Ho sopravvalutato la Lazio

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online paolo71

*****
13687
Ho sopravvalutato la Lazio
« il: 12 Dic 2020, 23:39 »
Lo ammetto.
Le 11 vittorie consecutive la cavalcata fino al 2 a 0 al Bologna il momentaneo primo posto, poi sappiamo tutti cosa è successo.
Ma quella squadra non l'abbiamo più rivista, in qualche sprazzo in CL col bvb e poco altro, un grande risultato atteso da 20 anni, ma ogni partita complice le periodiche assenze dei titolari e quella squadra che ci ha fatto sognare non c'è più.
Cosa resta? Un paio di partite a febbraio probabilmente proibitive e una rincorsa da farsi in campionato che a oggi ci vede partire più che dalle prime file quasi dai box.
Il mercato praticamente non ci ha nuovamente dato la spinta che serviva complici infortuni ma anche improbabili giocatori mai di prima scelta.
Sono deluso, molto anche dal mister perché mi sembra anche lui preda della confusione fra incontri ravvicinati e un modulo che pare scritto nella pietra.
Che peccato giochiamo la champions l'unico anno senza pubblico e probabilmente non la rivedremo il prossimo anno con gli stadi aperti.


Offline syrinx

*
14595
Re:Ho sopravvalutato la Lazio
« Risposta #1 il: 12 Dic 2020, 23:46 »
Topic che fa un mappazzone di cose già scritte e lette in 100 altri topic. Perdonami, ma inutile.

Offline Miro68

*
1072
Re:Ho sopravvalutato la Lazio
« Risposta #2 il: 12 Dic 2020, 23:53 »
Lo ammetto.
Le 11 vittorie consecutive la cavalcata fino al 2 a 0 al Bologna il momentaneo primo posto, poi sappiamo tutti cosa è successo.
Ma quella squadra non l'abbiamo più rivista, in qualche sprazzo in CL col bvb e poco altro, un grande risultato atteso da 20 anni, ma ogni partita complice le periodiche assenze dei titolari e quella squadra che ci ha fatto sognare non c'è più.
Cosa resta? Un paio di partite a febbraio probabilmente proibitive e una rincorsa da farsi in campionato che a oggi ci vede partire più che dalle prime file quasi dai box.
Il mercato praticamente non ci ha nuovamente dato la spinta che serviva complici infortuni ma anche improbabili giocatori mai di prima scelta.
Sono deluso, molto anche dal mister perché mi sembra anche lui preda della confusione fra incontri ravvicinati e un modulo che pare scritto nella pietra.
Che peccato giochiamo la champions l'unico anno senza pubblico e probabilmente non la rivedremo il prossimo anno con gli stadi aperti.
la cosa più triste è che senza il pubblico l'Olimpico è diventato terra di conquista di qualsiasi squadra.. grande amarezza

Online paolo71

*****
13687
Re:Ho sopravvalutato la Lazio
« Risposta #3 il: 12 Dic 2020, 23:58 »
Topic che fa un mappazzone di cose già scritte e lette in 100 altri topic. Perdonami, ma inutile.

Può essere caro syrinx, ma il secondo tempo di martedì e oggi per me abbiamo toccato il fondo.
Martedì lo stellone ci ha aiutato.
Credevo di avere una squadra diversa.
È uno sfogo, lasciamelo fare.

Offline cippolo

*
2642
Re:Ho sopravvalutato la Lazio
« Risposta #4 il: 13 Dic 2020, 02:25 »
Senza nessuna polemica ma io credo che tutti dovremo riflettere su una cosa. Ma non è  che abbiamo sopravvalutato Inzaghi? Per me la squadra è  forte.  Ma Simone si è  fermato. Io vedo Ranieri perdere il primo tempo 2 a 0 rientrare in campo cambiando modulo di gioco e la ribalta.  Vedo altri allenatori far giocare giocatori del 2003( Ajax ha schierato in Champions League un 2004). Noi con tutti i difensori rotti o acciaccati abbiamo paura di schierare Armini. Difensore di ruolo. Invece gioca Parolo. Eppure ha 2 braccia, 2 gambe e una testa come tutti. Io credo che Inzaghi debba ritrovare un po' di lucidità e fare dei cambiamenti.  Col 352 non andiamo più da nessuna parte perché ci hanno preso le contromisure. Oltretutto che 352 è  se sugli esterni ci giochi pochissimo? Daje  Simone svegliati.

Online paolo71

*****
13687
Re:Ho sopravvalutato la Lazio
« Risposta #5 il: 13 Dic 2020, 09:04 »
Infatti non è un topic che deve alimentare polemiche.
Questa mia sensazione che ho provato ieri sera al gol preso sull' errore di Radu è a 360 gradi.
Non credo ci siano colpe specifiche perché percepisco che la Lazio a cominciare dal suo presidente e direttore raggiunta la consapevolezza di essere arrivati a dama, la lotta scudetto, la qualificazione prima ai gironi e ora agli ottavi, abbia portato tutti a sentirsi troppo forti.
E così all'interno si crea la percezione di quello che poi non è.
Si sottovalutano i segnali e gli avversari.
Ci si crede in qualche maniera immuni, per restare purtroppo in tema coi tempi, agli sbagli, alle critiche agli errori.
Ho letto di un mappazzone di argomento trito e ritrito, non credo invece, io sto scrivendo una mia sensazione di quello che ho provato.
Quando sento Simone a fine partita che parla di giocatori umorali che senza pubblico rendono meno per spiegare le sconfitte in casa contro udinese e verona, non fa che acuire in me la sensazione di sopravvalutazione della Lazio tutta dal presidente al magazziniere.
Tutti sappiamo che sarà un anno difficile ma non hanno capito che se non arriviamo quarti il prossimo sarà ancora più duro.
Re:Ho sopravvalutato la Lazio
« Risposta #6 il: 13 Dic 2020, 09:22 »
Paolo, sei fortunato che non parte la contraerea e le patenti a punti.

Io credo che la Lazio risalirà in classifica, ma che debba seriamente programmare il futuro.
Siamo vecchi e acciaccati.
Re:Ho sopravvalutato la Lazio
« Risposta #7 il: 13 Dic 2020, 10:06 »
Io sono convinto che ci riprenderemo, ma credo che, in Italia, il gioco della Lazio sia stato studiato e sgamato. Non a caso ieri abbiamo segnato solo su una prodezza di Caicedo, non su azione combinata. Occorrono nuove soluzioni e, credo, qualche nuovo interprete, visto che i 10 milioni di Fares stanno in panca, che Escalante e Akpa sono buoni ma non buonissimi, che Muriqi boh, che Radu ha poco ancora da dare, che Lulic non c'è, che il secondo portiere è ora il primo e complessivamente non va bene.
Avanti Lazio
Re:Ho sopravvalutato la Lazio
« Risposta #8 il: 13 Dic 2020, 10:16 »
L ' Atalanta se non sbaglio , il campionato scorso parti male e si riprese fino ad arrivare quarta .
Ci serve una testa diversa in campionato e anche qualche variante tattica per scombinare un po' le carte agli avversari .
Ieri abbiamo sempre provato ad entrare centralmente , pochissimi cross , e quasi mai dal fondo. Addirittura Ciro che batteva i corner...
Mi chiedo a cosa serva il 3-5-2 se non sfrutti le fasce.
Cimunque è la resta che deve cambiare.
Re:Ho sopravvalutato la Lazio
« Risposta #9 il: 13 Dic 2020, 10:31 »
Infatti non è un topic che deve alimentare polemiche.
Questa mia sensazione che ho provato ieri sera al gol preso sull' errore di Radu è a 360 gradi.
Non credo ci siano colpe specifiche perché percepisco che la Lazio a cominciare dal suo presidente e direttore raggiunta la consapevolezza di essere arrivati a dama, la lotta scudetto, la qualificazione prima ai gironi e ora agli ottavi, abbia portato tutti a sentirsi troppo forti.
E così all'interno si crea la percezione di quello che poi non è.
Si sottovalutano i segnali e gli avversari.
Ci si crede in qualche maniera immuni, per restare purtroppo in tema coi tempi, agli sbagli, alle critiche agli errori.
Ho letto di un mappazzone di argomento trito e ritrito, non credo invece, io sto scrivendo una mia sensazione di quello che ho provato.
Quando sento Simone a fine partita che parla di giocatori umorali che senza pubblico rendono meno per spiegare le sconfitte in casa contro udinese e verona, non fa che acuire in me la sensazione di sopravvalutazione della Lazio tutta dal presidente al magazziniere.
Tutti sappiamo che sarà un anno difficile ma non hanno capito che se non arriviamo quarti il prossimo sarà ancora più duro.
Punto primo - Simone i giocatori umorali ce li aveva anche prima, a lui dare le necessarie indicazioni di mercato e mettere da parte quelli che hanno questo problema, non è che il problema glielo deve risolvere il pubblico. Anzi il pubblico è la causa non il rimedio dell'ambiente umorale.
Punto secondo - Collegato al primo. Le sirene di allarme c'erano anche prima, ma chi le ascolta viene bombardato dalla contrarea che guarda solo il risultato al novantesimo. sembra che qui tanti utenti siano assefatti ai commenti dei tuttologi da TV ... si commenta il risultato e non la prestazione, come se la partita non la si fosse affatto seguita. Se si smettesse di celebrare risultati unicamente sulle ali dell'entusiasmo ci sarebbe un movimento di pensiero più costruttivo, e magari giocatori meno umorali.
Re:Ho sopravvalutato la Lazio
« Risposta #10 il: 13 Dic 2020, 10:33 »
L ' Atalanta se non sbaglio , il campionato scorso parti male e si riprese fino ad arrivare quarta .
Ci serve una testa diversa in campionato e anche qualche variante tattica per scombinare un po' le carte agli avversari .
Ieri abbiamo sempre provato ad entrare centralmente , pochissimi cross , e quasi mai dal fondo. Addirittura Ciro che batteva i corner...
Mi chiedo a cosa serva il 3-5-2 se non sfrutti le fasce.
Cimunque è la resta che deve cambiare.
L'Atalanta ha cominciato a prparare atleti e calciatori. In due parole CORRERE, e lo ha fatto con una età media più bassa della nostra.

Offline FatDanny

*****
20271
Re:Ho sopravvalutato la Lazio
« Risposta #11 il: 13 Dic 2020, 10:39 »
boh, capisco la frustrazione, non il senso del topic.
Io ad esempio ad inizio campionato ho messo come previsione il quinto posto, che mi sembra ampiamente alla portata ad oggi.
Non perché pensassi che la Lazio sia una squadra sopravvalutata, ma perché immaginavo che questa stagione - causa covid e CL - sarebbe stata diversa da quella passata. Più complicata, con fattori psicologici diversi, in cui per confermarti avresti dovuto ripetere un cammino straordinario (e lo dice la parola stessa...)

Forse più che la Lazio sono stati sopravvalutati (o sottovalutati) i fattori che hanno permesso la stagione dello scorso anno.
Senza volerne a Paolo71 mi sembra un titolo autolesionistico, utile solo a derisioni esterne.
Al netto della comprensibile frustrazione.

Offline Hicks

*
6882
Re:Ho sopravvalutato la Lazio
« Risposta #12 il: 13 Dic 2020, 10:50 »
Senza nessuna polemica ma io credo che tutti dovremo riflettere su una cosa. Ma non è  che abbiamo sopravvalutato Inzaghi? Per me la squadra è  forte.  Ma Simone si è  fermato. Io vedo Ranieri perdere il primo tempo 2 a 0 rientrare in campo cambiando modulo di gioco e la ribalta.  Vedo altri allenatori far giocare giocatori del 2003( Ajax ha schierato in Champions League un 2004). Noi con tutti i difensori rotti o acciaccati abbiamo paura di schierare Armini. Difensore di ruolo. Invece gioca Parolo. Eppure ha 2 braccia, 2 gambe e una testa come tutti. Io credo che Inzaghi debba ritrovare un po' di lucidità e fare dei cambiamenti.  Col 352 non andiamo più da nessuna parte perché ci hanno preso le contromisure. Oltretutto che 352 è  se sugli esterni ci giochi pochissimo? Daje  Simone svegliati.

Su un'altra alternativa tattica si può riflettere, ma evidentemente Armini non è ritenuto all'altezza, ormai mi pare palese. Non fa scampoli di partita neanche quando arrivano le locuste e nemmeno ora che ci sono i 5 cambi.. credo che se fosse stato vagamente presentabile orma di riffa o di raffa l'avremmo visto almeno un po'.

Offline spook

*
9492
Re:Ho sopravvalutato la Lazio
« Risposta #13 il: 13 Dic 2020, 10:57 »
Il mio peggior incubo sono altri 10 anni di metá classifica e senza CL.
Re:Ho sopravvalutato la Lazio
« Risposta #14 il: 13 Dic 2020, 11:04 »
Per me è semplice la spiegazione, noi abbiamo 4-5 fuoriclasse che quando sono al top migliorano esponenzialmente tutta la squadra, se non rendono loro diventiamo una squadra normale che può perdere contro chiunque. Ieri avevi fuori Luis e Correa, più Milinkovic che era in evidentissima difficoltà e pure Immobile che non era al meglio. Sugli esterni e in difesa abbiamo giocatori normali, non più forti di quelli del Verona per dire, bisognava migliorare lì quest'estate e non è stato fatto. Chiariamoci, non siamo gli unici ad avere questi problemi, anzi un po' tutti hanno problemi in diversi reparti, quindi ci sarà da lottare, se riusciamo a recuperare forma ed energie abbiamo ancora tutto il tempo per rientrare nella lotta per le prime posizioni, adesso deve essere bravo Inzaghi, tanto dipenderà da lui.
Re:Ho sopravvalutato la Lazio
« Risposta #15 il: 13 Dic 2020, 11:09 »
Da tifoso, la cosa più brutta di questa annata è di aver aspettato una vita per risentire allo stadio la musica della CL e non poter vedere dal vivo nessuna delle partite.

E quello che rende ancora più amaro il momento è che ho la sensazione che dovrò attendere ancora un bel po’ per risentire quella musica... e non certo per colpa del Covid.

Sotto questo punto di vista un po’ di invidia per i 1000 invitati che erano all’Olimpico a vedere il Dortmund ce l’ho


Re:Ho sopravvalutato la Lazio
« Risposta #16 il: 13 Dic 2020, 11:30 »
Il mio peggior incubo sono altri 10 anni di metá classifica e senza CL.
Magari con un altro 26 maggio ed altre 5 tra Coppa Italia e Supercoppe Italiane...

Quasi quasi ci metto la firma....Tanto sennò ndò vai?
Re:Ho sopravvalutato la Lazio
« Risposta #17 il: 13 Dic 2020, 11:44 »
Ricordo il dopo Spal - Lazio dello scorso hanno, quando un bel pacco di anti-inzaghiani toccarono vette altissime.
Poi però, purtroppo pero loro, è arrivata una supercoppa, un quasi scudetto e una qualificazione CL.
Re:Ho sopravvalutato la Lazio
« Risposta #18 il: 13 Dic 2020, 11:55 »
Ricordo il dopo Spal - Lazio dello scorso hanno, quando un bel pacco di anti-inzaghiani toccarono vette altissime.
Poi però, purtroppo pero loro, è arrivata una supercoppa, un quasi scudetto e una qualificazione CL.
Quindi riduciamo tutto a un pro - contro qualcuno , o allarghiamo la riflessione?

Offline Lativm88

*
4546
Re:Ho sopravvalutato la Lazio
« Risposta #19 il: 13 Dic 2020, 12:01 »
Campionato ancora lunghissimo.
È come deprimersi dopo uno 0-1 al 20' del primo tempo.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod