Confronting the evidence

0 Utenti e 99 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline FatDanny

*****
16786
Confronting the evidence
« il: 22 Apr 2016, 22:08 »
Dietrologia? Complottismo?

A me questo documentario ripreso da report sembra essere fatto molto bene. In larga parte non si lancia in teorie bislacche, ma si limita a sottolineare le incongruenze. Che ci sono e nemmeno poche. Anni fa provai ad aprire la discussione e la cosa venne presa quasi come un oltraggio alle vittime.
Mi compiaccio che un numero crescente di statunitensi si ponga le stesse domande. Magari sarebbe il caso di farcele anche noi. Buona visione.

http://video.attivotv.it/ricordate-l11-settembre-quello-che-si-e-scoperto-a-distanza-di-anni-e-pazzesco


Re:Confronting the evidence
« Risposta #1 il: 22 Apr 2016, 22:10 »
un'ora e ventisette minuti?
ma te nella vita non c'hai popo niente da fà?
riesci a esse prolisso pure nei videi che linki

vabbè, stanotte me lo vedo

Offline FatDanny

*****
16786
Re:Confronting the evidence
« Risposta #2 il: 22 Apr 2016, 22:14 »
Ahahahhahahaha

Ma mica scappa il Topic.
Uno se lo vede quando ha tempo.
[emoji6]
Re:Confronting the evidence
« Risposta #3 il: 22 Apr 2016, 23:46 »
Comunque a naso mi pare roba già in giro da tempo ... Però ti dico dopo averlo visto [emoji5]


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

Offline FatDanny

*****
16786
Re:Confronting the evidence
« Risposta #4 il: 22 Apr 2016, 23:49 »
Io non l'avevo ancora visto. Probabile che sia stato prodotto qualche tempo fa. Ciò che conta però è se le incongruenze al suo interno abbiano una spiegazione plausibile oppure no.

Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk

Re:Confronting the evidence
« Risposta #5 il: 23 Apr 2016, 02:59 »
confesso: ho retto una mezz'oretta
fa ridere, più o meno quanto un film di checco zalone
è principalmente un collage di roba vecchia, sempre le solite cose, ripetute fino allo sfinimento e con la pretesa non solo di farle diventare vere, ma di far diventare scientifiche delle controanalisi che hanno la stessa attendibilità che avrebbero se si basassero su ricostruzioni delle torri fatte coi fiammiferi e abbattute con starnuti
e quindi stacco e mi guardo checco che se lo merita
ed evito di commentare ulteriormente, tanto qualcuno che ce crede e che farà crescere questo topic c'è sicuro, ho già in mente un paio di nick

daniè, sappi che mi devi mezz'ora di vita, quindi vedi de fà bene quello che t'ho chiesto o ti vengo a pizzicare sotto casa (o alla palla, un'ora prima della prossima in casa)

Online Tarallo

*****
84355
Re:Confronting the evidence
« Risposta #6 il: 23 Apr 2016, 09:07 »
Lo dovevo al mio primo ministro, e l'ho visto.
La malvagità delle amministrazioni Bush padre e figlio è facilmente sottovalutabile. Alle domande tecniche ovviamente non so dare risposta (la dinamica dei crolli, il buco al pentagono, il ruolo della base di Andrews nell'intercettare i voli, le esercitazioni parallele fatte apposta ecc ecc).
Il documentario conclude indirettamente che almeno i building 1, 4 e 7 fossero già pronti ad essere demoliti intenzionalmente. La domanda quindi diventa solo questa: è verosimile che i Bush, Cheney, Rumsfeld, Wolfowitz fossero così malvagi da considerare accettabile il sacrificio di migliaia di vite umane per perseguire i loro interessi economici attraverso l'intervento in medio Oriente?
Che ognuno si dia una risposta.
Re:Confronting the evidence
« Risposta #7 il: 23 Apr 2016, 09:28 »
Ma Bertrand Russell lo citate solo quando cazz.o. vi pare?  :beer: :beer: :beer:

Ma allora Hume non l'avete letto davvero??????!!

Vabbè, a me sembrano cazzat.e, però aspetto l'autorevole lettura di Carib per esserne certo. Oggi Tarallo pisola e non mi pare molto incisivo.

Un abbraccio a tutti, cari fratelli, oggi sono di ottimo umore  :=)) :=)) :=))

Offline Thorin

*
2644
Re:Confronting the evidence
« Risposta #8 il: 23 Apr 2016, 10:15 »
un'ora e ventisette minuti?
ma te nella vita non c'hai popo niente da fà?
riesci a esse prolisso pure nei videi che linki

vabbè, stanotte me lo vedo
Ahahahahahahah :)

Scherzi a parte, sarà sicuramente interessante, lo vedrò ;)

Offline pentiux

*****
16910
Re:Confronting the evidence
« Risposta #9 il: 23 Apr 2016, 10:39 »
Ammetto la mia difficoltà.
1) attivotv sta nella mia blacklist di siti complottardo bufalari. Un coacervo di clickbait e stronzate assurde tra sciikimiki, attentati false flag, superPutin contro l'NWO, i grandi segreti dell'umanità nascosti dai rettiliani, gli UFO più o meno mummificati e spazzatura del genere.
2) Un video che si propone con titolo "Ricordate l’11 settembre? Quello che si è scoperto a distanza di anni è pazzesco!" e sottotitolo "ATTENZIONE: FILMATO A RISCHIO RIMOZIONE, GUARDATELO E DIFFONDETELO ORA PRIMA CHE LO CENSURINO DA INTERNET…" mi fa scattare l'antivirus mentale.

Comunque casomai dovessi dedicargli la mezzora che gli ha dedicato Sbracchio, lo farei con questo ben vicino:
http://undicisettembre.blogspot.it/2006/09/confronting-evidence-raitre-report.html

Si tratta dell'inchiesta dell'ottimo Paolo Attivissimo, di dieci anni fa, che si conclude così:

In sintesi, il materiale presentato e tagliuzzato da Report è talmente scadente che sembra essere stato scelto apposta per ridicolizzare il complottismo e annacquare l'unico concetto realmente significativo: la salute degli abitanti di New York e dei soccorritori, su cui Undicisettembre ha già scritto. Uno schema già visto in altre occasioni televisive. E' questo, forse, il vero complotto?

 ;)

Offline Gio

*****
6454
Re:Confronting the evidence
« Risposta #10 il: 23 Apr 2016, 12:32 »
Il video non l'ho visto, ma in passato ho seguito la diatriba tra Attivissimo e Mazzucco sulla questione ed il secondo (che é per l'auto attentato) mi é sembrato piú convincente.
Di certo, per me, c'é che la versione ufficiale é lacunosa se non falsa (specie per l'aereo che avrebbe colpito il pentegono) e che ci sono alcune cose logicamente inspiegabili.
Come il crollo della terza torre e la foto della donna che si affaccia dallo squarcio causato dall'aereo dove, teoricamente, ci sarebbe dovuta essere una temperatura tale da far poi crollare la torre.
Molte cose non tornano.
Re:Confronting the evidence
« Risposta #11 il: 23 Apr 2016, 13:05 »
non solo ma secondo me il boeing che si e' schiantato sul pentagono non e' mai stato sulla Luna

Online Tarallo

*****
84355
Re:Confronting the evidence
« Risposta #12 il: 23 Apr 2016, 13:55 »
Parlato della malvagità dell'amministrazione Bush, secondo me pure verosimile, passiamo all'atto pratico.
Per gioco, proviamo a immaginare esattamente lo scenario. L'intelligence scopre che Al Qaeda sta organizzando gli attentati (escludiamo che li abbia organizzati la CIA, per semplicità). Diciamo che sanno che accadranno fra sei mesi. Cominciano a installare gli esplosivi in building 1, 4 e 7. Non se ne accorge nessuno, OK. La settimana prima, durante il blackout, controllano che tutti i fili siano a posto. Gli aerei arrivano e nessuno li intercetta per i motivi spiegati nel video.
In quel preciso istante un numero di persone X preme un pulsante che fa esplodere tutto.
Due domande:
1) dopo quindici anni nessuna fuga di notizie?
2) quanta gente è servita per mettere a punto un piano simile? Neanche un pentito? Tutti malvagi? O li hanno fatti sparire tutti?

Tutto questo senza nemmeno aprire il discorso sul pentagono, che moltiplicherebbe per due il numero di persone coinvolte, la complessità del piano da mettere in atto e le probabilità che un giorno questo piano esca fuori....

Io non ce la faccio a crederci, malgrado sia convinto che Cheney e Rumsfeld avessero senza problemi la capacità di uccidere migliaia di persone senza perdere un minuto di sonno. (Lo hanno fatto in medio Oriente, non è diverso a casa loro).

Offline anderz

*
8241
Re:Confronting the evidence
« Risposta #13 il: 23 Apr 2016, 14:01 »
Quante panzane tutte insieme, tutte sbugiardare da anni. Ma de che stamo a parla'

Offline Gio

*****
6454
Re:Confronting the evidence
« Risposta #14 il: 23 Apr 2016, 14:08 »
Tarallo, come é andata davvero non lo sa nessuno.
Che la versione ufficiale sia falsa, però, é quasi una certezza. Anche in America, ormai, ci sono molti che dubitano.

L'aereo che ha colpito il pentagono dovrebbe aver volato rasoterra gli ultimi 200 metri, facendo una manovra praticamente impossibile. Basta vedere le foto. Anche qui la versione ufficiale lascia molto a desiderare.

Offline anderz

*
8241
Re:Confronting the evidence
« Risposta #15 il: 23 Apr 2016, 14:10 »
Tarallo, come é andata davvero non lo sa nessuno.
Che la versione ufficiale sia falsa, però, é quasi una certezza. Anche in America, ormai, ci sono molti che dubitano.

L'aereo che ha colpito il pentagono dovrebbe aver volato rasoterra gli ultimi 200 metri, facendo una manovra praticamente impossibile. Basta vedere le foto. Anche qui la versione ufficiale lascia molto a desiderare.

Non è praticamente impossibile. È praticamente fattibile
Re:Confronting the evidence
« Risposta #16 il: 23 Apr 2016, 21:36 »
Quello che è successo in quei giorni ha lasciato molte perplessità dubbi e sospetti... Il Problema di queste operazioni di giornalismo d'inchiesta e' che se esagerano troppo col dare per scontato qualcosa che andrebbe verificato e accertato prima Di essere spacciato come verità scomoda, Rischiano di ottenere l'effetto opposto: se lo allo spettatore viene anche solo il sospetto che una delle tue teorie è basata sul nulla e fa acqua da tutte le parti, automaticamente tutto diventa una cazzata priva di credibilità, e di contro finisci per rendere nuovamente credibile quello che volevi smontare

Vabbe'.. Vado di corsa e mi sono spiegato malissimo ma voi siete intelligenti e m'avete capito lo stesso

Offline Daniela

*****
22110
Re:Confronting the evidence
« Risposta #17 il: 24 Apr 2016, 00:42 »
il video lo avevo già visto
e devo dire che ci ero cascata anche io (almeno su molte obiezioni ivi contenute)

ma qui trovate l'antitodo (del pur non simpaticissimo) Attivissimo
tra i più noti ed attivi debunkers

http://undicisettembre.blogspot.it/

Re:Confronting the evidence
« Risposta #18 il: 25 Apr 2016, 23:56 »
Io anni fa mi sono letto il libro di quel giornalista spagnolo (ora non mi ricordo il titole del libro :=)))che si è infiltrato in vari gruppi di estremisti islamici ed è riuscito a conoscere nomi veramente importanti nell' ambiente. Spesso ha chiesto del 11/09 e tutti rispondevano che era stato Bin Laden che aveva organizzato il tutto e alcuni dissero di averlo anche aiutato nella logistica o di aver conosciuto i vari attentatori.
Re:Confronting the evidence
« Risposta #19 il: 25 Apr 2016, 23:59 »
mi sembra si chiami "Infiltrato"
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod