Bielorussia: la rivolta contro Lukashenko

0 Utenti e 6 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Bielorussia: la rivolta contro Lukashenko
« il: 17 Ago 2020, 16:23 »
https://www.repubblica.it/esteri/2020/08/17/news/bielorussia_la_sfida_di_tikhanovskaja_pronta_a_diventare_la_leader_nazionale_-264808395/

Bielorussia, la sfida di Tikhanovskaja: "Pronta a diventare la leader nazionale"

Dopo la grande marcia di domenica a Minsk, l'opposizione al regime fa appello a inasprire la lotta attraverso lo sciopero generale. Lukashenko: "Fino a quando non mi ucciderete, non ci saranno nuove elezioni"

ABBONATI A
Invia per email
Stampa
17 agosto 2020
MINSK - Svetlana Tikhanovskaja è "pronta ad assumere la responsabilità di essere leader nazionale in questo periodo" per gestire la transizione e organizzare nuove elezioni presidenziali in Bielorussia. Lo ha affermato, una settimana dopo il contestato risultato elettorale, la stessa sfidante del presidente Aleksander Lukashenko in un nuovo video diffuso dall'esilio in Lituania. "Non volevo essere una politica. Ma il destino ha deciso che mi trovassi in prima linea nella lotta contro regole arbitrarie e ingiustizia", ha detto  al termine di una settimana di proteste e violenze a Minsk e nelle altre città bielorusse.
 
Domenica oltre 200mila persone hanno manifestato nella capitale contro la contestata vittoria del presidente Lukashenko, al potere da 26 anni, che ha affermato di avere ottenuto l'80 per cento  dei consensi nell'elezione del 9 agosto. La comunità internazionale non ha riconosciuto il risultato, ma Lukashenko è sostenuto dal presidente russo Vladimir Putin. Nel video di oggi, Tikhanovskaja si dice pronta ad assumere la leadership "per calmare il Paese, liberare i prigionieri politici e preparare al più presto le condizioni legali per organizzare nuove elezioni politiche".

L'opposizione ha lanciato un appello ad allargare lo sciopero generale, dopo che già venerdì scorso si erano mobilitati migliaia di lavoratori nelle fabbriche controllate dallo Stato, una tradizionale base di appoggio per Lukashenko. I lavoratori in sciopero sono usciti dalle fabbriche di veicoli, dalle raffinerie di petrolio e dalle aziende produttrici di tessuti e fertilizzanti, spinti alla protesta dal livello di violenza della polizia contro i manifestanti.

Alla protesta si sono uniti anche i dipendenti della tv di Stato che ha mandato in onda le immagini dello studio vuoto prima che venissero coperte con filmati di repertorio. Operai in sciopero sono confluiti nella fabbrica di veicoli militari Mzkt dove doveva intervenire Lukashenko. Che prima di andarsene in elicottero, mentre la folla urlava "vai via", ha ripetuto il suo "no" a nuove elezioni: "Le abbiamo già fatte. Fino a quando non mi ucciderete, non ci saranno nuove elezioni".


Offline MiG-31

*
404
Re:Bielorussia: la rivolta contro Lukashenko
« Risposta #1 il: 20 Ago 2020, 14:15 »
Il solito golpe organizzato dalla Cia e dagli spalleggiatori Nato della Polonia, i 3/4 restanti dell'Ucraina fascista e gli statarelli baltici russofobici. Pensare che la bandiera utilizzata dai "pacifici dimostranti" é la stessa dell'occupazione nazista 41-44 dovrebbe aprire gli occhi. Ma tant'é batka non é uno che molla.
Re:Bielorussia: la rivolta contro Lukashenko
« Risposta #2 il: 20 Ago 2020, 14:40 »
Lukaschenko ha in programma l'annessione volontaria alla Russia.
Magari non a tutti - dentro e fuori - piace l'idea, al di là del fatto che le elezioni abbiano avuto uno svolgimento regolare o meno.

Offline Kappa

*
2465
http://space.tin.it/scienza/decos
Re:Bielorussia: la rivolta contro Lukashenko
« Risposta #3 il: 20 Ago 2020, 22:41 »
Il solito golpe organizzato dalla Cia e dagli spalleggiatori Nato della Polonia, i 3/4 restanti dell'Ucraina fascista e gli statarelli baltici russofobici. Pensare che la bandiera utilizzata dai "pacifici dimostranti" é la stessa dell'occupazione nazista 41-44 dovrebbe aprire gli occhi. Ma tant'é batka non é uno che molla.
eh sì, l'abbraccio di grande madre Russia, sì che ti garantisce tutte le libertà... :sisisi:

Meno male che c'è la Nato e sta rafforzando in Polonia, va...
Re:Bielorussia: la rivolta contro Lukashenko
« Risposta #4 il: 20 Ago 2020, 22:44 »
Russia sta facendo fuori Lukashenko. Un po come hanno fatto in Armenia due anni fa. Se si rompe qualcosa, l'annessione è più che probabile. Non è che al Cremlino hanno molti opzioni qui - è loro giardino.

Offline MiG-31

*
404
Re:Bielorussia: la rivolta contro Lukashenko
« Risposta #5 il: 23 Ago 2020, 01:57 »
Lukaschenko ha in programma l'annessione volontaria alla Russia.
Magari non a tutti - dentro e fuori - piace l'idea, al di là del fatto che le elezioni abbiano avuto uno svolgimento regolare o meno.

Russia e bielorussia hanno un programma di "unione statale" siglato nel 96 e che non si é mai concretizzato. Luka al contrario negli ultimi tempi ha raffreddato molto i rapporti con il vicino e poco prima delle elezioni fece incarcerare 33 mercenari wagner accusati di voler sabotare le elezioni. Oltre a numerosi screzi con putin su gas e sovvenzioni. Non credo all'annessione se non come estrema ratio, più a un tentativo russo di tenerlo in piedi ed evitare una nuova ucraina.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod