Babbo Natale: perchè?

0 Utenti e 8 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Rorschach

*****
10581
Babbo Natale: perchè?
« il: 22 Dic 2015, 11:17 »
In questo periodo dell'anno sembra obbligatorio far credere ai bambini che c'è un signore vestito di rosso Coca Cola con la barba bianca che porta i regali ai bambini che hanno fatto i bravi.
Questo signore parte dal Polo Nord su una slitta trainata da renne e, facendosi aiutare dagli elfi passa per il camino (per chi ce l'ha) e lascia dei doni sotto l'albero dopo aver mangiato latte e biscotti.
Perché?
Perché dovrebbe essere positivo far credere questo ai bambini?


Io ho spiegato a mio figlio che Babbo Natale non esiste veramente, ma è in realtà il simbolo dell'Amore che gli vogliamo. Mi sembra apprezzi.


Offline Kappa

*
2441
http://space.tin.it/scienza/decos
Re:Babbo Natale: perchè?
« Risposta #1 il: 22 Dic 2015, 12:01 »
Messa così sembra qualcosa imposto genericamente da una multinazionale e con un solo bieco fine commerciale dietro. La vedo una lettura un po' limitata.

 A casa mia non c'è propriamente Babbo Natale, ma Święty Mikołaj , che tanto sempre S. Nicola è... è una tradizione cattolica, sia io che mia moglie la troviamo bella, e che fa parte della nostra tradizione. Secondo me, unita a tutti i riti natalizi che facciamo (i biscotti di zenzero, le letterine a S. Nicola, i canti di Natale), fa parte di quei ricordi che poi ti rimangono anche quando cresci, sopratutto legati alle riunioni di famiglia per i pranzi/cene di Natale.

Trovo l'idea di ammazzare l'idea di Babbo Natale e dei doni una scelta rispettabile, ma faticosa (i bambini sono molto conformisti e cercano aggregazione e complicità con i loro coetanei).

Offline Rorschach

*****
10581
Re:Babbo Natale: perchè?
« Risposta #2 il: 22 Dic 2015, 12:09 »
Messa così sembra qualcosa imposto genericamente da una multinazionale e con un solo bieco fine commerciale dietro. La vedo una lettura un po' limitata.

 A casa mia non c'è propriamente Babbo Natale, ma Święty Mikołaj , che tanto sempre S. Nicola è... è una tradizione cattolica, sia io che mia moglie la troviamo bella, e che fa parte della nostra tradizione. Secondo me, unita a tutti i riti natalizi che facciamo (i biscotti di zenzero, le letterine a S. Nicola, i canti di Natale), fa parte di quei ricordi che poi ti rimangono anche quando cresci, sopratutto legati alle riunioni di famiglia per i pranzi/cene di Natale.

Trovo l'idea di ammazzare l'idea di Babbo Natale e dei doni una scelta rispettabile, ma faticosa (i bambini sono molto conformisti e cercano aggregazione e complicità con i loro coetanei).

I doni non li ammazzo mica (non ci riuscirei), però prendo il Natale come un momento per celebrare il fatto che ci si voglia bene in famiglia, piuttosto che per festeggiare qualcosa di esterno.
D'altronde QUESTO Babbo Natale è anche di istituzione abbastanza recente qui da noi, prima mi si dice i doni ci fossero solo all'Epifania, ma non posso testimoniarlo direttamente.

porgascogne

porgascogne

Re:Babbo Natale: perchè?
« Risposta #3 il: 22 Dic 2015, 12:18 »
prima mi si dice i doni ci fossero solo all'Epifania, ma non posso testimoniarlo direttamente.

confermo: fino ai primi anni '80 - almeno a roma - esisteva SOLO la befana
Re:Babbo Natale: perchè?
« Risposta #4 il: 22 Dic 2015, 12:25 »
le mie figlie non hanno avuto alcun input da noi su babbo natale o su altro (presepe ecc.), gli arriva tutto dall'asilo.
stamattina hanno visto una candela a forma di babbo natale per strada.
una ha detto all'altra: "questo non e' babbo natale".
l'altra: "no. babbo natale e' una pecora".
l'una: "sta nella grotta".
l'altra: "con il signore che fa la pizza bianca".

Offline gigiazzo

*****
2573
Re:Babbo Natale: perchè?
« Risposta #5 il: 22 Dic 2015, 12:40 »
Beh, il format di un signore con la barba bianca con poteri soprannaturali, che giudica se sei buono o cattivo e premia o punisce di conseguenza ha sempre avuto successo.
 :=))

Buon Natale a tutti.

Offline Rugiule

*
5847
Re:Babbo Natale: perchè?
« Risposta #6 il: 22 Dic 2015, 12:54 »
Tutti abbiamo bisogno di Babbo Natale. E' vero, è una tradizione recente e commerciale, io da bambino ricevevo i doni solo il 6 gennaio mattina. Eppure da quando ho avuto figli mi è piaciuta l'idea, e sono molto in crisi quest'anno perché i ragazzi sono cresciuti e Babbo Natale è ormai diventato una figura alla quale credo ormai solo io. Vorrei farlo arrivare per un'ultima volta, ma non so se ci riuscirò, vi farò sapere.
Sul perché, boh, penso che è divertente per noi e per i bambini, i quali vivono una magia autorizzata in una notte carica di aspettative. Ricevono doni anonimamente, possono chiedere anche cose che i genitori non regalerebbero, lo sentono "loro", familiare, vicino, vogliono piacergli. Ora è Babbo Natale da noi, ma nei Balcani e in Russia era Nonno Freddo, altrove è San Nicola in varie forme come il nostro, è una figura che unisce le generazioni, ne abbiamo bisogno.

Offline warren

*
3129
Re:Babbo Natale: perchè?
« Risposta #7 il: 22 Dic 2015, 13:07 »
Mi intrometto nella discussione, giusto per dire che Babbo Natale non l'ha inventato la Coca Cola...
http://www.cattonerd.it/2015/12/18/balle-di-natale/

Offline Rorschach

*****
10581
Re:Babbo Natale: perchè?
« Risposta #8 il: 22 Dic 2015, 13:09 »
Tutti abbiamo bisogno di Babbo Natale. E' vero, è una tradizione recente e commerciale, io da bambino ricevevo i doni solo il 6 gennaio mattina. Eppure da quando ho avuto figli mi è piaciuta l'idea, e sono molto in crisi quest'anno perché i ragazzi sono cresciuti e Babbo Natale è ormai diventato una figura alla quale credo ormai solo io. Vorrei farlo arrivare per un'ultima volta, ma non so se ci riuscirò, vi farò sapere.
Sul perché, boh, penso che è divertente per noi e per i bambini, i quali vivono una magia autorizzata in una notte carica di aspettative. Ricevono doni anonimamente, possono chiedere anche cose che i genitori non regalerebbero, lo sentono "loro", familiare, vicino, vogliono piacergli. Ora è Babbo Natale da noi, ma nei Balcani e in Russia era Nonno Freddo, altrove è San Nicola in varie forme come il nostro, è una figura che unisce le generazioni, ne abbiamo bisogno.

Non sono convintissimo, non mi piace l'idea di delegare un giudizio sull'anno del bambino a un terzo (se fai il bravo Babbo Natale...), né far credere che c'è un signore buono che porta regali perché ama i bambini...

'Ci sono mamma e papà che ti vogliono bene, sanno che sei stato bravo e sono felici di farti un regalo, che troverai sotto l'albero e col quale giocheremo assieme', mi sembra molto più lineare e corretto: non ci sono estranei buoni che arrivano e decidono, ma quello che fai si riflette nelle persone che ti vogliono bene e ti sono vicine, no?

Perché raccontargli di una cosa che non esiste?

Offline Dissi

*****
17620
Re:Babbo Natale: perchè?
« Risposta #9 il: 22 Dic 2015, 13:09 »
anche se fosse solo per la faccia che fanno i bimbi quando trovano i doni la mattina o (per chi mette in scena tutto il teatrino) quando vedono lo zio di turno che si veste da babbo natale, sarebbe già giustificato ...

Offline Rugiule

*
5847
Re:Babbo Natale: perchè?
« Risposta #10 il: 22 Dic 2015, 13:13 »
Non sono convintissimo, non mi piace l'idea di delegare un giudizio sull'anno del bambino a un terzo (se fai il bravo Babbo Natale...), né far credere che c'è un signore buono che porta regali perché ama i bambini...

'Ci sono mamma e papà che ti vogliono bene, sanno che sei stato bravo e sono felici di farti un regalo, che troverai sotto l'albero e col quale giocheremo assieme', mi sembra molto più lineare e corretto: non ci sono estranei buoni che arrivano e decidono, ma quello che fai si riflette nelle persone che ti vogliono bene e ti sono vicine, no?

Perché raccontargli di una cosa che non esiste?
Come sei razionale  :skla4:
Re:Babbo Natale: perchè?
« Risposta #11 il: 22 Dic 2015, 13:15 »
Io credo che sia importante non cadere neanche nell'eccesso opposto.
Se il bambino a 18 anni crede ancora a Babbo Natale allora il problema si pone.
Fino a 5/6 anni la loro fantasia é anche una fantasia creativa che si nutre di queste cose. Che sia il topolino che porta il soldino quando cade un dentino, che sia la befana, il babbo natale o altro. La loro fantasia, fino a una certa età é ancora un magma assai fluido. Volerlo canalizzare troppo rapidamente, rispetto a una certa evoluzione naturale, non credo sia una cosa positiva.
Ma ammetto che é psicopedagogia della domenica e potrei sbagliare.

Offline silvia84

*
16146
Re:Babbo Natale: perchè?
« Risposta #12 il: 22 Dic 2015, 13:15 »
anche a me parlarono di Babbo Natale ma anche da bambina avevo capito non esistesse ed erano mamma e papà a comprare i regali.. secondo me tutti i bambini sotto sotto lo hanno capito..

Online Ranxerox

*****
10725
Re:Babbo Natale: perchè?
« Risposta #13 il: 22 Dic 2015, 13:22 »
Io gli ho sempre detto che non era importante sapere se esistesse o meno. Era importante se a loro faceva piacere credere che esistesse o no. Se gli piaceva l'idea che esistesse allora potevano continuare a crederci altrimenti potevano anche smettere di farlo.
Un po' come il mistero della fede e l'esistenza di un Dio.
Libero arbitrio.
Re:Babbo Natale: perchè?
« Risposta #14 il: 22 Dic 2015, 14:29 »
anche a me parlarono di Babbo Natale ma anche da bambina avevo capito non esistesse ed erano mamma e papà a comprare i regali.. secondo me tutti i bambini sotto sotto lo hanno capito..

Di recente ho sentito l'interessante teoria secondo la quale i genitori danno i soldi a babbo natale per comprare i regali...  :)

Offline Thorin

*
2674
Re:Babbo Natale: perchè?
« Risposta #15 il: 22 Dic 2015, 14:30 »
I doni non li ammazzo mica (non ci riuscirei), però prendo il Natale come un momento per celebrare il fatto che ci si voglia bene in famiglia, piuttosto che per festeggiare qualcosa di esterno.
D'altronde QUESTO Babbo Natale è anche di istituzione abbastanza recente qui da noi, prima mi si dice i doni ci fossero solo all'Epifania, ma non posso testimoniarlo direttamente.

Scusami però, Natale è una festa consumistica e lo sappiamo tutti, da adulti. Il tentativo di renderla una festa laica facendo sparire i simboli religiosi a mio avviso è un modo per renderla ancora più consumistica (pure i musulmani sono clienti, mica solo i cattolici).
Ma i bambini che ne sanno?
I bambini almeno hanno questa visione poetica della vita, dove Babbo Natale fa il giro delle case di tutto il mondo in una notte sbattendosene dei fusi orari, dove la Befana ti porta il carbone se hai fatto il cattivo e dove il topino dei denti ti lascia un soldo sotto il cuscino e si porta via il dente, insomma dove il mondo è bello e non è la merda che ci ritroviamo davanti tutti i giorni.
Perchè vuoi togliergli questa poesia?

Offline Rorschach

*****
10581
Re:Babbo Natale: perchè?
« Risposta #16 il: 22 Dic 2015, 14:51 »
Scusami però, Natale è una festa consumistica e lo sappiamo tutti, da adulti. Il tentativo di renderla una festa laica facendo sparire i simboli religiosi a mio avviso è un modo per renderla ancora più consumistica (pure i musulmani sono clienti, mica solo i cattolici).
Ma i bambini che ne sanno?
I bambini almeno hanno questa visione poetica della vita, dove Babbo Natale fa il giro delle case di tutto il mondo in una notte sbattendosene dei fusi orari, dove la Befana ti porta il carbone se hai fatto il cattivo e dove il topino dei denti ti lascia un soldo sotto il cuscino e si porta via il dente, insomma dove il mondo è bello e non è la merda che ci ritroviamo davanti tutti i giorni.
Perchè vuoi togliergli questa poesia?

Babbo Natale non è un simbolo religioso, ma, a parer mio, il vero simbolo del consumismo.

Io non ho proprio introdotto il tema della religione, che IMHO in questo caso porterebbe più verso il mio punto di vista che non verso quello dell'advertising.

A me sembra poi che i bambini, oggi, abbiano una visione del Natale molto più consumistica della nostra, focalizzata sul gioco che vogliono ottenere (sono bombardati da pubblicità, e se non è pubblicità è il compagno di classe che porta qualcosa a scuola) che non sul riunirsi per le festività.

Io non voglio togliere nessuna poesia, facciamo l'albero insieme (quest'anno abbiamo anche abbozzato una specie di presepio distrutto da mia figlia tipo bombardamento di Raqqa), ceniamo assieme, ci facciamo gli auguri e i regali li vedranno il 25 mattina (e ci giocheremo insieme per un giorno almeno).

Offline Thorin

*
2674
Re:Babbo Natale: perchè?
« Risposta #17 il: 22 Dic 2015, 15:07 »
Ok, ma allora che ti cambia lasciarglielo capire da soli che B. Natale non esiste? :)

Offline Rorschach

*****
10581
Re:Babbo Natale: perchè?
« Risposta #18 il: 22 Dic 2015, 15:12 »
Ok, ma allora che ti cambia lasciarglielo capire da soli che B. Natale non esiste? :)

Perché credo che ricevere i regali come dimostrazione diretta (e fisica) d'affetto sia meglio...

Offline hidalgo

*
5125
Babbo Natale: perchè?
« Risposta #19 il: 22 Dic 2015, 15:55 »
Non ci trovo nulla di male in Babbo Natale.
È e resta una tradizionale favoletta per bambini, alla stregua di Biancaneve, Pinocchio o Rosaspina, nulla  di più, niente di meno.
Tutti siamo cresciuti nei mondi di fiabe e con le fiabe.
Poi, per l'appunto siamo cresciuti, è tutto si è incanalato nella normalità e nella realtà reale.
...
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod