Ma esiste la giustizia?

0 Utenti e 20 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Tornado

*
12044
Ma esiste la giustizia?
« il: 13 Nov 2015, 15:36 »
E' stata picchiata dal marito per 24 anni, e ora non ha diritto a nulla. Lo ha stabilito il Tribunale di Genova a cui la donna si è rivolta, non ha diritto a un risarcimento per quel che ha passato e neanche a un assegno mensile per potersi mantenere.
Per i giudici del Tribunale di Genova, la donna ha subito per troppo tempo senza ribellarsi e quindi non è credibile, perché: "Di fatto ha tollerato la condotta del marito".
L'uomo, tornava a casa ubriaco e la picchiava anche davanti ai figli, spesso la donna finiva al pronto soccorso. Solo quando l'uomo è finito in carcere lei ha deciso di andar via di casa e, dopo aver trovato rifugio in una comunità, ha avuto il coraggio di separarsi da lui, come riporta La Stampa.

I giudici, le hanno creduto: "E vero che è stata costretta a lasciare la casa coniugale per le continue percosse e minacce subite dal marito ed è vero che dopo anni di accessi al pronto soccorso la convivenza non poteva protrarsi oltre".
Ma, sostengono, lei ha sopportato troppo, e quindi ora non ha diritto a niente e che non esiste un rapporto di causa evidente tra le ripetute violenze subite e la rottura del matrimonio, "avendo peraltro essa stessa ammesso che tali condotte sono iniziate nell'anno 1991, subito dopo la celebrazione del matrimonio", scrivono i giudici e aggiungono: "La signora ha dunque di fatto tollerato tali condotte", riferisce La Stampa.



 :xx...veramente non ho parole. Non riesco a comprendere, non riesco più a credere alla giustizia...


Re:Ma esiste la giustizia?
« Risposta #1 il: 13 Nov 2015, 15:50 »
Non avrebbe, quindi, fatto bene questa signora a provvedere, in proprio, a fare giustizia, visto l'esito finale?
La sua fiducia nella giustizia (quella ufficiale) è stata ripagata con un bel "si, aveva ragione, ma si attaccherà, elegantemente e legalmente, al caz.zo!" :stop

Online PARISsn

*****
12296
Re:Ma esiste la giustizia?
« Risposta #2 il: 13 Nov 2015, 17:22 »
mi pare veramente surreale sta sentenza...ma  un lato positivo ce lo vedo...anzi andrebbe  pubblicizzata molto...le donne che aspettano e aspettano prima di denunciare i mariti....perche vabbe' e' stata una volta....perche vabbe anche la seconda...perche vabbe ce so i figli ect ect...sappiano che tollerare alla fine vuol dire...per alcuni tribunali..essere accondiscendenti  !! .... 8)
Re:Ma esiste la giustizia?
« Risposta #3 il: 13 Nov 2015, 17:36 »
come al solito i giornali stravolgono le cose, e l'analfabetismo funzionale continua a mietere illustri vittime.

la causa in questione non è civile o penale sulle percosse. se la signora avesse fatto una causa del genere avrebbe probabilmente vinto e ottenuto qualcosa

la causa era una semplice causa di divorzio con colpa. il giudice ha semplicemente stabilito che le ripetute percosse per 24 anni senza tra l'altro una che fosse una denuncia penale, non fossero motivo colpevole di divorzio. NEL DIRITTO DEL DIVORZIO che comunque riconosce già alla donna più diritti che al marito.

evidentemente il giudice ha accettato la tesi difensiva per cui le percosse, reiterate da 24 anni, non potessero essere riconosciute quali "causa scatenante" a causa della loro azione prolungata nel tempo.

Online carib

*****
28600
Re:Ma esiste la giustizia?
« Risposta #4 il: 13 Nov 2015, 17:40 »
Conosco numerosi uomini (e qualche donna) ultra sessantenni stuprati intorno all'età di 10 anni da persone di cui loro e i loro genitori si fidavano ciecamente. Li ho conosciuti perché finalmente per la prima volta erano riusciti 5-6 anni fa a trovare la forza e il coraggio di denunciare, a una persona che non fosse un parente o un superiore dell'autore delle violenze, gli abusi subiti. Nella stragrande maggioranza dei casi, per decenni, non erano mai stati creduti. Poi in psicoterapia, di fronte alla sensibilità del medico, la mostruosa devastazione subita è venuta fuori con tutto il sua immane carico emotivo. Ma ormai era tardi per presentarsi davanti a un giudice, perché in Italia questo reato all'epoca si prescriveva in dieci anni.
"E' stata zitta quindi ha tollerato". A quel giudice chiederei se - cambiando le regole della prescrizione - direbbe la stessa cosa alla vittima di un pedofilo che vince la vergogna (eufemismo) e riesce a parlare solo dopo 45 anni di sofferenza. Perché penso che non ci sia tanta differenza con il caso di cui parla l'articolo...
Re:Ma esiste la giustizia?
« Risposta #5 il: 13 Nov 2015, 17:46 »
Conosco numerosi uomini (e qualche donna) ultra sessantenni stuprati intorno all'età di 10 anni da persone di cui loro e i loro genitori si fidavano ciecamente. Li ho conosciuti perché finalmente per la prima volta erano riusciti 5-6 anni fa a trovare la forza e il coraggio di denunciare, a una persona che non fosse un parente o un superiore dell'autore delle violenze, gli abusi subiti. Nella stragrande maggioranza dei casi, per decenni, non erano mai stati creduti. Poi in psicoterapia, di fronte alla sensibilità del medico, la mostruosa devastazione subita è venuta fuori con tutto il sua immane carico emotivo. Ma ormai era tardi per presentarsi davanti a un giudice, perché in Italia questo reato all'epoca si prescriveva in dieci anni.
"E' stata zitta quindi ha tollerato". A quel giudice chiederei se - cambiando le regole della prescrizione - direbbe la stessa cosa alla vittima di un pedofilo che vince la vergogna (eufemismo) e riesce a parlare solo dopo 45 anni di sofferenza. Perché penso che non ci sia tanta differenza con il caso di cui parla l'articolo...

no, non lo direbbe. ma non lo direbbe neanche a questa donna se si fosse trattata di una denuncia per abusi o violenze.

invece era una SEMPLICE CAUSA DI DIVORZIO. il giudice ha semplicemente stabilito che la reiterazione per 24 anni di un vizio, al di là della gravità, ne eliminasse il valore RICHIESTO DALLA LEGGE di evento scatenante.

PUNTO. non ha difeso l'uomo, l'uomo lo ha difeso la donna che non lo ha neanche denunciato.

Offline Tornado

*
12044
Re:Ma esiste la giustizia?
« Risposta #6 il: 13 Nov 2015, 17:53 »
purple ho riportato quello che ho letto...! Resta il fatto che trovo la sentenza incredibile...assurda...idiota! Per me non è giustizia...

Online carib

*****
28600
Re:Ma esiste la giustizia?
« Risposta #7 il: 13 Nov 2015, 17:55 »
no, non lo direbbe. ma non lo direbbe neanche a questa donna se si fosse trattata di una denuncia per abusi o violenze.

invece era una SEMPLICE CAUSA DI DIVORZIO. il giudice ha semplicemente stabilito che la reiterazione per 24 anni di un vizio, al di là della gravità, ne eliminasse il valore RICHIESTO DALLA LEGGE di evento scatenante.

PUNTO. non ha difeso l'uomo, l'uomo lo ha difeso la donna che non lo ha neanche denunciato.
Dunque non era una causa penale?
Re:Ma esiste la giustizia?
« Risposta #8 il: 13 Nov 2015, 17:58 »
purple ho riportato quello che ho letto...! Resta il fatto che trovo la sentenza incredibile...assurda...idiota! Per me non è giustizia...

e l'hai letto male, perché quello che hai letto e riportato dice quello che dico io.

oh, la questione è semplice: se un tuo dipendente ti investe con l'auto (per sbaglio ma non lo puoi dire con certezza) lo puoi denunciare e chiedergli i danni, magari pure per tentato omicidio, ma non puoi licenziarlo con giusta causa.

è chiaro adesso il discorso?

se tuo marito ti malmena da quando sei sposata, ovvero 24 anni, puoi denunciarlo per percosse, per violenza domestica, chiedergli i danni e mandarlo in galera, financo per tentato omicido ma non è giusta causa di divorzio perché la legge prevede che la causa debba essere recente e non reiterata.

PUNTO

Offline Tornado

*
12044
Re:Ma esiste la giustizia?
« Risposta #9 il: 13 Nov 2015, 18:15 »
guarda che ho letto benissimo...e ribadisco che la sentenza a mio parere fa schifo. Perchè ci possono essere mille motivi per cui una donna tace...o subisce in silenzio per anni e non denuncia. Ed è una giustizia sbagliata...

Offline Thorin

*
2674
Re:Ma esiste la giustizia?
« Risposta #10 il: 13 Nov 2015, 21:35 »
come al solito i giornali stravolgono le cose, e l'analfabetismo funzionale continua a mietere illustri vittime.

la causa in questione non è civile o penale sulle percosse. se la signora avesse fatto una causa del genere avrebbe probabilmente vinto e ottenuto qualcosa

la causa era una semplice causa di divorzio con colpa. il giudice ha semplicemente stabilito che le ripetute percosse per 24 anni senza tra l'altro una che fosse una denuncia penale, non fossero motivo colpevole di divorzio. NEL DIRITTO DEL DIVORZIO che comunque riconosce già alla donna più diritti che al marito.

evidentemente il giudice ha accettato la tesi difensiva per cui le percosse, reiterate da 24 anni, non potessero essere riconosciute quali "causa scatenante" a causa della loro azione prolungata nel tempo.
May I say me[...]?
Re:Ma esiste la giustizia?
« Risposta #11 il: 13 Nov 2015, 22:18 »
pz ha ragione al 100%

articolo scritto per far passare i giudici da pazzi scriteriati.

Offline Tornado

*
12044
Re:Ma esiste la giustizia?
« Risposta #12 il: 13 Nov 2015, 23:56 »
...adesso ho la testa altrove per rispondere.
Re:Ma esiste la giustizia?
« Risposta #13 il: 14 Nov 2015, 15:38 »
PZ ha ragione .

Domani una moglie va dal giudice e di punto in bianco dice che vuole il divorzio per colpa perche' il marito la picchia (potrebbe succedere anche il contrario) . Mai una DENUNCIA prima di allora . Il giudice crede alla donna . Conseguenze ?

Scusate ma questa mi sembra una situazione da schizofrenici .

Il giudice ha applicato la legge . O preferite una giudice che la interpreta ? e se poi vi capita cutwind ?

Non e' e non puo' essere il singolo caso a fare giurisdizione .
Re:Ma esiste la giustizia?
« Risposta #14 il: 14 Nov 2015, 21:42 »
Non e' e non puo' essere il singolo caso a fare giurisdizione .

giurisprudenza  ;)

(ma sono d'accordo)

Online carib

*****
28600
Re:Ma esiste la giustizia?
« Risposta #15 il: 14 Nov 2015, 23:12 »


(ma sono d'accordo)
Alleluja! Non accadeva dal 2007
Re:Ma esiste la giustizia?
« Risposta #16 il: 14 Nov 2015, 23:15 »
 :lol: :lol:

( :mat:)

Online Gio

*****
6809
Re:Ma esiste la giustizia?
« Risposta #17 il: 14 Nov 2015, 23:53 »
Tornado hai ragione, ma non é la giustizia che manca. É che quel giudice é un idiota. In buona compagnia perché anche i giudici soffrono del generale declino del nostro paese.
Per addebitare la separazione il giudice deve solo accertare se  ci sia un nesso tra un comportento contrario ai doveri del matrimonio di uno dei coniugi e la separazione.
In questo caso poiché l'ha menata per 24 anni, il genio ha dedotto che le percosse non fossero la vera causa della separazione. Perché probabilmente a lei piaceva.
Da menargli 24 anni di seguito pure al giudice.
Re:Ma esiste la giustizia?
« Risposta #18 il: 15 Nov 2015, 12:55 »
Adesso posso ritirarmi sereno .  :=))

Con errore grammaticale , ma sereno .  :=)) :=))
Re:Ma esiste la giustizia?
« Risposta #19 il: 15 Nov 2015, 18:13 »
In un paese dove è più semplice vedere prescritto un reato di frode fiscale piuttosto che una multa per divieto di sosta direi di no, in quel paese non esiste giustizia
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod