I secondi tempi nel girone di ritorno

0 Utenti e 59 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

I secondi tempi nel girone di ritorno
« il: 21 Apr 2019, 08:14 »
Sapete quanti secondi tempi abbiamo vinto nel girone di ritorno? 2, con napoli e riomma entrambi ininfluenti ai fini del risultato (anche se col riomma quei 2 gol molto ipoteticamente potrebbero ancora influire).
Qui è evidente che esiste un grosso problema: di testa, di gambe, di cambi?
Credo sia un mix di tutto, ed a questo mix c’era una sola persona (almeno dopo la chiusura del mercato di gennaio) che poteva porvi rimedio: il mister Inzaghi. Ma non c’è riuscito, il trend è rimasto sempre quello, se non peggiorato.


Re:I secondi tempi nel girone di ritorno
« Risposta #1 il: 21 Apr 2019, 12:05 »
Post bono pe le aradio.

Se vai a vedere c e u a casistica per ogni cosa.  L anno passato prendevamo gol ad inizio ripresa. Ora nei secondi tempi, l anno prossimo al girone de ritorno.


Si prendono gol perché nel gioco del calcio questa cosa accade. Come un infortunio un errore o un gol nella rete dell avversario.
E il tutto accade perché ci sono mille mila variabili in campo moltiplicate per 30 calciatori 2 allenatori 5 arbitri.
Re:I secondi tempi nel girone di ritorno
« Risposta #2 il: 21 Apr 2019, 15:46 »
Non mi hai convinto; vanno bene tutte l variabili, ma se nei secondi tempi fai sempre peggio che nei primi una ragione specifica ci deve pur essere.

Offline Twix

*
534
Re:I secondi tempi nel girone di ritorno
« Risposta #3 il: 21 Apr 2019, 18:35 »
Che la preparazione fisica sia stata cantata credo sia una delle poche certezze di questo anno [...].

Offline spook

*
8393
Re:I secondi tempi nel girone di ritorno
« Risposta #4 il: 21 Apr 2019, 19:14 »
Belle le statistiche. Che peró non tengono in conto di Marusic che cicca di mezzo metro la palla o di Durmisi che spara la palla nell'iperspazio.
Re:I secondi tempi nel girone di ritorno
« Risposta #5 il: 05 Mag 2019, 17:38 »
M’avete snobbato/perculato, ma dopo il post si registrano 3 sconfitte nei secondi tempi: 2-1 col chievo, 1-0 con la samp, 2-0 con l’atalanta.
È solo un caso?
Io non credo

Offline Achab77

*****
3402
Re:I secondi tempi nel girone di ritorno
« Risposta #6 il: 05 Mag 2019, 17:40 »
Concordo.
I secondi tempi del girone di ritorno sono stati come i primi 15'  dell'era Pioli.
Una sentenza.
Re:I secondi tempi nel girone di ritorno
« Risposta #7 il: 05 Mag 2019, 17:41 »
Io sono d'accordo con te, nel secondo tempo non abbiamo mai giocato, anche quando abbiamo vinto
Re:I secondi tempi nel girone di ritorno
« Risposta #8 il: 05 Mag 2019, 17:47 »
L’unica eccezione è la ripresa di milano in CI, speriamo sia di buon auspicio per il 15.
Re:I secondi tempi nel girone di ritorno
« Risposta #9 il: 05 Mag 2019, 17:50 »
L’unica eccezione è la ripresa di milano in CI, speriamo sia di buon auspicio per il 15.
Intendi la partita con il milan, perché anche con l'inter dopo aver segnato abbiamo pensato solo a difendere
Re:I secondi tempi nel girone di ritorno
« Risposta #10 il: 05 Mag 2019, 17:51 »
Intendi la partita con il milan, perché anche con l'inter dopo aver segnato abbiamo pensato solo a difendere
Certamente, mi riferisco alla semifinale del 24 aprile

Offline olympia

*
5050
Re:I secondi tempi nel girone di ritorno
« Risposta #11 il: 05 Mag 2019, 20:31 »
M’avete snobbato/perculato, ma dopo il post si registrano 3 sconfitte nei secondi tempi: 2-1 col chievo, 1-0 con la samp, 2-0 con l’atalanta.
È solo un caso?
Io non credo
Sono d' accordo con te, sono mesi che lo dico, dal girone di ritorno, tranne pochi exploit, abbiamo retto fisicamente solo un tempo. Questo è il vero problema della Lazio e Inzaghi non ha saputo correre ai ripari, gestendo male i giocatori. Spero che nella finale si moltiplichino le ultime forze e si faccia una partita intelligente.
Re:I secondi tempi nel girone di ritorno
« Risposta #12 il: 05 Mag 2019, 20:53 »
Ma è una questione più  fisica o più mentale?
Io credo sia più un problema di testa.

Offline Cesio

*
6757
Re:I secondi tempi nel girone di ritorno
« Risposta #13 il: 05 Mag 2019, 20:55 »
Ma è una questione più  fisica o più mentale?
Io credo sia più un problema di testa.

È una questione mentale secondo me. La Lazio se va in vantaggio deve farlo almeno di due tre gol altrimenti poi spegne la testa e rischia di essere ripresa. Se invece va sotto non la recupera mai.
Re:I secondi tempi nel girone di ritorno
« Risposta #14 il: 05 Mag 2019, 21:27 »
Ma è una questione più  fisica o più mentale?
Io credo sia più un problema di testa.
il problema è che la Lazio ha 14/15 giocatori, il resto è monnezza.  Troppo pochi per 3 competizioni, ovvio che dopo qualche mese paghi la mancanza di ricambi.
Re:I secondi tempi nel girone di ritorno
« Risposta #15 il: 05 Mag 2019, 21:48 »
Ma è una questione più  fisica o più mentale?
Io credo sia più un problema di testa.

Questa è una squadra che tranne alcuni elementi (tra cui c'è pure gente che
questa stagione ha reso al 50%) fa il compitino, lo ha detto anche Inzaghi
in conferenza stampa oggi.

Il compitino... se ci riescono vanno i vantaggio e poi aspettano la fine della
partita pure se succede al 10' del primo tempo, è una squadra in cui gente
senza motivazioni che pensa da gennaio (almeno) alla prossima stagione che
farà probabilmente altrove.

Poi ci sono quelli scarsi ma è un altro discorso, c'è un'allenatore che non vede
il materiale umano che ha a disposizione regolandosi di conseguenza... no,
porta avanti la sua idea di gioco a prescindere dagli interpreti, è un pregio?
Per ora sembra proprio di no.

Questo caxxo di "tikitaka" dei poveri che ti deve portare in porta con tutto il
pallone espone giocatori poco dotati tecnicamente ad una serie di svarioni e di
sbagli in appoggio che diventano istantaneamente occasioni per gli avversari
(che hanno capito benissimo e fanno densità sulla tre quarti), facciamo un gioco
pericoloso e non ce lo possiamo permettere se i nostri migliori interpreti fanno
ridere dall'inizio del campionato e abbiamo ritmi da serie inferiore.

Quindi questa stagione anonima è figlia di una serie di concause nonostante
qualcuno qua dentro continui a "sfracassare" con i propri "mantra" espiatori,
hanno colpa tutti, in primis i giocatori, poi l'allenatore e i dirigenti.

Una squadra che cicca la CL facendo un punto tra chievo sassuolo e spal non
può avere problemi di "rosa" che non abbiano anche gli altri (a parte la Juve
e il Napoli).

Parolo sono non so' quante partite che parla di poca convinzione, di approccio
sbagliato, di mancanza di cattiveria, ma abbiamo bisogno di altre considerazioni?

Probabilmente se abiamo capito come funziona la loro testa in capionato non
giocano più, Inzaghi può pure dire che l'EL deve passare per il campionato perché
ancora non siamo matematicamente fuori, ma non gli crede nessuno e non ci crede
manco lui.

Vediamo se l'impegno che metteranno in finale e la presenza di SMS e Lulic saranno
sufficienti a riequilibrare il divario tra noi e l'Atalanta che ad oggi è strafavorita.


 
Re:I secondi tempi nel girone di ritorno
« Risposta #16 il: 06 Mag 2019, 10:12 »
Questa è una squadra che tranne alcuni elementi (tra cui c'è pure gente che
questa stagione ha reso al 50%) fa il compitino, lo ha detto anche Inzaghi
in conferenza stampa oggi.

Il compitino... se ci riescono vanno i vantaggio e poi aspettano la fine della
partita pure se succede al 10' del primo tempo, è una squadra in cui gente
senza motivazioni che pensa da gennaio (almeno) alla prossima stagione che
farà probabilmente altrove.

Poi ci sono quelli scarsi ma è un altro discorso, c'è un'allenatore che non vede
il materiale umano che ha a disposizione regolandosi di conseguenza... no,
porta avanti la sua idea di gioco a prescindere dagli interpreti, è un pregio?
Per ora sembra proprio di no.

Questo caxxo di "tikitaka" dei poveri che ti deve portare in porta con tutto il
pallone espone giocatori poco dotati tecnicamente ad una serie di svarioni e di
sbagli in appoggio che diventano istantaneamente occasioni per gli avversari
(che hanno capito benissimo e fanno densità sulla tre quarti), facciamo un gioco
pericoloso e non ce lo possiamo permettere se i nostri migliori interpreti fanno
ridere dall'inizio del campionato e abbiamo ritmi da serie inferiore.

Quindi questa stagione anonima è figlia di una serie di concause nonostante
qualcuno qua dentro continui a "sfracassare" con i propri "mantra" espiatori,
hanno colpa tutti, in primis i giocatori, poi l'allenatore e i dirigenti.

Una squadra che cicca la CL facendo un punto tra chievo sassuolo e spal non
può avere problemi di "rosa" che non abbiano anche gli altri (a parte la Juve
e il Napoli).

Parolo sono non so' quante partite che parla di poca convinzione, di approccio
sbagliato, di mancanza di cattiveria, ma abbiamo bisogno di altre considerazioni?

Probabilmente se abiamo capito come funziona la loro testa in capionato non
giocano più, Inzaghi può pure dire che l'EL deve passare per il campionato perché
ancora non siamo matematicamente fuori, ma non gli crede nessuno e non ci crede
manco lui.

Vediamo se l'impegno che metteranno in finale e la presenza di SMS e Lulic saranno
sufficienti a riequilibrare il divario tra noi e l'Atalanta che ad oggi è strafavorita.
Analisi lucida e condividibilissima
Re:I secondi tempi nel girone di ritorno
« Risposta #17 il: 06 Mag 2019, 10:53 »
Io la vedo un po' così:
  • fosse una questione fisica: si utilizzino questi 9/10 giorni per fare una preparazione atletica mirata con l'unico obiettivo di portare i 13/14 giocatori che giocheranno la finale nella migliore forma possibile, recuperando brillantezza e quel minimo di fondo da reggere i 90 + eventuali 30 minuti cruciali della stagione. Si può fare, si abbandoni del tutto il campionato (per me sabato possono pure giocà guerrieri, armini, jordao e neto)
  • fosse una questione mentale: so ca**i, avoja a dire di fargli vedere a rotella qualche video di gielle, quando si stacca la spina riattacarla è quasi sempre impossibile. Ad ogni modo se fosse una questione mentale ci si può attaccare solo a pochi: Acerbi, Radu, Leiva, Parolo

Offline Cesio

*
6757
Re:I secondi tempi nel girone di ritorno
« Risposta #18 il: 06 Mag 2019, 15:40 »
Io la vedo un po' così:
  • fosse una questione fisica: si utilizzino questi 9/10 giorni per fare una preparazione atletica mirata con l'unico obiettivo di portare i 13/14 giocatori che giocheranno la finale nella migliore forma possibile, recuperando brillantezza e quel minimo di fondo da reggere i 90 + eventuali 30 minuti cruciali della stagione. Si può fare, si abbandoni del tutto il campionato (per me sabato possono pure giocà guerrieri, armini, jordao e neto)
  • fosse una questione mentale: so ca**i, avoja a dire di fargli vedere a rotella qualche video di gielle, quando si stacca la spina riattacarla è quasi sempre impossibile. Ad ogni modo se fosse una questione mentale ci si può attaccare solo a pochi: Acerbi, Radu, Leiva, Parolo

Alla lista di quelli su cui fare affidamento mentalmente aggiungerei anche Immobile. È vero che è bloccato ma non molla comunque. Le dichiarazioni di Parolo sono gravissime. Nel secondo tempo avevano poca voglia? Ti stai giocando uno spareggio quasi per rimanere in corsa Champions e non hai voglia? Ma scherziamo?

Offline Ranxerox

*****
8878
Re:I secondi tempi nel girone di ritorno
« Risposta #19 il: 06 Mag 2019, 15:57 »
7 punti nelle ultime 7 di campionato, in un momento in cui dovevi produrre lo sforzo finale.
Alla spettacolare media di un punto a partita, tutte giocate con squadre pari o inferiori a te.
Nella maggior parte dei casi le partite le hai consegnate agli avversari nel secondo tempo.
Al di là dei limiti dei singoli (abbiamo perso con squadre con rose di molto inferiori alla nostra),
al di là del modulo (pure l'Atalanta fa il 352), il problema, secondo me, è altro.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod