Sottovalutiamo la mancanza di Mauri

0 Utenti e 15 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Sottovalutiamo la mancanza di Mauri
« il: 02 Nov 2015, 02:43 »
Provavo a dormire ma non ci riesco.
Penso alla partita di questa sera, penso alla Lazio che non c'è più. Una Lazio che è rimasta a Formello dopo la festa del 31 maggio scorso.
E nelle mie riflessione notturne, pensavo ad una cosa. Qui, su lazio.net, tanti si dividono sul fatto che questa Lazio è o non è quasi simile a quella dell'anno scorso. Contro il Milan, per esempio, la squadra era la stessa dell'anno scorso per 8 giocatori su 11. Quindi non è poco.
Possiamo parlare dell'assenza di De Vrij, troppo importante per il reparto difensivo, possiamo parlare di Parolo, fantastico l'anno scorso, ma io vorrei parlare di quella che è, secondo me, l'assenza più pesante rispetto a l'anno scorso : quella di Stefano Mauri.
L'anno scorso, a 36 anni, Mauri ha giocato la sua miglior stagione da quando è alla Lazio. Ha battuto il suo record di gol, ma soprattutto, era l'unico giocatore che non dava punti di riferimento all'avversario. Ed è l'unico giocatore della Lazio du Pioli che giocava alla perfezione tra le linee. Poteva fare il legame tra centrocampo ed attacco, ma soprattutto avevo un movimento senza palla che NESSUNO ha in questa squadra. Ecco, l'inserimento. Ecco quello che manca alla Lazio. Non si inserisce nessuno. Candreva corre a destro, Felipe Anderson corre (anzi, fa finta di correre) a sinistra. Ma il movimento giusto, quello che fa cadere l'equilibrio della difesa avversaria, chi lo fa ? Nessuno. L'anno scorso lo faceva Mauri, e questa cambia tutto. Guardatevi le partite dell'anno scorso : Lazio/Fio, Lazio/Parma, Lazio/Empoli, Lazio/Samp, Lazio/Atalanta : c'è sempre la sua firma, non solo sul tabellone dei marcatori, ma anche negli assist, nel gioco.
Secondo me la sua assenza è molto pesante, perché non abbiamo trovato il suo sostituto. E il Mauri di quest'anno sembra il nonno di quello dell'anno scorso, anche se qualche movimenti interessanti gli ha fatti, perche l'intelligenza ce l'ha sempre, solo che il fisico non riesce a seguire.
Ecco. Pensavo a questo. E volevo condividerlo con voi.


Offline Duca

*****
6197
Re:Sottovalutiamo la mancanza di Mauri
« Risposta #1 il: 02 Nov 2015, 07:22 »
[MSG EDITATO]

Offline laudrup10

*
601
Re:Sottovalutiamo la mancanza di Mauri
« Risposta #2 il: 02 Nov 2015, 09:04 »
purtroppo e' un ex ormai
Re:Sottovalutiamo la mancanza di Mauri
« Risposta #3 il: 02 Nov 2015, 09:07 »
Se dipendiamo da Mauri, SPARAMOSE.
Un giocatore discreto e nulla più, ora arrivato decisamente al momento del ritiro. Non possiamo avere come punti fermi giocatori da pensionare come lui e Klose. Niente da dire sul fatto che l'anno scorso sia stato importante, ma è arrivato il momento di guardare oltre e trovare anche di molto meglio. Se la società non provvede, sono guai e il problema è l'immobilismo in questo senso, non l'assenza di Mauri.
Mauri faceva i giusti movimenti? Quelli l'allenatore può (e deve) spiegarli e insegnarli al sostituto.
Re:Sottovalutiamo la mancanza di Mauri
« Risposta #4 il: 02 Nov 2015, 09:29 »
Chi è o potrebbe essere il sostituto di Mauri?
Con Mauri, lo scorso hanno abbiamo vinto molte partite che non vincevamo quando mancava lui.

Online maumarta

*
5698
Re:Sottovalutiamo la mancanza di Mauri
« Risposta #5 il: 02 Nov 2015, 10:03 »
Laziale.fr ha centrato il problema che non è Mauri ma il "dopo Mauri".

Se hai in rosa un giocatore come Mauri (e noi quest'anno non ce lo abbiamo anche se lui c'è ancora) puoi fare tranquillamente il 4231 dello scorso anno perchè il trequartista centrale dei tre deve giocare tra le linne, fare da collante tra difesa e attacco, innescare le punte con i movimenti e contribuendo all'ultimo passaggio.

SMS ci mette il fisico, fà molta più "densità" lì davanti, ci fa recuperare molti più palloni sulla trequarti ma poi... che ce famo?
Per me è un centravanti di manovra, un vero "falso nueve" che con i suoi centimetri diventa un vero nueve.
Oppure potrebbe essere un buon centrocampista perchè ha fisico, piedi e protegge il pallone come pochi.
Però per capire come e dove deve giocare SMS non si può snaturare il gioco di tutta una squadra.
L'esplosività offensiva della Lazio era costruita in gran parte intorno ai movimenti di Mauri.
Avergli rinnovato il contratto non significa averne recuperato l'apporto.
Andava sostituito, cambiando modulo, magari ritornando al 433, oppure con un nuovo trequartista centrale, quello dall'ultimo passaggio, un Saponara o un Gaston Ramirez... tanto per far capire il tipo di giocatore.

A mio avviso OGGI possiamo solo trovare un nuovo modo di metterci in campo (433 o quella specie di 442) visto che l'eventuale tesoretto di gennaio dovrà essere speso per il difensore.
Re:Sottovalutiamo la mancanza di Mauri
« Risposta #6 il: 02 Nov 2015, 10:38 »
Però per capire come e dove deve giocare SMS non si può snaturare il gioco di tutta una squadra.

E' un dubbio che, ieri, é venuto anche a me.
Mi sembla che faccia, in qualche modo, "tappo" là al centro.

cuchillo

cuchillo

Re:Sottovalutiamo la mancanza di Mauri
« Risposta #7 il: 02 Nov 2015, 10:43 »
Se dipendiamo da Mauri, SPARAMOSE.
Un giocatore discreto e nulla più, ora arrivato decisamente al momento del ritiro. Non possiamo avere come punti fermi giocatori da pensionare come lui e Klose. Niente da dire sul fatto che l'anno scorso sia stato importante, ma è arrivato il momento di guardare oltre e trovare anche di molto meglio. Se la società non provvede, sono guai e il problema è l'immobilismo in questo senso, non l'assenza di Mauri.
Mauri faceva i giusti movimenti? Quelli l'allenatore può (e deve) spiegarli e insegnarli al sostituto.

Menomale va.

Per quanto, conoscendo il laziale, altre due sconfitte e sgraneremo altri nomi dal rosario, tipo Cana e Novaretti.

Offline pantarei

*
7310
Re:Sottovalutiamo la mancanza di Mauri
« Risposta #8 il: 02 Nov 2015, 10:44 »
e' un mese che dico che per colpa di un acquisto sbagliato abbiamo dovuto snaturare il gioco.
serviva un centrocampista e arriva uno che , ci dicono, sia un 3/4ista.
cosi' facciamo il 4231, modulo orribile.
che paghi chi ha sbagliato, tare o pioli che sia.

Online charlie

*
9040
Re:Sottovalutiamo la mancanza di Mauri
« Risposta #9 il: 02 Nov 2015, 10:49 »
La gestione del caso Mauri è stata la regina delle cappellate estive.

Offline Valon92

*
16129
Re:Sottovalutiamo la mancanza di Mauri
« Risposta #10 il: 02 Nov 2015, 10:51 »
Più che Mauri, sostituito degnamente da Keita per gol e prestazioni fino all'infortunio, manca tantissimo Parolo, si pensava a Savic per sostituirlo, ma non sono la stessa cosa.

Offline warren

*
3129
Re:Sottovalutiamo la mancanza di Mauri
« Risposta #11 il: 02 Nov 2015, 10:59 »
Eccallà stiamo alla frutta, ora ci attacchiamo pure a Mauri, prima De Vrij poi Biglia ora anche Mauri....

Tutte le squadre di serie a giocano senza questi 3 e alcune ci hanno pure dato una sonora mazzata!

Online DajeLazioMia

*****
42325
Re:Sottovalutiamo la mancanza di Mauri
« Risposta #12 il: 02 Nov 2015, 11:18 »
e' un mese che dico che per colpa di un acquisto sbagliato abbiamo dovuto snaturare il gioco.
serviva un centrocampista e arriva uno che , ci dicono, sia un 3/4ista.
cosi' facciamo il 4231, modulo orribile.
che paghi chi ha sbagliato, tare o pioli che sia.
Ma ci dicono chi? Savic solo in nazionale ha fatto il trequartista dove ovviamente con i pari età faceva il bello e il cattivo tempo in quel ruolo. Non ha UNA caratteristica del trequartista, del cc ha almeno fisico stazza colpo di testa capacità di contrasto buon piede.
Re:Sottovalutiamo la mancanza di Mauri
« Risposta #13 il: 02 Nov 2015, 12:13 »
Io dico che uno come Milinkovic-Savic è ancora talmente giovane da poter imparare un ruolo. Non dico snaturarsi conpletamente, ma gli si potrebbe insegnare tutto ciò che serve alla causa offensiva. Senza parlare poi del mistero Morrison. Finora ho sempre confidato in Pioli e nel suo giudizio, ma ora mi vengono seri dubbi sulla sua credibilità di selezionatore, visti i risultati. Morrison fa parte della nostra campagna acquisti e non vederlo in campo neanche nei casi di disperata emergenza è piuttosto deludente.
Re:Sottovalutiamo la mancanza di Mauri
« Risposta #14 il: 02 Nov 2015, 12:29 »
Ma ci dicono chi? Savic solo in nazionale ha fatto il trequartista dove ovviamente con i pari età faceva il bello e il cattivo tempo in quel ruolo. Non ha UNA caratteristica del trequartista, del cc ha almeno fisico stazza colpo di testa capacità di contrasto buon piede.
Al Genk faceva il cc e Tare lo ha preso come tale dato che lo seguiva da prima del mondiale. Tutta la rosa e' tarata per il 4-3-3 a parte Mauri di cui non si e' preso il sostituto.

Online maumarta

*
5698
Re:Sottovalutiamo la mancanza di Mauri
« Risposta #15 il: 02 Nov 2015, 12:35 »
Un ventenne è una spugna, impara tante cose e migliora, sicuramente... o meglio quasi sempre, vedi Onazi che quello era e quello è rimasto.

Però se uno non ha il passaggio filtrante non glielo insegni, se non ha l'ultimo passaggio non glielo stimoli con i minuti giocati.

Puoi insegnargli i tempi di gioco, gli inserimenti, a dosare le incursioni con i ripiegamenti, addirittura migliorarlo tecnicamente (vedi Gattuso che sempre fabbro è rimasto ma a fine carriere lo era molto meno).

Però se uno certe prerogative non ce l'ha non ce l'ha e perdere tempo a fargliele uscire per forza diventa dannoso per lui e per la squadra.
Per quello che ha fatto vedere SMS può diventare un gran bel centrocampista, una mezzala, e coprire il buco lasciato dallo spostamento di Lulic a terzino.
Lì potrebbe essere un valore aggiunto, come Cataldi, un altro che ha fatto u gran campionato da mezzala ma che oggi deve imparare per forza a fare il vice Biglia perchè il "mercato" non ce lo ha portato.

A me sembrano tutte romanelle per coprire le mancanze di chi ha costruito la squadra... e Pioli è una delle vittime con loro.   
Re:Sottovalutiamo la mancanza di Mauri
« Risposta #16 il: 02 Nov 2015, 15:15 »
Un ventenne è una spugna, impara tante cose e migliora, sicuramente... o meglio quasi sempre, vedi Onazi che quello era e quello è rimasto.

Però se uno non ha il passaggio filtrante non glielo insegni, se non ha l'ultimo passaggio non glielo stimoli con i minuti giocati.

Puoi insegnargli i tempi di gioco, gli inserimenti, a dosare le incursioni con i ripiegamenti, addirittura migliorarlo tecnicamente (vedi Gattuso che sempre fabbro è rimasto ma a fine carriere lo era molto meno).

Però se uno certe prerogative non ce l'ha non ce l'ha e perdere tempo a fargliele uscire per forza diventa dannoso per lui e per la squadra.
Per quello che ha fatto vedere SMS può diventare un gran bel centrocampista, una mezzala, e coprire il buco lasciato dallo spostamento di Lulic a terzino.
Lì potrebbe essere un valore aggiunto, come Cataldi, un altro che ha fatto u gran campionato da mezzala ma che oggi deve imparare per forza a fare il vice Biglia perchè il "mercato" non ce lo ha portato.

A me sembrano tutte romanelle per coprire le mancanze di chi ha costruito la squadra... e Pioli è una delle vittime con loro.

E' vero, purtroppo il mio ragionamento tiene in conto il compromesso, perché avere una squadra completa in ogni reparto, a quanto pare, è un'utopia. Ma Morrison? Perché un elemento del calciomercato di quest'anno non viene provato neanche in condizioni di disperata emergenza?
Fino a poco tempo fa confidavo in Pioli e nella sua capacità di giudizio, ma visti gli ultimi risultati anche lui sta perdendo molta credibilità ai miei occhi. Desse la possibilità di esprimersi a questo giovane e vediamo come va, tanto peggio di così...

Offline Alcares

*
5519
Re:Sottovalutiamo la mancanza di Mauri
« Risposta #17 il: 03 Nov 2015, 00:44 »
Però leggete bene tutto il post.

Non ha detto che deve giocare Mauri.
Ha detto che manca uno che faccia quel che faceva Mauri lo scorso anno e io sono d'accordo.

Dava al gioco quell'imprevedibilità da mina vagante che creava, direttamente o indirettamente, situazioni d'attacco diverse.

Molte di queste cose, come dice maumarta, non è detto che siano insegnabili.

Offline Motala

*
164
Re:Sottovalutiamo la mancanza di Mauri
« Risposta #18 il: 03 Nov 2015, 02:31 »
Io dico che una squadra la puoi veder giocare almeno in 5 modi diversi.         Noi,
sempre allo stesso modo; non siamo capaci ad adattare gli uomini e la disposzione
tattica alla partita e alla disponibilità della rosa.   Questa e' una gestione tattica che
non prevede varianti e non se ne capisce il motivo, e non prevede nemmeno l'uso
alternato degli atleti, dal momento che giocano sempre gli stessi fino alla sfibramento.
Il pesce puzza sempre dalla testa ... questi sono errori della panchina.   

Offline izio

*
2129
Re:Sottovalutiamo la mancanza di Mauri
« Risposta #19 il: 03 Nov 2015, 08:15 »
D'accordo con il 'senso' di quello che dici.
Io personalmente non sono mai stato un fanatico o semplicemente un ammiratore di Mauri già dai tempi di Delio Rossi ma riconosco che si è ritagliato un grande spazio e importanza negli anni.
E, purtroppo, non solo in campo.
Non lo rimpiango anzi.
Però sono d'accordo con il fatto che 'un Mauri' alla Lazio manchi tanto, per i motivi che hai citato tu e i movimenti e l'esperienza in campo.

Però pensare che solo perchè manca un 37enne, che è stato un buon giocatore con una intelligenza tattica importante, possa essere la causa di un crollo mi sembra non volere analizzare il problema alla base e a 360 gradi.

 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod