A venti secondi dalla fine

0 Utenti e 19 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

A venti secondi dalla fine
« il: 29 Apr 2016, 14:12 »
Sono passati oggi esattamente 15 anni.
Un'epoca.
Il goal di batistuta bisogna ammettere a rivederlo oggi che fu un capolavoro
ma rimarra' offuscato nella memoria dalla piu' bella coreografia di sempre
e dalla magia di un ragazzino chiamato Lucas a 20 secondi dalla fine del recupero



Offline robylele

*****
31651
Re:A venti secondi dalla fine
« Risposta #1 il: 29 Apr 2016, 14:17 »
fu la mia esultanza più sguaiata perché fu un derby da me visto con 3 romanisti a casa di un romanista.

Tutt'e 3 ebbero per me parole di compatimento dopo il 2-0, anche se io continuavo a ripetere ''aspettate un attimo, non é finita''.

E dopo l'esultanza ricordo che dissi: ''adesso ci vorrebbe il 2-3, c'é ancora tempo''. Erano paonazzi.
Re:A venti secondi dalla fine
« Risposta #2 il: 29 Apr 2016, 14:22 »
beh io di sicuro non ho mai goduto cosi' tanto per un pareggio in vita mia.

Offline fish_mark

*****
15968
Re:A venti secondi dalla fine
« Risposta #3 il: 29 Apr 2016, 14:36 »
Stavo sul balcone appollaiato alla finestra con lo sguardo verso la TV ammantato da malinconia mista a disperazione l'ultimo calcio d'angolo a disposizione. ero a casa di amici e l'atmosfera era rarefatta come se si stesse a 3000 metri di altitudine,q uando si stava in un quarto piano del Collatino.
Parte il cross che raggiunge il centro dell'area e il pallone viene respinto in area uscendo dallo schermo. Ho pensato "è finita ...". Un millesimo di secondo dopo ho sperato che qualcuno o qualcosa di biancoceleste riprendesse quella cavolo di palla e la riportasse al centro del teleschermo.

Un millesimo di secondo dopo ancora vedo avventarsi un giocatore della Lazio che la scaravante in rete.
poi ricordo che facemmo il carosello sul balcone del Collatino, mentre dirimpetto usciva un laziale solitario alla ricerca di altri laziali come lui. Delirio puro.

Online Palo

*****
11509
Re:A venti secondi dalla fine
« Risposta #4 il: 29 Apr 2016, 14:45 »
La più bella coreografia della storia del calcio!


Solo per questo alcune cose dovrebbero essere "perdonate" agli irr. Certo ... quegli striscioni ... ancora c'è li rinfacciano (a ragione)
Re:A venti secondi dalla fine
« Risposta #5 il: 29 Apr 2016, 14:52 »
non per fare il guastafeste ma solo per dire come la vedo io. Per me calcisticamente il 1983 e il 2001 sono da cancellare completamente. Certo all'epoca esultai ma adesso non mi da' alcuna gioia rivedere un derby che comunque ha portato alla vittoria le merde.

Cambierei ogni palla in gol, ogni rimpallo ogni calcio d'angolo di quell'anno sperando in un risultato diverso. Ad esempio la nostra vittoria 4-1 con la juve la cancellerei e mi fa rabbia vederla perche' sapevo gia' prima a cosa avrebbe portato tanto che fu salutata dai nostri amici giornalai romani come la vittoria della Lazio che spiana lo scudetto alle merde.

Paradossalmente eviterei anche il gol di Castroman perche' e' vero che avrebbero avuto due punti in piu' ma, visto mai con un altro destino nelle partite seguenti cosa sarebbe potuto succedere.

Di contro, non dico tanto il gol su punizione di Veron nel 2000 perche' cosi' e' facile, ma mi vedrei volentieri anche il derby perso 4-1 nel 1999 perche' rivedendolo penserei, segnate, segnate merde, esultate, voi non lo sapete in quelle facce di merda ma vi si sta preparando un cetriolone gigantesco, mi raccomando non sbagliate fatene 4 altrimenti il destino cambia...

cosi' e'. nessuno se l'abbia a male, per me conta il risultato della guerra non della singola battaglia
Re:A venti secondi dalla fine
« Risposta #6 il: 29 Apr 2016, 14:53 »
Stavo sul balcone appollaiato alla finestra con lo sguardo verso la TV ammantato da malinconia mista a disperazione l'ultimo calcio d'angolo a disposizione. ero a casa di amici e l'atmosfera era rarefatta come se si stesse a 3000 metri di altitudine,q uando si stava in un quarto piano del Collatino.
Parte il cross che raggiunge il centro dell'area e il pallone viene respinto in area uscendo dallo schermo. Ho pensato "è finita ...". Un millesimo di secondo dopo ho sperato che qualcuno o qualcosa di biancoceleste riprendesse quella cavolo di palla e la riportasse al centro del teleschermo.

Un millesimo di secondo dopo ancora vedo avventarsi un giocatore della Lazio che la scaravante in rete.
poi ricordo che facemmo il carosello sul balcone del Collatino, mentre dirimpetto usciva un laziale solitario alla ricerca di altri laziali come lui. Delirio puro.

Io ero al lavoro, in un call center.
Nella mia sala vari colleghi con la sciarpa della rioma.
Tenevamo una radiolina bassissima col caposala che faceva finta di non vedere.
Che bello vedere quei ghigni ricacciati in gola  :asrm
Re:A venti secondi dalla fine
« Risposta #7 il: 29 Apr 2016, 14:56 »
concludo con un sogno, in una stagione perdere i due derby e vincere lo scudetto, con un megastriscione allo stadio sorretto dai giocatori: "Ora i due derby metteteveli al culo " (semicit.)  :ssl  :asrm

Offline Warp

*
7581
Re:A venti secondi dalla fine
« Risposta #8 il: 29 Apr 2016, 15:02 »
che squadra che avevamo :(

Offline paolo71

*****
12701
Re:A venti secondi dalla fine
« Risposta #9 il: 29 Apr 2016, 15:03 »
fiero di aver partecipato a quella coreografia, ricordo che a voti stravinse quella scritta in CN.

al gol di Lucas fu l' apoteosi...
pjasse un colpo a dalmat piuttosto...o alla ditta che montò la traversa di Nedved all' andata, falla un mm più alta, no?
Re:A venti secondi dalla fine
« Risposta #10 il: 29 Apr 2016, 15:03 »
Una goduria indimenticabile,x poco mi spacco una mano e le tonsille..
Re:A venti secondi dalla fine
« Risposta #11 il: 29 Apr 2016, 15:06 »
Ricordo perfettamente che al goal di Castroman esultai, ma non come al solito, dentro di me sentivo che la strada verso lo scudetto dei rom,senza la nostra vittoria al derby, era in discesa....purtroppo.
Però ricordo con orgoglio la nostra stupenda coreografia e sono orgoglioso di averne fatto parte :asrm
Re:A venti secondi dalla fine
« Risposta #12 il: 29 Apr 2016, 15:31 »
Coreografia unica, geniale e irripetibile

Online Tarallo

*****
94714
Re:A venti secondi dalla fine
« Risposta #13 il: 29 Apr 2016, 15:44 »
che squadra che avevamo :(

Castroman era una pippa scatenata. Quello e' un gol segnato da un giocatore mediocrissimo in grandissima confidenza.
Quando intorno ad una squadra c'e' fiducia possono succedere queste cose.
Tu mi dirai e grazie ar cazzo che c'era fiducia, non lo vedi chi avevamo in campo e in panchina?
Giusto.
Dare fiducia a una squadra forte e' facile. Ma se se facessero solo le cose facili la gente intelligente non servirebbe.

Offline hidalgo

*
5125
Re:A venti secondi dalla fine
« Risposta #14 il: 29 Apr 2016, 15:58 »
Diciamo che chi scendeva in campo dava il fritto.
E sappiamo quanto l'impegno e la maglia zuppa di sudore possa talvolta sopperire egregiamente a due piedi fucilati (ogni riferimento ad Almeyda che rimane un mio personalissimo mito  che ho amato alla follia è puramente poco casuale)

Offline Warp

*
7581
Re:A venti secondi dalla fine
« Risposta #15 il: 29 Apr 2016, 16:02 »
Peruzzi, Pancaro, Nesta, Mihajlovic, Favalli, Poborsky (64' Castroman), Baronio (46' Stankovic), D.Baggio, Simeone (55' C.Lopez), Nedved, Crespo. A disposizione: Orlandoni, Colonnese, Negro, Ravanelli.

almeno 8/11 di questa squadra avrebbe giocato titolare in tutte le Lazio dei successivi 15 anni

il resto sono sofismi che riguardano più la filosofia che il pallone  :beer:
Re:A venti secondi dalla fine
« Risposta #16 il: 29 Apr 2016, 16:05 »
Cmq. vorrei far notare che furono tutti e 4 goal stratosferici: la spizzata al volo di delvecchio, il tiro sotto la traversa di pavel e sopratutto il tocco di batistuta, quante altre volte lo vedi oggi un gol cosi' in serie a ?
Pero' oh, sara' stato una pippa, sara' che se lo tira altre 99 volte la manda fuori ma il tiro di LMC è semplicemente perfetto al momento perfetto.

Online Tarallo

*****
94714
Re:A venti secondi dalla fine
« Risposta #17 il: 29 Apr 2016, 16:07 »
Tutto vero.

Offline rocchigol

*****
10326
Re:A venti secondi dalla fine
« Risposta #18 il: 29 Apr 2016, 16:07 »
cio' una storia dietro quella partita.
conobbi una ragazza di frosinone.
primo appuntamento. Non ricordavo ci fosse il derby.
Andai giu', lei per riparare alla data infausta prenoto' una pizzeria con stream.
Lei Laziale ma simpatizzante.
Ricordo che nella pizzeria c'erano dei riomici che esultarono a modo loro.

Poi ricordo 3 cose:

1)al gol di castroman sono salito sul tavolo.
2)non trombai e non mi ci vidi mai piu' (ovviamente).
3)sulla strada del ritorno stefano benedetti a radio radio disse che avremmo vinto a tavolino perche' la riomma schiero' 4 extracomunitari salvo poi scopire che uno dei 4 non lo era...

sticaxxi della fic... FORZA LAZIO

edit: sta stron.. si e' tenuta la mia maglietta della LAZIO alla quale tenevo molto (quella a rombi di ruben sosa)

Online Rorschach

*****
10592
Re:A venti secondi dalla fine
« Risposta #19 il: 29 Apr 2016, 16:10 »
In quegli anni molti, moltissimi gol erano spettacolari, in squadre che più difficilmente di oggi riuscivano a liberare l'uomo davanti al portiere.

Il migliore, IMHO, fu la spaccata di Veron altezza traversa (palo sx) in una partita di CL.

p.s. e comunque anche il gol di Protti qualche tempo addietro mi piacque molto.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod