Buccioni

0 Utenti e 10 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline vagabond

*
9396
Buccioni
« il: 18 Set 2012, 21:27 »
Dopo 30 anni alla guida della Nostra Polisportiva, si è dimesso. Peccato...


Re:Buccioni
« Risposta #1 il: 18 Set 2012, 23:26 »
La Polisportiva ha chiesto il Flaminio per dare una casa alla maggior parte delle proprie Sezioni. Non ho capito che tipo di problemi pone il Comune, in ogni caso le dimissioni potrebbero rientrare se ci fosse un'apertura. Non ci spero, comunque.

Offline Zoppo

*****
17096
Re:Buccioni
« Risposta #2 il: 19 Set 2012, 08:18 »
Bruttissima perdita  :(

Offline vagabond

*
9396
Re:Buccioni
« Risposta #3 il: 19 Set 2012, 16:29 »
ESCLUSIVA Radiosei - Polisportiva, Buccioni duro: "Si gioca sulla pelle della Lazio, il Flaminio rischia di diventare un rudere"
19.09.2012 13:08 di Lalaziosiamonoi Redazione     articolo letto 1957 volte
Fonte: Giuliano Corridori-Lalaziosiamonoi.it

Da ieri la Lazio non ha più la sua guida. Il presidente della Polisportiva Antonio Buccioni si è dimesso, condividendo il destino dei ragazzi della Lazio pallanuoto che al momento rischia seriamente di non iscriversi al prossimo  campionato di A1 per mancanza di fondi. Oggi il massimo dirigente biancoceleste è tornato sull’argomento in Esclusiva ai microfoni di Radio Sei.
“I fatti parlano chiaro. Ne traggo le conseguenze dovute, stiamo giocando sulla pelle della Lazio. Io ho posto un problema di carattere generale, il comunicato è molto chiaro. È evidente che poi ci sono delle urgenze. La pallanuoto è uno settore strategico della Lazio, è uno sport di squadra coevo al calcio. È un settore che ha dato 5 campioni olimpici su 8, i suoi scudetti e un ragazzo alla nazionale olimpica di Londra. La squadra è stata promossa in A1, sta sviluppando un progetto innovativo e merita un' attenzione particolare. Ma questa situazione è solo la punta di un iceberg, il discorso che mi ha portato a rassegnare le dimissioni è di carattere generale”. Nemmeno le sue dimissioni hanno smosso qualcosa, Roma rischia di perdere l’ennesima società sportiva in un campionato di Prima Divisione: “Non ci sono rassicurazioni particolari, il presidente della Lazio Nuoto determinerà il futuro nei prossimi giorni, io ho evidenziato con chiarezza l’importanza strategica di questo settore. Roma ha perduto il la Rugby Roma, la squadra di pallavolo ha rinunciato  ad iscriversi in prima divisione,  si tratta di consentire alla città di avere il miglior sport di squadra ai giochi olimpici di Londra in serie A1”. L’altra grande amarezza riguarda la gestione dello stadio Flaminio, che attualmente è abbandonato a se stesso, ma di cui la polisportiva non è riuscita ad ottenere la gestione anche a causa dello scarso interesse da parte dell’amministrazione: “Cochi è fuori da ogni critica, è un nostro militante, il riferimento del comunicato era alle istituzioni., Nel 2008 si è scelto di attribuire al “Flaminio” una vocazione rugbistica, ma questo progetto è naufragato, anzi non è neanche partito. Noi abbiamo posto un dibattito dove al di là dell’opzione Lazio la necessità era quella di evitare che diventasse un rudere. Se la Lazio non è ritenuta idonea, ci si dica chi è idoneo a rilevare quest’impianto, noi lo accetteremo senza rancore”. Poche ormai le mosse da fare, la situazione sembra irrecuperabile: “Sul Flaminio gli interessi  della sezione calcio sono, come comprensibile, completamente diversi. Ieri ha comunicato a Lotito la mai decisioni in un clima di cordialità e rispetto.  Per risolvere la questione Flaminio bisognerebbe mettersi su un tavolo. Io mi sono stufato di chiedere, da cittadino romano auspico che si possa trovare una soluzione per quest’impianto storico che rischia di rimanere inutilizzato.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod