20 anni dopo, prima

0 Utenti e 16 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

porgascogne

porgascogne

20 anni dopo, prima
« il: 19 Nov 2014, 12:33 »
35  anni fa, un professore di lettere canadese ha iniziato ad invitare i suoi studenti a scrivere una lunga lettera indirizzata a se stessi 20 anni dopo

questo esercizio ha dato buoni frutti ed è stato soddisfacente, così il professor Bruce Farrer e ha continuato ad assegnarlo fino al 2002: immaginatevi 20 anni più vecchi, destinatari dei propri pensieri di adolescenti

passati i vent’anni, il professor Farrer si è messo a recapitare le lettere, che aveva messo da parte in una serie di scatoloni
ha cercato gli studenti uno per uno, ed ha spedito loro indietro la lettera che i ragazzi avevano indirizzato a se stessi

questo è il video (realizzato, come fosse un documentario sponsorizzato, dalla compagnia aerea Westjet...si, magari il tema è paraculo, i pubblicitari hanno lavorato bene e ci si commuove facilmente)
guardatelo

ed adesso, cercate di ricordare come pensavate che sareste stati 20 anni dopo, quando ne avevate 14 o 15

 ;))

p.s.: non so se ci sono professori qui sopra, ma a me sembra una bellissima cosa a cui ispirarsi o al limite copiare proprio: copiare, se non si hanno idee, a volte è meglio che tirarne fuori pessime di proprie


Offline arkham

*****
13440
Re:20 anni dopo, prima
« Risposta #1 il: 19 Nov 2014, 12:36 »
Porga, non ci crederai, ma io l'ho fatto, anche se mi sono dato dieci anni di distanza.
A quindici e a venticinque anni.
I trentacinque li ho saltati, visto che dalle precedenti non avevo ricevuto risposta.

(scherzi a parte, l'ho fatto davvero!)

porgascogne

porgascogne

Re:20 anni dopo, prima
« Risposta #2 il: 19 Nov 2014, 12:39 »
ark, quello che io penso di te me lo confermi con questo post
 8)

Offline arkham

*****
13440
Re:20 anni dopo, prima
« Risposta #3 il: 19 Nov 2014, 12:53 »
ark, quello che io penso di te me lo confermi con questo post
 8)

Me devo preoccupa'? 8)

porgascogne

porgascogne

Re:20 anni dopo, prima
« Risposta #4 il: 19 Nov 2014, 12:55 »
 :luv:

Cialtron_Heston

Cialtron_Heston

Re:20 anni dopo, prima
« Risposta #5 il: 19 Nov 2014, 13:01 »
Un regista francese,di cui non ricordo il nome,ci ha fatto due film.
Nel primo intervista delle giovani coppie americane a casa loro,ci torna 20  anni dopo e li reintervista.
Nel secondo,ma ora ho il dubbio che invece sia di un altro regista,vengono intervistati dei bambini,intervistati di nuovo dopo 20 anni.

Bellissimi docufilm.

Offline arkham

*****
13440
Re:20 anni dopo, prima
« Risposta #6 il: 19 Nov 2014, 13:06 »
:luv:

possiamo essere solo amici, lo sai  :)
Re:20 anni dopo, prima
« Risposta #7 il: 19 Nov 2014, 13:08 »
Il punto è che se torno indietro di 20 anni, mi vedo a sognare di avere un figlio e non alle medie....
Perso a quel professore come ad una persona davvero speciale.

Online Tarallo

*****
91817
Re:20 anni dopo, prima
« Risposta #8 il: 19 Nov 2014, 13:10 »
possiamo essere solo amici, lo sai  :)

porgascogne

porgascogne

Re:20 anni dopo, prima
« Risposta #9 il: 19 Nov 2014, 13:59 »

Offline naoko

*****
8448
Re:20 anni dopo, prima
« Risposta #10 il: 19 Nov 2014, 14:05 »
I guess I need a new plan....

(la si legga in senso figurato eh, non letteralmente..)
Re:20 anni dopo, prima
« Risposta #11 il: 19 Nov 2014, 14:09 »
se vent'anni fa una giovane Federica si fosse augurata di conoscere un porga demmerda vent'anni dopo, fossi stato il suo maestro d'asilo l'avrei ricondotta alla retta via

porgascogne

porgascogne

Re:20 anni dopo, prima
« Risposta #12 il: 19 Nov 2014, 14:12 »
se vent'anni fa una giovane Federica si fosse augurata di conoscere un porga demmerda vent'anni dopo, fossi stato il suo maestro d'asilo l'avrei ricondotta alla retta via

non sai fa i conti: se 20 anni fa fosse stata all'asilo, oggi ce ne avrebbe 25
in pratica, 20 più della tua età mentale
Re:20 anni dopo, prima
« Risposta #13 il: 19 Nov 2014, 14:14 »
ad averceli avuti professori così...

 :hail:
Re:20 anni dopo, prima
« Risposta #14 il: 19 Nov 2014, 14:15 »
non sai fa i conti: se 20 anni fa fosse stata all'asilo, oggi ce ne avrebbe 25

ne ha di meno?
je ne avrei dati non più di 26 ma non meno di 25
deve esse che stà vicino a te peggiora più de quanto credessi

porgascogne

porgascogne

Re:20 anni dopo, prima
« Risposta #15 il: 19 Nov 2014, 14:18 »
se tu non fossi un caso umano, chiederei ai mods di cassare i tuoi interventi da questo topic che, imho, stai rovinando con le tue battute da zelig per cadaveri

Offline Cliath

*****
6011
Re:20 anni dopo, prima
« Risposta #16 il: 19 Nov 2014, 22:16 »
Bellissima l'idea e che costanza ha avuto quell'insegnante!
Sto pensando di proporre la cosa alla prof d'italiano di mia figlia, ma non so come la prenderà. E soprattutto non so se riuscirà a mantenere l'impegno tra tanti anni... Ma ci proverò.  :))



P.S. per arkham: come hai fatto a ritrovare gli indirizzi dei tuoi alunni dopo 10 anni?

Cialtron_Heston

Cialtron_Heston

Re:20 anni dopo, prima
« Risposta #17 il: 20 Nov 2014, 08:41 »
Il documentario francese non me lo ricordo,l'altro è inglese 7up, è del 1964,quello che ho visto sottotitolato,ma non lo trovo in rete.
Ho scoperto che ne hanno fatto uno anche recentemente.
E' attinente al topic,credo.

Online Tarallo

*****
91817
Re:20 anni dopo, prima
« Risposta #18 il: 20 Nov 2014, 08:48 »
Mah, secondo me si da' al tempo troppa importanza. Analizzare eventi passati o proiettarne di futuri secondo la logica del presente e' secondo me estremamente fallace, ma non solo: induce a un approccio inquinato verso il presente. Secondo me conta solo il presente in quanto tale, in quanto unico momento importante, forse si', influenzato dal passato, ma talmente suscettibile di cambiamento a causa di milioni (letteralmente) di sliding doors che la sua connessione col passato diventa irrilevante. La stessa logica si applica al futuro.

Io, a torto o a ragione, uso il passato come uso un film, per vedere scene che mi comunicano emozioni ma che hanno un impatto nullo sul "me" attuale. Vivere costantemente nel presente non e' un suggerimento che do, e' il mio approccio ístintivo alla vita, un approccio che quantomeno libera da rimpianti (passato) e illusioni (futuro).

porgascogne

porgascogne

Re:20 anni dopo, prima
« Risposta #19 il: 20 Nov 2014, 10:07 »
Mah, secondo me si da' al tempo troppa importanza. Analizzare eventi passati o proiettarne di futuri secondo la logica del presente e' secondo me estremamente fallace, ma non solo: induce a un approccio inquinato verso il presente.

ma questa cosa che dici, giusta, non era nello spirito del lavoro del professore e non mi pare la chiave di lettura della sua opera
mi pare, molto più semplicemente, come mettere da parte i disegni dei tuoi figli a 3 o 6 anni, e rivederli quando semmai saranno diplomati alle belle arti

è, insomma, un vedere se l'approccio (mi si perdoni il francesismo) fauve alla vita da venire, sia poi rimasto, come e quanto, nella vita capitata
non per rimpiangere quello che avremmo voluto essere, che magari era anche una versione errata di noi, ma quanto per ritrovare quella vena ingenua che poi è fondamentale per vivere bene questo presente, come dici tu
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod