta anche nel fatto che re Ciro prima segnava anche quando si chinava ad allacciarsi gli scarpini, mentre Correa, che dovrebbe sopperire a questa mancanza, ha bisogno di 5 occasioni pulite per segnare un gol.
A volte, oltre ogni lecita analisi sulla qualità della rosa e sulla capacità dell'allenatore, le risposte ai dubbi amletici sono nei dettagli: infatti, coppe a parte, l'andamento della Lazio con questa ossatura e questa impostazione oscilla sempre tra il sogno del 4 posto e la delusione dell'8. Entrambi gli estremi sono comunque più casuali rispetto al più preventivabile piazzamento tra 5 e 7 posto, distanza sulla quale ballano di solito pochi punti.
Dopo tanti anni, questi indizi fanno una prova: se capitalizziamo tutte le occasioni da rete probabilmente arriviamo più verso il vertice alto di questi piazzamenti. Se andiamo ben sotto la media delle realizzazioni, invece, finiamo come l'anno scorso.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod