coronavirus

0 Utenti e 17 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:coronavirus
« Risposta #12300 il: 29 Ott 2020, 19:20 »
Dajefa'
Re:coronavirus
« Risposta #12301 il: 29 Ott 2020, 19:35 »
Per chi avesse ancora dei dubbi sta tutto crescendo esponenzialmente, l'andamento dei casi che qualcuno buttandola in caciara blatera su irrilevanti questioni se sono malati o meno ecc. va in parallelo con le terapie intensive e le morti vuol dire che sono proporzionali

Offline TheVoice

*****
5090
Re:coronavirus
« Risposta #12302 il: 29 Ott 2020, 19:38 »


Grazie per le vostre parole, fanno davvero bene.

Lazionet fa parte della mia vita da tanti anni e spesso riciccio solo quando ho bisogno.

Coraggio, Fà

Daje

Offline cippolo

*
2376
Re:coronavirus
« Risposta #12303 il: 29 Ott 2020, 20:03 »
Domanda: se le voci di corridoio fossero confermate e Patric e Fares sono positivi al Covid (speriamo di no perché sarebbe un macello avendo giocato e viaggiato ieri con la squadra) ma allora come hanno evitato la positività del tampone uefa? Ma allora non sarebbe più preciso il sierologico oppure tutti e due? Scusate se ho detto cazzate ma sono al quanto stressato da sto Covid, sono stanco dal lavoro e dalla situazione attuale

Offline Tarallo

*****
96400
Re:coronavirus
« Risposta #12304 il: 29 Ott 2020, 20:10 »
Possono essere risultati negativi o per un falso negativo o perché il test è stato fatto troppo presto dopo l'infezione, durante l'incubazione. Il sierologico interviene solo molto dopo come test che segnala l'avvenuto contatto col virus settimane prima, ed è piu utile per seguire l'immunizzazione della popolazione (anche degli individui) piuttosto che la positività acuta per il virus.

Vaz ha messo un grafico tempo fa che spiega tutto questo.

Online phenix

*****
1506
Re:coronavirus
« Risposta #12305 il: 29 Ott 2020, 20:12 »
Domanda: se le voci di corridoio fossero confermate e Patric e Fares sono positivi al Covid (speriamo di no perché sarebbe un macello avendo giocato e viaggiato ieri con la squadra) ma allora come hanno evitato la positività del tampone uefa? Ma allora non sarebbe più preciso il sierologico oppure tutti e due? Scusate se ho detto cazzate ma sono al quanto stressato da sto Covid, sono stanco dal lavoro e dalla situazione attuale

Girano queste voci? Da chi?

Comunque sarebbe il tempo di incubazione. La carica virale sarebbe cresciuta nel giorno e mezzo tra tampone e partita. Un giorno e mezzo è un tempo confrontabile al tempo di incubazione di 5-12 giorni. Sul caso singolo sarebbe abbastanza sfiga, su tanti casi non è  così strano. Tra l'altro è la ragione per cui il tampone va fatto almeno dieci giorni dopo l'ultimo contatto. Per i giocatori le norme sono diverse perché dovrebbero essere in isolamento.

Il sierologico funziona solo dopo che uno è diventato positivo. Al limite avrebbe senso fare un tampone rapido poco prima della partita ma l'affidabilità è più bassa.

Offline cippolo

*
2376
Re:coronavirus
« Risposta #12306 il: 29 Ott 2020, 20:27 »
Ok grazie per le risposte sempre puntuali e tempestive.  Comunque sto' Covid ti logora mentalmente

Offline vaz

*****
44167
Re:coronavirus
« Risposta #12307 il: 29 Ott 2020, 21:18 »
Un abbraccio, falco.
Re:coronavirus
« Risposta #12308 il: 29 Ott 2020, 21:47 »
Storie di covid e necessità di qualche parola di conforto.

Lavoro in un negozio con mio fratello, un'ottantina di mq.
Lunedì della scorsa settimana lui accusa dei sintomi, tosse, niente febbre. Resta a casa.
Io continuo a lavorare, niente sintomi e massima, se possibile, prudenza.
Dopo due giorni fa il tampone, passano tre giorni ma nessuna risposta. Alla fine riesce a sapere che un lotto di tamponi è andato perso. Deve ripeterlo. Nel frattempo i sintomi restano molto lievi. Rifà il tampone sabato ed il lunedì arriva la risposta:positivo ovviamente.
Contatto il medico, mi segna il tampone, chiudo il negozio e mi metto in isolamento.
Sabato avrò il mio tampone. Ultimo contatto con mio fratello otto giorni fa. Completamente asintomatico.
Nel frattempo sto a casa, vivo in una stanzetta separato dagli altri con un televisoretto per vedere la Lazio.
Mi sto discretamente cagando sotto perché nel frattempo mio fratello, ha sette anni più di me, si è aggravato e mi dice che è una cosa terribile.

In genere mi faccio l'influenza tutti gli anni, quindi suppongo che il Mio sistema immunitario non sia il top. Questo mi da qualche speranziella in più (che dite?).

Niente, era così per cercare di rompere l'isolamento.
Forza Lazio

un grande abbraccio a te e a tuo fratello
Non mollate siete ragazzi
Re:coronavirus
« Risposta #12309 il: 29 Ott 2020, 21:52 »
In bocca al lupo Falco67!!

Ho sentito una voce su una nuova stretta forte con nuovo DCPM dal 9 novembre. Farebbe scopa con un mese di tempo per finire l’8 dicembre, ancora in tempo per “salvare”(?) Natale ma utile per fottere a tutti il ponte dell’Immacolata.
Previsioni mie: licei in dad al 100%, chiusura di tutti i negozi non alimentari, mezzi pubblici con occupazione al 50%, divieto di circolazione fra le regioni (così fottono gli statuti speciali che i Südtyroler fanno già come je pare) ma l’unica cosa che dovrebbero fare e non faranno sarà lo smartworking (in realtà non lo è affatto, è telelavoro ma sw suona più fico) obbligatorio per tutte le attività lavorative che possono farlo. Confindustria è più forte della pandemia e il megadirettore generale vuole vedere la gente in ufficio.
Re:coronavirus
« Risposta #12310 il: 29 Ott 2020, 23:39 »
Storie di covid e necessità di qualche parola di conforto.

Lavoro in un negozio con mio fratello, un'ottantina di mq.
Lunedì della scorsa settimana lui accusa dei sintomi, tosse, niente febbre. Resta a casa.
Io continuo a lavorare, niente sintomi e massima, se possibile, prudenza.
Dopo due giorni fa il tampone, passano tre giorni ma nessuna risposta. Alla fine riesce a sapere che un lotto di tamponi è andato perso. Deve ripeterlo. Nel frattempo i sintomi restano molto lievi. Rifà il tampone sabato ed il lunedì arriva la risposta:positivo ovviamente.
Contatto il medico, mi segna il tampone, chiudo il negozio e mi metto in isolamento.
Sabato avrò il mio tampone. Ultimo contatto con mio fratello otto giorni fa. Completamente asintomatico.
Nel frattempo sto a casa, vivo in una stanzetta separato dagli altri con un televisoretto per vedere la Lazio.
Mi sto discretamente cagando sotto perché nel frattempo mio fratello, ha sette anni più di me, si è aggravato e mi dice che è una cosa terribile.

In genere mi faccio l'influenza tutti gli anni, quindi suppongo che il Mio sistema immunitario non sia il top. Questo mi da qualche speranziella in più (che dite?).

Niente, era così per cercare di rompere l'isolamento.
Forza Lazio

Cazzo... Tieni duro, anzi tenere duro
Un abbraccio
Re:coronavirus
« Risposta #12311 il: 30 Ott 2020, 12:33 »
Storie di covid e necessità di qualche parola di conforto.

Lavoro in un negozio con mio fratello, un'ottantina di mq.
Lunedì della scorsa settimana lui accusa dei sintomi, tosse, niente febbre. Resta a casa.
Io continuo a lavorare, niente sintomi e massima, se possibile, prudenza.
Dopo due giorni fa il tampone, passano tre giorni ma nessuna risposta. Alla fine riesce a sapere che un lotto di tamponi è andato perso. Deve ripeterlo. Nel frattempo i sintomi restano molto lievi. Rifà il tampone sabato ed il lunedì arriva la risposta:positivo ovviamente.
Contatto il medico, mi segna il tampone, chiudo il negozio e mi metto in isolamento.
Sabato avrò il mio tampone. Ultimo contatto con mio fratello otto giorni fa. Completamente asintomatico.
Nel frattempo sto a casa, vivo in una stanzetta separato dagli altri con un televisoretto per vedere la Lazio.
Mi sto discretamente cagando sotto perché nel frattempo mio fratello, ha sette anni più di me, si è aggravato e mi dice che è una cosa terribile.

In genere mi faccio l'influenza tutti gli anni, quindi suppongo che il Mio sistema immunitario non sia il top. Questo mi da qualche speranziella in più (che dite?).

Niente, era così per cercare di rompere l'isolamento.
Forza Lazio

coraggio e in bocca al lupo a te e a tuo fratello!
daje fa'

Offline ES

*****
15969
Re:coronavirus
« Risposta #12312 il: 30 Ott 2020, 17:41 »
Elaborati 215.085 tamponi (ieri 201.452); 31.084 positivi; rapporto positivi/tamponi 14,45% (ieri 13,31%).
TI + 95.

Va davvero troppo veloce, come previsto.

Offline cippolo

*
2376
Re:coronavirus
« Risposta #12313 il: 30 Ott 2020, 21:21 »
Ho trovato quest'articolo ma non posso leggerlo. Che ne pensate? Sarebbe molto utile se fosse confermato o sbaglio?
Coronavirus, un colpo di tosse al telefono smaschera gli asintomatici

https://flip.it/9q3RO3

Offline Emanuele

*
7221
Via Bocchi
Re:coronavirus
« Risposta #12314 il: 30 Ott 2020, 21:35 »
Ho trovato quest'articolo ma non posso leggerlo. Che ne pensate? Sarebbe molto utile se fosse confermato o sbaglio?
Coronavirus, un colpo di tosse al telefono smaschera gli asintomatici

https://flip.it/9q3RO3

https://news.mit.edu/2020/covid-19-cough-cellphone-detection-1029

Offline RG-Lazio

*
1318
Re:coronavirus
« Risposta #12315 il: 30 Ott 2020, 21:51 »
Inizio a pensare (e ho letto di alcuni virologi anche lo sostengono...) che il Virus abbia dinamiche indipendenti dall´agire umano. Non sto affermando che bisogna "tornare alla normalitá" anzi direi il contrario...

Contrariamente a quello che tanti affermano, io vedo, sento, percepisco molta piú responsabilitá piuttosto che irresponsabilitá.

Nonostante questo, galoppa che é una bellezza...Ho la percezione di una lotta titanica...sicuramente i comportamenti responsabili hanno un´influenza, ma a quanto pare abbastanza minima.

Sento di vivere sotto la dittatura del Corona. Non fraintendetemi...non parlo delle misure, delle norme, dei governi...proprio del Virus per Se e in Se...ci sta distruggendo (almeno a livello psichico...personalmente mi sento molto stanco ed instabile...faccio fatica)

Re:coronavirus
« Risposta #12316 il: 30 Ott 2020, 21:56 »
Storie di covid e necessità di qualche parola di conforto.

Lavoro in un negozio con mio fratello, un'ottantina di mq.
Lunedì della scorsa settimana lui accusa dei sintomi, tosse, niente febbre. Resta a casa.
Io continuo a lavorare, niente sintomi e massima, se possibile, prudenza.
Dopo due giorni fa il tampone, passano tre giorni ma nessuna risposta. Alla fine riesce a sapere che un lotto di tamponi è andato perso. Deve ripeterlo. Nel frattempo i sintomi restano molto lievi. Rifà il tampone sabato ed il lunedì arriva la risposta:positivo ovviamente.
Contatto il medico, mi segna il tampone, chiudo il negozio e mi metto in isolamento.
Sabato avrò il mio tampone. Ultimo contatto con mio fratello otto giorni fa. Completamente asintomatico.
Nel frattempo sto a casa, vivo in una stanzetta separato dagli altri con un televisoretto per vedere la Lazio.
Mi sto discretamente cagando sotto perché nel frattempo mio fratello, ha sette anni più di me, si è aggravato e mi dice che è una cosa terribile.

In genere mi faccio l'influenza tutti gli anni, quindi suppongo che il Mio sistema immunitario non sia il top. Questo mi da qualche speranziella in più (che dite?).

Niente, era così per cercare di rompere l'isolamento.
Forza Lazio
come va? Spero bene, daje e Forza Lazio

Offline cippolo

*
2376
Re:coronavirus
« Risposta #12317 il: 30 Ott 2020, 23:26 »
Inizio a pensare (e ho letto di alcuni virologi anche lo sostengono...) che il Virus abbia dinamiche indipendenti dall´agire umano. Non sto affermando che bisogna "tornare alla normalitá" anzi direi il contrario...

Contrariamente a quello che tanti affermano, io vedo, sento, percepisco molta piú responsabilitá piuttosto che irresponsabilitá.

Nonostante questo, galoppa che é una bellezza...Ho la percezione di una lotta titanica...sicuramente i comportamenti responsabili hanno un´influenza, ma a quanto pare abbastanza minima.

Sento di vivere sotto la dittatura del Corona. Non fraintendetemi...non parlo delle misure, delle norme, dei governi...proprio del Virus per Se e in Se...ci sta distruggendo (almeno a livello psichico...personalmente mi sento molto stanco ed instabile...faccio fatica)

Lo penso anch'io.  Mi sta' logorando mentalmente.  Il pensiero di non portare il virus a casa, effettuare tutto in sicurezza per evitare il contaggio e poi vedere gente che non frega niente  mi sta' stressando. Oltretutto sono anch'io molto stanco. Ma teniamo duro.  Non si molla di un centimetro. Daje
Re:coronavirus
« Risposta #12318 il: 31 Ott 2020, 07:51 »
Inizio a pensare (e ho letto di alcuni virologi anche lo sostengono...) che il Virus abbia dinamiche indipendenti dall´agire umano.

Chi sono questi virologi?

Offline Tarallo

*****
96400
Re:coronavirus
« Risposta #12319 il: 31 Ott 2020, 08:17 »
Come fa un virus ad avere dinamiche indipendenti dall'agire umano? Mi si spiega come vivrebbe se stessimo tutti in completo isolamento per 3 settimane?
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod