Felice di essermi sbagliato

0 Utenti e 20 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Online Palo

*****
11406
Felice di essermi sbagliato
« il: 09 Mag 2017, 07:48 »
Topic di scuse per aver scritto cazzate da giugno 2016 a fine settembre 2016. Indipendentemente da come andrà a finire questa stagione ci sono parecchi netters che si devono cospargere il capo di cenere.


Comincio, ovviamente, io.


Non avevo fiducia in Inzaghi: il gioco della primavera, con Bollini, mi sembrava più bello è spettacolare. La sua primavera era sparagnina e arida. Bella stronzata!


La vicenda Keita mi aveva reso molto nervoso ed ho avuto momenti di autentica indignazione. Ora prego ogni mattina di leggere la notizia del rinnovo.


Credevo che Vaz ci capisse di calcio ma è solo una testa di


Offline zimmer

*
1482
Re:Felice di essermi sbagliato
« Risposta #1 il: 09 Mag 2017, 08:05 »
Topic di scuse per aver scritto cazzate da giugno 2016 a fine settembre 2016. Indipendentemente da come andrà a finire questa stagione ci sono parecchi netters che si devono cospargere il capo di cenere.


Comincio, ovviamente, io.


Non avevo fiducia in Inzaghi: il gioco della primavera, con Bollini, mi sembrava più bello è spettacolare. La sua primavera era sparagnina e arida. Bella stronzata!


La vicenda Keita mi aveva reso molto nervoso ed ho avuto momenti di autentica indignazione. Ora prego ogni mattina di leggere la notizia del rinnovo.


Credevo che Vaz ci capisse di calcio ma è solo una testa di


Felice di non dare giudizi prima di aver toccato con mano e di avere un animo un po' "Marco87" che mi porta sempre a vedere la parte positiva di ogni situazione più che quella negativa.

Offline fiDelio

*
2137
Re:Felice di essermi sbagliato
« Risposta #2 il: 09 Mag 2017, 08:46 »
Credo che trovare qualcuno che fosse tranquillo e fiducioso dell'ingaggio di Inzaghi come allenatore sia abbastanza complicato  ;)

Offline Nex1

*
3366
Re:Felice di essermi sbagliato
« Risposta #3 il: 09 Mag 2017, 08:48 »
Su Inzaghi ho solo criticato il modo. Andare a riprendere l'allenatore che avevi destinato in serie B non era stata una gran scelta d'immagine dopo quello che era successo con Bielsa. Invece, dove ho toppato, è stato con Berisha, ma tutt'ora a me non piace, pur dovendo riconoscere che ha fatto una buonissima stagione con l'Atalanta e poche "Berishate" passatemi il termine. Tornando a noi avevo detto al termine della campagna acquisti che con la permanenza di Keita questa sarebbe stata la Lazio più forte dell'era Lotito e secondo me lo è, anche se Djordjevic è troppo al di sotto del rendimento di quello che dovrebbe avere un sostituto degno di Immobile, soprattutto come alternativa di gioco.

Offline tommasino

*
10825
Re:Felice di essermi sbagliato
« Risposta #4 il: 09 Mag 2017, 09:12 »
Non per fare il precisino od il saputello, ma io credo di essermi sbagliato solo su Luis Alberto.

Non lo facevo un fenomeno, ma ero abbastanza convinto che si sarebbe potuto ritagliare un spazio maggiore nella rosa, e rendersi molto più utile di quanto in realtà è stato.

P.S. Adesso magari mi decide la finale! :D :D

Offline cartesio

*****
19008
Re:Felice di essermi sbagliato
« Risposta #5 il: 09 Mag 2017, 09:17 »
Credo che trovare qualcuno che fosse tranquillo e fiducioso dell'ingaggio di Inzaghi come allenatore sia abbastanza complicato  ;)

Io, per esempio, non lo ero affatto. Tuttora penso che modi e tempi siano stati sbagliati. Dò merito ad Inzaghi di aver indirizzato la situazione nel verso giusto, in primis rifiutando una sorta di ruolo ad interim che lo avrebbe reso molto debole nei confronti della squadra. Oltre a questo ha pilotato certe situazioni critiche con grande maestria ed ottenuto un risultato sportivo di notevole valore.
Cosa si può desiderare di più dalla vita (reale)?

Speriamo che sia solo l'inizio.

Offline sorazio

*
8913
Re:Felice di essermi sbagliato
« Risposta #6 il: 09 Mag 2017, 09:33 »
Topic di scuse per aver scritto cazzate da giugno 2016 a fine settembre 2016. Indipendentemente da come andrà a finire questa stagione ci sono parecchi netters che si devono cospargere il capo di cenere.


Comincio, ovviamente, io.


Non avevo fiducia in Inzaghi: il gioco della primavera, con Bollini, mi sembrava più bello è spettacolare. La sua primavera era sparagnina e arida. Bella stronzata!


La vicenda Keita mi aveva reso molto nervoso ed ho avuto momenti di autentica indignazione. Ora prego ogni mattina di leggere la notizia del rinnovo.


Credevo che Vaz ci capisse di calcio ma è solo una testa di

Insomma felice di aver preso il .......palo.....











Ciao me ne vado di mia iniziativa
Re:Felice di essermi sbagliato
« Risposta #7 il: 09 Mag 2017, 09:40 »
"Keita rende troppo poco quando parte dall'inizio."
Felice di essermi sbagliato.
 :ssl
Re:Felice di essermi sbagliato
« Risposta #8 il: 09 Mag 2017, 09:56 »
Io ero avvelenato per le modalità con cui è arrivato Inzaghi.

Voglio dire, se non ci fosse stata la telenovela Prandelli e la pagliacciata Bielsa, ma avessero confermato da subito Inzaghi, avrei storto un pò la bocca ma tutto sommato l'avrei digerita anche a fronte di un mercato interessante.

Certamente di tutto avevamo bisogno quest'estate, visti anche gli interessanti scricchiolìi che provenivano dal mondo merde dopo la cessione di Pijanic, meno che creare aspettative per poi gettare velocemente l'ambiente nella disillusione di passare da un tecnico di caratura mondiale( benchè personalmente agli antipodi del mio modo di intendere il calcio) alla riesumazione di una soluzione interna destinata alla serie B.

L'operazione è, e resta, una puttanata.

Certamente oggi mi vergogno di aver chiesto ai giornalisti di "disertare" la famosa conferenza stampa di presentazione di Simone e di "lasciare soli Lotito, Tare e Inzaghi" ma ero evidentemente travolto dall'onda emotiva negativa di quelle ore.

A mia discolpa, però, va detto che sono salito sul carro Inzaghiano dopo il puntaccio di Chievo-Lazio, quando non era certo affollato.

Per quanto riguarda Keita, invece, per me non è altro che un mucchio di soldi con gli scarpini, ossia un giocatore da monetizzare nel miglior modo possibile.

Sono fiero, invece, di aver sostenuto e difeso Wallace dopo il derby d'andata.

Offline charlie

*
8956
Re:Felice di essermi sbagliato
« Risposta #9 il: 09 Mag 2017, 10:11 »
Tutti erano perplessi sull'ingaggio di Simone.
Era un'incognita, alla prima esperienza in Serie A, con sole 7 panchine tra i pro.
Nonostante questo la speranza, essendo tifoso, di vivere una sorprendente stagione io ce l'avevo.
Pensavo potessimo dipendere da due fattori principali: la tenuta di DeVrij e la forma di Felipe.
Non potevo immaginare la qualità di Bastos e Wallace, immaginavo invece quella di Immobile.
Non immaginavo un recupero del genere della questione Keita.
Una cosa era certa invece: quando Macron sforna bei lavori facciamo belle stagioni.
Re:Felice di essermi sbagliato
« Risposta #10 il: 09 Mag 2017, 10:28 »
Ho sempre sostenuto da agosto che saremmo arrivati tra le prime 5. Ma sono un'ottimista e vedo sempre il bicchiere mezzo pieno. Ho sempre detto che avevamo fatto una bella campagna acquisti (felicissimo per Immobile, Lukaku e Wallace, interdetto per Bastos perchè a me sconosciuto). Incazzato nero per il mancato arrivo di Bielsa, appurato che non sarebbe più venuto ho tifato per la soluzione Inzaghi perchè mi era piaciuto nelle 7 partite e perchè so che gavetta ha fatto e come conosce l'ambiente e se volete una chicca...so che a Lotito lo chiama a ripetizione, chiede, rompe i cojons  e spesso ottiene...e vi assicuro che rompere le balls più di Lotito è difficile...in pratica avrei difficoltà a scusarmi...la Coppa Italia con i derby vinti alla grande sono delle chicche aggiuntive così come il rinnovo con la Macron (con incasso raddoppiato) e la Seleco sulle maglie!  :since

Offline ssl1900

*
2363
Re:Felice di essermi sbagliato
« Risposta #11 il: 09 Mag 2017, 10:32 »
Saltato bielsa speravo in Prandelli...
Avevo il timore e il presentimento che Inzaghi non arrivasse a mangiare il panettone.





Online DajeLazioMia

*****
41691
Re:Felice di essermi sbagliato
« Risposta #12 il: 09 Mag 2017, 11:05 »
Non ho condiviso la gestione allenatore questa estate, avrei voluto (anche per l'ambiente) un allenatore "che si possono permettere solo le prime 4-5 di A (come ingaggio e cv)". C'è da aggiungere che mi andava bene anche un De Boer :o
Ma poi l'ho sostenuto fin da subito e dopo poche partite l'ho apprezzato, non solo da tifoso, appena ho capito come la pensava sul calcio vedendo la Lazio giocare.
Ho anche discusso Biglia (ma devo ammettere che quando i giocatori sembrano non voler rinnovare perdo un po' di lucidità)
Poi ce ne ho un'altra, ma prima deve firmare:)

Offline Maxilotte

*
2405
Re:Felice di essermi sbagliato
« Risposta #13 il: 09 Mag 2017, 11:29 »
In generale ho completamente sottostimato il valore della squadra e dell'allenatore. Non avrei scommesso un euro sulla qualificazione in EL. Non ero affatto convinto di 6 acquisti su 7 (e continuo a non esserlo, ad eccezione di Lukaku che invece mi sembra un buon terzino). In  particolare, credevo che keita rimanesse ai margini per poi essere svenduto a gennaio, che DV non fosse più un giocatore di calcio e soprattutto Inzaghi un allenatore inadeguato.

cuchillo

cuchillo

Re:Felice di essermi sbagliato
« Risposta #14 il: 09 Mag 2017, 11:46 »
Felice di essermi sbagliato su:

- Immobile: lo ritenevo non il peggiore dei migliori ma il migliore dei peggiori. E c'è una bella differenza. Ha fatto una stagione strepitosa. Certo, venivamo da anni di Klose, Djordjevic, Floccari e Perea e quindi non ero di certo scontento del suo arrivo. Ma mai avrei immaginato che fosse così bravo. Ho toppato alla grande. Anche se poi non ho cambiato idea sulla sua cifra tecnica, molto rivedibile. Ma è una bestia vera.

- Milinkovic-Savic: lo scorso anno non mi era piaciuto affatto e non riuscivo a intravedere quelle doti da fuoriclasse che molti vedevano. Voglio dire, non è che ho mai pensato che fosse scarso ma manco che fosse così forte. Ho toppato alla grande.


Dispiaciuto per essermi sbagliato su:

- Luis Alberto: ci credevo in lui e tra l'altro ci credo ancora. Ritenevo che potesse essere il post-Mauri, come tipologia di giocatore. Si capisce che non ha la qualità di Mauri nell'entrare senza palla ma s'intuiscono doti di trequartista centrale a mio avviso da valorizzare per provare, ogni tanto, anche il modulo col trequartista nei periodi di secche. E' vero, tuttavia, che ha giocato poco anche se nei pochi spezzoni ha perlopiù deluso.


Felice di non aver sbagliato su:

- Hoedt e Patric: avevo visto delle cose interessanti da parte di entrambi anche in una stagione disgraziata e non capivo perché venivano così attaccati da certa tifoseria. Speravo nella loro conferma quest'anno, convinto che il loro valore sarebbe venuto fuori. La cosa assurda è che leggevo cose inaudite su Patric da quegli stessi che "Cavanda è forte" mentre su Hoedt l'ho visto spesso accostato a Cana, Gentiletti, Bisevac, Mauricio...insomma, a degli scandali veri. E questo l'ho sempre trovato ingiusto.

- Wallace, Bastos e Lukaku: se Tare prende giocatori a prezzi medio-alti, raramente sbaglia. Avevo fiducia in entrambe le operazioni perché di fondo sono un frosky perso per Tare e così è andata.


Felice di non aver detto un cazzo su:

- Inzaghi: non mi sono praticamente espresso perché alla fin fine - magari sbagliando - non do mai all'allenatore l'importanza che merita. Per me conta un 10%, che è molto. Ma alla fine sono legato alla vecchia scuola per la quale è "l'elenco" (cit. Sesé Cragnotti) che determina le fortune o le sfortune di una stagione. Di sicuro, non mi sono disperato per il mancato arrivo di Bielsa e non mi sono disperato per l'arrivo di Inzaghi. Bene ho fatto a non dire nulla.
Re:Felice di essermi sbagliato
« Risposta #15 il: 09 Mag 2017, 11:49 »
la toppa più clamorosa l'ho presa su Biglia.
Non quest'anno e nemmeno l'anno scorso, ma  il primo anno.
ero una vedova di Ledesma.
Re:Felice di essermi sbagliato
« Risposta #16 il: 09 Mag 2017, 11:52 »
Va bene tutto....ma se po di che Lotito c'ha pure un bel po' di qulo?
E io ne sono contento eh, sia chiaro, sto godendo come un riccio!
Napoleone diceva di preferire "un generale fortunato che uno bravo", ecco, pure io, ma non si può nemmeno dire che l'estate scorsa sulla questione allenatore non siano stati commessi errori grossolani e che i risultati ottenuti siano il frutto ANCHE di un intreccio fortunato di cose.
Meglio così  :ssl

cuchillo

cuchillo

Re:Felice di essermi sbagliato
« Risposta #17 il: 09 Mag 2017, 11:56 »
Va bene tutto....ma se po di che Lotito c'ha pure un bel po' di qulo?
E io ne sono contento eh, sia chiaro, sto godendo come un riccio!
Napoleone diceva di preferire "un generale fortunato che uno bravo", ecco, pure io, ma non si può nemmeno dire che l'estate scorsa sulla questione allenatore non siano stati commessi errori grossolani e che i risultati ottenuti siano il frutto ANCHE di un intreccio fortunato di cose.
Meglio così  :ssl

Te l'appoggio solo se si è pronti, simmetricamente, a riconoscere anche la sfortuna, in determinati casi, quando effettivamente c'è stata. Altrimenti, è troppo facile.
Re:Felice di essermi sbagliato
« Risposta #18 il: 09 Mag 2017, 11:56 »
immobile. ciro, ti chiedo perdono. non avevo capito un cazzo.

Offline turco

*****
2593
Re:Felice di essermi sbagliato
« Risposta #19 il: 09 Mag 2017, 11:56 »
Credo che trovare qualcuno che fosse tranquillo e fiducioso dell'ingaggio di Inzaghi come allenatore sia abbastanza complicato  ;)

Presente!  :=))
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod