Addio Marino?

0 Utenti e 96 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline telegraph road

*****
3490
Sesso: Maschio
Re:Addio Marino?
« Risposta #20 il: 08 Ott 2015, 15:36 »
...e quando pure er Papa te se rivolta contro sò chezzi...

Offline arturo

*****
8800
Sesso: Maschio
Re:Addio Marino?
« Risposta #21 il: 08 Ott 2015, 15:38 »
mai avrei pensato di solidarizzare con marino  :o


intanto forza nuova e fratelli d'Italia sotto al campidoglio.
ce vorrebbe al qaeda ora, sacrificherei volentieri mezzo foro

me too!
Foto_und_Grafik_Designer_728_90.gif

Offline roby67

*
1814
Sesso: Maschio
Re:Addio Marino?
« Risposta #22 il: 08 Ott 2015, 15:42 »
ESPOSITO SI E' DIMESSO.

Da quanto ha comunicato la sua fede juventina credo che la sua vita a Roma sarà diventata un inferno.

Offline GGW

*
468
Sesso: Maschio

Offline GGW

Re:Addio Marino?
« Risposta #23 il: 08 Ott 2015, 15:43 »
Thorin, non c'è una soglia numerica.
Forse ci si dovrebbe affidare ad un criterio logico, ad una valutazione sostanziale più che numerica.
E magari anche dissentire sui criteri con cui la stabiliamo eh, ma almeno facciamo una discussione seria, fondata, credibile.

perché altrimenti se conta solo il principio e il punto è solo stabilire che quella spesa era indebita potrebbe essere equivalente se al posto di due cene c'erano 10 caffè e 1400 euro al posto di 27000. Sempre di cifre sottratte si sarebbe trattato. No?

Ma così, davvero, finiamo in balia di qualsiasi campagna di killeraggio mediatico che, infatti, pur di trovare il pelo nell'uovo si è letteralmente attaccato agli spicci. Contestare 27mila euro è veramente attaccarsi al nulla.
Per chi ha una minima idea dei bilanci pubblici si parla davvero di qualcosa nemmeno annoverabile tra le spese di rappresentanza.
Per intendersi: se Marino avesse chiesto una nuova auto di rappresentanza poteva spendere ben più di 27mila euro e nessuno avrebbe potuto dire che era una spesa illegittima.
Se Marino avesse fatto riarredare la sua stanza in Campidoglio poteva spendere ben più di 27mila euro e nessuno avrebbe potuto dire che era una spesa illegittima.

Di conseguenza valutare un sindaco sulla base di questa spesa fa davvero ridere.
Soprattutto laddove hai esempi recenti che sono infinitamente peggiori non solo come entità del danno, ma come SOSTANZA del danno. Io di questo vorrei discutere.
Come si può mettere sullo stesso piano la cena di Marino con la moglie e Alemanno che sulla miseria e la disperazione dei migranti o dei rom magna e fa magnare gli amici per milioni di euro?
Come si può mettere sullo stesso piano il dettaglio di spesa di un viaggio all'estero con l'infiltrazione MAFIOSA di municipalizzate come l'Ama a vantaggio di CRIMINALI FASCISTI a cui sono stati assegnati ruoli di grande responsabilità senza alcun merito o competenza?

Ma davvero le due cose le mettiamo sullo stesso piano semplicemente perché in tutte e due i casi ci sono soldi che escono quando non dovevano uscire? Davvero lo sosteniamo?
Bene, è ESATTAMENTE QUESTO che mi spaventa, molto più dell'inadeguatezza di Marino.
Ed ESATTAMENTE QUESTO mi sembra prova di analfabetismo funzionale.
1 e 1000 sono due numeri. Quindi sono uguali, se non per grandezza.
boh, a me sembra che il ragionamento che fai lo facevano quelli che quando  c'era Berlusconi ci dicevano di votare centro-sinistra che era il male minore (poi si vedono i risultati del male minore).cioe' uno fa schifo e l'altro fa un po' meno schifo quindi lo voto.cioe' se uno fa schifo in un modo e l'altro fa schifo in un modo che mi crea meno fastidio allora lo difendo da quegli idioti che dicono che tutti e due fanno schifo.boh....

AguilaRoja

AguilaRoja

Re:Addio Marino?
« Risposta #24 il: 08 Ott 2015, 15:44 »
E soprattutto si crea un precedente mostruoso: per rimuovere un sindaco inadeguato (e il giudizio non può che essere SOGGETTIVO) esistono le elezioni. Differente è quando si tratta di un sindaco criminale, come qualche predecessore. Così facendo, quando Repubblica si sarà rotta il cazzo del prossimo sindaco che facciamo? Basta un sms a una stagista, una multa finita sotto il divano nel 97 e mai pagata, per far cascare il sindaco della più importante città italiana (forse del mondo)?

Assurdo, a questo punto spero in una vittoria schiacciante e clamorosa dei 5stelle.

Offline GGW

*
468
Sesso: Maschio

Offline GGW

Re:Addio Marino?
« Risposta #25 il: 08 Ott 2015, 15:46 »
E soprattutto si crea un precedente mostruoso: per rimuovere un sindaco inadeguato (e il giudizio non può che essere SOGGETTIVO) esistono le elezioni. Differente è quando si tratta di un sindaco criminale, come qualche predecessore. Così facendo, quando Repubblica si sarà rotta il cazzo del prossimo sindaco che facciamo? Basta un sms a una stagista, una multa finita sotto il divano nel 97 e mai pagata, per far cascare il sindaco della più importante città italiana (forse del mondo)?

Assurdo, a questo punto spero in una vittoria schiacciante e clamorosa dei 5stelle.
il problema e' che non basta l'onesta per governare.per me ci DEVE essere ma non basta

Offline edge24

*
5373
Sesso: Maschio
Re:Addio Marino?
« Risposta #26 il: 08 Ott 2015, 15:48 »
mai avrei pensato di solidarizzare con marino  :o


intanto forza nuova e fratelli d'Italia sotto al campidoglio.
ce vorrebbe al qaeda ora, sacrificherei volentieri mezzo foro
me basterebbe er Magnotta

AguilaRoja

AguilaRoja

Re:Addio Marino?
« Risposta #27 il: 08 Ott 2015, 15:49 »
il problema e' che non basta l'onesta per governare.per me ci DEVE essere ma non basta

E allora quando ti scade il mandato ti presenti davanti agli elettori.
Con questa schifezza si è messo sullo stesso piano Berlusconi - Alemanno - Marino.
Da vomito, da analfabeti - come giustamente diceva FD.

Online FatDanny

*****
16016
Re:Addio Marino?
« Risposta #28 il: 08 Ott 2015, 15:54 »
boh, a me sembra che il ragionamento che fai lo facevano quelli che quando  c'era Berlusconi ci dicevano di votare centro-sinistra che era il male minore (poi si vedono i risultati del male minore).cioe' uno fa schifo e l'altro fa un po' meno schifo quindi lo voto.cioe' se uno fa schifo in un modo e l'altro fa schifo in un modo che mi crea meno fastidio allora lo difendo da quegli idioti che dicono che tutti e due fanno schifo.boh....

io non sto difendendo Marino, sto dicendo che sta venendo giù sulla cosa più idiota di tutte.
E soprattutto che al posto di contestargli le VERE inadeguatezze che ha dimostrato (nessuna risposta su emergenza abitativa, nessuna risposta sui servizi pubblici rispetto ai quali ha sempre scaricato tutte le responsabilità sui lavoratori delle rispettive municipalizzate, nessun modello alternativo a quello clientelar-camorrista di Alemanno & friends) gli si è contestata una quantità immonda di cazzate:

eeee cene caaa moje
iiii viaggi in ameeerica
eeee immersioni ai caraibi
iiiinvito der paaaapa

Una vicenda da operetta, non trovo altri termini di paragone.

Offline erredielle

*
592
Sesso: Maschio
Re:Addio Marino?
« Risposta #29 il: 08 Ott 2015, 15:57 »

Come si può mettere sullo stesso piano la cena di Marino con la moglie e Alemanno che sulla miseria e la disperazione dei migranti o dei rom magna e fa magnare gli amici per milioni di euro?
Come si può mettere sullo stesso piano il dettaglio di spesa di un viaggio all'estero con l'infiltrazione MAFIOSA di municipalizzate come l'Ama a vantaggio di CRIMINALI FASCISTI a cui sono stati assegnati ruoli di grande responsabilità senza alcun merito o competenza?

Ma davvero le due cose le mettiamo sullo stesso piano semplicemente perché in tutte e due i casi ci sono soldi che escono quando non dovevano uscire? Davvero lo sosteniamo?

Ma sempre con sta contrapposizione con il precedente che ha rubato più di me, è più mafioso di me etc??
TU hai rubato? Poco o tanto che sia? Si, stop! a casa!

Marino che iniziò con le multe alla Panda per passare alla scandalosa assenza nel post funerale Casamonica, il viaggio aggratise a 15000€ a Filadelphia e  per finire quest'ultima delle cene (finte) rimborsate per curare gli interessi di Roma. :o
Tralascio tutte le "disavventure" capitate tra allagamenti, trasporti e altro comunque sempre addebitate alle precedenti gestioni...
A casa!
 

Offline arturo

*****
8800
Sesso: Maschio
Re:Addio Marino?
« Risposta #30 il: 08 Ott 2015, 16:00 »
mozione Pentiux!
Re:Addio Marino?
« Risposta #31 il: 08 Ott 2015, 16:04 »
In tempi di Renzismo, a questi (PD e alleati palesi e occulti) serve un decisionista o uno Yes man. Gli affari in ballo sono giubileo straordinario, olimpiadi, stadio delle merde, monnezza (non è una ripetizione), immigrati e centinaia di appalti di ogni genere, gli imprenditori premono e hanno scatenato la contraerea mediatica.
Marino non rientra nei loro canoni, ma ha comunque ampiamente dimostrato di essere totalmente inadeguato.
Il loro candidato ideale sarebbe Marchini, il Ridge molto simile a Malagò in quanto a viscidità, non escluderei un ritorno di Rutelli.  :asrm

Offline GGW

*
468
Sesso: Maschio

Offline GGW

Re:Addio Marino?
« Risposta #32 il: 08 Ott 2015, 16:04 »
io non sto difendendo Marino, sto dicendo che sta venendo giù sulla cosa più idiota di tutte.
E soprattutto che al posto di contestargli le VERE inadeguatezze che ha dimostrato (nessuna risposta su emergenza abitativa, nessuna risposta sui servizi pubblici rispetto ai quali ha sempre scaricato tutte le responsabilità sui lavoratori delle rispettive municipalizzate, nessun modello alternativo a quello clientelar-camorrista di Alemanno & friends) gli si è contestata una quantità immonda di cazzate:

eeee cene caaa moje
iiii viaggi in ameeerica
eeee immersioni ai caraibi
iiiinvito der paaaapa

Una vicenda da operetta, non trovo altri termini di paragone.
Certo che non lo difendi me ne sono accorto e ti dico anche che comprendo e condivido benissimo il ragionamento che fai ("con tutte l'inadeguatezza che dimostra mi girano che cade su queste c.azzate e non sulle cose importanti")

Offline Zanzalf

*****
11963
Sesso: Maschio
Re:Addio Marino?
« Risposta #33 il: 08 Ott 2015, 16:04 »
Marino raccoglie quello che ha seminato.

Alle primarie con Sassoli ha passato il tempo a chiederne ottusamente il ritiro dalla competizione perché erano stati affissi alcuni manifesti, al contrario di quanto dichiarato. Un trionfo di retorica antipolitica, capziosa, anticasta, della stessa natura di quella che gli si ritorce contro.

Ricordo, poi, che Marino è stato messo lì non dal Partito, non da trame di palazzo, non da sordidi interessi, ma DALLA GENTE. Ha vinto le primarie in carrozza proprio perché ANTIPOLITICO, ANTICASTA, ANTIPD.

Marino era un gatto morto lanciato tra le gambe della dirigenza PD.
Adesso è una lezione a quella parte di sinistra che ha creduto all'antipolitica.

Per ricoprire un ruolo politico ci vuole, ahem, un POLITICO.
E' un politico che sa districarsi tra le necessità, anche di rivoluzionare un'amministrazione, anche di ribaltare interessi incancreniti, ma con capacità, ahem, POLITICHE. Quello è un mestiere, è il MESTIERE di politico che ti evita di cadere in trappoloni tipo questi che hanno teso a Marino.

ARIDATECE RUTELLI!!

Online FatDanny

*****
16016
Re:Addio Marino?
« Risposta #34 il: 08 Ott 2015, 16:05 »
Ma sempre con sta contrapposizione con il precedente che ha rubato più di me, è più mafioso di me etc??
TU hai rubato? Poco o tanto che sia? Si, stop! a casa!

Marino che iniziò con le multe alla Panda per passare alla scandalosa assenza nel post funerale Casamonica, il viaggio aggratise a 15000€ a Filadelphia e  per finire quest'ultima delle cene (finte) rimborsate per curare gli interessi di Roma. :o
Tralascio tutte le "disavventure" capitate tra allagamenti, trasporti e altro comunque sempre addebitate alle precedenti gestioni...
A casa!
 

ancora co sta cosa più o meno?
Forse mi sono spiegato male: NON E' UNA QUESTIONE DI QUANTITA' MA DI SOSTANZA.

Se un sindaco truffa l'intera città attraverso accordi mafiosi con i suoi amici sulla gestione dell'accoglienza o sulle municipalizzate (Ama, Atac, Acea, etc) il danno è a tutta la città. Il danno è a tutti noi.
Se un sindaco fa un viaggio a 15mila euro più o meno è come se mi avesse tolto 1 cent dalla tasca, ma soprattutto la cosa non influisce in alcun modo su come la città è organizzata!!!


Secondo voi è intelligente dire: "il coinquilino che mi ha rubato la macchina e quello che ha usato 1 singolo CENT della cassa comune per pagarsi la pizza sono la stessa cosa perchè sempre si tratta di rubare"?
E' intelligente concentrarsi sul NULLA ASSOLUTO rappresentato dai 27mila euro rispetto ai VERI TEMI al centro di questa città?
Cioè voi ve sentite furbi a parlà dei 27mila euro rispetto che le immersioni de Marino alle Bahamas?

Boh, a mio avviso è una dimostrazione di scarsissima percezione della realtà.
Poi oh, ognuno è liberissimo di pensarla come vuole.

Offline fabrizio1983

*****
28563
Sesso: Maschio
Re:Addio Marino?
« Risposta #35 il: 08 Ott 2015, 16:07 »
A me questa campagna contro Marino fa schifo.  Perché questa campagna è stata fatta solo contro di lui? E perché non far notare, cose molto più gravi,  ad Alemanno?

Offline Thorin

*
2577
Sesso: Maschio
Re:Addio Marino?
« Risposta #36 il: 08 Ott 2015, 16:16 »
Thorin, non c'è una soglia numerica.
Forse ci si dovrebbe affidare ad un criterio logico, ad una valutazione sostanziale più che numerica.
Parliamo della Sostanza, del Governo della Città, non di quanti caffè ha offerto Marino a spese del Comune per la miseria...

Ah, e se volessimo parlare della sostanza, delle corse della metro e del verde pubblico come ha detto ieri Orfini, credi che il giudizio sia migliore? Per me no...

E magari, facendo questo, anche dissentire e discutere sui criteri con cui la stabiliamo eh, ma almeno facciamo una discussione seria, fondata, credibile.

perché altrimenti se conta solo il principio e il punto è solo stabilire che quella spesa era indebita potrebbe essere equivalente se al posto di due cene c'erano 10 caffè e 1400 euro al posto di 27000. Sempre di cifre sottratte si sarebbe trattato. No?

Ma così, davvero, finiamo in balia di qualsiasi campagna di killeraggio mediatico che, infatti, pur di trovare il pelo nell'uovo si è letteralmente attaccato agli spicci. Contestare 27mila euro è veramente attaccarsi al nulla.
Per chi ha una minima idea dei bilanci pubblici si parla davvero di qualcosa nemmeno annoverabile tra le spese di rappresentanza.
Per intendersi: se Marino avesse chiesto una nuova auto di rappresentanza poteva spendere ben più di 27mila euro e nessuno avrebbe potuto dire che era una spesa illegittima.
Se Marino avesse fatto riarredare la sua stanza in Campidoglio poteva spendere ben più di 27mila euro e nessuno avrebbe potuto dire che era una spesa illegittima.

Di conseguenza valutare un sindaco sulla base di questa spesa fa davvero ridere.
Soprattutto laddove hai esempi recenti che sono infinitamente peggiori non solo come entità del danno, ma come SOSTANZA del danno. Io di questo vorrei discutere.
Come si può mettere sullo stesso piano la cena di Marino con la moglie e Alemanno che sulla miseria e la disperazione dei migranti o dei rom magna e fa magnare gli amici per milioni di euro?
Come si può mettere sullo stesso piano il dettaglio di spesa di un viaggio all'estero con l'infiltrazione MAFIOSA di municipalizzate come l'Ama a vantaggio di CRIMINALI FASCISTI a cui sono stati assegnati ruoli di grande responsabilità senza alcun merito o competenza?

Ma davvero le due cose le mettiamo sullo stesso piano semplicemente perché in tutte e due i casi ci sono soldi che escono quando non dovevano uscire? Davvero lo sosteniamo?
Bene, è ESATTAMENTE QUESTO che mi spaventa, molto più dell'inadeguatezza di Marino e del PD (ambedue ampiamente provate).
Ed ESATTAMENTE QUESTO mi sembra prova di analfabetismo funzionale.
1 e 1000 sono due numeri. Quindi sono uguali, se non per grandezza.

No FD, io mi sono veramente rotto le scatole di farmi andar bene tutto "perchè altrimenti la destra", è tipo "e allora le foibe???", dai.
Tra l'altro questo atteggiamento alla meno peggio c'ha regalato vent'anni di berlusconismo, dovemo anda' avanti FD...

Cialtron_Heston

Cialtron_Heston

Re:Addio Marino?
« Risposta #37 il: 08 Ott 2015, 16:17 »
Ma scusate, se un sindaco fa la cresta sulle cene, fa il furbo sulle multe, dice di non spendere una lira per un viaggio e pur di dimostarlo tira in mezzo er papa, facendo figure di merda epiche, ok stiamo parlando di cazzate, non vedo perché dovrebbe diventare santo quando deve decidere su altre questioni ben più importanti.
A me di quello che dice repubblica frega niente, non so cosa dice, non la leggo.

L'aspetto che mi lascia parecchio perplesso è la leggerezza con cui il super eroe che ha combattuto la mafia di Roma, si sia fatto poi infinocchiare per qualche scontrino da 4 pivelli del movimento 5 stelle.

Cialtron_Heston

Cialtron_Heston

Re:Addio Marino?
« Risposta #38 il: 08 Ott 2015, 16:18 »
Marino raccoglie quello che ha seminato.

Alle primarie con Sassoli ha passato il tempo a chiederne ottusamente il ritiro dalla competizione perché erano stati affissi alcuni manifesti, al contrario di quanto dichiarato. Un trionfo di retorica antipolitica, capziosa, anticasta, della stessa natura di quella che gli si ritorce contro.

Ricordo, poi, che Marino è stato messo lì non dal Partito, non da trame di palazzo, non da sordidi interessi, ma DALLA GENTE. Ha vinto le primarie in carrozza proprio perché ANTIPOLITICO, ANTICASTA, ANTIPD.

Marino era un gatto morto lanciato tra le gambe della dirigenza PD.
Adesso è una lezione a quella parte di sinistra che ha creduto all'antipolitica.

Per ricoprire un ruolo politico ci vuole, ahem, un POLITICO.
E' un politico che sa districarsi tra le necessità, anche di rivoluzionare un'amministrazione, anche di ribaltare interessi incancreniti, ma con capacità, ahem, POLITICHE. Quello è un mestiere, è il MESTIERE di politico che ti evita di cadere in trappoloni tipo questi che hanno teso a Marino.

ARIDATECE RUTELLI!!

Online FatDanny

*****
16016
Re:Addio Marino?
« Risposta #39 il: 08 Ott 2015, 16:22 »
Mai fatta politica come professione. eppure credo di saper ricoprire ruoli politici e anche molto meglio di tanti professionisti i quali a più riprese dimostrano di capirci meno di un'acca, nonostante abbiano campato di questo per decenni.

Perché per ricoprire un ruolo politico occorre conoscere la Politica, occorre essersi misurati con "la cosa pubblica" negli anni, che è cosa ben diversa da intenderla come mestiere.
Io di mestiere faccio altro, eppure in quei trappoloni non sarei caduto di certo.
La politica non è un MESTIERE, ma un'attività. Le due cose non coincidono.


E infatti dire "meglio Rutelli" (e il suo malaffare) degli scontrini di Marino è esattamente la conclusione folle a cui poi si arriva.
meglio perdere milioni di euro vedendoli destinati agli amici degli amici, che perderne 20mila in spese accessorie.
Romani, brava gente (ma soprattutto furrrrrbi)
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod