Lazio.net nel concreto: Gli utenti scelgano da che parte stare. (Primo Topic)

0 Utenti e 16 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Lazio.net nel concreto: Gli utenti scelgano da che parte stare. (Primo Topic)
« il: 27 Ott 2017, 14:10 »
Il titolo è provocatorio, ma non lasciatevi ingannare, serve solo a calamitare l'attenzione verso una più semplice e terra terra dicotomia, che per noi tutti rappresenta un tabù che volentieri evitiamo di affrontare: Sto parlando di fare o non fare qualcosa; personalmente, tete à tête con il problema,ragionare sul come agire.

In sostanza scegliere da che parte stare: dalla parte di quelli che si limitano a condannare, che discutono per il piacere di farlo, fanno retorica coscienti di non voler andare oltre quel flusso di parole senza considerare di mettere in pratica qualsivoglia suggerimento venga partorito dalla discussione.
Oppure scegliere di stare dalla parte delle persone che non accettano di subire in silenzio gli errori degli altri ; optare per la scelta più ovvia: quella di non subire il lento e inesorabile scorrere degli eventi, ma cercare di mutare personalmente l'andamento di questo mondo lasciato in mani indegne e sporche di sangue.

Scegliere di non essere complici, in alcun modo, dell'ingiustizia e dell'ipocrisia sprigionati da questa società alla deriva. E possiamo ritenerci innocenti solo nel momento in cui inizieremo un percorso comune che porti qualcosa di nuovo e concreto nel nostro piccolo e grande mondo Lazio.

E la Lazio, oggi più che mai, ci da un'altra occasione per schierarci. Un occasione d'oro , che forse solo la Lazio poteva darci.

La Lazio ci sta chiamando a raccolta, ci sta parlando e ci sta dicendo che attraverso lei possiamo fare molto per tantissime persone.
Perchè non dimenticatevi che essere Laziali significa unire degli sconosciuti sotto un'unica bandiera, ma che sempre sconosciuti rimangono; Ciò significa che anche solamente adoperarsi per il bene dei Laziali, è sinonimo di voler aiutare gli altri in maniera disinteressata. Significa cominciare a spogliarsi dei pregiudizi che abbiamo noi di noi stessi, e anche di quelli che gli altri ci vogliono addossare.

Sempre la Lazio, attraverso Lazio.net, ci ha permesso di conoscerci un pochino di più, ma ci ha dato anche una grandissima consapevolezza: Il popolo Laziale è un popolo bellissimo, ed è fatto di persone che sanno ragionare, è composto da persone che sanno amare, che conoscono bene i pericoli delle distinzioni che in questa società vengono perpetuate in ogni momento.

Lazio.net in questi giorni, è una fucina di persone meravigliose. Ma non solo belle, soprattutto intelligenti. Il livello di discussioni che si sono generate non ha fatto altro che sminuire sempre più quello perpetrato dalle fonti d'informazione ufficiali, oramai più simili a reality pseudo-giornalistici.

La differenza sta ovviamente nello sbilanciamento di "potere" che la redazione di Lazio.net e i suoi utenti hanno in confronto a quello posseduto dagli organi di stampa ufficiali e non.
Ma tutto questo non è per enunciare una tesi di complotto, non mi interessa affatto arrivati a questo punto. Semplicemente per un motivo: non lo ritengo utile. Utile ai miei fini. Utile ai fini di una persona che vuole fare concretamente qualcosa. E il mio fine è quello di aiutare più persone possibili.

E si ritorna sempre alla solita dicotomia: Scegliere se voler aiutare gli altri, o essere indifferenti.
Perchè ciò che ci differenzia come utenti di Lazio.net da una piattaforma come Sky è logicamente legato a queste due categorie. Noi non deteniamo il potere di influire milioni di persone in mezzora di tg. Loro si, sono pagati per farlo, e sono pagati per farlo nel modo in cui gli viene detto di farlo.

Ma se tante persone scelgono di collaborare insieme, di lavorare insieme senza che vi siano divisioni di alcun tipo, ne capi che possano perseguire i propri interessi, a quel punto si può fare qualcosa di straordinario.

E la Lazio ci ha dato quest'occasione. Che sia arrivare a costituire un gruppo come We Love Lazio, o contribuire in qualche modo alle loro iniziative. Fino ad arrivare a mettere in pratica i tanti suggerimenti , fantasiosi o meno, dati da molti netter in questi giorni per risolvere il problema delle attitudini schifose presenti nel NOSTRO stadio.
Dimenticando l'attacco mediatico vergognoso che la Lazio subisce da SEMPRE. Non da questi giorni.
Dimenticando che le stesse cose indegne sono presenti in tantissimi altri contesti, che hanno poco a vedere con il calcio.
Dimenticando che è difficile, dimenticando che potrebbe essere una perdita di tempo se non ci saranno le giuste condizioni, ma lavorando, per creare quest'ultime.

La Lazio ci da quest'occasione, non sciupiamola. Il nostro piccolo mondo di tifosi, ci da la possibilità di fare qualcosa per cambiarlo almeno un poco.

In questi tempi in cui al futuro viene dato pochissimo peso, a giovamento di sempre più pochi presenti e a sfavore di tutti gli altri, diamo un senso al futuro dei prossimi Laziali e dei bambini laziali che saranno adulti e dovranno dimenticare il tifo spensierato per metterlo da parte, come tante altre cose appartenenti alla fanciullezza, davanti a problemi e responsabilità della vita da adulti.
Proviamo a costruirgli un futuro in cui la Lazio possa essere libera di volare sotto ali di mutuo soccorso e spirito di comunanza. Che sia uno strumento per fare sempre del bene, come molto spesso è , ed è stato.
Non crediamo a santi ed eroi. Solo noi possiamo garantire che Lazio rimanga ciò che è stato per tanti anni: Qualcosa che lascia ricordi bellissimi.

Concludo con alcune precisazioni:

Ringrazio Lazio.net per avermi dato la possibilità in tutti questi anni di potermi esprimere, e a volte anche di crescere grazie ai contenuti di questo forum, e spero che questa mia iniziativa non sia in alcun modo di danno alla splendida reputazione che ha questo sito.

Questo è il primo di una serie di Topic che, se mi sarà permesso, aprirò per avere una evoluzione concreta e tangibile di un ipotetico progetto. Questo lo reputo un topic aperto a qualsiasi discussione, ma mi auguro che i netter che decidono di partecipare a questa discussione abbiano il buon senso di evitare commenti fuori luogo o addirittura ironici nei riguardi di chi invece vuole contribuire a costruire un discorso ragionevole volto ad una azione diretta e concreta.

Ogni suggerimento, idea e opinione verrà valutato e discusso e alla fine inserito in un calderone che io stesso mi impegnerò ad aggiornare insieme ad altre cose in questo topic.

Il primo obbiettivo è quello di riuscire ad interpellare tutte quelle persone che in questi giorni si sono impegnate a fondo nell'analizzare il nostro problema o che hanno voluto manifestare con forza il proprio dissenso.
Spero anche di sollecitare i più silenziosi a trovare il coraggio per esprimere le proprie opinioni e magari dare il proprio contributo anche solo mostrando il proprio appoggio a qualsiasi iniziativa.


Lascio la parola agli altri, un pò come ho iniziato, con una provocazione:

Vediamo quante sono realmente le persone che vogliono cambiare le cose
O almeno che credono che iniziando a collaborare tra loro ci sia la speranza di poterlo fare.

La Lazio ci offre questa possibilità, la Lazio ci mostra una via da percorrere tutti insieme per il bene degli altri e di noi tutti


Offline PARISsn

*****
12241
Re:Lazio.net nel concreto: Gli utenti scelgano da che parte stare. (Primo Topic)
« Risposta #1 il: 27 Ott 2017, 14:20 »
e ti rispondo subito concretamente con quanto detto poco fa  in altro topic...cominciamo a contarci realmente...qui scriviamo in centinaia e in centinaia tra quelli che scrivono vanno allo stadio...a loro volta hanno centinaia di mogli..figli..padri...nonni..amici che con loro vanno allo stadio....bene cominciamo a contarci...cominciamo a vedere quanti so disposti ad alzarsi e andarsene quando avvengono certi episodi allo stadio !! 1000 ?? 2000? 3000??? beh si notera' !! quando per un qualsiasi sciopero del tifo in curva se ne vanno 500 persone si nota subito il vuoto...pensate 2mila persone che lasciano la tevere o i distinti sud....magari facciamo da apripista per altre tifoserie....magari stavolta saremmo da additare come esempio e non con ignominia !!....pensate a un Caressa che ci fa la telecronaca..che mentre non perde tempo a segnalare che si sentono i buhh...è costretto allo stesso tempo a segnalare che la gente...1000...2000...5000 persone stanno abbandonando lo stadio !!
Re:Lazio.net nel concreto: Gli utenti scelgano da che parte stare. (Primo Topic)
« Risposta #2 il: 27 Ott 2017, 14:27 »
Semplice ma efficace e avrebbe molteplici risultati:

1) Come ci fai notare, metterebbe a nudo i sentimenti di tanti laziali nei riguardi di questi atteggiamenti. Se tutti si alzano, si vede chi rimane.
2)Se succede durante una partita di cartello, sarà impossibile per i media non parlarne. E sarà molto difficile non parlarne in chiave ultra positiva.
3)E' una scelta autonoma, di un popolo Laziale. Sarebbe bello se questa cosa venga vista in chiave di ritorno allo stadio dai parte dei più rassegnati. Ricattare noi stessi i ricattatori. Se ci sono 50mila persone allo stadio che potrebbero andarsene da un momento all'altro al primo sintomo di degrado, forse  può convincerne altri migliaia a scendere loro stessi in campo.
4)Non si potrà parlare di Lotito, o di società Lazio. Si dovrà parlare dei Tifosi della Lazio.

Offline dario

*****
872
Re:Lazio.net nel concreto: Gli utenti scelgano da che parte stare. (Primo Topic)
« Risposta #3 il: 27 Ott 2017, 14:28 »
Interessante il topic, interessanti i primi commenti (quindi: grazie).
Si potrebbe creare un'organizzazione?
Una specie d club - quanto sono vecchio  :D - che si adoperi per dare visibilità alla vera lazialità?
Cercando in tutti i modi di divulgare la propria natura?
Io ci sono e ci sarò sempre.
Visto che l'auspicio è contarsi: segnate +1.

Online Raizen

*****
2987
Re:Lazio.net nel concreto: Gli utenti scelgano da che parte stare. (Primo Topic)
« Risposta #4 il: 27 Ott 2017, 14:39 »
e ti rispondo subito concretamente con quanto detto poco fa  in altro topic...cominciamo a contarci realmente...qui scriviamo in centinaia e in centinaia tra quelli che scrivono vanno allo stadio...a loro volta hanno centinaia di mogli..figli..padri...nonni..amici che con loro vanno allo stadio....bene cominciamo a contarci...cominciamo a vedere quanti so disposti ad alzarsi e andarsene quando avvengono certi episodi allo stadio !! 1000 ?? 2000? 3000??? beh si notera' !! quando per un qualsiasi sciopero del tifo in curva se ne vanno 500 persone si nota subito il vuoto...pensate 2mila persone che lasciano la tevere o i distinti sud....magari facciamo da apripista per altre tifoserie....magari stavolta saremmo da additare come esempio e non con ignominia !!....pensate a un Caressa che ci fa la telecronaca..che mentre non perde tempo a segnalare che si sentono i buhh...è costretto allo stesso tempo a segnalare che la gente...1000...2000...5000 persone stanno abbandonando lo stadio !!
Avevo proposto una soluzione simile nel topic ululati romanisti (gente che paga il biglietto disposta ad andare via per 4 idioti non credo ci sia)
http://www.lazio.net/forum/lazio-talk/ululati-romanisti/msg2753325/#msg2753325
Estratto
"Secondo voi sarebbe fattibile isolarli proprio "fisicamente"? Quando parte un "buuh", tutti i tifosi limitrofi dovrebbero allontanarsi e lasciare il vuoto tra loro e il gruppo di ululatori, nel caso indicandoli pure come dei "reietti". Troppo drastico? Utopia?

Una cosa simile a questa immagine ma "in grande" e con molto più spazio tra gli ululatori e i tifosi"
Re:Lazio.net nel concreto: Gli utenti scelgano da che parte stare. (Primo Topic)
« Risposta #5 il: 27 Ott 2017, 14:44 »
Avevo proposto una soluzione simile nel topic ululati romanisti (gente che paga il biglietto disposta ad andare via per 4 idioti non credo ci sia)
http://www.lazio.net/forum/lazio-talk/ululati-romanisti/msg2753325/#msg2753325
Estratto
"Secondo voi sarebbe fattibile isolarli proprio "fisicamente"? Quando parte un "buuh", tutti i tifosi limitrofi dovrebbero allontanarsi e lasciare il vuoto tra loro e il gruppo di ululatori, nel caso indicandoli pure come dei "reietti". Troppo drastico? Utopia?

Una cosa simile a questa immagine ma "in grande" e con molto più spazio tra gli ululatori e i tifosi"

Anche questa secondo me è una strada perseguibile. Soprattutto se si ottiene il risultato di riportare tanti laziali allo stadio a questo scopo.
Anche se comunque se si vuole dare un vero segnale, alzarsi e andarsene, al di là della perdita economica , è la strada migliore.
In questo caso la società però potrebbe entrare in gioco pesantemente se lo volesse:
Decidendo di rimborsare il biglietto in un caso simile. Magari anche solo una volta.

Offline bretone

*
109
Re:Lazio.net nel concreto: Gli utenti scelgano da che parte stare. (Primo Topic)
« Risposta #6 il: 27 Ott 2017, 15:00 »
Ma più semplicemente quando partono i bhuuu, le mani a paletta, ragazzi di buda ecc basterebbe che.i tifosi (quelli NORMALI) facessero un bel.video e lo mandassero(anche in forma anonima) a forze dell ordine società e testate.giornalistiche.. per forza di cose chi ha.l obbligo dovrà intervenire e almeno.un daspo da 2 Anni non glielo.toglie nessuno...   (anche.xk é mirato a chi compi.il gesto e nn a tutti i tifosi)
io credo che.dopo qualche domenica e le.prime condanne la sola paura di.essere ripresi fungerebbe da deterrente..
Non aspettiamoci.aiuti dall.esterno.da.politica polizia.o.società... dobbiamo.essere noi.stessi amettere i deficenti alla gogna e.costringere le.autorita ad intervenire... con astuzia

Online Raizen

*****
2987
Re:Lazio.net nel concreto: Gli utenti scelgano da che parte stare. (Primo Topic)
« Risposta #7 il: 27 Ott 2017, 15:10 »
Ma più semplicemente quando partono i bhuuu, le mani a paletta, ragazzi di buda ecc basterebbe che.i tifosi (quelli NORMALI) facessero un bel.video e lo mandassero(anche in forma anonima) a forze dell ordine società e testate.giornalistiche.. per forza di cose chi ha.l obbligo dovrà intervenire e almeno.un daspo da 2 Anni non glielo.toglie nessuno...   (anche.xk é mirato a chi compi.il gesto e nn a tutti i tifosi)
io credo che.dopo qualche domenica e le.prime condanne la sola paura di.essere ripresi fungerebbe da deterrente..
Non aspettiamoci.aiuti dall.esterno.da.politica polizia.o.società... dobbiamo.essere noi.stessi amettere i deficenti alla gogna e.costringere le.autorita ad intervenire... con astuzia
Il problema è che i singoli rischiano nell'intraprendere queste iniziative (mi riferisco alle eventuali ritorsioni dei soggetti ripresi che se dovessero vederti con il cellulare in mano potrebbero darti due pizze in faccia nella migliore delle ipotesi), ci vuole, imho, un'azione di gruppo volta a individuarli e isolarli nella massa.
Anche questa secondo me è una strada perseguibile. Soprattutto se si ottiene il risultato di riportare tanti laziali allo stadio a questo scopo.
Anche se comunque se si vuole dare un vero segnale, alzarsi e andarsene, al di là della perdita economica , è la strada migliore.
In questo caso la società però potrebbe entrare in gioco pesantemente se lo volesse:
Decidendo di rimborsare il biglietto in un caso simile. Magari anche solo una volta.
Bisognerebbe coordinarsi meglio di una falange oplitica, ma secondo me sarebbe realizzabile entro certi termini.
Re:Lazio.net nel concreto: Gli utenti scelgano da che parte stare. (Primo Topic)
« Risposta #8 il: 27 Ott 2017, 15:14 »
Il problema è che i singoli rischiano nell'intraprendere queste iniziative (mi riferisco alle eventuali ritorsioni dei soggetti ripresi che se dovessero vederti con il cellulare in mano potrebbero darti due pizze in faccia nella migliore delle ipotesi), ci vuole, imho, un'azione di gruppo volta a individuarli e isolarli nella massa.Bisognerebbe coordinarsi meglio di una falange oplitica, ma secondo me sarebbe realizzabile entro certi termini.
Ma anche nel coordinare si rischiano ritorsioni, e l idea di operare come se fossimo in guerra può rivelarsi nefasta.

Online vaz

*****
43202
Re:Lazio.net nel concreto: Gli utenti scelgano da che parte stare. (Primo Topic)
« Risposta #9 il: 27 Ott 2017, 15:22 »
Questa comunità da anni è schierata in prima linea, con lo scopo (tra gli altri) di sgretolare il dualismo Laziale/razzista. Un primo passo sarebbe quello di partecipare in massa alle iniziative organizzate qui dentro, invece di lasciarle ad un gruppo di 20 persone.

Online TomYorke

*****
9931
Re:Lazio.net nel concreto: Gli utenti scelgano da che parte stare. (Primo Topic)
« Risposta #10 il: 27 Ott 2017, 15:24 »
Questa comunità da anni è schierata in prima linea, con lo scopo (tra gli altri) di sgretolare il dualismo Laziale/razzista. Un primo passo sarebbe quello di partecipare in massa alle iniziative organizzate qui dentro, invece di lasciarle ad un gruppo di 20 persone.

.

Offline gentlemen

*
12590
Re:Lazio.net nel concreto: Gli utenti scelgano da che parte stare. (Primo Topic)
« Risposta #11 il: 27 Ott 2017, 15:24 »
Dalla parte della LAZIO.
Re:Lazio.net nel concreto: Gli utenti scelgano da che parte stare. (Primo Topic)
« Risposta #12 il: 27 Ott 2017, 15:25 »
Scusate, ma queste idee si appalesano dopo pranzo per gli effetti di un buon vino??? lo spero,,,

Offline edge24

*
6965
Re:Lazio.net nel concreto: Gli utenti scelgano da che parte stare. (Primo Topic)
« Risposta #13 il: 27 Ott 2017, 15:27 »
Questa comunità da anni è schierata in prima linea, con lo scopo (tra gli altri) di sgretolare il dualismo Laziale/razzista. Un primo passo sarebbe quello di partecipare in massa alle iniziative organizzate qui dentro, invece di lasciarle ad un gruppo di 20 persone.
ascoltate Vaz. nel corso degli anni so' state fatte parecchie iniziative, penso all'impegno decennale nei mondiali antirazzisti, la partita contro dei rifugiati, ma so' sempre state "snobbate" dalla maggior parte degli iscritti. basti guardare il topic apposito dei mondiali antirazzisti di quest'anno, che languiva con le sole risposte dei partecipanti, ma soprattutto la scarsa partecipazione fattuale agli stessi.
a parlà semo tutti fenomeni

skizzo87

skizzo87

Re:Lazio.net nel concreto: Gli utenti scelgano da che parte stare. (Primo Topic)
« Risposta #14 il: 27 Ott 2017, 15:34 »
Questa comunità da anni è schierata in prima linea, con lo scopo (tra gli altri) di sgretolare il dualismo Laziale/razzista. Un primo passo sarebbe quello di partecipare in massa alle iniziative organizzate qui dentro, invece di lasciarle ad un gruppo di 20 persone.

nada mas

Offline PARISsn

*****
12241
Re:Lazio.net nel concreto: Gli utenti scelgano da che parte stare. (Primo Topic)
« Risposta #15 il: 27 Ott 2017, 15:49 »
beh penso si sia aperto sto topic non per creare polemiche ma per " costruire " o " rinforzare" quello che c'e gia' nel senso di iniziative che dimostrino la totale distanza del tifoso laziale da certi comportamenti...io personalmente con tutto il rispetto per chi organizza e si sbatte per  iniziative come i mondiali antirazzisti o le partite contro gli immigrati penso che se si vuole dare un segnale forte...facilmente visibile..la cui eco arrivi piu in la possibile...una cosa come migliaia di persone che  in diretta tv...di fronte a comportamenti deprecabili di alcuni...se alzano e se ne vanno....dimostrando di non tollerare... beh avrebbe molta piu valenza ...ma se pensate che partecipare  in 5mila sugli spalti a una partita organizzata da Lazionet che so..contro una squadra della comunita' ebraica per esempio...ci faccia raggiungere per una volta  in senso positivo le prime pagine dei giornali ben venga...purtroppo io sto lontano..partecipare mi è difficile ma se per esempio si deve fa  una raccolta fondi le  mie 20 euro vi arrivano basta darmi un iban o un numero di postepay.. ;)

skizzo87

skizzo87

Re:Lazio.net nel concreto: Gli utenti scelgano da che parte stare. (Primo Topic)
« Risposta #16 il: 27 Ott 2017, 15:51 »
capisco la tua opinione, ma perche' io, tifoso non razzista e non idiota, devo privarmi di un servizio che ho pagato per lasciare la Lazio a 100/200 deficienti?

Offline PARISsn

*****
12241
Re:Lazio.net nel concreto: Gli utenti scelgano da che parte stare. (Primo Topic)
« Risposta #17 il: 27 Ott 2017, 15:58 »
capisco la tua opinione, ma perche' io, tifoso non razzista e non idiota, devo privarmi di un servizio che ho pagato per lasciare la Lazio a 100/200 deficienti?

perche de sto passo si rischia che per non privarti di un servizio che hai pagato una volta  o due te ne priverai in futuro per moltissimo tempo...immagina  una lazio esclusa dalle competizioni europee per un paio d'anni...o penalizzazioni in campionato...e ti ritrovi a lottare per nulla e immagino non sarebbe  poi cosi appetibile pagare ancora per quel servizio  ;)

skizzo87

skizzo87

Re:Lazio.net nel concreto: Gli utenti scelgano da che parte stare. (Primo Topic)
« Risposta #18 il: 27 Ott 2017, 16:02 »
perche de sto passo si rischia che per non privarti di un servizio che hai pagato una volta  o due te ne priverai in futuro per moltissimo tempo...immagina  una lazio esclusa dalle competizioni europee per un paio d'anni...o penalizzazioni in campionato...e ti ritrovi a lottare per nulla e immagino non sarebbe  poi cosi appetibile pagare ancora per quel servizio  ;)
non e' che alzare bandiera bianca e andarsene serva a qualcosa. Anzi gli lasci ancora di + lo stadio in mano per fare i loro sporchi comodi, che sia per una, due o cento partite.

Offline PARISsn

*****
12241
Re:Lazio.net nel concreto: Gli utenti scelgano da che parte stare. (Primo Topic)
« Risposta #19 il: 27 Ott 2017, 16:05 »
non e' che alzare bandiera bianca e andarsene serva a qualcosa. Anzi gli lasci ancora di + lo stadio in mano per fare i loro sporchi comodi, che sia per una, due o cento partite.

guarda non ricordo in quale occasione e non ricordo manco se si trattava della Lazio o un altra squadra...ma ricordo perfettamente le  motivazioni del giudice sportivo che diceva " da un settore dello stadio al minuto tot si sono elevati cori di scherno contro tal giocatore di colore...cori subito coperti dai fischi di riprovazione del resto dello stadio...per questo motivo non si procede a comminare nessuna pena alla societa' ".....
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod