Tu non sarai mai sola

0 Utenti e 3 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline charlie

*
8902
Re:Tu non sarai mai sola
« Risposta #20 il: 04 Giu 2020, 07:14 »
SEMI OT
 ....Al lavoro esistono ferie, permessi, congedi, cambi turno, donazioni sangue e permessi sindacali....
FINE SEMI OT

Dipende dal lavoro
Re:Tu non sarai mai sola
« Risposta #21 il: 04 Giu 2020, 07:19 »
Dipende dal lavoro
Beh, certo....
Permettimi di dire però che le ferie e i permessi sono presenti in tutti i tipi di lavoro, a meno che uno non lavori in nero o faccia lo spacciatore.... :D

Offline charlie

*
8902
Re:Tu non sarai mai sola
« Risposta #22 il: 04 Giu 2020, 07:34 »
Hai presente tipo i liberi professionisti, o i commercianti?
Per non parlare di chi, pure avendone diritto, permessi e congedi ce li ha puramente sulla carta.

Offline tommasino

*
10439
Re:Tu non sarai mai sola
« Risposta #23 il: 04 Giu 2020, 07:44 »
Non vorrei apparire venale, ma ...
Io quando se ne parlava tempo fa l’avevo intesa come una iniziativa simil risarcitoria nei confronti degli abbonati. Non puoi venire allo stadio e ti organizziamo questa cosa.
Non avrei partecipato lo stesso perché quel maxi santino al posto mio non mi entusiasma per niente.
Adesso viene fuori che sarà invece una sottoscrizione obbligatoria verso la CRI di circa € 40 per ogni maxi santino autografato.
Se voglio aiutare la CRI, o qualsiasi altra associazione, lo faccio nei modi e con le somme che ritengo più opportuni.
Mi dispiace, ma continua a convincermi molto poco questa iniziativa.
Re:Tu non sarai mai sola
« Risposta #24 il: 04 Giu 2020, 08:15 »
Hai presente tipo i liberi professionisti, o i commercianti?
Quelli sono i più avvantaggiati! Manco li devono chiedere le ferie e i permessi! Per le due ore della partita non lavorano e non devono rendere conto a nessuno....
Io sono un disco rotto, per me chi dice che non può andare allo stadio per motivi di lavoro al 90% trova una scusa per non andare....
Poi se uno fa il chirurgo e deve operare d'urgenza un malato in fin di vita è un altro discorso!
Se poi uno dice invece che preferisce lavorare piuttosto che andare allo stadio è padronissimo di farlo.....mica si deve vergognare..

Offline charlie

*
8902
Re:Tu non sarai mai sola
« Risposta #25 il: 04 Giu 2020, 15:39 »
Eagles ma stai dicendo davvero?
Va bene dai, lasciamo perdere che siamo super OT
Re:Tu non sarai mai sola
« Risposta #26 il: 04 Giu 2020, 16:18 »
Quelli sono i più avvantaggiati! Manco li devono chiedere le ferie e i permessi! Per le due ore della partita non lavorano e non devono rendere conto a nessuno....
Io sono un disco rotto, per me chi dice che non può andare allo stadio per motivi di lavoro al 90% trova una scusa per non andare....
Poi se uno fa il chirurgo e deve operare d'urgenza un malato in fin di vita è un altro discorso!
Se poi uno dice invece che preferisce lavorare piuttosto che andare allo stadio è padronissimo di farlo.....mica si deve vergognare..

Una ventina di anni fa ci fu un derby di coppa italia, tra l'altro finito male, ed io acquistai il biglietto appena messi in vendita. Due giorni prima un cliente mi fissò un importante appuntamento per quel giorno alle 20,00. Ho dovuto regalare il biglietto.
Re:Tu non sarai mai sola
« Risposta #27 il: 06 Giu 2020, 15:28 »
Ma chi me la fa la ricevuta? La CRI? O il LS? C’è una bella differenza, come a qualcuno non sarà sfuggito.

Online JSV23

*
13490
Re:Tu non sarai mai sola
« Risposta #28 il: 06 Giu 2020, 15:34 »
Eagles ma stai dicendo davvero?
Va bene dai, lasciamo perdere che siamo super OT
Ma infatti stiamo arrivando al surreale...
Re:Tu non sarai mai sola
« Risposta #29 il: 06 Giu 2020, 18:41 »
Qualcuno l'ha già fatta? Come funziona con le foto dopo aver fatto l'acquisto online? La si può fare per minorenni (i miei bimbi)?

Offline zorba

*****
5154
Re:Tu non sarai mai sola
« Risposta #30 il: 06 Giu 2020, 19:02 »
Qualcuno l'ha già fatta? Come funziona con le foto dopo aver fatto l'acquisto online? La si può fare per minorenni (i miei bimbi)?

Sto aspettando notizie in proposito direttamente dai responsabili dello Store on line biancoceleste...

(jomannatonamailstammattina  :=)))
Re:Tu non sarai mai sola
« Risposta #31 il: 07 Giu 2020, 08:47 »
Una ventina di anni fa ci fu un derby di coppa italia, tra l'altro finito male, ed io acquistai il biglietto appena messi in vendita. Due giorni prima un cliente mi fissò un importante appuntamento per quel giorno alle 20,00. Ho dovuto Hai scelto di regalare il biglietto.
A parte che gli appuntamenti si fissano in due......
Ma fai conto che quella sera avessi avuto 39 di febbre e non potevi alzarti dal letto e non potevi andare all'appuntamento..Che succedeva? Morivi di fame? Perdevi il lavoro? Saresti stato frustato in sala mensa? Io credo che avresti potuto rimediare in qualche modo, o no?
E' una questione di priorità amico mio.....
Ribadisco il concetto, non c'è da vergognarsi a preferire il lavoro rispetto ad andare allo stadio...
Io contesto solo l'affermazione NON POSSO ANDARE ALLO STADIO PER MOTIVI DI LAVORO perchè è vera in una percentuale minima di casi....Negli altri casi il non andare allo stadio è una scelta, libera e non criticabile per carità, ma non è un'impossibilità oggettiva....

PS: io quando facevo il militare alla Cecchignola, un paio di volte mentre ero in punizione ho scavalcato il muro della caserma per andare allo stadio: roba che se mi beccano vado a fare 6 mesi in isolamento al carcere militare di Gaeta! Figuratevi quanto ci credo io a chi mi dice che non PUO' andare allo stadio.....
Re:Tu non sarai mai sola
« Risposta #32 il: 07 Giu 2020, 09:13 »
Sto aspettando notizie in proposito direttamente dai responsabili dello Store on line biancoceleste...

(jomannatonamailstammattina  :=)))
Grazie mille. Aggiornaci quando rispondono
Re:Tu non sarai mai sola
« Risposta #33 il: 07 Giu 2020, 10:15 »
A parte che gli appuntamenti si fissano in due......
Ma fai conto che quella sera avessi avuto 39 di febbre e non potevi alzarti dal letto e non potevi andare all'appuntamento..Che succedeva? Morivi di fame? Perdevi il lavoro? Saresti stato frustato in sala mensa? Io credo che avresti potuto rimediare in qualche modo, o no?
E' una questione di priorità amico mio.....
Ribadisco il concetto, non c'è da vergognarsi a preferire il lavoro rispetto ad andare allo stadio...
Io contesto solo l'affermazione NON POSSO ANDARE ALLO STADIO PER MOTIVI DI LAVORO perchè è vera in una percentuale minima di casi....Negli altri casi il non andare allo stadio è una scelta, libera e non criticabile per carità, ma non è un'impossibilità oggettiva....

PS: io quando facevo il militare alla Cecchignola, un paio di volte mentre ero in punizione ho scavalcato il muro della caserma per andare allo stadio: roba che se mi beccano vado a fare 6 mesi in isolamento al carcere militare di Gaeta! Figuratevi quanto ci credo io a chi mi dice che non PUO' andare allo stadio.....
Parole sante. Per carità, può capitare ogni tanto ma non certo sempre, e chi lo dice è un cazzaro.

Offline charlie

*
8902
Re:Tu non sarai mai sola
« Risposta #34 il: 07 Giu 2020, 11:46 »
Veramente si parlava della possibilità di permessi, congedi e altre ''vie d'uscita'' che non tutte le categorie professionali hanno.
Senza contare che non per tutti assentarsi dal lavoro vuol dire lasciare vuota una scrivania e spento un computer.

Re:Tu non sarai mai sola
« Risposta #35 il: 07 Giu 2020, 12:40 »
Veramente si parlava della possibilità di permessi, congedi e altre ''vie d'uscita'' che non tutte le categorie professionali hanno.
Senza contare che non per tutti assentarsi dal lavoro vuol dire lasciare vuota una scrivania e spento un computer.
Su base sporadica è ovvio, capita a tutti, pensionati a parte. Su base continua significa lavorare 24h al giorno sette giorni su sette. E la qualifica di cazzaro a chi sostiene una cosa del genere parte in automatico.

Online Tarallo

*****
90846
Re:Tu non sarai mai sola
« Risposta #36 il: 07 Giu 2020, 12:46 »
C'è anche l'aspetto dell'impegno preso spesso con colleghi, o clienti. Il lavoro può essere un lavoro d'équipe e non si può sempre abbandonare tutti dicendo c'è aaa Lazio. Talvolta c'è gente che dipende da quel lavoro, fatto in quel momento. C'è un motivo per cui ai tempi andati si giocava solo la domenica eh. Non era religioso.
Re:Tu non sarai mai sola
« Risposta #37 il: 07 Giu 2020, 15:59 »
Non vorrei apparire venale, ma ...
Io quando se ne parlava tempo fa l’avevo intesa come una iniziativa simil risarcitoria nei confronti degli abbonati. Non puoi venire allo stadio e ti organizziamo questa cosa.
Non avrei partecipato lo stesso perché quel maxi santino al posto mio non mi entusiasma per niente.
Adesso viene fuori che sarà invece una sottoscrizione obbligatoria verso la CRI di circa € 40 per ogni maxi santino autografato.
Se voglio aiutare la CRI, o qualsiasi altra associazione, lo faccio nei modi e con le somme che ritengo più opportuni.
Mi dispiace, ma continua a convincermi molto poco questa iniziativa.

Non capisco il criticare una INIZIATIVA BENEFICA CON ANCHE RITORNO D'IMMAGINE.

La Lazio si è fatta promotrice di una iniziativa chiedendo ai propri tifosi di dare un segnale di solidarietà verso il personale sanitario e di attaccamento verso la Lazio. Mica dice che possiamo fare solidarietà solo attraverso la Lazio!

Poi ognuno di noi è libero di aderire o meno, io ad esempio per ora non ho ancora deciso di farlo, ma è una nobile e intelligente iniziativa:
supponiamo verranno fatte 10mila donazioni e supponiamo il 50% per cento andrà in beneficenza (ci sono i costi da coprire, la percentuale l'ho messa a cacchio), durante la partita le sagome verranno inquadrate e si potrà dire che i tifosi della Lazio hanno manifestato attaccamento, hanno voluto comunque "esserci" e, soprattutto hanno donato 20mila euro a una giusta causa.

Non mi sembra una brutta cosa Tomma'  :beer:
Re:Tu non sarai mai sola
« Risposta #38 il: 07 Giu 2020, 16:55 »
C'è anche l'aspetto dell'impegno preso spesso con colleghi, o clienti. Il lavoro può essere un lavoro d'équipe e non si può sempre abbandonare tutti dicendo c'è aaa Lazio. Talvolta c'è gente che dipende da quel lavoro, fatto in quel momento. C'è un motivo per cui ai tempi andati si giocava solo la domenica eh. Non era religioso.
Certo che si. Ma non può capitare SEMPRE. Non è possibile materialmente.

Offline tommasino

*
10439
Re:Tu non sarai mai sola
« Risposta #39 il: 07 Giu 2020, 19:20 »
Non capisco il criticare una INIZIATIVA BENEFICA CON ANCHE RITORNO D'IMMAGINE.

La Lazio si è fatta promotrice di una iniziativa chiedendo ai propri tifosi di dare un segnale di solidarietà verso il personale sanitario e di attaccamento verso la Lazio. Mica dice che possiamo fare solidarietà solo attraverso la Lazio!

Poi ognuno di noi è libero di aderire o meno, io ad esempio per ora non ho ancora deciso di farlo, ma è una nobile e intelligente iniziativa:
supponiamo verranno fatte 10mila donazioni e supponiamo il 50% per cento andrà in beneficenza (ci sono i costi da coprire, la percentuale l'ho messa a cacchio), durante la partita le sagome verranno inquadrate e si potrà dire che i tifosi della Lazio hanno manifestato attaccamento, hanno voluto comunque "esserci" e, soprattutto hanno donato 20mila euro a una giusta causa.

Non mi sembra una brutta cosa Tomma'  :beer:
Visto il gradimento generale probabilmente sbaglio io.
È solo che mi aspettavo una sorta di risarcimento per gli abbonati che non potranno usufruire - certamente non per colpa della Lazio- di un servizio già pagato.
L’iniziativa è senz’altro lodevole, poteva essere gestita e realizzata meglio, imho
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod