dai olympia

0 Utenti e 14 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:dai olympia
« Risposta #300 il: 23 Lug 2012, 17:31 »
Non a caso lo scimpanzè è l'animale che, a livello comportamentale, più somiglia all'essere umano

Offline mansiz

*
4756
Re:dai olympia
« Risposta #301 il: 23 Lug 2012, 18:07 »
Non a caso lo scimpanzè è l'animale che, a livello comportamentale, più somiglia all'essere umano

allora devi vedere le condizioni in cui vivono nel Bioparco di Roma; ti guardano da quel vetro con la tristezza negli occhi...

Offline fiz.ban

*****
2955
Re:dai olympia
« Risposta #302 il: 24 Lug 2012, 13:02 »
OT surreale
Stamattina la mia gattina mi fa fatto trovare sul tappetino di casa il cadavere di un topolino grigio e il corpo (vivi?)sezionato di una lucertola (privata tra l'altro della coda!!). Istintivamente ho volto lo sguardo verso la ciotola dei croccantini temendo che la sera precedente avevo dimenticato di riempirla. I croccantini c'erano, ancora pochi ma c'erano, segno che la gatta durante la notte non avesse sofferto la fame.
A questo punto per vendicare le due povere piccole vittime per le (futili) atrocità da loro subite ho sparato alla mia dolce gattina sia per non permetterle più di far dell'inutile male, sia per istinto di autodifesa (sia mai che un giorno facessi io la fine della lucertola).
Mi sono sentito subito bene, una persona migliore, come chi sa di aver eliminato definitivamente una minaccia per l'umanità.
Poi sono andato a lavoro pensando che il mondo fosse pieno di animali cattivi.

Fine OT surreale

Offline Zoppo

*****
17176
Re:dai olympia
« Risposta #303 il: 24 Lug 2012, 13:04 »
OT surreale
Stamattina la mia gattina mi fa fatto trovare sul tappetino di casa il cadavere di un topolino grigio e il corpo (vivi?)sezionato di una lucertola (privata tra l'altro della coda!!). Istintivamente ho volto lo sguardo verso la ciotola dei croccantini temendo che la sera precedente avevo dimenticato di riempirla. I croccantini c'erano, ancora pochi ma c'erano, segno che la gatta durante la notte non avesse sofferto la fame.
A questo punto per vendicare le due povere piccole vittime per le (futili) atrocità da loro subite ho sparato alla mia dolce gattina sia per non permetterle più di far dell'inutile male, sia per istinto di autodifesa (sia mai che un giorno facessi io la fine della lucertola).
Mi sono sentito subito bene, una persona migliore, come chi sa di aver eliminato definitivamente una minaccia per l'umanità.
Poi sono andato a lavoro pensando che il mondo fosse pieno di animali cattivi.

Fine OT surreale

Certo che però al povero gatto, prima di ucciderlo, gli potevi chiedere se gli serviva una cassettiera...
Te poteva esse utile...

Offline fiz.ban

*****
2955
Re:dai olympia
« Risposta #304 il: 24 Lug 2012, 13:06 »
Certo che però al povero gatto, prima di ucciderlo, gli potevi chiedere se gli serviva una cassettiera...
Te poteva esse utile...

 :lol:
Re:dai olympia
« Risposta #305 il: 24 Lug 2012, 13:14 »
OT surreale
Stamattina la mia gattina mi fa fatto trovare sul tappetino di casa il cadavere di un topolino grigio e il corpo (vivi?)sezionato di una lucertola (privata tra l'altro della coda!!). Istintivamente ho volto lo sguardo verso la ciotola dei croccantini temendo che la sera precedente avevo dimenticato di riempirla. I croccantini c'erano, ancora pochi ma c'erano, segno che la gatta durante la notte non avesse sofferto la fame.
A questo punto per vendicare le due povere piccole vittime per le (futili) atrocità da loro subite ho sparato alla mia dolce gattina sia per non permetterle più di far dell'inutile male, sia per istinto di autodifesa (sia mai che un giorno facessi io la fine della lucertola).
Mi sono sentito subito bene, una persona migliore, come chi sa di aver eliminato definitivamente una minaccia per l'umanità.
Poi sono andato a lavoro pensando che il mondo fosse pieno di animali cattivi.

Fine OT surreale

peccato, perchè la gattina te li aveva portati in dono, ti voleva bene e ti voleva ringraziare in quel modo....

Offline fiz.ban

*****
2955
Re:dai olympia
« Risposta #306 il: 24 Lug 2012, 13:21 »
peccato, perchè la gattina te li aveva portati in dono, ti voleva bene e ti voleva ringraziare in quel modo....

Che dolce gattina... quasi come il cacciatore che agli amici porta in dono quaglie o cinghiali appena cacciati.

edit: che poi, almeno quest'ultimi hanno una loro (seppur dagli animalisti discutibile) utilità.

edit2: sia chiaro che non sono a favore della caccia sportiva.

porgascogne

porgascogne

Re:dai olympia
« Risposta #307 il: 24 Lug 2012, 14:06 »
caccia sportiva

la caccia sarà sportiva quando i due contendenti si troveranno nello stesso recinto, nudi ed affamati

ad uno dei due, quello su due zampe, verrà concesso di tenere un fucile con UN colpo solo
ma solo perché tutta 'sta sportività è stata decisa da uno della sua specie

pronti?
via!

 8)
Re:dai olympia
« Risposta #308 il: 24 Lug 2012, 14:34 »
la caccia sarà sportiva quando i due contendenti si troveranno nello stesso recinto, nudi ed affamati

ad uno dei due, quello su due zampe, verrà concesso di tenere un fucile con UN colpo solo
ma solo perché tutta 'sta sportività è stata decisa da uno della sua specie

pronti?
via!

 8)

Io tifo per il quadrupede

 :bakar:
Re:dai olympia
« Risposta #309 il: 24 Lug 2012, 15:30 »
LA paura e l'ignoranza sono il mix più pericoloso che esista in natura.

L'uomo aveva paura del lupo e praticamente l'ha sterminato, stesso discorso vale per altre specie animali.
L'uomo per tutto il ventesimo secolo ha avuto paura dei marziani, e poi come è finita? che su marte ci siamo andati noi a cacà er caxxo...
Il lupo è stato sterminato dai pastori per questioni di concorrenza. Infatti con meno pecore in circolazione stanno tornando pure i lupi.

Offline Precisione

*
2531
Re:dai olympia
« Risposta #310 il: 15 Apr 2015, 18:17 »
Olympia vola a Fiumicino, addestratore è falconiere Alitalia

Nella settimana dopo il sorpasso sulla Roma in campionato e prima della sfida con la Juventus di sabato prossimo, la mascotte della Lazio, l'aquila Olympia è 'volata' oggi all'aeroporto di Fiumicino negli hangar dell'Alitalia, divenendo per alcune ore l'attrazione di operatori aeroportuali tifosi biancocelesti ma non solo. L'occasione è stata la 'prima visita ufficiale' dell'aquila nei luoghi dove ogni giorno, da settembre scorso, sono in azione 15 'colleghi' rapaci, i falchi addestrati per scacciare i piccioni proprio da Juan Bernabè, il falconiere, che oltre che ad essere l'addestratore e custode di Olympia, è il Responsabile del servizio di falconeria attivo negli hangar Avio 1 e Avio 3, e nel tunnel di linea, della compagnia aerea.

"Tante persone vedono Olympia in tv ormai come una 'stella' racconta Bernabè, con indosso la divisa della Lazio e con accanto il rapace, bersagliato di foto ricordo "Ci sono evidentemente tanti tifosi della Lazio in Alitalia ma anche chi non lo è può apprezzare quale bellissimo animale sia: oggi abbiamo deciso di passare a Fiumicino, per la prima volta, una giornata speciale con Alitalia per presentare un servizio importante, come quello della Falconeria: stiamo lavorando ad un progetto con 15 falchi addestrati per scacciare piccioni e corvi affinchè con la loro presenza non infestino gli hangar ed evitando così di porre a rischio la sicurezza dei materiali, distruggendo ad esempio cavi elettrici e parti tecniche".

I falchi sono in azione dal mattino alla sera ed evitano che i volatili nidifichino negli hangar, poiché cercano posti tranquilli dove potersi riprodurre e proliferare, rischiando così di espandersi in tutta l'area aeroportuale. "La presenza di un predatore naturale addestrato nell'hangar è un deterrente", spiega Juan Bernabè che ha iniziato nel 1997, in Spagna la sua esperienza di servizio falconiere negli aeroporti. Con lui oggi a Fiumicino collaborano altri quattro falconieri ed altri due sono in arrivo. I falchi, (Elliot, Italia, Copito, Guapa, Cleopatra, Jenny, sono alcuni dei nomi con i quali sono stati battezzati), vengono seguiti e monitorati costantemente anche tramite un Gps.

Offline balivox

*****
5239
Re:dai olympia
« Risposta #311 il: 15 Apr 2015, 19:02 »
Olympia vola a Fiumicino, addestratore è falconiere Alitalia

Nella settimana dopo il sorpasso sulla Roma in campionato e prima della sfida con la Juventus di sabato prossimo, la mascotte della Lazio, l'aquila Olympia è 'volata' oggi all'aeroporto di Fiumicino negli hangar dell'Alitalia, divenendo per alcune ore l'attrazione di operatori aeroportuali tifosi biancocelesti ma non solo. L'occasione è stata la 'prima visita ufficiale' dell'aquila nei luoghi dove ogni giorno, da settembre scorso, sono in azione 15 'colleghi' rapaci, i falchi addestrati per scacciare i piccioni proprio da Juan Bernabè, il falconiere, che oltre che ad essere l'addestratore e custode di Olympia, è il Responsabile del servizio di falconeria attivo negli hangar Avio 1 e Avio 3, e nel tunnel di linea, della compagnia aerea.

"Tante persone vedono Olympia in tv ormai come una 'stella' racconta Bernabè, con indosso la divisa della Lazio e con accanto il rapace, bersagliato di foto ricordo "Ci sono evidentemente tanti tifosi della Lazio in Alitalia ma anche chi non lo è può apprezzare quale bellissimo animale sia: oggi abbiamo deciso di passare a Fiumicino, per la prima volta, una giornata speciale con Alitalia per presentare un servizio importante, come quello della Falconeria: stiamo lavorando ad un progetto con 15 falchi addestrati per scacciare piccioni e corvi affinchè con la loro presenza non infestino gli hangar ed evitando così di porre a rischio la sicurezza dei materiali, distruggendo ad esempio cavi elettrici e parti tecniche".

I falchi sono in azione dal mattino alla sera ed evitano che i volatili nidifichino negli hangar, poiché cercano posti tranquilli dove potersi riprodurre e proliferare, rischiando così di espandersi in tutta l'area aeroportuale. "La presenza di un predatore naturale addestrato nell'hangar è un deterrente", spiega Juan Bernabè che ha iniziato nel 1997, in Spagna la sua esperienza di servizio falconiere negli aeroporti. Con lui oggi a Fiumicino collaborano altri quattro falconieri ed altri due sono in arrivo. I falchi, (Elliot, Italia, Copito, Guapa, Cleopatra, Jenny, sono alcuni dei nomi con i quali sono stati battezzati), vengono seguiti e monitorati costantemente anche tramite un Gps.
Il passo successivo è Etihad sulle maglie. (Magariiiiiii)
Re:dai olympia
« Risposta #312 il: 15 Apr 2015, 19:44 »
Tal Paolo Giusti (che spero ci stia leggendo) ha tuittato una foto di Roberto Peri
Date a Cesare quello che è di Cesare

Offline balivox

*****
5239
Re:dai olympia
« Risposta #313 il: 16 Apr 2015, 11:19 »
Olympia vola a Fiumicino, addestratore è falconiere Alitalia

Nella settimana dopo il sorpasso sulla Roma in campionato e prima della sfida con la Juventus di sabato prossimo, la mascotte della Lazio, l'aquila Olympia è 'volata' oggi all'aeroporto di Fiumicino negli hangar dell'Alitalia, divenendo per alcune ore l'attrazione di operatori aeroportuali tifosi biancocelesti ma non solo. L'occasione è stata la 'prima visita ufficiale' dell'aquila nei luoghi dove ogni giorno, da settembre scorso, sono in azione 15 'colleghi' rapaci, i falchi addestrati per scacciare i piccioni proprio da Juan Bernabè, il falconiere, che oltre che ad essere l'addestratore e custode di Olympia, è il Responsabile del servizio di falconeria attivo negli hangar Avio 1 e Avio 3, e nel tunnel di linea, della compagnia aerea.

"Tante persone vedono Olympia in tv ormai come una 'stella' racconta Bernabè, con indosso la divisa della Lazio e con accanto il rapace, bersagliato di foto ricordo "Ci sono evidentemente tanti tifosi della Lazio in Alitalia ma anche chi non lo è può apprezzare quale bellissimo animale sia: oggi abbiamo deciso di passare a Fiumicino, per la prima volta, una giornata speciale con Alitalia per presentare un servizio importante, come quello della Falconeria: stiamo lavorando ad un progetto con 15 falchi addestrati per scacciare piccioni e corvi affinchè con la loro presenza non infestino gli hangar ed evitando così di porre a rischio la sicurezza dei materiali, distruggendo ad esempio cavi elettrici e parti tecniche".

I falchi sono in azione dal mattino alla sera ed evitano che i volatili nidifichino negli hangar, poiché cercano posti tranquilli dove potersi riprodurre e proliferare, rischiando così di espandersi in tutta l'area aeroportuale. "La presenza di un predatore naturale addestrato nell'hangar è un deterrente", spiega Juan Bernabè che ha iniziato nel 1997, in Spagna la sua esperienza di servizio falconiere negli aeroporti. Con lui oggi a Fiumicino collaborano altri quattro falconieri ed altri due sono in arrivo. I falchi, (Elliot, Italia, Copito, Guapa, Cleopatra, Jenny, sono alcuni dei nomi con i quali sono stati battezzati), vengono seguiti e monitorati costantemente anche tramite un Gps.
Alitalia,sulla sua pagina FB,ha postato foto di Olympia anche all'interno di un aereo. I commenti dei rosiconi se sprecano....
Re:dai olympia
« Risposta #314 il: 19 Mag 2015, 17:02 »
nessuna speranza di vederla volare al derby o con la juve?

Offline Thorin

*
2730
Re:dai olympia
« Risposta #315 il: 19 Mag 2015, 18:43 »
nessuna speranza di vederla volare al derby o con la juve?
Con il derby non credo perchè lo stadio purtroppo si riempie di australopitechi inadatti a convivere con qualsivoglia forma di bellezza.
Con la Juve non credo (again) perchè anche giocando all'Olimpico non è casa nostra...
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod