SERIE A 2020/2021: incognita format......

0 Utenti e 12 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

SERIE A 2020/2021: incognita format......
« il: 30 Lug 2020, 09:31 »
Serie A 2020-21: Gravina pensa di nuovo ai playoff, con un campionato a gironi. Date: De Laurentiis non vuole...
La stagione della Serie A sta per finire, ma sulla prossima non ci sono certezze. La Serie A aveva già trovato un accordo per il secondo weekend di settembre, come in Inghilterra e Spagna, ma negli ultimi tempi, come riferisce il Corriere della Sera, più di un presidente, a partire da Aurelio De Laurentiis del Napoli, ha manifestato le sue perplessità, chiedendo una ripartenza il 3 ottobre. Giovedì la Lega deciderà le date: se non si parte il 12 o il 19 settembre, il format è a rischio per l’Europeo. Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, è preoccupato: “Serve un calendario che consenta uno svolgimento regolare delle attività e a Mancini di preparare l’Europeo”.
E proprio pensando all’Europeo, si legge ancora sul Corsera, l’idea sarebbe quella di snellire la stagione, liberando qualche data. Il Consiglio federale, grazie al decreto Rilancio, ha il potere di cambiare il format. E nella riunione del 4 agosto in Via Allegri di sicuro si parlerà di date. Gravina non intende andare allo scontro con la Serie A, ma il tempo stringe. Per questo, il presidente federale potrebbe accelerare la rivoluzione: si parla di Serie A divisa in 5 gironi da 4 squadre o in due gironi da 10 con le prime 12 ai playoff e le ultime 8 ai playout. Questa sarà la settimana della verità.


Tantissime incognite: tralasciando le cose personali (devo programmare una vacanzuccia in settembre e gradirei sapere quanto prima la data di inizio del campionato :D), ma questa questione del Format va monitorata perchè io, da vecchio laziale puzzone, rosicone, dietrologo e complottista, quando leggo di queste paventate novità sento puzza di fregatura....

Il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha fatto il punto sulle problematiche che il calcio italiano dovrà affrontare nella prossima stagione e si è detto molto preoccupato per la questione protocollo e calendario della Serie A. Non è infatti certa la data del 12 settembre per dare il via alla nuova stagione.

Questo ad esempio scrive un sito di tifosi della Sampdoria
I calciatori storcono il naso per il periodo di ferie ridotto all’osso, i presidenti non credono sia possibile impostare in un mese, tra calciomercato e ritiri, il prossimo campionato. Sempre più necessario sembra il cambio di format: l’idea verrà discussa sia nel prossimo consiglio federale del 4 agosto, ma anche in Lega Calcio giovedì. Si tratterebbe di due gironi da 10 squadre come regular season prima di andare ai playoff e playout.


Re:SERIE A 2020/2021: incognita format......
« Risposta #1 il: 30 Lug 2020, 09:49 »
Sarà che non capisco niente eh. Ma vorrei capire in che modo i playoff (una delle fisse di Gravina) permetterebbero di accelerare il tutto. Cioè, come fai, giochi solo 19 partite e poi fai la post-season? Sarebbero troppe poche partite, immagino. Infattibile. Se invece i playoff li fai dopo le canoniche 38 giornate in pratica invece di accorciare allunghi.
Cioè se sono 20 squadre sempre 38 giornate devi fare, non vedo altre soluzioni sinceramente. Quella dei due gironi da 10 mi sembra una cagata, buttata li tanto per. Secondo me si possono inventare ben poco, poi magari mi sbaglio eh...
Re:SERIE A 2020/2021: incognita format......
« Risposta #2 il: 30 Lug 2020, 10:15 »
Se non sbaglio stanno facendo un campionato simile in Cina. Due gironi da 8 squadre. Le prime 4 di ogni girone vanno ai play off scudetto, le ultime 4 ai play out. Però stiamo parlando di campionato cinese e di sole 16 squadre partecipanti

https://en.wikipedia.org/wiki/2020_Chinese_Super_League#Regular_season
Re:SERIE A 2020/2021: incognita format......
« Risposta #3 il: 30 Lug 2020, 10:21 »
Liga, Bundes, Premier hanno già le date della prossima stagione e senza nessun dubbio su format e altre robe
Si svegliassero un pò anche da noi, che sarebbe ora.
Re:SERIE A 2020/2021: incognita format......
« Risposta #4 il: 30 Lug 2020, 10:25 »
Al netto della disorganizzazione, io un giro a gironi e playoff me lo farei.
Per vedere l'effetto che fa, parafrasando Jannacci.
Re:SERIE A 2020/2021: incognita format......
« Risposta #5 il: 30 Lug 2020, 10:39 »
La solita [...]la.

Offline Gulp

*****
9543
Re:SERIE A 2020/2021: incognita format......
« Risposta #6 il: 30 Lug 2020, 10:42 »
Le televisioni hanno pagato per 380 partite, ci saranno 380 partite.
Per il 21/22 è un altro discorso.

Offline Berserkr

*
1544
Re:SERIE A 2020/2021: incognita format......
« Risposta #7 il: 30 Lug 2020, 10:47 »
a mio avviso, il primo passo da fare, a partire dal momento in cui sarà possibile farlo, sarà di ridurre il campionato da 20 a 18 squadre. sono disponibile ad ascoltare pareri contrari.
Re:SERIE A 2020/2021: incognita format......
« Risposta #8 il: 30 Lug 2020, 10:49 »
Sarà che non capisco niente eh. Ma vorrei capire in che modo i playoff (una delle fisse di Gravina) permetterebbero di accelerare il tutto. Cioè, come fai, giochi solo 19 partite e poi fai la post-season? Sarebbero troppe poche partite, immagino. Infattibile. Se invece i playoff li fai dopo le canoniche 38 giornate in pratica invece di accorciare allunghi.
Cioè se sono 20 squadre sempre 38 giornate devi fare, non vedo altre soluzioni sinceramente. Quella dei due gironi da 10 mi sembra una cagata, buttata li tanto per. Secondo me si possono inventare ben poco, poi magari mi sbaglio eh...

Facendo un  rapido calcolo sarebbero 18 giornate di regular season (contro le 38 della formula attuale) a cui aggiungere i playoff/playout (con partite di andata e ritorno sarebbero altre 8 giornate, 7 se si prevedesse una finale unica in campo neutro) ..... quindi in totale sarebbero 26 turni contro gli attuali 38 ... un risparmio a livello di durata stagionale di almeno due mesi ... considerando che gli Europei dovranno giocoforza essere recuperati a fine anno e che verosimilmente ci potrebbe essere una seconda ondata covid mi pare una soluzione da tenere in  considerazione ... certo bisognerebbe mettersi d'accordo con le televisioni che vedono ridursi il loro pacchetto di partite da 380 a 216.

Poi per come la vedo io, a latere dal discorso coronavirus, penso sia giunto il momento di porsi il problema di dove stia andando il calcio italiano, perche' una situazione dove lo stesso club vince 9 scudetti di fila mai si era vista prima ... ora se non vogliamo i playoff vediamo pero' quali altri correttivi si vogliono apportare per restituire al campionato una parvenza di competitivita', perche' così la situazione e' critica e le istituzioni calcistiche non possono piu' far finta di niente.

Hola!

Offline Gulp

*****
9543
Re:SERIE A 2020/2021: incognita format......
« Risposta #9 il: 30 Lug 2020, 10:53 »
a mio avviso, il primo passo da fare, a partire dal momento in cui sarà possibile farlo, sarà di ridurre il campionato da 20 a 18 squadre. sono disponibile ad ascoltare pareri contrari.

A parole sono tutti favorevoli (io no, ma io so strano), ma le 12-13 squadre che già adesso rischiano la retrocessione se sbagliano l'annata (Torino, Fiorentina, Udinese) al momento di votare per ridurre il numero di squadre del campionato non lo faranno mai.

Offline gentlemen

*
12599
Re:SERIE A 2020/2021: incognita format......
« Risposta #10 il: 30 Lug 2020, 10:58 »
Il campionato italiano è patrimonio dell'intero Paese, format fantasiosi sono forse teorie che hanno sempre stuzzicato, ma io sono contrarissimo, il calcio non è il basket, ed il senso del campionato è proprio il fatto che tutta l'intera stagione dà alla fine il reale valore delle squadre.
Poi si può pensare qualunque cosa, io più che altro ridurrei la Serie A almeno a 18 squadre.

Offline gentlemen

*
12599
Re:SERIE A 2020/2021: incognita format......
« Risposta #11 il: 30 Lug 2020, 11:00 »
Facendo un  rapido calcolo sarebbero 18 giornate di regular season (contro le 38 della formula attuale) a cui aggiungere i playoff/playout (con partite di andata e ritorno sarebbero altre 8 giornate, 7 se si prevedesse una finale unica in campo neutro) ..... quindi in totale sarebbero 26 turni contro gli attuali 38 ... un risparmio a livello di durata stagionale di almeno due mesi ... considerando che gli Europei dovranno giocoforza essere recuperati a fine anno e che verosimilmente ci potrebbe essere una seconda ondata covid mi pare una soluzione da tenere in  considerazione ... certo bisognerebbe mettersi d'accordo con le televisioni che vedono ridursi il loro pacchetto di partite da 380 a 216.

Poi per come la vedo io, a latere dal discorso coronavirus, penso sia giunto il momento di porsi il problema di dove stia andando il calcio italiano, perche' una situazione dove lo stesso club vince 9 scudetti di fila mai si era vista prima ... ora se non vogliamo i playoff vediamo pero' quali altri correttivi si vogliono apportare per restituire al campionato una parvenza di competitivita', perche' così la situazione e' critica e le istituzioni calcistiche non possono piu' far finta di niente.

Hola!
Basta avere Presidenti che vogliono vincere e non collezionare plusvalenze, nel 2017 se non aveste venduto Higuain avreste vinto il campionato al 100%, stessa cosa se qualche anno prima non avreste dato via Lavezzi e Cavani.

Offline Berserkr

*
1544
Re:SERIE A 2020/2021: incognita format......
« Risposta #12 il: 30 Lug 2020, 11:04 »
A parole sono tutti favorevoli (io no, ma io so strano), ma le 12-13 squadre che già adesso rischiano la retrocessione se sbagliano l'annata (Torino, Fiorentina, Udinese) al momento di votare per ridurre il numero di squadre del campionato non lo faranno mai.
perché dici di no? sono interessato

Offline Gulp

*****
9543
Re:SERIE A 2020/2021: incognita format......
« Risposta #13 il: 30 Lug 2020, 11:16 »
perché dici di no? sono interessato

Perché una Fiorentina o una Sampdoria vivrebbe una retrocessione in modo molto diverso da un Lecce, per quanto pagano e quanto hanno investito. Infognarsi anche solo due anni in B per un Torino potrebbe essere quasi letale. Avere 20 squadre le "protegge", per retrocedere devono fare più di schifo (guarda la Fiorentina l'anno scorso...). Così come un Lecce o una SPAL sicuramente non voterebbero per scendere a 18 squadre, perché in A altrimenti non ci arriverebbero proprio.

Offline Berserkr

*
1544
Re:SERIE A 2020/2021: incognita format......
« Risposta #14 il: 30 Lug 2020, 11:20 »
anche il discorso che facevi sul fatto che meno squadre = meno partite = meno incassi dai diritti tv potrebbe avere un senso nel far dire no alle 20 squadre ad una riduzione

Offline Gulp

*****
9543
Re:SERIE A 2020/2021: incognita format......
« Risposta #15 il: 30 Lug 2020, 11:24 »
Si anche, la A dice "riduciamo il numero di squadre ma rinegoziamo il contratto verso l'alto o al limite ci pagate come prima"
Sky dice "sono 40 partite in meno, col cazzo che ti pago come prima figuriamoci di più"

Così ogni anno torniamo a 18 quello dopo  :)
Re:SERIE A 2020/2021: incognita format......
« Risposta #16 il: 30 Lug 2020, 11:26 »
Basta avere Presidenti che vogliono vincere e non collezionare plusvalenze, nel 2017 se non aveste venduto Higuain avreste vinto il campionato al 100%, stessa cosa se qualche anno prima non avreste dato via Lavezzi e Cavani.

Evidentemente ti sfugge il significato di clausola rescissoria, e comunque quando i giocatori vogliono andar via trattenerli contro la loro volonta' e' controproducente ... gli esempi sono molteplici.

Ma ammettiamo pure che ADL sia la feccia dell'Umanita' ... tutti gli altri presidenti pure hanno colpe!? O forse il modello gobbo non e' replicabile se non hai alle spalle potentati economici? 9 anni di scudetti non possono essere spiegati unicamente con la scarsa voglia di vincere dei competitor ... qua c'e' chi spende il triplo degli altri e pure quando imbrocca la stagione dove gioca da schifo ha una rosa talmente ricca che non puoi stargli dietro sulla lunga distanza ... e quest'anno ve ne siete accorti pure voi. E lasciamo stare il discorso arbitrale, che pure incide.

Il calcio italiano mai era stato cosi' scontato in oltre un secolo di storia ... se tu lo trovi normale per me non lo e' ..... oggi c'e' da guardare solo l'Inter dei cinesi come si muovera' ... altrimenti di titoli ne vinceranno altri dieci ... perche' di fatto la competitivita' non esiste piu' da un decennio a questa parte. Per come la vedo io questo e' un problema che va risolto in qualche modo, per altri magari no ... e allora gli chiederei: quanti scudetti ancora devono vincere consecutivamente perche' vi poniate la questione? Per me 9 sono piu' che sufficienti a far scattare la sirena d'allarme, ma da un pezzo, mica da oggi ...

Hola!
Re:SERIE A 2020/2021: incognita format......
« Risposta #17 il: 30 Lug 2020, 11:31 »
Facendo un  rapido calcolo sarebbero 18 giornate di regular season (contro le 38 della formula attuale) a cui aggiungere i playoff/playout (con partite di andata e ritorno sarebbero altre 8 giornate, 7 se si prevedesse una finale unica in campo neutro) ..... quindi in totale sarebbero 26 turni contro gli attuali 38 ... un risparmio a livello di durata stagionale di almeno due mesi ... considerando che gli Europei dovranno giocoforza essere recuperati a fine anno e che verosimilmente ci potrebbe essere una seconda ondata covid mi pare una soluzione da tenere in  considerazione ... certo bisognerebbe mettersi d'accordo con le televisioni che vedono ridursi il loro pacchetto di partite da 380 a 216.

Poi per come la vedo io, a latere dal discorso coronavirus, penso sia giunto il momento di porsi il problema di dove stia andando il calcio italiano, perche' una situazione dove lo stesso club vince 9 scudetti di fila mai si era vista prima ... ora se non vogliamo i playoff vediamo pero' quali altri correttivi si vogliono apportare per restituire al campionato una parvenza di competitivita', perche' così la situazione e' critica e le istituzioni calcistiche non possono piu' far finta di niente.

Hola!

Ma se quelli sono i più forti (per soldi, organizzazione, numero di tifosi, etc.) è pure giusto che vincano.
Capisco il tuo discorso di restituire competizione interna al campionato, ma sportivamente sarebbe giusto?
Ce l'avresti vista l'NBA ad abbassare i canestri perché sarebbe stato più equilibrato che tutti ci fossero arrivati come ci arrivava Micheal Jordan? (esempio un po' così, ma spero si capisca).

Offline Berserkr

*
1544
Re:SERIE A 2020/2021: incognita format......
« Risposta #18 il: 30 Lug 2020, 11:33 »
Si anche, la A dice "riduciamo il numero di squadre ma rinegoziamo il contratto verso l'alto o al limite ci pagate come prima"
Sky dice "sono 40 partite in meno, col cazzo che ti pago come prima figuriamoci di più"

Così ogni anno torniamo a 18 quello dopo  :)
si che poi ecco, o vendi un prodotto (la serie a) talmente ben fatto e richiesto che anche con n partite in meno è super richiesto e te lo pagherebbero comunque molto o diversamente con meno partite come dicevamo prenderesti sempre meno soldi.
e qui boh, torniamo al famoso discorso di x anni fa di lotito, carpi e frosinone ecc ecc
Re:SERIE A 2020/2021: incognita format......
« Risposta #19 il: 30 Lug 2020, 11:48 »
Ma se quelli sono i più forti (per soldi, organizzazione, numero di tifosi, etc.) è pure giusto che vincano.
Capisco il tuo discorso di restituire competizione interna al campionato, ma sportivamente sarebbe giusto?
Ce l'avresti vista l'NBA ad abbassare i canestri perché sarebbe stato più equilibrato che tutti ci fossero arrivati come ci arrivava Micheal Jordan? (esempio un po' così, ma spero si capisca).

L'NBA ha i playoff nonostante non ci sia una franchigia dominante su tutte le altre da 9 anni ... gli americani uno sport dove vince sempre lo stesso non lo concepirebbero mai ... e allora ecco i playoff, il draft, il salary cap ... etc etc ..... sono correttivi difficili da portare in toto nel calcio ma almeno affrontano il problema.

Hola!
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod