Lazio Style 1900: finalmente lo Store in centro?

0 Utenti e 91 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Lazio Style 1900: finalmente lo Store in centro?
« Risposta #40 il: 07 Set 2018, 12:20 »
Per me il concetto di Store è superato, la Lazio dovrebbe fare qualcosa di differente, Store ok ma con Caffetteria, un locale grande che permetta anche la visione delle partite (questa è da gestire bene, è vero), un vero salotto biancoceleste in centro, sarebbe bello per noi tifosi che ci troviamo a passeggiare, così come per i turisti, imho....

Offline italicbold

*****
32006
Sesso: Maschio
Re:Lazio Style 1900: finalmente lo Store in centro?
« Risposta #41 il: 07 Set 2018, 12:29 »
A proposito, ma il progetto stadio che fine ha fatto?


E che ne so io.

Quando parli di marketing devi sempre tenere in mente anche i costi.
Senno' non é marketing. E' buttare i soldi per strada. Non serve aver preso una laurea in scienze della comunicazione per capirlo. E' buon senso.
Le frasi ripetute a pappagallo vanno spiegate, se é possibile, o almeno capite.
Aumentare il fatturato con il merchandising non vuol dire nulla se non si fanno analisi anche di quelle che sono le condizioni e, sembra assurdo ripeterlo, i costi.
Sennò é come scrivere che Lotito deve comprare Messi. E che se non lo fa é perché non vuole "vincere".
Lo dico anche con amarezza, questo tuttologismo applicato a ogni scibile umano, che siano i vaccini, che sia l'ingegneria edile, la sismologia e, nel suo piccolo, anche il marketing ha rotto il cazzo.  Almeno a me.
E capisco Burioni quando legge i post dei NoVax.
Se vuoi immaginare che milioni di turisti non aspettano altro che un negozio della Lazio per comprare una maglietta della Lazio puoi farlo. Ma vale come sognare Messi che a gennaio ci raggiunge a Formello.
Vale come la Brigliadori che fa proseliti per curare il cancro con la valeriana, il the verde e tanto amore.
Come ho postato l'altro giorno i costi di affitto di un negozio nelle zone cruciali di Roma sono fenomenali. Un buchetto di 100 m2 in cui devi fare entrare anche il magazzino e, eventualmente, i bagni ti costa oltre il mezzo milione di euro l'anno solo d'affitto. Senza contare i costi di un'eventuale rinnovazione e del personale. Roba che appena inizi stai sotto di un milione di euro. A fondo perduto. Ogni anno.
Già abbiamo discusso, qualche tempo fa sui reali ricavi che le società ottengono dalla vendita delle magliette. Che, nel migliore dei casi, arrivano intorno al 20% del prezzo di vendita.
Facendo veramente un conto della serva, solo per recuperare il costo, e ipotizzando che una maglietta della Lazio costa 100 euro (la faccio larga); quel buchetto deve venderne, ogni anno, circa 50mila.
50 mila magliette l'anno, circa 140 al giorno comprese domeniche e festività.
Solo per andare più o meno pari.
E' un conto veloce, prendendo una fraccata di scorciatoie nel ragionamento, ma il succo é quello.

Poi, ognuno puo' continuare a scrivere quello che vuole.
Ma il concetto di "aumentare il fatturato" é nell'altra direzione.
Samsung S3 300X600_new

Offline dadep

*
78
Sesso: Maschio
Re:Lazio Style 1900: finalmente lo Store in centro?
« Risposta #42 il: 07 Set 2018, 12:37 »
Per me il concetto di Store è superato, la Lazio dovrebbe fare qualcosa di differente, Store ok ma con Caffetteria, un locale grande che permetta anche la visione delle partite (questa è da gestire bene, è vero), un vero salotto biancoceleste in centro, sarebbe bello per noi tifosi che ci troviamo a passeggiare, così come per i turisti, imho....

Sarebbe un concetto moderno di store, perché uniresti brand (e i prodotti) e tifoseria o comunque quei tifosi che per un motivo o per un altro magari allo stadio non possono o non riescono ad andare.
Però anche qui sarebbe una spesa nonostante l'idea sia innovativa...

Offline Tarallo

*****
79922
Re:Lazio Style 1900: finalmente lo Store in centro?
« Risposta #43 il: 07 Set 2018, 12:44 »
Ita' però c'è un aspetto che tu non consideri proprio, e cioè che in una società complessa come la Lazio, che non è Nestlé ma non è manco il fornaio sotto casa, possono esserci chiamiamole business units indipendenti il cui valore non deve necessariamente essere un P&L positivo. Perdite in un settore dell'attività possono essere compensate da guadagni in altri settori mentre la prima ha valori meno tangibili quali immagine, valore del marchio ecc. Poi evidentemente si può rivalutare la cosa se dopo i primi anni i ritorni sull'investimento vengono considerati insufficienti. Putacaso la Lazio fa un'annata eccezionale  magari perdi soldi per tre anni poi quell'anno se non avessi avuto un negozio in centro, in perdita per tre anni, te saresti martellato i kojyoni.
Per me la Lazio potrebbe tranquillamente assorbire i costi di un negozio in centro. Infatti ha comprato se non sbaglio il locale a piazza di Spagna, quindi lo vedremo presto.

Online genesis

*****
18930
Sesso: Maschio
Re:Lazio Style 1900: finalmente lo Store in centro?
« Risposta #44 il: 07 Set 2018, 12:44 »
E che ne so io.

Quando parli di marketing devi sempre tenere in mente anche i costi.
Senno' non é marketing. E' buttare i soldi per strada. Non serve aver preso una laurea in scienze della comunicazione per capirlo. E' buon senso.
Le frasi ripetute a pappagallo vanno spiegate, se é possibile, o almeno capite.
Aumentare il fatturato con il merchandising non vuol dire nulla se non si fanno analisi anche di quelle che sono le condizioni e, sembra assurdo ripeterlo, i costi.
Sennò é come scrivere che Lotito deve comprare Messi. E che se non lo fa é perché non vuole "vincere".
Lo dico anche con amarezza, questo tuttologismo applicato a ogni scibile umano, che siano i vaccini, che sia l'ingegneria edile, la sismologia e, nel suo piccolo, anche il marketing ha rotto il cazzo.  Almeno a me.
E capisco Burioni quando legge i post dei NoVax.
Se vuoi immaginare che milioni di turisti non aspettano altro che un negozio della Lazio per comprare una maglietta della Lazio puoi farlo. Ma vale come sognare Messi che a gennaio ci raggiunge a Formello.
Vale come la Brigliadori che fa proseliti per curare il cancro con la valeriana, il the verde e tanto amore.
Come ho postato l'altro giorno i costi di affitto di un negozio nelle zone cruciali di Roma sono fenomenali. Un buchetto di 100 m2 in cui devi fare entrare anche il magazzino e, eventualmente, i bagni ti costa oltre il mezzo milione di euro l'anno solo d'affitto. Senza contare i costi di un'eventuale rinnovazione e del personale. Roba che appena inizi stai sotto di un milione di euro. A fondo perduto. Ogni anno.
Già abbiamo discusso, qualche tempo fa sui reali ricavi che le società ottengono dalla vendita delle magliette. Che, nel migliore dei casi, arrivano intorno al 20% del prezzo di vendita.
Facendo veramente un conto della serva, solo per recuperare il costo, e ipotizzando che una maglietta della Lazio costa 100 euro (la faccio larga); quel buchetto deve venderne, ogni anno, circa 50mila.
50 mila magliette l'anno, circa 140 al giorno comprese domeniche e festività.
Solo per andare più o meno pari.
E' un conto veloce, prendendo una fraccata di scorciatoie nel ragionamento, ma il succo é quello.

Poi, ognuno puo' continuare a scrivere quello che vuole.
Ma il concetto di "aumentare il fatturato" é nell'altra direzione.

OK, allora come fanno gli altri a tenerli aperti ?
Ci sarebbe da studiare, proporre altro come dice NandoViola (caffetteria, visione delle partite...).

Offline Fulmineblu

*
1654
Sesso: Maschio
Re:Lazio Style 1900: finalmente lo Store in centro?
« Risposta #45 il: 07 Set 2018, 12:59 »
Ma la società non genera ricavi ogni anno?
Lotito non può permettersi di comprare dei locali al centro di Roma? Piccoli, non immensi ma almeno 2-3?

Offline italicbold

*****
32006
Sesso: Maschio
Re:Lazio Style 1900: finalmente lo Store in centro?
« Risposta #46 il: 07 Set 2018, 13:08 »
Ita' però c'è un aspetto che tu non consideri proprio, e cioè che in una società complessa come la Lazio, che non è Nestlé ma non è manco il fornaio sotto casa, possono esserci chiamiamole business units indipendenti il cui valore non deve necessariamente essere un P&L positivo. Perdite in un settore dell'attività possono essere compensate da guadagni in altri settori mentre la prima ha valori meno tangibili quali immagine, valore del marchio ecc.

Non faccio io le strategie marketing della Lazio. Quindi io probabilmente farei scelte diverse.
Ma il corebusiness della Lazio non é la vendita di magliette. Né il merchandising. E una squadra di calcio non é un'azienda a cui é possibile applicare modelli validi per altre categorie.
Creare un flagship store in perdita va bene se sei una azienda che, comunque, ha una parcellare organizzazione di punti vendita che possono, poi, eventualmente assorbire le perdite dello store in piazza di Spagna. Se sei Renault, o Apple, puoi permetterti il flagship sugli Champs Elysées o a Via Condotti che perdono soldi, perché comunque, poi, hai un sistema di punti vendita molto sviluppato e sei capace di arrivare ai consumatori in milioni di maniere diverse. Innanzitutto la differenza sostanziale é che Renault e Apple vendono automobile e materiale digitale. E' il loro core business.
La Lazio é una squadra di calcio. La storia del marchio e del suo valore, che é andata di moda alla fine degli anni 90 e i primi anni 2000, alla fine si é rivelata solo una maniera di creare società fittizie attraverso le quali annacquare le perdite. Il marchio Lazio, come quello Juventus, Milan, Inter o merde, senza un Ronaldo che la mette dentro alla rete, o un Lulic, vale poco.
Non c'é la concessionaria Lazio sotto casa anche a Torre Maura. C'é un solo stadio. E una sola Lazio.
Il turista del Michigan, che ha preso un caffè al Lazio Store, una volta che é tornato in Michigan che ce fa col valore del marchio Lazio ? Se fa l'abbonamento in Tevere ?

Re:Lazio Style 1900: finalmente lo Store in centro?
« Risposta #47 il: 07 Set 2018, 13:32 »
Posso aprì un flagship store in perdita a casa tua?

Offline italicbold

*****
32006
Sesso: Maschio
Re:Lazio Style 1900: finalmente lo Store in centro?
« Risposta #48 il: 07 Set 2018, 13:37 »
Ne parlo con le due gatte, che sono le vere padrone di casa, e ti faccio sapere.
 :)

Offline Tarallo

*****
79922
Re:Lazio Style 1900: finalmente lo Store in centro?
« Risposta #49 il: 07 Set 2018, 13:41 »
Creare un flagship store in perdita va bene se sei una azienda che, comunque, ha una parcellare organizzazione di punti vendita che possono, poi, eventualmente assorbire le perdite dello store in piazza di Spagna. Se sei Renault, o Apple, puoi permetterti il flagship sugli Champs Elysées o a Via Condotti che perdono soldi, perché comunque, poi, hai un sistema di punti vendita molto sviluppato e sei capace di arrivare ai consumatori in milioni di maniere diverse.

Ma no! Nei tuoi esempi il retail (diretto o online) e'  l'unica fonte di introiti di queste ditte. Il negozio, flagship o no, e'  centrale nella loro strategia di marketing e distribuzione. Per la Lazio e' un deppiu', col prodotto Lazio non c'entra niente. La Lazio i soldi li fa altrove comunque.

Offline ES

*
10712
Re:Lazio Style 1900: finalmente lo Store in centro?
« Risposta #50 il: 07 Set 2018, 13:42 »
Comprare , patrimonializzare, questo dobbiamo fare.
Se poi compriamo  anche un negozio al centro ancora meglio.
Ma niente affitti, per me.
Re:Lazio Style 1900: finalmente lo Store in centro?
« Risposta #51 il: 07 Set 2018, 13:46 »
Non faccio io le strategie marketing della Lazio. Quindi io probabilmente farei scelte diverse.
Ma il corebusiness della Lazio non é la vendita di magliette. Né il merchandising. E una squadra di calcio non é un'azienda a cui é possibile applicare modelli validi per altre categorie.
Creare un flagship store in perdita va bene se sei una azienda che, comunque, ha una parcellare organizzazione di punti vendita che possono, poi, eventualmente assorbire le perdite dello store in piazza di Spagna. Se sei Renault, o Apple, puoi permetterti il flagship sugli Champs Elysées o a Via Condotti che perdono soldi, perché comunque, poi, hai un sistema di punti vendita molto sviluppato e sei capace di arrivare ai consumatori in milioni di maniere diverse. Innanzitutto la differenza sostanziale é che Renault e Apple vendono automobile e materiale digitale. E' il loro core business.
La Lazio é una squadra di calcio. La storia del marchio e del suo valore, che é andata di moda alla fine degli anni 90 e i primi anni 2000, alla fine si é rivelata solo una maniera di creare società fittizie attraverso le quali annacquare le perdite. Il marchio Lazio, come quello Juventus, Milan, Inter o merde, senza un Ronaldo che la mette dentro alla rete, o un Lulic, vale poco.
Non c'é la concessionaria Lazio sotto casa anche a Torre Maura. C'é un solo stadio. E una sola Lazio.
Il turista del Michigan, che ha preso un caffè al Lazio Store, una volta che é tornato in Michigan che ce fa col valore del marchio Lazio ? Se fa l'abbonamento in Tevere ?

Un po' d'aria.

La strategia potrebbe essere acquistare negozi in centro con gli utili che generiamo fino ad un massimo di 5/6, un po' come eliminare il debito con l'AdE.

Sono investimenti che rendono la società più solida anche a livello di patrimonio netto.

La verità è che andrebbe portata avanti una strategia sul territorio di Roma centro in simbiosi coi tifosi. Però non sta nemmeno a noi organizzarla.
Image Banner 300 x 250

Offline italicbold

*****
32006
Sesso: Maschio
Re:Lazio Style 1900: finalmente lo Store in centro?
« Risposta #52 il: 07 Set 2018, 14:10 »
Ma no! Nei tuoi esempi il retail (diretto o online) e'  l'unica fonte di introiti di queste ditte. Il negozio, flagship o no, e'  centrale nella loro strategia di marketing e distribuzione. Per la Lazio e' un deppiu', col prodotto Lazio non c'entra niente. La Lazio i soldi li fa altrove comunque.

Non solo li fa altrove, ma li fa in altra maniera.
E quindi sto deppiù, dobbiamo renderci conto ed é quello che dico, rischia di costarci un boato di soldi e fare esattamente il contrario di "aumentare gli utili". Basta saperlo.
Lotito lo sa, probabilmente.


La strategia potrebbe essere acquistare negozi in centro con gli utili che generiamo fino ad un massimo di 5/6, un po' come eliminare il debito con l'AdE.

Che é altra cosa dal'aprire un negozio a Piazza di Spagna.
Una cosa, appunto, é patrimonializzare e l'altra é il negozio al centro.

Offline Tarallo

*****
79922
Re:Lazio Style 1900: finalmente lo Store in centro?
« Risposta #53 il: 07 Set 2018, 14:14 »
Non solo li fa altrove, ma li fa in altra maniera.
E quindi sto deppiù, dobbiamo renderci conto ed é quello che dico, rischia di costarci un boato di soldi e fare esattamente il contrario di "aumentare gli utili". Basta saperlo.
Lotito lo sa, probabilmente.

Esatto, il discorso e'  tutto qui.
Lotito lo sa ma non l' ha detto a tutti gli altri presidenti di squadre di alto livello.
Sto boato io lo vorrei conoscere in dettaglio, da qualcuno che lo sa, sebbene io apprezzi i tuoi calcoli back of the napkin :)
Non e'  solo il Barca ad avere negozi. E comunque il Barca su quel turista del Michigan ci conta eccome, visto che il calcio (Serie A inclusa) ormai e'  un prodotto che si esporta dappertutto, specie negli USA. Poi certo che se non hai Messi e non vinci facile che il negozio too dai in faccia, ma ripeto, vorrei vederli sti calcoli. Perche' se vincere fosse un criterio, la roma c'avrebbe una bancarella al mercato de  Monte San Biagio.

Online genesis

*****
18930
Sesso: Maschio
Re:Lazio Style 1900: finalmente lo Store in centro?
« Risposta #54 il: 07 Set 2018, 14:24 »
Mi cito.

OK, allora come fanno gli altri a tenerli aperti ?
Ci sarebbe da studiare, proporre altro come dice NandoViola (caffetteria, visione delle partite...).

La questione del negozio al centro non riguarda l'utile, la Lazio l'utile lo realizza con altro.
Riguarda la pubblicità, la diffusione e la fidelizzazione del marchio a livello locale e globale, credo.
E verrebbe a costare ogni anno meno di fuorirosa, da quel che leggo.

Offline Alex_k

*
2216
Sesso: Maschio
Re:Lazio Style 1900: finalmente lo Store in centro?
« Risposta #55 il: 07 Set 2018, 14:29 »
Solo per dire che il 20% dei ricavi da diritti televisivi deriva dal cosiddetto "radicamento sociale".
In questa ottica, avere un punto di riferimento in centro, potrebbe portare benefici nel medio-lungo periodo (contribuendo cioè ad aumentare il numero di spettatori), a prescindere dal numero di prodotti venduti.
Poesse?

Edit: leggo solo ora il post di genesis, più o meno diciamo la stessa cosa

Offline UnDodicesimo

*
865
Sesso: Maschio
Re:Lazio Style 1900: finalmente lo Store in centro?
« Risposta #56 il: 07 Set 2018, 14:36 »
Si può fare una lista delle squadre con il negozio al centro?

Offline italicbold

*****
32006
Sesso: Maschio
Re:Lazio Style 1900: finalmente lo Store in centro?
« Risposta #57 il: 07 Set 2018, 14:37 »
Esatto, il discorso e'  tutto qui.
Lotito lo sa ma non l' ha detto a tutti gli altri presidenti di squadre di alto livello.
Sto boato io lo vorrei conoscere in dettaglio, da qualcuno che lo sa, sebbene io apprezzi i tuoi calcoli back of the napkin :)
Non e'  solo il Barca ad avere negozi. E comunque il Barca su quel turista del Michigan ci conta eccome, visto che il calcio (Serie A inclusa) ormai e'  un prodotto che si esporta dappertutto, specie negli USA. Poi certo che se non hai Messi e non vinci facile che il negozio too dai in faccia, ma ripeto, vorrei vederli sti calcoli. Perche' se vincere fosse un criterio, la roma c'avrebbe una bancarella al mercato de  Monte San Biagio.

Beh, fai l'esempio del Barca, che oltre a non avere uno store sulle ramblas, ha anche, ahimè, un appeal sui turisti del Michigan superiore a quello che ha la Lazio oggi. 
Spero tu sia d'accordo con me che il delta tra l'appeal della Lazio e quello del Barca non sia dovuto alla posizione dello store.
A Londra non mi sembra che, nei ruoli di maggior frequenza turistica ci siano store dedicati a UNA sola squadra di calcio. Né Arsenal, né Chelsea o Tottenham, mi sembra abbiano store in Oxford Street, O Piccadilly Circus. Il PSG ha storicamente uno store agli Champs Elysées, ma i proprietari del PSG hanno uno scarsissimo interesse al concetto di perdita. E non escluderei che siano proprietari delle mura.
Tralaltro, lo store sugli Champs Elysées é abbastanza trascurato rispetto allo store che é stato creato al Parco dei principi.

Mi cito.

La questione del negozio al centro non riguarda l'utile, la Lazio l'utile lo realizza con altro.
Riguarda la pubblicità, la diffusione e la fidelizzazione del marchio a livello locale e globale, credo.
E verrebbe a costare ogni anno meno di fuorirosa, da quel che leggo.

Sta storia dei fuorirosa fa abbastanza ridere.
Giocatori che finiscono fuori dal progetto sportivo ce l'hanno tutte le squadre. E sono spesso imprevedibili. E' una conseguenza normale nella vita di una società di calcio.
Tirarle fuori a cazzo per argomentare che se non pagavi Djordjevic allora potevi aprire un negozio é ridicolo e fuori luogo. Più o meno l'equivalente del buttare in caciara una discussione.

Tralascio la storia della fidelizzazione del marchio che, per una squadra di calcio, fa abbastanza ridere.
La Lazio non é un formaggino. Che te vuoi fidelizzare ? O sei tifoso o non lo sei.
Se non lo sei la Lazio la guardi in TV (equivalente del "comprare il prodotto") se la Lazio vince ed é forte. Non perché hai preso un caffè al Via del Corso al Lazio Bar.

Offline Tarallo

*****
79922
Re:Lazio Style 1900: finalmente lo Store in centro?
« Risposta #58 il: 07 Set 2018, 14:46 »
Italic, Londra è speciale per il numero di squadre, e perché hanno lo stadio di proprieta'  coi negozi appiccicati. Se mi dai lo stadio della Lazio col museo e i negozi non te rompo piu' le palle (non del tutto, ma de meno) col negozio al centro. Detto questo, non sono al corrente della presenza o meno di negozi al centro di Arsenal e Tottenham o Chelsea, magari ce l' hanno, non vado a Londra da quando Alfa scavalco'  dalla finestra pe veni'  a dormi' da noi il giorno di Chelsea-Lazio 1-2.

Offline italicbold

*****
32006
Sesso: Maschio
Re:Lazio Style 1900: finalmente lo Store in centro?
« Risposta #59 il: 07 Set 2018, 14:55 »
Italic, Londra è speciale per il numero di squadre, e perché hanno lo stadio di proprieta'  coi negozi appiccicati. Se mi dai lo stadio della Lazio col museo e i negozi non te rompo piu' le palle (non del tutto, ma de meno) col negozio al centro.

Se la Lazio c'ha lo stadio e non ce mette lo store stai tranquillo che me trovi accanto a tirà i sassi contro le finestre de Villa San Sebastiano...
Ma, per il momento, la questione quella é.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod