coronavirus

0 Utenti e 12 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline vaz

*****
44120
Re:coronavirus
« Risposta #11860 il: 18 Ott 2020, 22:52 »
il team magari no, quello che stava ad Atlanta che è il primo che ha aperto la rubrica di PdO ci veniva a dire che in Georgia tuttapposto e che pure in Italia tutto sommato c'era da essere ottimisti

Offline Baldrick

*****
5426
Re:coronavirus
« Risposta #11861 il: 18 Ott 2020, 22:57 »
i toni apocalittici di qualche triste figuro che Savonarola je fa ‘na pippa.
ma poi aossadio te c'hanno invitato?

Offline orchetto

*****
12581
Re:coronavirus
« Risposta #11862 il: 18 Ott 2020, 22:59 »
La situazione è molto chiara, Orchetto.
E non mi sembra Conte se ne stia accorgendo.
Sto ultimo decreto il covid sta ancora a ride.

Felice di sbagliarmi.
In questo caso, fatemelo dire.

la situazione è chiara
è chiaro che non si sono potenziate a dovere le TI la medicina sul territorio il personale, i mezzi pubblici le scuole
questo è chiarissimo.
vuoi raccontarti la che la colpa è della gente irresponsabile?
liberissimo, per me non è cosi
Fermo restando la regola di mascherine, igiene, distanziamento, e che il covid non è un complotto, esistono visioni diverse del tutto legittime su le responsabilità. Ed esiste ancora il diritto di lottare affinché vengano prese decisioni strutturali diverse.

Offline orchetto

*****
12581
Re:coronavirus
« Risposta #11863 il: 18 Ott 2020, 23:01 »
comunque su PdO i loro grafici e dati sono utilissimi a prescindere da come uno la pensi

Offline mr_steed

*
2163
Re:coronavirus
« Risposta #11864 il: 18 Ott 2020, 23:13 »
La situazione è molto chiara, Orchetto.
E non mi sembra Conte se ne stia accorgendo.
Sto ultimo decreto il covid sta ancora a ride.

Felice di sbagliarmi.
In questo caso, fatemelo dire.

Hai ragione, è ridicolo il nuovo decreto... le palestre? Ci pensiamo tra una settimana...
Le scuole? Tutte aperte, ok... almeno pare che scaglioneranno l'entrata per le superiori... ma pensarci prima no? Vabbè...

Assurda poi la "stretta su bingo e le sale slot" che sa di presa per il culo: infatti leggi meglio e scopri che resteranno aperte dalle 8 alle 21!  :x Senza contare che in larga parte sono in mano a lobby e/o criminalità organizzata: va bene che tutto fa PIL, però...

E poi che senso ha chiudere i ristoranti alle 24? Ma se la maggior parte già oggi chiude la cucina alle 23, quali assembramenti eliminerebbe?
Re:coronavirus
« Risposta #11865 il: 18 Ott 2020, 23:25 »
ma poi aossadio te c'hanno invitato?
“none!” (cit)
Re:coronavirus
« Risposta #11866 il: 19 Ott 2020, 00:23 »
orchetto, come sempre è una questione di punti di vista
in america si sono sentiti sotto attacco con poco più di 2000 vittime, i serbi con 24.000 morti e i croati con 5.000 credono di aver combattuto una guerra, gli italiani hanno avuto 300.000 caduti nella seconda guerra mondiale ma c'è anche chi con 37.000 morti pensa che si faccia terrorismo
che poi vedi i punti di vista. io sono convinto che questa cifra sia molto sottostimata sia perchè quando è saltato il sistema la gente ha smesso di contare i morti, sia perchè non vengono contati quelli che muoino di altro perchè il sistema sanitario non li può curare, sia perchè non si sono ancora analizzati i danni di quelli che hanno preso la malattia in maniera acuta ma sono ancora vivi
ma c'è anche il punto di vista di chi è convinto che muoiono solo ottuagenari molto malati
il problema è che oggi sarebbe il caso di correre per strada ad infettarsi perchè oggi se le cose vanno molto male hai 1% di morte, un posto in T.I. ancora libero e ancora puoi essere ospedalizzato
tra 15 giorni con i dati di questi giorni, il sistema non ti cura più e dall'1 passi 4 al 5 magari al 10%, dicono bene alcuni medici "abbiamo imparato a sconfiggere la malattia" ma quando le ambulanze non riescono a portarti o l'ospedale chiude non ti puoi ficcare un tubo di gomma in gola da solo
comunque se ci infettiamo tutti col migliore tasso di letalità dell'1% in italia avremo il doppio dei morti della seconda guerra mondiale, spero che in quel caso siano in pochi quelli che si fanno cruccio della didattica
che poi io sono incazzato a biscia, ho un figlio che si allena dalle 3 alle 5 ore al giorno da più di un anno tutti i giorni, non è andato ai campionati italiani perchè l'allenatore ultrasettatenne aveva paura del covid e di fare un viaggio lungo con questa situazione "tanto adesso di possibilità ce ne sono tante di gareggiare" e oggi hanno chiuso tutte le gare a data da destinarsi
capisco che è un fatto personale anche non grave ma io che ho fatto lo stesso suo sport, vederlo alzarsi alle 5 di mattina per andare a correre, sapendo che potrebbe benissimo tornare a gareggiare a maggio (sempre che non chiudono tutto prima perchè sono finiti i soldi) dopo più di un anno e mezzo senza gare mi manda ai matti
per cui a te manca la didattica a me mancano le gare, sarò più cretino io

Offline Tarallo

*****
96273
Re:coronavirus
« Risposta #11867 il: 19 Ott 2020, 07:27 »
Io PdO l'ho letto solo su questo topic e quindi mi riferisco a quanto riportato qui, che era ridicolo. Per questo ho detto "quello di". Mi fa piacere sapere che c'è dell'altro. Buon per loro.

Offline FatDanny

*****
19742
Re:coronavirus
« Risposta #11868 il: 19 Ott 2020, 07:51 »
il team magari no, quello che stava ad Atlanta che è il primo che ha aperto la rubrica di PdO ci veniva a dire che in Georgia tuttapposto e che pure in Italia tutto sommato c'era da essere ottimisti

PdO è direttamente collegato con la destra trumpiana in USA. Con pacatezza eh, ma questo è. Ognuno ne tragga le sue conclusioni.

È chiaro che tanto andava fatto e non lo è stato, soprattutto in termini sanitari. Ma alcuni campi - vedi il trasporto pubblico che mi sembra centrale nella gestione dei contagi - non recuperano le distorsioni apportate dalla logica privata in qualche mese. Non è che recuperi la carenza del trasporto pubblico nelle periferie comprando qualche bus, perché dovresti proprio ridisegnare le linee, farne di nuove, capire come tieni i conti con questi investimenti.
Per questo uno dice che tocca ragionare mettendo da parte la suicida logica del profitto, non per questioni ideologiche, ma perché oggi quelle questioni "ideologiche" mostrano tutta la loro concretezza.

Le ultime misure sono una buffonata, ma perché si scontrano con tale logica, con la necessità di non bloccare l'economia e quindi necessariamente sono approssimazioni del necessario.

Non si tratta di accorgersi o meno di quel che accade, ma di un sistema che per sua logica intrinseca, impersonale (quindi non dovuto alla cattiveria di qualcuno), non è in grado di affrontarlo.
Ha altre priorità, che ci piaccia o no. E a farne le spese saranno i più fragili.

Offline vaz

*****
44120
Re:coronavirus
« Risposta #11869 il: 19 Ott 2020, 07:54 »
ovviamente sono d'accordo su tutto
Re:coronavirus
« Risposta #11870 il: 19 Ott 2020, 08:22 »

Le ultime misure sono una buffonata, ma perché si scontrano con tale logica, con la necessità di non bloccare l'economia e quindi necessariamente sono approssimazioni del necessario.


Concordo… Io credo che le ultime misure siano un pessimo segnale dato all'opinione pubblica, assolutamente inadeguato alla situazione, non quella che percepisco io ma quella raccontata dai numeri, dai ricoveri, dalle TI, dai morti… numeri in forte aumento: le persone che sottovalutavano continueranno a farlo, quelle preoccupate lo saranno di piu'

in questo momento serviva altro, e se a marzo capivo il non essere preparati a gestire sta situazione, totalmente nuova per noi, adesso non trovo alcuna giustificazione, sapevano che POTEVA esserci una seconda ondata, e troppe cose da fare non sono state fatte

Non e' catastrofismo purtroppo

Offline Dissi

*****
18157
Re:coronavirus
« Risposta #11871 il: 19 Ott 2020, 08:38 »
Io sto ancora aspettando di leggere un'analisi seria e circostanziata dei modi e luoghi di infezione di questa seconda ondata.
Per me, che non capisco un cazzo, avrebbe dovuto essere la base di partenza di qualsiasi misura.

Offline Tarallo

*****
96273
Re:coronavirus
« Risposta #11872 il: 19 Ott 2020, 08:54 »
Io sto ancora aspettando di leggere un'analisi seria e circostanziata dei modi e luoghi di infezione di questa seconda ondata.
Per me, che non capisco un cazzo, avrebbe dovuto essere la base di partenza di qualsiasi misura.

Non ho capito.

Offline Dissi

*****
18157
Re:coronavirus
« Risposta #11873 il: 19 Ott 2020, 08:58 »
Non ho capito.

Non mi sembra che in giro ci siano analisi che dimostrino che i nuovi contagi avvengano sui mezzi di trasporto o a scuola o nelle piazze.
Se non sappiamo dove avvengono la maggior parte dei contagi come possiamo prendere provvedimenti mirati?
Re:coronavirus
« Risposta #11874 il: 19 Ott 2020, 09:27 »
Ultimamente stanno rompendo le scatole per il fatto che le persone vanno di corsa a fare i tamponi.
Però i dottori dicono che la diagnostica è fondamentale ed è pure fondamentare curare subito la malattia, prima che sia troppo tardi.
Ora io dico, ma invece di lamentarsi non potrebbero fare un protocollo?
Tipo:
sospetti di aver avuto contatti con qualcuno che ha il COVID?
Chiama il dottore.
Il dottore ti chiede: hai sintomi?
Se sì -> di corsa a fare il tampone (perché se è COVID devi prendere medicine)
Se no -> stai in isolamento per un periodo congruo (5 giorni? - chiaramente al lavoro devi risultare in malattia) e dopo fai il tampone.

Non sarebbe logico? dove sbaglio?

Offline FatDanny

*****
19742
Re:coronavirus
« Risposta #11875 il: 19 Ott 2020, 09:29 »
Non mi sembra che in giro ci siano analisi che dimostrino che i nuovi contagi avvengano sui mezzi di trasporto o a scuola o nelle piazze.
Se non sappiamo dove avvengono la maggior parte dei contagi come possiamo prendere provvedimenti mirati?

abbiamo fortunatamente anche la logica a nostro supporto però.
E la logica ci dice, ad oggi, che la situazione in cui meno si rispettano le distanze sono i mezzi pubblici.
Non serve uno studio laddove c'è evidenza. E sfido chiunque a dire che sui mezzi pubblici tale evidenza non ci sia.
Quindi credo che misure per decongestionare i mezzi pubblici possano essere prese a prescindere senza attendere accuratissimi studi a riguardo.

Altrimenti potremmo anche dire che tocca aspettare uno studio con elevato IF per poter affermare che l'acqua bagna.

Offline Dissi

*****
18157
Re:coronavirus
« Risposta #11876 il: 19 Ott 2020, 09:34 »
abbiamo fortunatamente anche la logica a nostro supporto però.
E la logica ci dice, ad oggi, che la situazione in cui meno si rispettano le distanze sono i mezzi pubblici.
Non serve uno studio laddove c'è evidenza. E sfido chiunque a dire che sui mezzi pubblici tale evidenza non ci sia.
Quindi credo che misure per decongestionare i mezzi pubblici possano essere prese a prescindere senza attendere accuratissimi studi a riguardo.

Altrimenti potremmo anche dire che tocca aspettare uno studio con elevato IF per poter affermare che l'acqua bagna.

Sicuramente i mezzi pubblici, ma secondo me non bastano a spiegare l'incremento.

A quanto leggo e sento sui mezzi pubblici la gente rispetta almeno l'obbligo della mascherina, molto mono (per ovvi motivi) quello della distanza. A distanza ravvicinata ma con mascherina è così facile infettarsi?

Offline FatDanny

*****
19742
Re:coronavirus
« Risposta #11877 il: 19 Ott 2020, 09:41 »
Sicuramente i mezzi pubblici, ma secondo me non bastano a spiegare l'incremento.

A quanto leggo e sento sui mezzi pubblici la gente rispetta almeno l'obbligo della mascherina, molto mono (per ovvi motivi) quello della distanza. A distanza ravvicinata ma con mascherina è così facile infettarsi?

portano tutti anche i guanti? E quante volte lavano le mani?
la distanza e la mascherina non sono l'unico fattore da considerare sui mezzi pubblici.
Ci sono superfici condivise che non si hanno a lavoro, dove di solito si ha la propria postazione e questa viene sanificata quotidianamente.
Chiaro che così poi si dice che il contagio avviene a casa e non a lavoro, ma a casa chi lo porta il virus? Tutti vittime della movida e delle palestre?
Sono queste le attività che ci prendono dieci ore circa su ventiquattro disponibili o è il lavoro?

Il trick grazie a cui le autorità aggirano la questione è non considerare lo spostamento per lavoro facente parte del lavoro stesso (sugli infortuni si dovette penare non poco per arrivare a questo importante diritto di assistenza sanitaria).

Magari i mezzi pubblici non bastano, ma rappresentando un'evidenza clamorosa anzitutto si potrebbe agire su quelli no?
Certo che ci saranno clamorosi effetti economici se torna lo smart working integrale e riduci fortemente la presenza scolastica, ma la tassazione in teoria serve esattamente per operare in termini redistribuitivi in questi casi.

comunque sto andando OT, quindi in caso proseguo questo discorso sull'altro topic.
Re:coronavirus
« Risposta #11878 il: 19 Ott 2020, 10:19 »
un'altra cosa stupida sui tamponi è perchè non hanno usato il recup, prendi un appuntamento per telefono ad una certa ora in un dato posto, se non fai l'appuntamento o arrivi in ritardo non fai il tampone
cosa da fare a costo zero, al massimo devi aggiungere qualche operatore
Re:coronavirus
« Risposta #11879 il: 19 Ott 2020, 10:20 »
Sui mezzi pubblici se hai la mascherina ma non il distanziamento e il ricambio dell'aria hai diminuito la probabilità di contrarre il virus, non lo hai eliminato.

Le cause della ripresa dei contagi sono molteplici e non facilmente misurabili. Io, parere molto di pancia, c'è l'ho con tre categorie di persone:

- quelle che in concomitanza della riapertura delle scuole hanno hanno spinto per diminuire il ricorso allo smart working. Aspettare, per non moltiplicare i contatti e per testare gli effetti delle diverse sorgenti di contagio no?

- chi non ha adeguatamente investito in settori come sanità, trasporti e scuola per aumentare la sicurezza di tutte le persone

- chi ha raccontato catazze circa la fine della pericolosità del virus, che ha portato le persone a ritenersi stupide se rinunciavano a fare qualcosa o se lo facevano con precauzioni. Che ha prodotto insulti, minacce e "fatte li cazzi tua", "se non ti sta bene non ci andare", eccetera, verso chi faceva notare il mancato rispetto di leggi o di cautele. Che ha descritto chi sta mettendo a serio rischio la carriere politica perché opta per decisioni antipopuliste come un babbeo servo dei poteri forti, e ne ha delegittimato e ostacolato le decisioni
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod