Sfatato luogo comune

0 Utenti e 17 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline sergione

*
2540
Sfatato luogo comune
« il: 03 Mar 2017, 15:35 »
Il Derby di mercoledi ha finalmente sfatato il piu' gettonato e diffuso luogo comune che si racconta su questa Partita ovvero: Al Derby ci vogliono giocatori con le p.....e (nel senso violento del Termine), quelli che si portano a casa lo scalpo dell'avversario, quelli che entrano in campo con il sangue agli occhi ecc......
Mercoledi e' scesa in campo una squadra priva di Radu e Lulic che secondo le credenze popolari sarebbero gli unici degni di indossare la maglia al derby e di tenere alto il nome della squadra.
Mercoledi e' scesa in campo una squadra piena zeppa di ragazzi alcuni dei quali disputavano il derby una delle prime Volte ed il risultato si e' visto.
Grande lucidita' nel gioco, trasporto emozionale ridotto al minimo, intelligenza.
Ho grande stima e rispetto per Radu e Lulic che li ritengo (piu' il primo) giocatori di livello superiore, ma quando c'e' il derby e' bene che vengano spediti in panchina.
So che a Roma e' una bestemmia dire che il derby e' una Partita come le altre, non e' e non lo sara' mai per i Tifosi, ma i giocatori, loro, devono giocarla proprio come se fosse una Partita "quasi" come le altre altrimenti la sconfitta e' assicurata.
Ho ancora vivo il ricordo di tanti, troppi derby persi all'epoca del grande Nesta, di giocatori che durante la Partita o addirittura prima nel riscaldamento accusavano noie muscolari dovute allo stress, partite in cui dai visi tirati degli interpreti si riconosceva una tensione innaturale piu' da sbarco in Normandia che da Partita di calcio.
Alla vigilia della Partita di mercoledi ero sicuro che avremmo fatto una Partita sontuosa appena ho letto le formazioni, quando poi ho visto le facce die giocatori che scendevano in campo prima del fischio di inizio ho quasi avuto la certezza che avremmo vinto.
Il derby si Vince con la calma, non con le scarpate.


Offline DajeLazioMia

*****
42313
Re:Sfatato luogo comune
« Risposta #1 il: 03 Mar 2017, 15:40 »
Per me ci vogliono più controprove.
Noi abbiamo vinto anche con quell'invasato (nel senso buono) di Di Canio e loro anche con ddr e titty. E entrambe abbiamo perso senza giocatori fumantini o che sentissero particolarmente il derby.
Il derby si vince in silenzio e preparandola alla grande tatticamente e mentalmente, ma non è detto che se hai giocatori col sangue agli occhi non puoi farlo.

Re:Sfatato luogo comune
« Risposta #2 il: 03 Mar 2017, 15:42 »
Avevo scritto le stesse cose nel post-partita e naturalmente ti appoggio in toto.
Purtroppo si confonde la grinta con l'isteria: la prima ti aiuta a vincere le partite, la seconda ti apre un'autostrada per la sconfitta.

Offline DajeLazioMia

*****
42313
Re:Sfatato luogo comune
« Risposta #3 il: 03 Mar 2017, 15:45 »
Secondo me a volte si parla di grinta confondendola con grandiosa copertura e tenuta del campo che ti consente di arrivare sempre prima sul pallone, e si parla di isteria quando quella volontà si scontra con voragini tattiche che ti fanno correre a vuoto, inseguire, perdere lucidità, picchiare per frustrazione.
È un discorso prima di ogni altra cosa tattico e di controllo degli spazi. Il calcio è essenzialmente equilibrio, distanze, capacità di tenere il campo, e ovviamente forza tecnica e mentale.
Sempre imho.

Offline sergione

*
2540
Re:Sfatato luogo comune
« Risposta #4 il: 03 Mar 2017, 15:48 »
Per me ci vogliono più controprove.
Noi abbiamo vinto anche con quell'invasato (nel senso buono) di Di Canio e loro anche con ddr e titty. E entrambe abbiamo perso senza giocatori fumantini o che sentissero particolarmente il derby.
Il derby si vince in silenzio e preparandola alla grande tatticamente e mentalmente, ma non è detto che se hai giocatori col sangue agli occhi non puoi farlo.
Il derby con Di Canio lo considero un eccezione perche' troppo basso il livello di entrambe le squadre. Dall'altra sponda del Tevere ti posso dire che nell' 80 % dei derby che io ricordi, De Rossi e Titty sono stati il freno a mano della squadra. Non ricordo esattamente in quale anno (era il primo Spalletti) dove in una Partita Spalletti sostitui' tutti e due alla fine del primo tempo e la Roma cambio' completamente volto (ahime' in meglio).
Secondo me la mia considerazione e' una specie di scoperta dell'acqua calda, gli allenatori lo sanno gia', il loro problema e' come spiegare ad i senatori che normalmente sono titolari fissi che il giorno del derby devono andare in panchina.
E' un rischio troppo grosso che nessun allenatore, dico nessuno, ha il coraggio di prendere.
Perche' se Vinci, sei stato bravo e ti prendi i complimenti, ma se perdi salta la panchina.   
Re:Sfatato luogo comune
« Risposta #5 il: 03 Mar 2017, 15:50 »
Io nel dubbio na zaccagnata sui denti je la darei comunque.
Re:Sfatato luogo comune
« Risposta #6 il: 03 Mar 2017, 15:51 »
Il derby con Di Canio lo considero un eccezione perche' troppo basso il livello di entrambe le squadre. Dall'altra sponda del Tevere ti posso dire che nell' 80 % dei derby che io ricordi, De Rossi e Titty sono stati il freno a mano della squadra. Non ricordo esattamente in quale anno (era il primo Spalletti) dove in una Partita Spalletti sostitui' tutti e due alla fine del primo tempo e la Roma cambio' completamente volto (ahime' in meglio).
Secondo me la mia considerazione e' una specie di scoperta dell'acqua calda, gli allenatori lo sanno gia', il loro problema e' come spiegare ad i senatori che normalmente sono titolari fissi che il giorno del derby devono andare in panchina.
E' un rischio troppo grosso che nessun allenatore, dico nessuno, ha il coraggio di prendere.
Perche' se Vinci, sei stato bravo e ti prendi i complimenti, ma se perdi salta la panchina.

Mi pare che fosse er fettina, e forse il derby era quello prima della mitologica cani - sampdoria.

Offline sergione

*
2540
Re:Sfatato luogo comune
« Risposta #7 il: 03 Mar 2017, 15:55 »
Io nel dubbio na zaccagnata sui denti je la darei comunque.
Meglio altre due pere al ritorno, sarebbero molto piu' dolorose di una zaccagnata sui denti.
Poi magari dopo la Partita, con il bicchiere del piscio in mano dopo l'antidoping, andare a trovare Strootman e schizzettargli un po di piscio in faccia tanto per ricordargli il gesto simpatico del derby di dicembre scorso.

Offline paolo71

*****
12662
Re:Sfatato luogo comune
« Risposta #8 il: 03 Mar 2017, 16:18 »
Mi pare che fosse er fettina, e forse il derby era quello prima della mitologica cani - sampdoria.

era il derby del rigore di Floccari, la svolta fu il rigore sbagliato, 2 secondi dopo tagliavento lo concesse a loro e wcinic lo segnò...svoltando a loro favore un derby che li avrebbe smontati diversamente...poi arrivò Pazzini...
Per me il derby più esordienti lo giocano e meglio è invece, ovviamente i giocatori devono essere forti...
Re:Sfatato luogo comune
« Risposta #9 il: 03 Mar 2017, 16:31 »
Per nulla d'accordo.
Una delle cose belle di questo derby è che non abbiamo solo vinto: j'amo pure menato!  :=))

Offline DajeLazioMia

*****
42313
Re:Sfatato luogo comune
« Risposta #10 il: 03 Mar 2017, 16:34 »
Per nulla d'accordo.
Una delle cose belle di questo derby è che non abbiamo solo vinto: j'amo pure menato!  :=))
Non ricordo una azione nella quale abbiamo dovuto inseguire nello spazio un riommico. Gli hai "menato" perché eri sempre sul pallone, sempre in zona intercetto, sempre vicino a un compagno. Eravamo strasicuri di quello che stavamo facendo, non c'era 1 cm di campo scoperto, (quasi) mai.
Se non è così diventa rissa isterica e vai sulle gambe tanto per.

Offline Rorschach

*****
10578
Re:Sfatato luogo comune
« Risposta #11 il: 03 Mar 2017, 16:35 »
Si può menare con classe, come ha fatto Biglia con Dzeko, come fa anche Parolo, o SMS...
Invece Radu/Lulic prima fanno la faccia cattiva, poi ringhiano, poi prendono la rincorsa e commettono falli leggerissimi con un'enfasi che sembra abbiano davvero inferto una coltellata all'avversario, con conseguente cartellino e partita a rischio.
Aggiungo anche la solita pantomima dei guantoni di Marchetti che indispettisce l'arbitro.

E comunque:
Io nel dubbio na zaccagnata sui denti je la darei comunque.

Offline charlie

*
9036
Re:Sfatato luogo comune
« Risposta #12 il: 03 Mar 2017, 21:28 »
Il derby non è una partita come lealtre, pochi catzi.
Una partita che si accompagna con uno stato ambientale ed emotivo-collettivo diverso, forte, pesante.
Non tutti i giocatori poi prendono questo allo stesso modo: ci sarà chi cerca di viverlo in modo distaccato, chi addirittura si nutre di tanta elettricità. Questo per dire che non c'è un modo unico ed univoco per prepararlo bene, almeno mentalmente.
Ogni tanto bisogna considerare i calciatori come uomini, con le loro diversità, debolezze e forze.
Quello che si deve fare è cercare di azzerare ciò che non è controllabile e questo lo si fa preparando bene la partita.
Poi c'è, appunto, la partita che come tutte le partite risente di una quantità infinita di variabili.
L'ultimo derby di campionato, per esempio, Inzaghi lo aveva preparato a grandi linee come questo. Poi c'è stato l'episodio del rigore-non rigore e li è cambiata l'inerzia mentale, è iniziata la paura e la frenesia.
Insomma, inutile secondo me cercare di stabilire un 'protocollo' di preparazione al derby o un 'profilo' di giocatore adatto.

Offline cry

*
3929
Re:Sfatato luogo comune
« Risposta #13 il: 04 Mar 2017, 13:07 »
Io nel dubbio na zaccagnata sui denti je la darei comunque.
sempre troppo gentile.
Devono morì.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod